PDA

Visualizza versione completa : Kart, questo sconosciuto


Tommy_hell
05-02-2008, 19.58.57
Ciao a tutti

Come da titolo, chi è appassionato di karting? c'è qualcuno che lo segue, va a vedere le gare, o meglio ancora lo pratica?

Non è uno sport molto conosciuto (almeno secondo il mio punto di vista, anche se i grandi campioni sono partiti tutti da qui......), però è veramente interessante, bello e soprattutto divertente ;) (anche se un po' costoso, ma basta cercare di non fare troppi danni quando si è in pista ....... :wall::p)

Attendo i Vostri pareri! :)

ciau

Doomboy
05-02-2008, 20.07.51
Ciao

Io ho tutt'ora la tessera della FIK, la rinnoverò pure per il 2008, anche se il tempo è poco (ed i soldi ancora meno) e quindi corro solo agli eventi "aziendali".

Tommy_hell
05-02-2008, 20.16.56
Ciao

Io ho tutt'ora la tessera della FIK, la rinnoverò pure per il 2008, anche se il tempo è poco (ed i soldi ancora meno) e quindi corro solo agli eventi "aziendali".

Ciao! la tessera Fik non l'ho fatta, poichè gare non ne faccio, (almeno per ora). Per curiosità, che piste frequenti, e che kart hai? 100 o 125?

Doomboy
05-02-2008, 20.23.19
Ciao! la tessera Fik non l'ho fatta, poichè gare non ne faccio, (almeno per ora). Per curiosità, che piste frequenti, e che kart hai? 100 o 125?

Non ho Kart.

Quando corro lo affitto (125, sia mono che a marce, a seconda delle disponibilità della pista). La tessera è obbligatoria sulle piste ufficiali perché comprende l'assicurazione necessaria per correre. Sennò se ti fai male in pista i gestori passano i guai.

A Roma e dintorni ho corso sia Indoor: Holy Kart sulla Casilina, sia Outdoor: Pista d'oro sulla Tiburtina, che è una tragedia per come lo trascurano anche se ci fanno gare ufficiali, e poi al kartodromo di Rieti che è invece ben curato e molto divertente, oltre ad essere pista nazionale.

In quest'ultima pista quando vogliamo correre con un pò d'amici ho una convenzione aziendale che ci permette una sessione completa (prove libere, prove ufficiali, warm-up e gara) per un totale di circa 60/90° a seconda del numero di partecipanti, a meno di 100€ a persona. Tutto incluso, tute comprese, con i 125 mono.

:)

Tommy_hell
05-02-2008, 20.34.53
Ho capito
Be, per quanto riguarda la tessera, di solito quando vado a girare, in pista ti fanno firmare una sorta di "scrittura privata" in cui dichiari di assumerti la responsabilità per eventuali guai... Cmq io e i miei amici stavamo valutando l'iscrizione ad un karting club, e quindi ci fanno fare la tessera :)
Io ho un 100cc mono ovviamente e come detto per ora mi piace andare a girare la domenica e ormai ci ho preso abbastanza la mano, anche se andare forte è un'altra cosa :p
Però l'importante è divertirsi: poi siamo un bel gruppo (facendo un po' di conti siamo una decina se ci troviamo tutti);
Adesso sto finendo di montarlo, dato che l'ho smontato tutto per pulirlo per bene alla fine della stagione (anche se lo pulisco anche ogni volta che vado a girare....;))

Doomboy
05-02-2008, 20.43.14
Sulla scrittura privata non saprei dirti se è legale in casi del genere...

Sulla velocità ti dico che io ho dovuto "spostare il paletto" un botto di volte: All'inizio non credevo si potesse andare così forte, specie a Rieti dove c'è un curvone che per capire che dovevo farlo a gas spalancato mi ci è voluto tempo.

Al momento comunque sono almeno 4 secondi più alto del record della pista a parità di kart (professionisti esclusi, intendo) :p

Tommy_hell
05-02-2008, 20.54.21
...

Sulla velocità ti dico che io ho dovuto "spostare il paletto" un botto di volte: All'inizio non credevo si potesse andare così forte, specie a Rieti dove c'è un curvone che per capire che dovevo farlo a gas spalancato mi ci è voluto tempo.

......


quoto (Y)

La sensazione più bella e che ti "carica" e riuscire a fare le curve a "paletta"!! All'inizio non te ne rendi conto, ma il kart tiene tantissimo, e basta avere "le palle" di tenere giù! (anche se non è per niente facile;))

A me piace tantissimo andare a girare sulla pista di Ala (Prov. di Trento, vicino Rovereto); l'ultima parte della pista è composta da un tornate abbastanza ampio verso destra, poi in uscita trovi una esse e un curvone verso destra che ti immette sul rettilineo d'arrivo: vai fuori dal tornante e spalanchi in fondo, e poi tieni giu sul curvone finale senza mai calare "sfidando" la forza centrifuga: una cosa che di da una sensazione unica!
Poi arrivi in fondo al rettilineo d'arrivo a circa 120 km/h (come mi ha detto il gestore della pista) con i 100cc: con i 125 arrivi anche fino a 140..... :)

ottobre_rosso
05-02-2008, 21.05.44
Io, qualche anno fà, seguivo mio cugino col suo 130cc monomarcia: ricordo ancora che fatica per metterlo in moto, sollevando il retro, spingendo il kart per poi buttarlo giù. Ora corre nella categoria EasyKart, classe 125cc dove, tra l'altro, ha centrato anche qualche vittoria. Mi piacerebbe andargli ancora appresso ma, tra il fatto che quelle poche domeniche che corre parte da casa alle 5 del mattino, e guarda caso, io sono sempre all'autodronomo di Monza, non ci becchiamo quasi mai...

Tommy_hell
05-02-2008, 21.28.33
Io, qualche anno fà, seguivo mio cugino col suo 130cc monomarcia: ricordo ancora che fatica per metterlo in moto, sollevando il retro, spingendo il kart per poi buttarlo giù. ......

quoto :p

Io e i miei amici abbiamo comprato una sorta di carrellino fatto apposta per mettere in moto il kart: lo sollevi, lo spingi e poi in corsa lo metti giu; adesso cmq sono ormai comuni i motori denominati tag, con l'avviamento con il motorino: giri la chiave come con la macchina e poi parti! ovviamente hanno una frizione (praticamente come uno scooter) che gli consente di stare in moto al minimo a differenza dei vecchi 100 a presa diretta....