PDA

Visualizza versione completa : Il Web dalla presa di corrente!


Robbi
03-09-2007, 08.06.36
<p align="center"><img hspace="0" src="http://www.tesionline.it/approfondimenti/img/internet.jpg" align="baseline" border="0"></p><p align="justify">Dalla fine di quest’anno, o al più dall’inizio del prossimo, internet, TV e VoIP passeranno attraverso la presa di corrente elettrica.</p><p align="justify">Non in Italia ma in Texas, a Dallas, grazie all’accordo tra DirectTV, uno dei maggiori providers americani di TV satellitare, e CURRENT Group, la società che sta attrezzando al “traffico dati” la rete elettrica di molte città americane.</p><p align="justify">16,3 milioni di abbonati è infatti il bacino di utenza di DirecTV, un milione e ottocentomila saranno invece le abitazioni e le imprese, nella sola zona di Dallas, servite entro i prossimi anni dalla rete BPL (Broadband Over Powerline) di CURRENT Group.</p><p align="justify">DirecTV offrirà così ai propri clienti un pacchetto all inclusive con TV, telefonia VoIP e naturalmente internet a banda larga, direttamente disponibile (grazie ad un apposito modem) su tutte le prese di corrente elettrica.</p><p align="justify"><br /><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.currentgroup.com/news/releases/08.15.07_DIRECTV.html" target="_blank"> <li>Maggiori Info</li> </a><br /><br />

m.paolo
03-09-2007, 08.32.00
Sarebbe una bella cosa se la facessero anche in Italia. Hanno anche già provato ma poi non se ne è fatto niente. Peccato perchè penso sarebbe stato possibile raggiungere elevate velocità e tutti coloro che desiderano una conessione veloce.

Davide71
03-09-2007, 09.28.43
Mi spiace ma in Italia, la cosa non e' fattibile, essendo un paese in via di sviluppo, dove la liberta' e' solo un'illusione. Enel non vuole soffiare il mercato a Telecom, ma daltronde anche volendo, non potrebbe ugualmente, perche' il governo bloccherebbe tale "scalata" alla Banda Larga.

byezzz

Ludwig
03-09-2007, 09.47.21
ci sono anche aziende italiane (http://www.ilight.it/) che si occupano delll’accesso ad internet a banda larga e alla telefonia VoIP attraverso la rete elettrica!

Davide71
03-09-2007, 10.25.30
ci sono anche aziende italiane (http://www.ilight.it/) che si occupano delll’accesso ad internet a banda larga e alla telefonia VoIP attraverso la rete elettrica!

Ma la copertura e' ancora irrisoria, e poi non si capisce se si deve passare a Loro come fornitore di energia elettrica, eliminando o meno Enel.

byezzz

Billow
03-09-2007, 12.10.25
sono anni che ci prometto le onde convogliate (oltretutto tecnologia di inizi '900) , si parlava di qualche anno, e son diventati 10...
è come con l'idrogeno
oramai non ci crede + nessuno ;)

Gigi75
03-09-2007, 12.17.37
hai ragione Tony..un secolo fa mi ricordo del progetto sperimentale in Umbria..

be eppoi? cazzate..così comodo il canone per l'adsl di cacca..

utek
03-09-2007, 12.48.45
A Milano l'ENEL, anni fa (una decina o giù di lì), sperimentò internet sulla sua rete per qualche anno. E funzionava.

Hanno messo i nuovi contatori (soprattutto per "guadagnare" di più, ovviamente) e tra le funzioni del nuovo contatore c'è la possibilità, per l'ENEL, di leggerlo da remoto. Per l'appunto i dati vengono trasmessi via rete elettrica. Possibile che nessuno si sia mai chiesto come ciò sia possibile?

La tecnologia c'è (ovvio), ma "paga" di più metterla da parte. Almeno finchè non saremo spremuti per bene.

Semi.genius
03-09-2007, 17.39.51
Io ci ho fatto il progetto di esame sulle onde convogliate! :grrr:

cippico
03-09-2007, 18.27.59
questa estate c'erala notizia sul quotidiano regionale che diceva che in un comune vicino a brunico(bz)era disponibile appunto l'accesso a banda larga con il sistema powerline...specificavano che era il primo comune in italia...

ciaooo

Davide71
03-09-2007, 19.42.41
Hanno messo i nuovi contatori (soprattutto per "guadagnare" di più, ovviamente) e tra le funzioni del nuovo contatore c'è la possibilità, per l'ENEL, di leggerlo da remoto. Per l'appunto i dati vengono trasmessi via rete elettrica. Possibile che nessuno si sia mai chiesto come ciò sia possibile?

La tecnologia c'è (ovvio), ma "paga" di più metterla da parte. Almeno finchè non saremo spremuti per bene.

Faccio notare che Enel attualmente con i contatori digitali che sta installando da qualche anno, puo' da remoto staccare la corrente con "un click", quindi occhio!! :devil:

byezzz

GiovanniGTS
03-09-2007, 20.00.08
Basta cercare su google una puntata di Anno Zero dove si parla di Telecom per rendersi conto che chi ha in mano le "informazioni" ha in mano il potere!

Telecom è il potere occulto! ormai i suoi profitti sono legati in larga parte alle connessioni ADSL e non certo alle tradizionali telefonate!

figuratevi un po' se in Italia si possa diffondere una tecnologia del genere,
si potrà diffondere solo ad alcune condizioni:

1. Telecom compra Enel (o la controlla tramite la leva azionaria)

2. I politici comprano (tramite interposte persone/società) quote azionarie di Enel eventualmente sostituendole a quelle Telecom (e ovviamente prima dell'avvio di qualsiasi operazione ........ come da prassi consolidata)

3. Enel e Telecom si fondono, il vertice Enel viene mandato a casa

RNicoletto
04-09-2007, 10.10.04
Io ci ho fatto il progetto di esame sulle onde convogliate! :grrr:Ma hanno risolto le problematiche di disturbi sul segnale??