PDA

Visualizza versione completa : Gruppo di continuita'


Vola...Kondor
09-02-2008, 15.45.47
Salve a tutti.
Da qualche giorno ho acquistato un gruppo di continuità,(il modello della SBS GC500NS),perchè vivendo purtroppo vicino ad una zona industriale,capita spesso che per ragioni tecniche tolgano la corrente, lasciandomi in panne senza il mio preziosissimo PC.La mia domanda quindi è la seguente:
il gruppo di continuità puo' essere tenuto sempre collegato al PC, o deve essere utilizzato solo nel caso manchi la corrente?
Mi chiedo io, non c'è il rischio che la batteria del gruppo di continuità vada in sovvraccarico se rimane sempre collegato al PC?
Sul manuale allegato purtroppo non specificano questi punto!
Grazie. :?: :grrr:

Kurtferro
09-02-2008, 16.20.20
bisogna tenerlo collegato sempre, altrimenti quando salta la corrente ti si spegnerebbe il pc, non è fatto per rimanere 1 ora la pc senza corrente è fatto per evitare di perdere il lavor se la corrente dovesse saltare, l'autonomia varia in base al modello e all'assorbimento del tuo pc, in genre 15/20minuti, comunque se dopo 5 minuti non dovesse ritornare conviene salvare tutto e spegnere il pc, non confonderlo con un generatore di corrente^^, in oltre il gruppo di continuità andrebbe scelto con cura, ovviamente in base all'assorbimento si deve scegliere una potenzialità adeguata, e perchè potrebbe dare problemi al sistema, i migliori sono di tipo "online", molto più costosi, <dove vengono usati vari sistemi per ottenere una forma d'onda in uscita che sia più simile all'onda sinusoidale che viene distribuita dalle compagnie di elettricità. Ciò avviene a livello dell'oscillatore o del circuito dei transistor. Vengono usati condensatori e induttori per filtrare il flusso di corrente da e verso il transistor in modo da renderlo più “morbido”.

È anche possibile produrre un'onda più sinusoidale usando un'alimentazione duale: positivo, negativo, e massa. Un circuito logico s’incarica di attivare i transistor in modo che si alternino nella maniera giusta.

Tutti i gruppi di continuità che non generano un'onda perfettamente sinusoidale fanno sì che certi carichi, come i motori elettrici (ventilatori, per esempio), operino in maniera meno efficiente. (aggiungo che nel caso dei pc i moderni alimentatori con PFC attivo risentono negativamente di una onda sinusoidale non perfetta, a volte chiamate a gradini o non perfetta o quasi perfetta)

Gruppi di continuità ancora più sofisticati usano la tecnica detta modulazione di larghezza di impulso (in inglese Pulse Width Modulation o PWM) con una portante ad alta frequenza: ciò permette di approssimare più da vicino una funzione sinusoidale. Negli UPS di qualità, l’onda sinusoidale in uscita può essere addirittura migliore di quella fornita in ingresso.> (<>wikipedia)

Doomboy
09-02-2008, 20.46.38
Il gruppo di continuità ha lo scopo di evitare spegnimenti improvvisi, non di darti corrente quando manca quella di rete: Tu devi tenere il gruppo sempre sotto tensione (anche perché sennò butti le batterie) e devi usarlo come tampone. Appena va via la corrente devi salvare il tuo lavoro e spegnere il PC. Non pensare che ti dia corrente per molto tempo. Specie se ci colleghi, oltre al PC, un monitor a tubo catodico ;)

Enz
10-02-2008, 17.55.46
Salve a tutti.
Da qualche giorno ho acquistato un gruppo di continuità,(il modello della SBS GC500NS),perchè vivendo purtroppo vicino ad una zona industriale,capita spesso che per ragioni tecniche tolgano la corrente, lasciandomi in panne senza il mio preziosissimo PC.La mia domanda quindi è la seguente:
il gruppo di continuità puo' essere tenuto sempre collegato al PC, o deve essere utilizzato solo nel caso manchi la corrente?
Mi chiedo io, non c'è il rischio che la batteria del gruppo di continuità vada in sovvraccarico se rimane sempre collegato al PC?
Sul manuale allegato purtroppo non specificano questi punto!
Grazie. :?: :grrr:

fai così....

quando cade la tensione.

il gruppo si attiva e ti permette di spegnere il piccì e salvare i tuoi preziosi dati. :)

ma non ti consente di tenerlo accesso per ore....

parlo di minuti. :)