PDA

Visualizza versione completa : Coltivare le amicizie


NightMan
26-03-2008, 23.15.03
Io non lo so come ragiona la gente...

Dopo un pò di mesi che non si fa sentire, su msn mi contatta un vecchio amico e sull'offeso mi dice: "we, e questi so gli amici???!! se non ti contatto io tu nemmeno ti fai sentire!" poi comincia a dire un pò stronzate sul significato dell'amicizia, sul fatto di capire le situazioni e alla fine mi manda pure a fare in culo... :eek:
E' vero... non lo contattavo da un pò ma c'è da premettere che il tizio in questione ha sempre l'iconcina su occupato o su non al computer ed io tecnicamente mi son solo limitato a non disturbarlo :p... Gli ho mandato una mail per Pasqua ma forse per lui non conta :D
Scherzi a parte, la verità è che mesi fa lo contattavo e lo chiamavo spessissimo per salutarlo e per scambiare due chiacchiere in allegria ma lui spesso non rispondeva o mi diceva che c'aveva da fare. Ci facevamo delle belle chiacchierate solo quando lui non aveva nessun altro con cui parlare o c'aveva da sfogarsi (l'ho sgamato)... Col tempo io mi so un pò rotto di questo atteggiamento "usa e getta" che aveva nei miei confronti e l'ho messo un pò in disparte. Ho lasciato a lui l'iniziativa di contattarmi o di chiamarmi... insomma, se mi voleva, mi doveva cercare :)
I primissimi tempi mi contattava un pò, poi sempre meno e poi è iniziato questo lungo periodo di "gelo"...
Per me andava pure bene... non è che valuto l'amicizia in base al numero di trilli, di telefonate o di cose che mi dico con una persona. Ci possono essere periodi in cui non vuoi esser cacato il cazzo da nessuno o che non puoi perdere il tempo in stronzate e chiacchiere ma se poi, dopo aver tenuto un atteggiamento menefreghista per tanti mesi, mi accusi di strafottenza nei tuoi confronti allora mi fai incazzare. Mi fai incazzare perchè vuol dire che non mi conosci! Non è per fare l'agiografia di me stesso ma io per un amico ci sono sempre... Sto tizio ora ha riversato su di me colpe che appartenevano a lui o "al massimo" ad entrambi... per me in amicizia ci si cerca in due e ci si trova in due... se io ti ho cercato per un pò ma tu ti sei nascosto non puoi poi lamentarti che io non ti ho cercato più. Non mi sembra onesto.
Ora gli ho scritto una mail in cui, nei miei classici toni garbati, gli ho detto più o meno le stesse cose che ho scritto qui e l'ho invitato a metterci una pietra su, magari dopo una bella pizza insieme... Non so se ho fatto bene perchè in parte, nel suo sfogo, mi ha offeso. Purtroppo, caratterialmente non riesco a stare in astio con le persone e tendo a perdonarle, magari anche prendendomi colpe che non ho.
Insomma, mi acchiappo sempre gli schiaffi e rispondo sempre con carezze :wall:

Voi? Vi capitano mai situazioni del genere? Come reagite?

fisiologohifi
26-03-2008, 23.43.39
Nella vita ho preso tanti schiaffi ( dolorosi ma spesso utili) da amici e pseudotali da perdere il conto ed al contrario di te, mi riesce veramente difficile passarci sopra; certo, non cerco vendette, ma un sano distacco, lo vivo con tutte quelle p***e mentali che succesivamente mi faccio per cercare di capire se ho sbagliato io o cosa.
La sensazione che si prova, certo non è piacevole affatto....ho difficoltà al pensiero di dovermi relazionare nuovamente con questa " gente ", ma purtroppo esercito una professione che mi impone di dare risposte se mi vengono fatte delle richieste.
Risposte fredde e professionali, non certo con quella spinta naturale che hai con le persone che sono sempre vicine a te, soprattutto in alcuni momenti.
Invidio la tua capacità di saper perdonare ( ossia, forse lo faccio anche io...ma il rapporto non puo' essere quello di prima ) e vorrei avere anche io quella forza, ma capisco ed accetto i miei limiti.

Cacciavite
27-03-2008, 01.07.55
Tutto ciò mi fa pensare ad una situazione che si è conclusa circa un anno fà.
Avevo un'amica che aiutavo, e lei aiutava me, ci si sentiva e ci si vedeva spesso, si scherzava e così via. Un buon rapporto direi, amicizia.
Fatto sta la cosa è un pò deteriorata e negli ultimi tempi sembrava solo come se io mi sfogassi dei miei problemi con lei e lei dei suoi con me. Inoltre non ci si vedeva quasi mai, io insistevo spesso nel vederci ma ogni scusa era buona per evitare un semplice caffè di sfuggita.
Sinceramente non è la cosa che voglio da una persona in generale, figuriamoci un'amica. A me piace essere chiaro e difatti lo sono stato, gli ho parlato con il cuore in mano, gli ho fatto notare che non ci si vedeva mai, che lei si rifiutava, che per me lei era un'amica e volevo che lo continuasse ad essere, che non si faceva altro che lamentarci dei nostri problemi, e che se c'era un motivo particolare per come andavano le cose me lo dicesse. Sono stato rassicurato sul tutto, spedito a casa con la migliore visione, fatto sta che le cose non sono cambiate, lei esce con altra gente, il caffè con gli altri lo prende e via dicendo...

Beh... come ho reagito? Nulla, ho interrotto le comunicazioni dal mio lato, lei sembra non essersi sconvolta più di tanto. Non mi ha chiesto niente, come mai?, che c'è?, oh!?
Non ci penso proprio. Mi sento tranquillo con me stesso, non ho niente da riproverarmi. Se un giorno verrà da me a rinfacciarmi qualcosa, so di poter gestire la cosa con la massima tranquillità e avere ragione.

Le cose vanno come vanno. A volte le amicizie finiscono, forse erano nate sotto una falsa luce già dall'inizio.

Thor
27-03-2008, 10.08.00
Le cose vanno come vanno. A volte le amicizie finisconoE' così. In certi periodi della vita si hanno degli amici che poi "spariscono" (o loro, o dai nostri cuori/pensieri), rimanendo tali solo nei ricordi.

Sbavi
27-03-2008, 10.43.59
Voi? Vi capitano mai situazioni del genere? Come reagite?


Non reagisco. Da dove mi piove, mi scivola.

NightMan
27-03-2008, 20.46.40
Alla fine mi ha pure risposto con una mail di scuse :mm:

Macchè scuse aò... tu c'hai i ca**i tuoi come io c'ho i miei. Pietra sopra e si ricomincia :)

Ka79
27-03-2008, 21.03.00
Ciao Night anche a me è capitato...io reagisco come te!!!!!!

A volte capita che uno ha i suoi pensieri e problemi e voglia stare solo, ma la cosa bella è che, quando ci si rivede, si abbia il sorriso e si capiscano le situazioni senza dare le colpe...poi dipende dai casi...male che vada io reagisco così (W)


;)

NightMan
27-03-2008, 21.14.47
Ciao Night anche a me è capitato...io reagisco come te!!!!!!

A volte capita che uno ha i suoi pensieri e problemi e voglia stare solo, ma la cosa bella è che, quando ci si rivede, si abbia il sorriso e si capiscano le situazioni senza dare le colpe...poi dipende dai casi...male che vada io reagisco così (W)


;)

Vero... meglio non darsi mai le colpe in certe situazioni. Alla fine io me la sono presa solo per l'attacco e non per il fatto che lui non mi avesse cercato per mesi.

E come sempre hai ragione MC :)

A proposito... ma da quant'è che non ci facciamo na chiacchierata come si deve? Come si dice al mio paese, hai fatto proprio i soldi :o

eheh, sto scherzando :p

Un bacione (K)

Ka79
28-03-2008, 15.33.16
Vero... meglio non darsi mai le colpe in certe situazioni. Alla fine io me la sono presa solo per l'attacco e non per il fatto che lui non mi avesse cercato per mesi.

E come sempre hai ragione MC :)

A proposito... ma da quant'è che non ci facciamo na chiacchierata come si deve? Come si dice al mio paese, hai fatto proprio i soldi :o

eheh, sto scherzando :p

Un bacione (K)


Nightttttttttttttttttttttttttt....che belle quelle chiacchierate...
per restare in tema...noi potremmo essere un esempio!!!! E' da un pò che non ci si sentiva, però mi sembra che siamo ancora qui a parlare :)


besos (K) (K)

Sbavi
28-03-2008, 15.43.31
Mi sta colando la carie.

LoryOne
28-03-2008, 16.33.01
Va beh ragazzi, ma che cos'è l'amicizia ?
E' saper di poter contare su qualcuno quando hai bisogno di lui e fargli sapere che può contare su di te quando è lui in difficoltà. In pratica è la soddisfazione reciproca di una necessità.
Non possiamo fare a meno delle amicizie perchè non siamo completi ... nessuno lo è.
Certo un amico t'insegna, ti sostiene (a volte te lo appoggia (meglio se lo appoggi tu ad una tua amica) :D ), ti ascolta, ti ... completa per una certa parte, mentre per la parte restante hai bisogno di ben più di un amico/a.
Certo è che quando questo amico ha la pretesa di convincersi di essere uno di cui tu non puoi fare a meno, allora quella è manìa di protagonismo, oppure una palese esternazione della sua solitudine interiore che non riesce ad accettare e che sfoga sull'unica persona che lo fa sentire importante.
Non bisogna cadere nell errore di far sentire per forza la propria presenza. L'amicizia non deve mai essere forzata o insistente, anzi: presente ma discreta.

exion
28-03-2008, 19.28.46
Le amicizie non si coltivano. Le amicizie esistono o non esistono a seconda di ciò che siamo e di come ci rapportiamo agli altri, a seconda di ciò che noi e i nostri amici viviamo e a seconda di come ciò che viviamo ci plasma.

Molto spesso gli amici, per mille motivi, si perdono di vista. All'improvviso, senza nemmeno sapere perché, ci si accorge che non ci si chiama più, che non ci si frequenta.

Capita a volta che venga la volta di richiamare gli amici "scomparsi". Di prendere notizie. Quando si chiama o si scrive a un amico perso di vista, e questo risponde "ah ciao! Come stai?", come se ci si fosse sentiti il giorno prima, senza chiedere ragioni del silenzio, delle distanze che ognuno ha diritto a prendere, beh, quello è un vero amico. Gli altri... Se non rispondono, tanto meglio, non erano veri amici.

NightMan
28-03-2008, 19.36.24
Nightttttttttttttttttttttttttt....che belle quelle chiacchierate...
per restare in tema...noi potremmo essere un esempio!!!! E' da un pò che non ci si sentiva, però mi sembra che siamo ancora qui a parlare :)


besos (K) (K)


eh già... alla facciazza di sbavi:

Mi sta colando la carie.

:p

NightMan
28-03-2008, 19.39.56
Le amicizie non si coltivano. Le amicizie esistono o non esistono a seconda di ciò che siamo e di come ci rapportiamo agli altri, a seconda di ciò che noi e i nostri amici viviamo e a seconda di come ciò che viviamo ci plasma.

Molto spesso gli amici, per mille motivi, si perdono di vista. All'improvviso, senza nemmeno sapere perché, ci si accorge che non ci si chiama più, che non ci si frequenta.

Capita a volta che venga la volta di richiamare gli amici "scomparsi". Di prendere notizie. Quando si chiama o si scrive a un amico perso di vista, e questo risponde "ah ciao! Come stai?", come se ci si fosse sentiti il giorno prima, senza chiedere ragioni del silenzio, delle distanze che ognuno ha diritto a prendere, beh, quello è un vero amico. Gli altri... Se non rispondono, tanto meglio, non erano veri amici.

In teoria dovrebbe essere così exion. E' un ragionamento che approvo pure ma che empiricamente non ho mai potuto provare :)

exion
28-03-2008, 20.47.41
In teoria dovrebbe essere così exion. E' un ragionamento che approvo pure ma che empiricamente non ho mai potuto provare :)


E' una cosa rara. Di amici così ne ho due e mezzo. Ma so che sono amici veri, siamo legati da un patto tacito che è indissolubile.

NightMan
28-03-2008, 22.32.19
E' una cosa rara. Di amici così ne ho due e mezzo. Ma so che sono amici veri, siamo legati da un patto tacito che è indissolubile.

Quel "mezzo" mi fa capire che almeno di uno non sei proprio certo e più o meno ritorniamo al mio ragionamento. In teoria l'amicizia vera è facile da riconoscere, nella pratica è quasi impossibile :)

exion
28-03-2008, 23.28.39
Quel "mezzo" mi fa capire che almeno di uno non sei proprio certo e più o meno ritorniamo al mio ragionamento. In teoria l'amicizia vera è facile da riconoscere, nella pratica è quasi impossibile :)


No, il "mezzo" è perché ci conosciamo da troppo poco tempo ed è difficile dire cosa succederà dopo.

dolcebiondina
08-01-2009, 16.29.42
Le amicizie non si coltivano. Le amicizie esistono o non esistono a seconda di ciò che siamo e di come ci rapportiamo agli altri, a seconda di ciò che noi e i nostri amici viviamo e a seconda di come ciò che viviamo ci plasma.

Molto spesso gli amici, per mille motivi, si perdono di vista. All'improvviso, senza nemmeno sapere perché, ci si accorge che non ci si chiama più, che non ci si frequenta.

Capita a volta che venga la volta di richiamare gli amici "scomparsi". Di prendere notizie. Quando si chiama o si scrive a un amico perso di vista, e questo risponde "ah ciao! Come stai?", come se ci si fosse sentiti il giorno prima, senza chiedere ragioni del silenzio, delle distanze che ognuno ha diritto a prendere, beh, quello è un vero amico. Gli altri... Se non rispondono, tanto meglio, non erano veri amici.

Mentre ero alla ricerca di un altro tipo di discussione ( che non ho trovato ...)
mi sono imbattuta in questa sull'amicizia ,che ha colpito subito la mia attenzione... :)
In particolare, concordo con quanto detto da Exion :
i veri amici sono proprio quelli che, se anche non li senti da secoli, per svariate ragioni, quando poi,
per una pura casualità, ricompaiono o sei tu a ricontattarli, si comportano
come se non li sentissi dal giorno prima ! ;)

Sbavi
08-01-2009, 16.38.05
Mentre ero alla ricerca di un altro tipo di discussione ( che non ho trovato ...)


cosa stavi cercando? ti aiuto io?

dolcebiondina
08-01-2009, 17.06.54
Come sei carino, Sbavi ! ;)
Cercavo una discussione già aperta, sulle cosìddette telefonate di disturbo, ma visto che pare che non ci sia , forse è il caso che l'apra io...che dici ? :)

P.S. Mamma mia, quanti "CHE" ho scritto ! :lol:

Sbavi
08-01-2009, 17.12.17
Come sei carino, Sbavi ! ;)

ma grazie !! :)

(F)


Cercavo una discussione già aperta, sulle cosìddette telefonate di disturbo, ma visto che pare che non ci sia , forse è il caso che l'apra io...che dici ? :)

Discussioni no, però c'era un tempo un utente che rompeva le balle e ti telefonava anche mentre trombavi

Geppetto56
08-01-2009, 21.23.36
Discussioni no, però c'era un tempo un utente che rompeva le balle e ti telefonava anche mentre trombavi
Dici questo? (http://www.wintricks.it/forum/member.php?userid=13701)

SK888
09-01-2009, 13.02.13
...trombavi

:eek:

Roberto® il Maghetto
10-01-2009, 15.32.34
...ragazzi posso buttare giù una cavolata in tema di Amicizia? ..non mi bannate però ..grazie :)

Premetto che è complice di questa esperienza il tanto odiato/osannato Facebook (ovviamente maledico -in senso buono- il giorno che con notevole insistenza conoscenti e colleghi di lavoro mi hanno obbligato ad iscrivermi!!)

Bè dicevo ..... stregato dalle notevoli potenzialità di stà cosa ...ho provato a cimentarmi in ricerche varie di ex compagni di scuola ed amichetti d'infanzia a ritroso nel tempo proprio per testare la vera natura dell'uso primordiale di questo Social Network (ora solo -secondo me- frequentato da Playboy casarecci in cerca di acchiappaggio e assatanati del gentil sesso e viceversa :) ed esaltati vari della serie ....io sò SuperEgo e tù no!!)

O ci credereste che ho trovato una persona praticamente per me scomparsa (un vecchio AMICO notare la parola amico con cui facevamo mille cose insieme completamente perso di vista a seguito di un trasferimento familiare in altra città da parte della mia famiglia) da oltre 20 ANNI ...felice di ciò ...in primis che cosa ho fatto ho richiesto l'OK per essere contattato come Amico rispettando la prassi di Facebook .... confermato l'OK da parte sua ...sempre io stràfelicissimo di questo lo contatto via messaggi personali ...dandogli anche il mio recapito nuovo e vari numeri di telefono ...sapete come è andata a finire la favola?

Inizialmente mi ha assecondato ricordando questo e quello (non dandomi però poi alla fine mai nessun suo recapito ...anche lui si trova non so dove!!) ma secondo me non con l'entusiasmo che mi aspettavo dato l'evento di ritrovarsi dopo tantissimo tempo! ....continuando dopo un certo periodo di scambi solo a livello di chat ed e-mail (ma senza -ripeto- mai darmi alcun suo recapito telefonico od altro!!) è andato mano mano a scemare in sempre più radi contatti interni a Facebook (da notare -in ultimo- che quando io entravo in chat lui dopo pochi secondi metteva in occupato!) per poi non risentirsi più .....alla faccia dell'Amicizia! Che ne pensate di tutto ciò? E pensare che io sono un inguaribile cretino :( che crede ancora nell'amicizia con la "A" maiuscola ...ma dopo questa esperienza secondo voi dovrò rivedere i miei parametri della cosiddetta Amicizia oppure sono fuori da questa galassia e sulla Terra le cose stanno cambiando in questi ultimi tempi? ...Grazie della pazienza e riscusatemi ma mi dovevo sfogare su questo tema che mi sta a cuore ...è statisticamente il mio Post più lungo mai scritto da quando sono quì con voi.

Roberto :)

dolcebiondina
10-01-2009, 18.07.51
Caro Roberto, prima di tutto ti faccio i miei complimenti per la simpatia con cui ti sei espresso,
nel raccontare la tua esperienza ! :)

In secondo luogo, ti dirò la mia modesta opinione :

- come ho già detto nel post #18:
(i veri amici sono proprio quelli che, se anche non li senti da secoli, per svariate ragioni, quando poi,
per una pura casualità, ricompaiono o sei tu a ricontattarli, si comportano
come se non li sentissi dal giorno prima !), ma è d'uopo completare la frase, dicendo che un vero amico,
non scompare dalla tua vita...

- per quanto riguarda l'amico che hai ritrovato dopo ben 20 anni di silenzio,
certo comprendo il tuo rammarico per il suo comportamento, ma ti invito anche a considerare che, in 20 anni,
tu e lui avete intrapreso percorsi diversi di vita...e può darsi che lui abbia delle difficoltà effettive
che gli impediscono di riallacciare la vostra amicizia di un tempo...
Ma ahimè esiste anche un'altra possibilità :
che al tuo ex amico non interessi riprendere la vostra amicizia... :crying:

infinitopiuuno
10-01-2009, 19.06.51
Credo proprio che non gliene freghi una cippa....:(

Roberto® il Maghetto
11-01-2009, 18.04.03
che al tuo ex amico non interessi riprendere la vostra amicizia... (dolcebiondina sei stata carinissima a rispondermi!)

Credo proprio che non gliene freghi una cippa.... (mitico infinitopiuuno ..crudele :) ma sante parole pure le sue!!)

..Ragazzi ho taggato in pratica le risposte hai miei dubbi ...e sapete che c'è ....mi sa che avete ragione ...e va bè pazienza = anzi ...cacchio ..non è giusto :( = mi farò una ragione di questo ...l'esperienza mi insegnerà per il futuro ad essere più razionale su queste situazioni ...grazie a tutti un abbraccio ...Roby :)

dolcebiondina
11-01-2009, 18.30.52
Non vorrei sembrarti retorica, caro roberto ma...ricordati che il mare è pieno di pesci... :inn:
Sicuramente non mancheranno le occasioni per entrare in amicizia con altre persone... :)