PDA

Visualizza versione completa : Anche per il porno e' tempo di 2.0


Robbi
27-11-2007, 08.25.55
<p align="center"><img class="" style="width: 211px; height: 267px" height="316" width="217" alt="" src="http://www.pr.com/upload/article_attachment_1179369338.jpg" /></p><p align="justify">C'e' qualcosa di sorprendente nella pornografia online. Cos&igrave; sorprendente da mettere spalle al muro colossi dell'intrattenimento che sono nati e cresciuti con il porno, ma essendo rimasti&nbsp; legati agli old media, ora rischiano il tracollo.</p><p align="justify"><br />Sulla loro strada, infatti, si trovano i numeri straordinari che stanno collezionando i nuovi siti del porno. &nbsp;Sono i vari YouPorn, Porntube e Xtube, siti che mescolano contenuti amatoriali, prodotti dagli utenti, a contenuti semiprofessionali e persino professionali. E anche per questi ultimi, in moltissimi casi, si tratta di contenuti che non provengono dai big del settore, ma da nuovi centri di produzione online, piccole societ&agrave; dedicate o persino gruppi di amici del mondo del video e del cinema.</p><p align="justify">Le cifre parlano chiaro: un gruppo di richiamo come Vivid ha visto dimezzarsi le vendite di DVD os&eacute; dal 2004 ad oggi ed &egrave; ovvio, come si apprende in questi giorni, che valuti con interesse la possibilit&agrave; di fare un bel boccone&nbsp;per esempio di&nbsp; YouPorn, capace di raccogliere 15 milioni di utenti unici in un mese e fatturare, senza alcuna vera struttura commerciale, pi&ugrave; di 2,4 milioni di dollari l'anno.<br />&nbsp;<br />Sono molte le meraviglie sfornate dall'industria di settore, capace di inventarsi nuove tecnologie di compressione, di rendere veicolabile il video quando la banda larga era poco pi&ugrave; di un sogno, e di far sbocciare nuovi sistemi di advertising, cross-promotion e online billing.</p><p align="justify">Il futuro del settore &egrave; nelle cose, e assomiglia a quello che aspetta con ogni probabilit&agrave; anche molti altri comparti. &Egrave; quello dei grandi&nbsp; old media che, arrivati tardi, devono recuperare.</p><p align="justify">Dunque un futuro fatto di acquisizioni, di nuove strutture commerciali, di nuove formule pubblicitarie.</p><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.tgcom.mediaset.it/tgtech/articoli/articolo389181.shtml" target="_blank">Altre Info </a><br /><br /><br /><br /><br />

rondix
27-11-2007, 10.35.30
La Patatina tira sempre: http://www.amicachips.com/ Opps !!! :devil:

bricci_mn
27-11-2007, 11.49.08
Adoro la gnocca, non mi piace il porno, ma ho una convinzione:
per quanto riguarda le prospettive di sviluppo dei supporti e delle tecnologie, il comparto dell'erotismo e del sesso patinato hanno sempre sfornato prodotti di eccellenza.

Basti pensare allo sfruttamento completo delle reali potenzialità del DVD, tipo la visione multiangolo (che non è mai stata usata, se non da 2-3 film della produzione "standard"), che mostra le "prestazioni" dalle angolazioni più impensabili.

Lode a chi, al di là dei moralismi e dei punti di vista, sa utilizzare completamente le tecnologie.

Peccato che abbiano dei problemi coi nuovi formati FullHD, per via del dettaglio eccessivo, che mostra i difetti della pelle delle attrici e degli attori, che nemmeno il trucco riesce a mascherare... Sarebbe davvero la volta buona per far estinguere le tecnologie inutili*.

Questo quel che penso.

(*) Successe così per la VHS vs. Video2000... ;) Inutile non significa peggiore. Solo che sopravvive ciò che ha la meglio.

RNicoletto
28-11-2007, 09.58.58
Internet is for PORN!!
eWEjvCRPrCo
:D

zen67
28-11-2007, 10.12.32
:lol: