PDA

Visualizza versione completa : Microsoft: Office Genuine Advantage


Robbi
04-04-2008, 08.43.41
http://www.chinwong.com/grafx/winfrisk.gif



Si chiama Office Genuine Advantage il nuovo servizio di Microsoft che permetterà agli utenti di verificare l’autenticità della propria licenza di Office. L’obiettivo è quello di garantire e salvaguardare chi acquista in buona fede e si ritrova con software non originale.

In l’Italia il tasso di pirateria informatica è pari al 51% ed è secondo in Europa solo a quello della Grecia.

Microsoft Office Genuine Advantage fa parte del servizio chiamato “Genuine Initiative Software” che ha proprio lo scopo di informare i consumatori sull’originalità del pacchetto che ha acquistato.

Grazie a questo servizio, disponibile in Italia dal 15 aprile e assolutamente volontario, chi ha acquistato una copia di Microsoft Office può decidere di verificarne l’originalità, a maggior garanzia del proprio investimento.





Altre Info (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=25033)

RNicoletto
04-04-2008, 09.36.07
OT: bellissima l'immagine scelta per la news! :act: :D

atreyu
04-04-2008, 10.22.40
@ citazione:
« [...] Grazie a questo servizio, disponibile in Italia dal 15 aprile e assolutamente volontario, chi ha acquistato una copia di Microsoft Office può decidere di verificarne l’originalità, a maggior garanzia del proprio investimento. »

Che io sappia, "acquistando (http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=7244&numero=999)" una copia (rectius: una licenza) di Microsoft Office 2007 la SI DEVE NECESSARIAMENTE ATTIVARE ON LINE O PER TELEFONO; altrimenti, con il semplice seriale ricevuto al momento dell'acquisto della licenza, Office funzionerà per un certo numero di avvii, dopodiché diverrà utiliizzabile in funzione limitata, trasformandosi in una sorta di macro visualizzatore per file MS Office.

Forse la volontarietà della verifica dell'originatlità del software acquistato si riferisce esclusivamente alle vecchie versioni di MS Office 95,97,2000,XP,2003, per le quali il solo serial number era sufficiente per registrare (ed utilizzare) il programma.

Tra l'altro una cosa che mi sono sempre chiesto (e che non sono riuscito a trovare nella licenza, peraltro letta non approfonditamente) è quante volte si può attivare la propria copia di MS Office 2007. Mi spiego: ad esempio un utente acquista la licenza regolarmente, installa il programma e lo attiva on-line. Il tutto senza intoppi di sorta. Poi magari un giorno formatta il disco o ripristina un'immagine del SO in cui ancora non aveva installato (ed attivato via internet) MS Office 2007. Ebbene in questi casi può essere riattivato il programma? Se si, quante volte è concesso reinstallare e riattivare da zero sul proprio PC MS Office 2007?

La questione potrebbe apparire di poco conto, ma costituisce un punto fondamentale dato che la licenza viene pubblicizzata come vitalizia, e quindi logica vorrebbe che lo stesso legittimo acquirente possa reinstallare e riattivare la propria copia un numero infinito di volte; ma sarà realmetne così?

Altro dubbio: se l'acquirente ipotetico cambia PC (rinnova tutto l'hardware, HD incluso) e reinstalla MS Office 2007, può poi riattivarlo? La domanda si pone perché ho letto che per l'attivazione della copia regolarmente acquistata viene creato un ID generico che lega il seriale ricevuto all'atto dell'acquisto (ed utilizzato per l'installazione) ad una configurazione Hardware specifica; quindi sorge il dubbio che in caso di rinnovo del PC poi la licenza non sia più valida.

Ovviamente tutto quanto scritto sopra sono solo dubbi e non certezze. Ho posto domande e non ho asserito realtà di fatto. Certo è che con la storia dell'OBBLIGO di attivazione (on line o per telefono) del programma l'acquirente regolare si trova limitato nei suoi diritti d'uso della cosa che ha pagato e che pretenderebbe legittimamente di utilizzare liberamente. Su questi punti credo ci sia molta confusione e di sicuro non sono ben pubblicizzati in maniera chiara e trasparente. Cosa secondo me controproducente perché frena gli acquisti di chi si interroga su COSA realmente sta comprando (rectius: gli è concesso ad nutum - sic!?!? - di comprare).

orione67
04-04-2008, 11.14.05
Tra l'altro una cosa che mi sono sempre chiesto (e che non sono riuscito a trovare nella licenza, peraltro letta non approfonditamente) è quante volte si può attivare la propria copia di MS Office 2007. Mi spiego: ad esempio un utente acquista la licenza regolarmente, installa il programma e lo attiva on-line. Il tutto senza intoppi di sorta. Poi magari un giorno formatta il disco o ripristina un'immagine del SO in cui ancora non aveva installato (ed attivato via internet) MS Office 2007. Ebbene in questi casi può essere riattivato il programma? Se si, quante volte è concesso reinstallare e riattivare da zero sul proprio PC MS Office 2007?


Se non ricordo male, in un tip tempo fa avevo letto che è possibile salvare un file e/o una chiave di registro contenenti le informazioni dell'attivazione di Office da riutilizzare ovviamente nello stesso pc in caso di riformattazioni... :)

kafka
04-04-2008, 12.43.15
io sono per metà italiano e per metà greco... vi suggerisce qualcosa??? :timid:
:jump:

real7
04-04-2008, 12.54.40
@ citazione:
« [...] Grazie a questo servizio, disponibile in Italia dal 15 aprile e assolutamente volontario, chi ha acquistato una copia di Microsoft Office può decidere di verificarne l’originalità, a maggior garanzia del proprio investimento. »

Che io sappia, "acquistando (http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=7244&numero=999)" una copia (rectius: una licenza) di Microsoft Office 2007 la SI DEVE NECESSARIAMENTE ATTIVARE ON LINE O PER TELEFONO; altrimenti, con il semplice seriale ricevuto al momento dell'acquisto della licenza, Office funzionerà per un certo numero di avvii, dopodiché diverrà utiliizzabile in funzione limitata, trasformandosi in una sorta di macro visualizzatore per file MS Office.

Forse la volontarietà della verifica dell'originatlità del software acquistato si riferisce esclusivamente alle vecchie versioni di MS Office 95,97,2000,XP,2003, per le quali il solo serial number era sufficiente per registrare (ed utilizzare) il programma.

Tra l'altro una cosa che mi sono sempre chiesto (e che non sono riuscito a trovare nella licenza, peraltro letta non approfonditamente) è quante volte si può attivare la propria copia di MS Office 2007. Mi spiego: ad esempio un utente acquista la licenza regolarmente, installa il programma e lo attiva on-line. Il tutto senza intoppi di sorta. Poi magari un giorno formatta il disco o ripristina un'immagine del SO in cui ancora non aveva installato (ed attivato via internet) MS Office 2007. Ebbene in questi casi può essere riattivato il programma? Se si, quante volte è concesso reinstallare e riattivare da zero sul proprio PC MS Office 2007?

La questione potrebbe apparire di poco conto, ma costituisce un punto fondamentale dato che la licenza viene pubblicizzata come vitalizia, e quindi logica vorrebbe che lo stesso legittimo acquirente possa reinstallare e riattivare la propria copia un numero infinito di volte; ma sarà realmetne così?

Altro dubbio: se l'acquirente ipotetico cambia PC (rinnova tutto l'hardware, HD incluso) e reinstalla MS Office 2007, può poi riattivarlo? La domanda si pone perché ho letto che per l'attivazione della copia regolarmente acquistata viene creato un ID generico che lega il seriale ricevuto all'atto dell'acquisto (ed utilizzato per l'installazione) ad una configurazione Hardware specifica; quindi sorge il dubbio che in caso di rinnovo del PC poi la licenza non sia più valida.

Ovviamente tutto quanto scritto sopra sono solo dubbi e non certezze. Ho posto domande e non ho asserito realtà di fatto. Certo è che con la storia dell'OBBLIGO di attivazione (on line o per telefono) del programma l'acquirente regolare si trova limitato nei suoi diritti d'uso della cosa che ha pagato e che pretenderebbe legittimamente di utilizzare liberamente. Su questi punti credo ci sia molta confusione e di sicuro non sono ben pubblicizzati in maniera chiara e trasparente. Cosa secondo me controproducente perché frena gli acquisti di chi si interroga su COSA realmente sta comprando (rectius: gli è concesso ad nutum - sic!?!? - di comprare).
basandomi su XP, l'ho riattivato 1001 volta senza problemi.
con il cambio del pc non ne ho la conferma, posso solo dire che io office 2007 che avevo installato su un pc con XP, poi lo reinstallato senza problemi su un nuovo pc con Vista, poi,dato che non mi piace, lo rimosso e installato office 2003

studio.ciodo
04-04-2008, 13.48.12
per fare chiarezza,a partire da tutti i software della famiglia XP (Windows e Office compresi) è richiesta l'attivazione per l'utilizzo del prodotto mentre la registrazione non è obbligatoria (anche se aiuta molto nel caso di richiesta di assistenza tecnica telefonica, tipo patch correttive non distribuite pubblicamente).L'attivazione Automatica (quella via internet) è concessa per un massimo di 5 volte consecutive passate le quali è obbligatorio chiamare microsoft al telefono e spiegare le ragioni della riattivazione (una volta parlavi con un operatore, ora le domande sono semplici e l'intervento "umano" è raro). Le giustificazioni prevedono quindi il cambio dell'hardware o una semplice reinstallazione, ovvio dire che se la copia non è una multi-licenza (acquistabile direttamente da microsoft, permette alle aziende di avere tutti i software microsoft sempre aggiornati a fronte di una spesa fissa) installare lo stesso software su più macchine è una pratica "illegittima". Per quanto riguarda il "salvataggio" dell'attivazione esistono software appositi (o procedura manuale) per salvarle ma si devono verificare particolari condizioni:l'hardware non deve aver subito cambiamenti importanti e il volume id del disco deve essere lo possibilmente lo stesso.

atreyu
04-04-2008, 18.41.40
Se non ricordo male, in un tip tempo fa avevo letto che è possibile salvare un file e/o una chiave di registro contenenti le informazioni dell'attivazione di Office da riutilizzare ovviamente nello stesso pc in caso di riformattazioni... :)

Non hai ricordi un po' più precisi di dove hai letto queste informazioni? Questa sarebbe una cosa davvero interessante e probabilmente utile ai più.

atreyu
04-04-2008, 18.44.11
io sono per metà italiano e per metà greco... vi suggerisce qualcosa??? :timid:
:jump:

Sinceramente a me non suggerisce niente... è un indovinello??? :)

Mi hai incuriosito: lapidario, sibillino, avatar "audace" (?!?) in assoluto contrasto con il nick name... chi ci capisce qualcosa è un genio o un "pazzo" (in senso buono e senza offesa) ... :)

atreyu
04-04-2008, 18.48.58
basandomi su XP, l'ho riattivato 1001 volta senza problemi.
con il cambio del pc non ne ho la conferma, posso solo dire che io office 2007 che avevo installato su un pc con XP, poi lo reinstallato senza problemi su un nuovo pc con Vista, poi,dato che non mi piace, lo rimosso e installato office 2003

Scusa se mi permetto di chiederlo (pura curiosità assertiva :) ... che non pretende risposta): prima di abbandonare MS Office 2003 ed acquistare MS Office 2007, non hai provato ad utilizzare quest'ultimo per saggiarne le funzioni e le novità e valutare se ti piaceva? Mi pare un po' affrettato tornare al vecchio programma dopo aver speso un sacco di soldi per la nuova versione.

Contento te... contenti tutti !!! :)

atreyu
04-04-2008, 18.55.21
per fare chiarezza, [...] .L'attivazione Automatica (quella via internet) è concessa per un massimo di 5 volte consecutive passate le quali è obbligatorio chiamare microsoft al telefono e spiegare le ragioni della riattivazione (una volta parlavi con un operatore, ora le domande sono semplici e l'intervento "umano" è raro). [...]

Anzitutto grazie per le delucidazioni e per l'effettiva chiarezza.

Quindi se ho ben capito... dopo le 5 fatidiche riattivazioni, chiami MS per telefono e ti risponde un classico messsaggio automatico a percorsi? Se è così allora non capisco l'utilità di far telefonare; tanto vale continuare a far attivare on-line anche dopo 5 volte. Mi sfugge il senso logico della cosa (???).

ciosa
04-04-2008, 20.56.33
Confermo, ho riattivato almeno 30 volte la mia copia originale di XP HOME, le prime volte via internet in un attimo, poi via telefono con operatore che mi chiedeva il perchè (ma solo a titolo statistico), poi con procedura telefonica automatizzata, anche sul nuovo pc l'ho riattivato senza problemi.

real7
04-04-2008, 20.58.15
Scusa se mi permetto di chiederlo (pura curiosità assertiva :) ... che non pretende risposta): prima di abbandonare MS Office 2003 ed acquistare MS Office 2007, non hai provato ad utilizzare quest'ultimo per saggiarne le funzioni e le novità e valutare se ti piaceva? Mi pare un po' affrettato tornare al vecchio programma dopo aver speso un sacco di soldi per la nuova versione.

Contento te... contenti tutti !!! :)
se proprio ti interessa la spesa di qualsiasi sw. che compro è minima a volte anche gratis

real7
04-04-2008, 21.03.14
Anzitutto grazie per le delucidazioni e per l'effettiva chiarezza.

Quindi se ho ben capito... dopo le 5 fatidiche riattivazioni, chiami MS per telefono e ti risponde un classico messsaggio automatico a percorsi? Se è così allora non capisco l'utilità di far telefonare; tanto vale continuare a far attivare on-line anche dopo 5 volte. Mi sfugge il senso logico della cosa (???).
quello citato da studio.ciodo non mi risulta
io di ri-attivazioni ne ho fatte....ne ho perso il conto senza mai telefonare,
la richiesta di attivazione tramite telefono la si richiede quando il seriale risulta fasullo anche se è originale

daimon1975
04-04-2008, 21.24.27
Scusate un attimino....mi state dicendo che c'è ancora gente che butta via i soldi per quella specie di "coso" quando con openoffice OGGI si riesce a fare TUTTE le stesse cose? Non mi dite che ancora vi fidate di un programma che vi nasconde il suo codice $orgente...

Siddhartha
04-04-2008, 21.25.46
io sono per metà italiano e per metà greco... vi suggerisce qualcosa??? :timid:
:jump:

Sinceramente penso che anch'io sono per metà italiano e metà greco

100% software pirata ciao :devil: :jump:

kafka
04-04-2008, 23.45.28
Sinceramente penso che anch'io sono per metà italiano e metà greco

100% software pirata ciao :devil: :jump:


hai azzeccato :dance:

ciosa
05-04-2008, 12.53.19
Scusate un attimino....mi state dicendo che c'è ancora gente che butta via i soldi per quella specie di "coso" quando con openoffice OGGI si riesce a fare TUTTE le stesse cose? Non mi dite che ancora vi fidate di un programma che vi nasconde il suo codice $orgente...


Sono anni che uso OpenOffice, ho sempre aperto tutti i tipi di file creati con MOffice (ma non viceversa!!!), Open per sempre.

kafka
06-04-2008, 21.19.17
secondo me è più immorale pagare un software Microsoft che piratarlo. Visto che Microsoft è stata condannata diverse volte per abuso di posizione dominante e multata severamente, da ciò io deduco che il consumatore finale è moralmente giustificato a "difendersi" da chi abusa di lui piratando a scopo personale (quindi non commerciale) i software più diffusi.
Sfido a trovare uno che mi contraddica e che non sia uno che guadagna vendendo prodotti Microsoft.

real7
06-04-2008, 23.03.52
secondo me è più immorale pagare un software Microsoft che piratarlo. Visto che Microsoft è stata condannata diverse volte per abuso di posizione dominante e multata severamente, da ciò io deduco che il consumatore finale è moralmente giustificato a "difendersi" da chi abusa di lui piratando a scopo personale (quindi non commerciale) i software più diffusi.
Sfido a trovare uno che mi contraddica e che non sia uno che guadagna vendendo prodotti Microsoft.
io,
se sei onesto, la scusa che la microsoft ha una posizione dominante non giustifica piratare i sui software,
nessuno ti obbliga a comprarli,
ci sono alternative gratis

shadowDK
07-04-2008, 10.55.38
anche se siamo OT quoto twentec! esistono i software free che fanno più o meno tutto quello che fanno i software a pagamento (microsoft e non), basta cercare!

studio.ciodo
07-04-2008, 12.49.19
Sfido a trovare uno che mi contraddica e che non sia uno che guadagna vendendo prodotti Microsoft.

lavorando in negozio ci guadagno col software microsoft ma ti garantisco che il margine è minimo (su una copia originale di office ci guadagni 5/10 euro)...pensa che sono io stesso a volte che dico ai clienti che con openoffice possono fare le stesse cose (rimettendoci anche di quel misero guadagno) ma la maggior parte della gente (sopratutto privati) non ne vogliono sapere per il semplice fatto che l'icona del pprogramma è diversa, si chiama in modo diverso e che alcune voci dei menù sono in un posto diverso...non c'è nemmeno la volontà di provarlo lo scartano a priori perchè non si chiama Word/Excel/PowerPoint!!!!
io sono un appassionato videogiocatore e riporto un principio a cui mi sono sempre appoggiato:"...se un gioco è bello e sai che vale,i tuoi soldi li spendi volentieri..." quindi se usi un software commerciale che apprezzi davvero è giusto pagarlo...tanti programmi si basano sul try&buy,ora anche office.
Se puoi vuoi installarti la copia pirata per essere anche a rischio sicurezza (l'impossibilità di ottenere aggiornamenti del prodotto ti mette a rischio!) sono solo che affari tuoi, ma di certo non ti puoi lamentare...nessuno ti ha puntato una pistola alla testa e ti ha detto:"usa ms office!"