PDA

Visualizza versione completa : MP e corrispondenza


ICTLibero
25-12-2007, 11.20.27
L'Art. 15 della Costituzione Italiana recita:
La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.
La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.

Mentre così recita l'Art. 616 c.p. Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza
Chiunque prende cognizione del contenuto di una corrispondenza chiusa, a lui non diretta, ovvero sottrae o distrae, al fine di prendere o di farne da altri prendere cognizione, una corrispondenza chiusa o aperta, a lui non diretta, ovvero, in tutto o in parte, la distrugge o sopprime, e' punito, se il fatto non e' preveduto come reato da altra disposizione di legge, con la reclusione fino a un anno o con la multa da lire sessantamila a un milione.
Se il colpevole, senza giusta causa, rivela, in tutto o in parte, il contenuto della corrispondenza, e' punito, se dal fatto deriva nocumento ed il fatto medesimo non costituisce un piu' grave reato, con la reclusione fino a tre anni.
Il delitto e' punibile a querela della persona offesa.
Agli effetti delle disposizioni di questa sezione, per "corrispondenza" si intende quella epistolare, telegrafica, telefonica, informatica o telematica ovvero effettuata con ogni altra forma di comunicazione a distanza (1).
(1) Comma cosi' sostituito dall'art. 5, L. 23 dicembre 1993, n. 547.

Ciò premesso, chiedo:

1) il messaggio privato o "privat message", "MP", "PM" che dir si voglia, è da considerarsi come ogni altra forma di corrispondenza?

2) l'admin o i moderatori del sito/forum hanno il diritto di prendere visione di questi messaggi scambiati fra gli utenti, all'insaputa di mittenti e destinatari?
Se sì, quali sono le leggi che attibuiscono loro questo diritto?

3) come mai gli utenti sono sempre all'oscuro di questa possibilità?

LoryOne
25-12-2007, 12.52.19
E' risaputo che gli admin possano controllare tutto cio che vogliono e possano farlo quando vogliono, così come nessuno nega agli ISP di tenere traccia di qualunque comunicazione avvenga attraverso la rete di servizi da loro gestita.
E allora ? Qual'è il problema ?
Nessuno se ne può accorgere fino a quando chi pratica tale attività non fornisce indicazioni del suo operato tanto da destare sospetto a favore di chi si sente spiato e consentirgli, così, di procedere a sporgere denuncia per violazione dell' art. da te citato.
A questo punto, però, oggetto di giudizio può non essere più l'atto in se, bensì il contenuto che s'intendeva secretare e che è stato intercettato e svelato.
Ora, tu puoi avere tutte le ragioni di questo mondo per incacchiarti. Non è compito mio indagare sul contenuto della comunicazione o su chi si è arrogato il diritto di spiare cio che non era rivolto a lui senza un valido motivo per farlo e sta a te decidere come muoverti.
Personalmente, se il msg fosse stato così privato, non avrei certo utilizzato una rete pubblica per recapitarlo al destinatario. Certo non condivido assolutamente l' attività di spionaggio a qualunque livello, a meno che non se ne abbia l'autorità riconosciuta per legge ed il contesto ne giustifichi l'attuazione.

ICTLibero
25-12-2007, 20.10.20
Ciao "LoryOne"!
Innnanzitutto grazie della risposta e auguri di Buon Natale anche se un pò tardivi. :)

Ho come l'impressione che mi sfugga il tono della tua risposta, ma tralasciamo ed entriamo nel merito della stessa.

E' risaputo che gli admin possano controllare tutto cio che vogliono e possano farlo quando vogliono
Non credo proprio che sia così risaputo, soprattutto fra la stragrande maggioranza di gente che frequenta i forum nelle vesti di utenti, mentre non sono mai stati nelle vesti di admin di un forum.

così come nessuno nega agli ISP di tenere traccia di qualunque comunicazione avvenga attraverso la rete di servizi da loro gestita.Non credo che si possano mettere sullo stesso piano i servizi offerti da un ISP con quelli offerti da un forum, anche perchè credo che debbano sottrostare a normative molto diverse. Mi pare di ricordare che l'ISP abbia l'obbligo di tracciare e conservare tutte le comunicazioni che avvengono con il suo tramite, così come già avveniva per le compagnie telefoniche e/o per gli istituti bancari che devono conservare per 10 anni i dati di tutte le operazioni eseguite.

E allora ? Qual'è il problema ?
Più che un "problema" ho sottoposto alcune domande, sperando che qualcuno con adeguate conoscenze potesse fornirmi delle risposte.
I forum hanno spesso questa funzione, no? :timid:

Nessuno se ne può accorgere fino a quando chi pratica tale attività non fornisce indicazioni del suo operato tanto da destare sospetto a favore di chi si sente spiato e consentirgli, così, di procedere a sporgere denuncia per violazione dell' art. da te citato.
E qui entriamo nel merito... l'admin che legge gli "mp" destinati ad altri commette un reato oppure no?

A questo punto, però, oggetto di giudizio può non essere più l'atto in se, bensì il contenuto che s'intendeva secretare e che è stato intercettato e svelato.
Questa non la capisco. :mm:
Se parliamo di volazione degli articoli da me citati, l'oggetto del giudizio non può che essere l'atto in se.
Non vedo quale rilevanza abbia il contenuto della comunicazione/mp.

Ora, tu puoi avere tutte le ragioni di questo mondo per incacchiarti. Non è compito mio indagare sul contenuto della comunicazione o su chi si è arrogato il diritto di spiare cio che non era rivolto a lui senza un valido motivo per farlo e sta a te decidere come muoverti.
Personalmente, se il msg fosse stato così privato, non avrei certo utilizzato una rete pubblica per recapitarlo al destinatario.
Non ho motivo di "incacchiarmi", ho semplicemente chiesto delucidazioni su alcuni punti. Spero che mi risponda qualcuno con le adeguate competenze. :)

Certo non condivido assolutamente l' attività di spionaggio a qualunque livello, a meno che non se ne abbia l'autorità riconosciuta per legge ed il contesto ne giustifichi l'attuazione.
Che il nostro "belpaese" sia diventato il paese delle intercettazioni ormai è noto in tutto il mondo. :inkaz:

LoryOne
25-12-2007, 20.51.22
Ehi ehi ehi ICTLibero, hai ragione, non so citarti tutti gli articoli o i commi di legge che gli admin o gli ISP devono rispettare, ma un msg privato è privato solo tra gli utenti del forum. Io e te utilizziamo un servizio, non sappiamo come questo servizio possa funzionare, cioè non abbiamo i sorgenti delle procedure che ci consentono di capire come è stato concepito. Il dietro le quinte a noi non è concesso conoscerlo e qualora utilizzassimo mezzi o operassimo in maniera da venirne a conoscenza, sicuramente commetteremmo reato.
Ora, supponendo che un admin debba rispettare certe regole (credo che esistano, ma che ricadano più che altro in un comportamento etico), chi ci assicura che egli si attenga alla regola che gli vieta di leggere msg privati ?
E' per questo che ho scritto: "Nessuno se ne può accorgere fino a quando chi pratica tale attività non fornisce indicazioni del suo operato tanto da destare sospetto a favore di chi si sente spiato e consentirgli, così, di procedere a sporgere denuncia per violazione dell' art. da te citato."
Per quanto riguarda "Non credo che si possano mettere sullo stesso piano i servizi offerti da un ISP con quelli offerti da un forum", il discorso è strettamente legato, in quanto non può esistere alcun servizio (sia esso un forum o un sito internet) che non faccia capo ad un ISP.
Per tutto il resto beh ... c'ho dato dentro un po con il sorriso sulle labbra, lo ammetto, ma non volevo assolutamente essere sgarbato nei tuoi confronti.
"Che il nostro "belpaese" sia diventato il paese delle intercettazioni ormai è noto in tutto il mondo. "
E' poco noto, invece, che il ns bel paese non sia l'unico ad essere intercettato, anzi.

Buon Natale anche a te, anche se in ritardo :)

ICTLibero
26-12-2007, 00.18.07
Ehi ehi ehi
(...)
Io e te utilizziamo un servizio, non sappiamo come questo servizio possa funzionare, cioè non abbiamo i sorgenti delle procedure che ci consentono di capire come è stato concepito.

Non è il dettaglio tecnico che mi interessa, ma bensì quello giuridico.
Vorrei sapere:

1) l'admin di un sistema, per esempio un forum, commette un reato prendendo visione dei contenuti degli mp intercorrenti fra gli utenti?

2) a rigor di logica dovrebbe esistere una qualche specifica norma che consente agli admin di prendere visione dei contenuti degli mp; se esiste, qual'è?

3) sempre a rigor di logica, la stessa norma dovrebbe imporre ai gestori dei forum di informare a chiare lettere gli utenti della possibilità che gli admin possono leggere gli mp.

LoryOne
26-12-2007, 12.58.28
A rigor di logica, c'è l art. di legge che hai citato. Più chiaro di così.
Il processo alle intenzioni non lo si può fare.
Pensa che sia io sia te ci stiamo fidando della buona fede degli amministratori del forum nel portare avanti la discussione, poichè entrambi dobbiamo immettere una password per autenticarci ed i dati immessi sono presenti in un DB. Chiunque abbia accesso a quel DB, potrebbe spacciarsi per uno di noi e postare al posto nostro. Va da se che se io mi accorgessi di un post spedito con le mie credenziali del quale fossi certo della mia totale estraneità, potrei citare l'admin del forum per violazione di ben due articoli di Legge: il primo sarebbe quello da te citato (La password è privata) ed il secondo sarebbe legato al 494 del Codice Penale (Sostituzione di persona).
A questo punto si potrebbe prre un'altra domanda che è sicuramente legata alla tua:
Quali responsabilità ha l'admin nel vigilare sul contenuto delle comunicazioni scambiate (i moderatori sono persone di sua fiducia) tra utenti che hanno accesso a servizi da lui forniti ?

Ov3rKuNtZ
26-12-2007, 14.42.26
per esempio un forum, commette un reato prendendo visione dei contenuti degli mp intercorrenti fra gli utenti?

E' chiaro. Un Admin non può controllare quello che un utente scrive in privato. E' una palese violazione.

Sicuramente ci sono modi in cui può farlo ma non so come deve operare. Nel senso che sicuramente se osserva muto è un discorso se c'è una divulgazione di "parole" e info lette in messaggi privati è un'altro.

La privacy è tutto quello che ruota attorno è palesemente difficile da valutare. Io trovo scorretto che un Admin legga i privati degli utenti a meno che non ci sia un pericolo reale o reale bisogno di monitorare un utente.

A questo proposito potrebbe essere utile esplicitare nei regolamenti del forum la possibilità di essere monitorati se le circostanze lo prevedono e di utilizzare i MP solo per contatti "futili"

Ma ricorda sempre se tu scopri delle cose e le usi, la vittima utente in questo caso monitorato se può ( basta solo un passo falso ) denunciare, e avere pure ragione se tu non riesci a dimostrare che la tua condotta è stata richiesta da una problematica importante.

Per assurdo però potresti non essere perseguito. Pensa che in casa propria uno può mettere le telecamere e non avvisare per esempio una cameriera. La legge glielo permette, sorveglianza della casa e la cameriera non è tenuta a sapere ... ovviamente le immagini e le parole devono non uscire fuori ma stare solo nella conoscenza del padrone.

E' un campo difficile e molto pericoloso.