PDA

Visualizza versione completa : Microsoft ancora dominante


Robbi
01-09-2007, 09.53.32
<p align="center"><img style="WIDTH: 324px; HEIGHT: 221px" height="221" hspace="0" src="http://www.lastampa.it/multimedia/costume/2252_album/01gates.jpg" width="324" align="baseline" border="0"></p><p align="justify">I Procuratori Penerali di sei stati Usa hanno hanno dichiarato che il decreto concordato che ha risolto con una transazione il caso antitrust contro Microsoft non è riuscito a ridurre il monopolio della società, manifestando disaccordo con la valutazione dell'autorità antitrust degli Stati Uniti.</p><p align="justify">Il Dipartimento di Giustizia Usa rivela che Microsoft ha tenuto fede al decreto di accordo limitando il suo modo di operare favorendo la concorrenza.</p><p align="justify">Fu accertato che Microsoft aveva illegalmente usato il suo monopolio nei sistemi operativi per scoraggiare i produttori nell'utilizzo di software che non fosse di Microsoft.</p><p align="justify">La maggior parte degli elementi contenuti nella transazione perderanno efficacia a novembre, ma alcuni provvedimenti sono stati estesi per altri due anni.</p><p align="justify">I procuratori generali dei sei stati e il Distretto di Columbia hanno dichiarato che Microsoft utilizzerà di nuovo il suo dominio per &quot;schiantare&quot; i concorrenti quando i provvedimenti imposti dall'autorità giudiziaria non saranno più in vigore.</p><p align="justify">All'inizio di quest'anno Microsoft ha accettato di modificare il suo sistema operativo Windows Vista in risposta a un reclamo che lamentava come la sua funzione di ricerca su computer metteva in svantaggio Google e altri possibili concorrenti.</p><p align="justify"><br></p><br /><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://news.com.com/Justice+Department%2C+states+differ+on+Microsoft+s ettlement/2100-1014_3-6205480.html?tag=item" target="_blank"> <li>Altre Info</li> </a><br /><br />

Aquax
01-09-2007, 13.01.41
All'inizio di quest'anno Microsoft ha accettato di modificare il suo sistema operativo Windows Vista in risposta a un reclamo che lamentava come la sua funzione di ricerca su computer metteva in svantaggio Google e altri possibili concorrenti.

Non voglio fare l'avvocato difensore della Microsoft, ci mancherebbe altro, ma a me sembra che stanno veramente esagerando. :grrr: :grrr:
A parte che non capisco cosa vogliono dire con "METTEVA IN SVANTAGGIO". Cioè??? Che è proprio IMPOSSIBILE installare qualsiasi altra applicazione??? Oppure che non rendeva come avrebbe dovuto??

Io direi che è del tutto LOGICO, e la Microsoft ha tutte le ragioni per fare quello che vuole con il SUO SISTEMA OPERATIVO.
Può essere che la ricerca di Google non sia così ottima come quella nativa di Windows, ma cosa c'è di male???

E' GIUSTO che abbia all'interno un SUO lettore multimediale (WMP).
E' GIUSTO che abbia un SUO browser web (IE)
E' GIUSTO che abbia un SUO instant messenger (LiveMess)
E' GIUSTO che abbia qualsiasi programma che vuole.

Non mi sembra che se si cerca di installare qualcosa non targata MS ci venga negato.
CHIUNQUE è libero di usare l'applicazione che preferisce, senza dipendere da quelle della Microsoft.

Quindi secondo questa gente la Microsoft dovrebbe fare un sistema operativo PIU' A FAVORE della concorrenza che di LEI STESSA??????
Ma almeno si accorgono di quello che dicono??? Vi sembra normale???
Ditemi se sbaglio. :grrr: :grrr:

Aulo
01-09-2007, 13.06.14
Condivido parola per parola. :act:

rondix
01-09-2007, 14.47.21
Parole sante ..... condivido e appoggio con tutte le mie forze :act:

effeaemme
01-09-2007, 18.18.31
mi accodo...
se ci sono parecchi pc in giro un grazie a Bill va riconosciuto
poi chi vuole sperimentare con gli ''open'' e usarli...
microsoft non mi sembra abbia dettato condizioni
da quando gli fanno tutti questi attacchi
ha perso lo scettro di uomo piu' ricco del pianeta

dai Bill, recupera...
(ma sistema per bene il prossimo sistema operativo) ;)

Fabbio
02-09-2007, 07.50.57
Non capisco proprio perchè non rompano le scatole così tanto anche ad Apple. In fondo fa la stessa cosa. Ha implementato praticamente tutto...e non solo...adesso con iLife di default preinstallato ha praticamente TUTTO!

Ci credo poi che alle presentazioni "swith to mac" i presentatori dicono che è tutto più facile...non devi installare niente!

Quello che vuoi è già lì.

Però se lo fa Microsoft...

Mah...leggi di mercato che non capisco

Fabio

Fabbio
02-09-2007, 07.54.15
E comunque lollissimo...ad una di queste presentazioni "switch to mac" il SO si era piantato per una decina di secondi per spedire una mail con allegata una foto :P

LOLLISSIMO

Ero li che ridevo...

Il tizio che presentava era lì che diceva che era colpa dell'allegato troppo pesante (eh bè...45 kb di foto...)

Teodosio
02-09-2007, 16.30.13
Io direi che è del tutto LOGICO, e la Microsoft ha tutte le ragioni per fare quello che vuole con il SUO SISTEMA OPERATIVO.
Può essere che la ricerca di Google non sia così ottima come quella nativa di Windows, ma cosa c'è di male???
Le azioni di Microsoft creano una distorsione del mercato, perché il fatto di preinstallare i loro software dà a questi un vantaggio ingiusto rispetto agli altri.
Esempio con i browser.
Mettiamo che un utente debba scegliere tra IE e Firefox. IE ha per quell'utente un valore uguale a 10. Firefox ha invece valore uguale a 10.5. Per installare ogni software (scaricare, installare, ecc...) l'utente perde tempo e risorse, che potremmo quantificare come una perdita di -1. La soluzione ottimale per l'utente sarebbe scegliere Firefox, che gli rende un valore di 10.5-1=9.5, maggiore del valore ottenuto con IE, 10-1=9.
Immaginiamo ora che uno dei due software sia preinstallato, e l'altro no. A questo punto, Firefox continua a necessitare impiego di risorse per l'installazione, IE no. Ne consegue che IE diventa più vantaggioso: 10>10.5-1. Il risultato è una situazione sub-ottimale: l'utente utilizza il browser con meno valore intrinseco, a causa del vantaggio scorretto dovuto al bundling con il S.O.
Questa analisi vale per i casi intermedi: va da sé che se un utente valuta 20 un browser e 5 l'altro, evitare un'installazione di valore -1 non cambia nulla. Certamente però un numero più o meno grande di utenti è coinvolto, e per quanti pochi siano, siamo in presenza di una distorsione del mercato, e di una conseguente diminuzione del benessere sociale.

Per estensione, questo risultato si applica a tutti i software inclusi nel S.O.
Da notare che per dimostrare la proposizione ho usato un'unica assunzione, quella dell'additività dei numeri reali.

Aquax
02-09-2007, 22.49.47
Le azioni di Microsoft creano una distorsione del mercato, perché il fatto di preinstallare i loro software dà a questi un vantaggio ingiusto rispetto agli altri.
Tu mi parli di VANTAGGIO INGIUSTO RISPETTO AGLI ALTRI, ma io ti dico invece che il vantaggio è GIUSTO dato che il Sistema Operativo è il SUO e non DI ALTRI.

Quindi, Teodosio, dopo tutto quel discorso, quale sarebbe la soluzione???
Io direi che le possibilità sono solamente 2 a questo punto:

1. La Microsoft NON INSERISCE nessun software nel suo sistema operativo. altrimenti metterebbe in svantaggio tutti. :grrr: :grrr:

2. La Microsoft DEVE INSERIRE ALMENO 1 ALTRO SOFTWARE oltre al suo, ad esempio se la MS inserisce IE, deve anche mettere FIREFOX, OPERA, ecc.

Secondo te, quale sarebbe la migliore????
Io credo nessuna delle 2. :grrr: :grrr:

Nel primo caso infatti ci sarebbe un vantaggio per tutti gli sviluppatori di software, ma l'utente finale???? Dovrebbe andare in giro a cercarsi tutti i software che gli servono, e non credo che sia felicissimo di fare questo.

Nel secondo caso sarebbe una FOLLIA!!!!!
Renderebbe solamente il sistema operativo molto + pesante del normale, in caso ci sia installato tutto quanto, oppure dovrebbe fare intervenire l'utente durante l'installazione del Sistema Operativo nella scelta dei componenti.
(che quando si compra un pc con l'OS preinstallato è quindi IMPOSSIBILE)

Per cui credo che quello che fa la Microsoft con il SUO, e ripeto il SUO sistema operativo sia giustissimo.
Se poi quelli di Google, di Firefox, o altri si lamentano che sono in svantaggio, bè che si creino un LORO Sistema Operativo, così possono metterci dentro quello che vogliono loro, e se all'utente piace lo scelgono.

Come diceva anche qualcun altro, la Apple fa addirittura i COMPUTER interi, dove neppure si poteva cambiare il Sistema Operativo (fino a poco tempo fa), ma nessuno ha mai detto niente. E menomale!!!


PS: Io personalmente ho la "fortuna" di saper crearmi il cd di installazione di xp con nLite, e quindi mi posso scegliere cosa installare e cosa no nel sistema operativo.
Ma una persona qualunque che si va a comprare un pc in un supermercato o in un negozio, da usare a casa per vedere le foto, scrivere, navigare (e sono in molti) credo che voglia arrivare a casa e poterlo usare SUBITO, senza dover cercare il software adatto, installare drivers, ecc...

Che ci siano in giro software MIGLIORI di quelli inclusi nel sistema operativo è fuori discussione, ma non deve essere la Microsoft a fare pubblicità ad altre aziende.

TheAngel
03-09-2007, 09.50.01
Un'altra cosa, secondo me anche questa di importanza non trascurabile: tutto ciò di cui non dispone un sistema operativo, ovviamente va installato. Per installarlo bisogna avere il CD o il file dell'installazione. A questo punto o si compra o si scaricano soluzioni gratuite da internet.
Considerando un utente medio-basso, che compra il PC per scrivere 4 lettere e gestirsi il conto in banca tramite internet, non credo che la soluzione di togliere tutti i software da un sistema operativo sia da ritenersi fattibile.
IMHO un "sistema operativo", come dice il nome, deve rendere il mio PC "operativo", quindi in grado di essere sfruttato in tutte le sue possibilità.
Per scrivere la data su una foto non ho bisogno di Photoshop, basta il Paint. Per scrivere una lettera non ho bisogno di Word, basta il WordPad. E via dicendo.
Cosa potrebbe fare Microsoft?
- Vendere un sistema operativo senza ALCUNA applicazione e fornire un CD "applicazioni" che poi uno decide se installarsi o no? Mi sembra una soluzione stupida.
- Fornire un CD con 3 o 4 applicazioni diverse (gratuite o demo) per ogni esigenza? Allora se compro una Fiat mi fai scegliere tra il volante della Ford, della Toyota o una demo del volante della Mercedes? Siamo seri, su...

A mio parere più il sistema operativo si evolve e più è giusto che ci siano integrate tutte le applicazioni necessarie a farlo funzionare; sarà poi a cura dell'utente installare quelle più specifiche e utili al lavoro che deve svolgere.
Il problema sui "fronzoli" come il browser internet e il media player io sinceramente non l'ho mai capito... Allora rompiamo le scatole anche alla Ahead (uno dei 1000 esempi che si potrebbero fare), perché quando installo Nero mi mette lo Showtime che è un media player che non c'entra nulla con un programma di masterizzazione!

Ultimo ma non meno importante, qualunque cosa vada scaricata da internet ormai pesa dei mega, e non tutti hanno una connessione veloce e stabile, e anche avendola è a pagamento; perché mai spendo 100€ per un sistema operativo e poi devo trovare il modo di scaricarmi 800Mb di roba per renderlo funzionale?

Teodosio
03-09-2007, 10.42.43
Quindi, Teodosio, dopo tutto quel discorso, quale sarebbe la soluzione???
Io direi che le possibilità sono solamente 2 a questo punto:
Cosa potrebbe fare Microsoft?
Le osservazioni sono pertinenti, ma aggirano la questione fondamentale. Prima di chiederci cosa si dovrebbe fare, bisogna capire SE si dovrebbe fare qualcosa.
Per chiarirci, la prima cosa da rispondere al mio intervento precedente sarebbe: "hai ragione, c'è una distorsione del mercato" oppure "hai torto, il mercato è efficiente". La risposta andrebbe poi argomentata, per comodità e semplicità si potrebbe far riferimento direttamente alla mia piccola dimostrazione e evidenziarne le eventuali falle, o comunque produrre un'argomentazione diretta e non retorica.
Una volta che il punto fondamentale è chiarito, si può passare eventualmente a discutere dei rimedi.

Una piccola info per inquadrare meglio la discussione: un sistema operativo costituisce l'interfaccia tra l'hardware e le applicazioni, e fanno parte di esso i programmi fondamentali di manipolazione file (crea fs, crea directory, copia file, ecc...). Altri programmi non ne fanno parte, strettamente parlando. Ulteriori dettagli su Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Operating_system).

se compro una Fiat mi fai scegliere tra il volante della Ford, della Toyota o una demo del volante della Mercedes? Siamo seri, su...
Questa è interessante. L'esempio è suggestivo, ma a un'attenta osservazione risulta non pertinente. Le altre case automobilistiche non producono solo volanti ma macchine intere su cui montarli; esattamente il contrario delle aziende di software, che non allegano interi sistemi operativi alle loro applicazioni.

Aquax
06-09-2007, 18.02.04
Per chiarirci, la prima cosa da rispondere al mio intervento precedente sarebbe: "hai ragione, c'è una distorsione del mercato" oppure "hai torto, il mercato è efficiente".

Bè allora ti posso scrivere io la risposta definitiva, e cioè NOI abbiamo ragione TU (teodosio) HAI TORTO, IL MERCATO E' EFFICIENTE.

In questo caso stiamo parlando della Microsoft, che è una ditta di Software, e che all'inizio creava SISTEMI OPERATIVI, anche abbastanza scarni come dotazione software, e che con il passare degli anni si è EVOLUTA, riuscendo a fare un Sistema Operativo sempre più Completo.

Ora, se dopo tanti anni, è riuscita ad evolversi in questo modo, e la "concorrenza" non è riuscita a stare al SUO passo, bè io non credo proprio che la Microsoft si debba fermare e aspettare che si evolvano anche gli altri.

Come ho già detto in precedenza, nel sistema operativo (in questo caso Windows) non sono inclusi i "MIGLIORI" software di ogni campo.
Chi ha bisogno di lavorare sulle FOTO in un certo modo si COMPRA Photoshop, quindi vedi che Paint non è di certo uno SVANTAGGIO per la concorrenza.
Chi ha bisogno di ELABORARE VIDEO si compra un programma di Editing professionale, e quindi Windows Movie Maker non è uno SVANTAGGIO per la concorrenza.
E ti posso fare quanti esempi vuoi di questo tipo, ma non credo ce ne sia bisogno xchè lo saprai anche te quali programmi sono inclusi in windows.

Vedi, teodosio, mi puoi parlare di tantissime cose che la Microsoft non fa correttamente, come molti buchi che sono presenti nei software, l'incompatibilità con alcune applicazioni, tutto quello che vuoi insomma, ma NON PUOI dire che la Microsoft sbaglia a mettere i SUOI programmi inclusi nel SUO sistema operativo.
Anche perchè qualsiasi esempio che fai con un software incluso nel SO ti rispondo con un altro FREE scaricabile da internet ed un altro a pagamento.
Come vedi la Microsoft NON IMPONE a nessuno di utilizzare i suoi software, e hai sempre una vasta scelta sia GRATIS che a PAGAMENTO.


Forse un modo per rendere la Microsoft MENO DOMINANTE sarebbe quello di far decidere al consumatore quale Sistema Operativo installare quando si compra un computer. Questo si che sarebbe giusto.
Ma penso che la scelta cadrebbe sempre su Windows, anche xchè non credo che ci siano al momento altri SO facili da usare e compatibili con i vari hardware e software al livello di Windows.
Resterebbe il fatto che chi avesse l'intenzione di mettere Linux o altro lo può fare.

Gigi75
06-09-2007, 18.15.34
Le azioni di Microsoft creano una distorsione del mercato, perché il fatto di preinstallare i loro software dà a questi un vantaggio ingiusto rispetto agli altri.
Esempio con i browser.
Mettiamo che un utente debba scegliere tra IE e Firefox. IE ha per quell'utente un valore uguale a 10. Firefox ha invece valore uguale a 10.5. Per installare ogni software (scaricare, installare, ecc...) l'utente perde tempo e risorse, che potremmo quantificare come una perdita di -1. La soluzione ottimale per l'utente sarebbe scegliere Firefox, che gli rende un valore di 10.5-1=9.5, maggiore del valore ottenuto con IE, 10-1=9.
Immaginiamo ora che uno dei due software sia preinstallato, e l'altro no. A questo punto, Firefox continua a necessitare impiego di risorse per l'installazione, IE no. Ne consegue che IE diventa più vantaggioso: 10>10.5-1. Il risultato è una situazione sub-ottimale: l'utente utilizza il browser con meno valore intrinseco, a causa del vantaggio scorretto dovuto al bundling con il S.O.
Questa analisi vale per i casi intermedi: va da sé che se un utente valuta 20 un browser e 5 l'altro, evitare un'installazione di valore -1 non cambia nulla. Certamente però un numero più o meno grande di utenti è coinvolto, e per quanti pochi siano, siamo in presenza di una distorsione del mercato, e di una conseguente diminuzione del benessere sociale.

Per estensione, questo risultato si applica a tutti i software inclusi nel S.O.
Da notare che per dimostrare la proposizione ho usato un'unica assunzione, quella dell'additività dei numeri reali.


(Y) (Y) (Y) (Y)

Aulo
06-09-2007, 18.36.02
Bè allora ti posso scrivere io la risposta definitiva, e cioè NOI abbiamo ragione TU (teodosio) HAI TORTO, IL MERCATO E' EFFICIENTE.

In questo caso stiamo parlando della Microsoft, che è una ditta di Software, e che all'inizio creava SISTEMI OPERATIVI, anche abbastanza scarni come dotazione software, e che con il passare degli anni si è EVOLUTA, riuscendo a fare un Sistema Operativo sempre più Completo.

Ora, se dopo tanti anni, è riuscita ad evolversi in questo modo, e la "concorrenza" non è riuscita a stare al SUO passo, bè io non credo proprio che la Microsoft si debba fermare e aspettare che si evolvano anche gli altri.

Come ho già detto in precedenza, nel sistema operativo (in questo caso Windows) non sono inclusi i "MIGLIORI" software di ogni campo.
Chi ha bisogno di lavorare sulle FOTO in un certo modo si COMPRA Photoshop, quindi vedi che Paint non è di certo uno SVANTAGGIO per la concorrenza.
Chi ha bisogno di ELABORARE VIDEO si compra un programma di Editing professionale, e quindi Windows Movie Maker non è uno SVANTAGGIO per la concorrenza.
E ti posso fare quanti esempi vuoi di questo tipo, ma non credo ce ne sia bisogno xchè lo saprai anche te quali programmi sono inclusi in windows.

Vedi, teodosio, mi puoi parlare di tantissime cose che la Microsoft non fa correttamente, come molti buchi che sono presenti nei software, l'incompatibilità con alcune applicazioni, tutto quello che vuoi insomma, ma NON PUOI dire che la Microsoft sbaglia a mettere i SUOI programmi inclusi nel SUO sistema operativo.
Anche perchè qualsiasi esempio che fai con un software incluso nel SO ti rispondo con un altro FREE scaricabile da internet ed un altro a pagamento.
Come vedi la Microsoft NON IMPONE a nessuno di utilizzare i suoi software, e hai sempre una vasta scelta sia GRATIS che a PAGAMENTO.


Forse un modo per rendere la Microsoft MENO DOMINANTE sarebbe quello di far decidere al consumatore quale Sistema Operativo installare quando si compra un computer. Questo si che sarebbe giusto.
Ma penso che la scelta cadrebbe sempre su Windows, anche xchè non credo che ci siano al momento altri SO facili da usare e compatibili con i vari hardware e software al livello di Windows.
Resterebbe il fatto che chi avesse l'intenzione di mettere Linux o altro lo può fare.

Quoto in pieno! :act:

Teodosio
07-09-2007, 13.59.37
Come ho già detto in precedenza, nel sistema operativo (in questo caso Windows) non sono inclusi i "MIGLIORI" software di ogni campo.
Chi ha bisogno di lavorare sulle FOTO in un certo modo si COMPRA Photoshop, quindi vedi che Paint non è di certo uno SVANTAGGIO per la concorrenza.
Temendo comodi fraintendimenti, avevo esplicitato che la mia analisi si rifeva ovviamente ai casi dove c'è più similarità.
Certo che Microsoft non vuole competere con Paint contro Photoshop, per questo avevo detto che il problema non si pone quando c'è grande differenza di valore!
Ma sono proprio i casi dove il valore è simile che Microsoft è interessata a intervenire! Magari un utente può essere quasi indifferente tra IE e Mozilla, e quella piccola spintarella di fargli trovare uno dei due istallato risolve l'indecisione.

Come ho già detto in precedenza, nel sistema operativo (in questo caso Windows) non sono inclusi i "MIGLIORI" software di ogni campo.
Ma è proprio per il fatto di non essere i migliori, che questi vengono inclusi! Così laddove ci può essere il dubbio, la Microsoft "aiuta l'utente a decidere".
Non è vero forse quello che dicevo nel mio post principale, che in caso di software simili questa politica può fare la differenza?

Se io volessi produrre un media player, leggermente migliore di Windows Media Player, e volessi distribuirlo gratis, in un mercato concorrenziale dovrei avere una maggiore fetta di mercato! Invece la Microsoft mi azzoppa perché fa trovare il suo già pronto sul pc. Per concorrere a armi pari, dovrei andare io a casa degli utenti a istallarglielo.

Fabbio
07-09-2007, 14.10.30
quello che non mi convince comunque...e' sempre il solito mio discorso: perche' non si rompe le palle ad Apple con Safari e Itunes?

Aulo
07-09-2007, 14.38.32
Quando ero ragazzo, il 90% del mercato auto italiano era detenuto da Fiat e tutti si lamentavano per le ragioni più svariate. Con Microsoft è la stessa cosa: tutti a lamentarsi eppoi usano i suoi prodotti anche oltre il S.O. Inevitabile che siano i più soggetti a lamentele.... :inkaz:

Teodosio
07-09-2007, 14.50.16
quello che non mi convince comunque...e' sempre il solito mio discorso: perche' non si rompe le palle ad Apple con Safari e Itunes?
Eheh qui non penso che ci siano motivi arcani! Si tratta solo di un problema di scala. I clienti Apple sono molti meno, quindi chi ha da distribuire un nuovo programma deve preoccuparsi molto più dei programmi inseriti in Win che di quelli inseriti in Mac.
Ho guardato le statistiche dei visitatori di un sito importante che sto gestendo: gli utenti Win sono il 94%, quelli Mac sono il 3.5%. Ovviamente la natura del problema è uguale, ma nel caso del Mac l'entità è molto minore.

Sempre dalle statistiche dei visitatori, gli utenti IE sono 5 volte di più di quelli Firefox. Questo è un esempio evidente di forte distorsione del mercato.
Ora, ci sono molte opinioni su quale dei due browser sia migliore, ma francamente ritengo che non sia pensabile che 5 persone su 6 preferiscono IE! Evidentemente c'è "qualcosa" che sposta l'ago della bilancia.
Nota: gli utenti Safari sono il 3.2%. Chiaramente per il software emergente Firefox (16%) il vero ostacolo è IE (80%), che viene incluso nel sistema operativo più diffuso (Win=92%).

Aulo
07-09-2007, 15.55.35
Comunque è innagabile che Win ha messo il PC alla portata anche degli asini non più giovani come me. Chi arriva dopo deve remare e non credo che il successo di MS sia dovuto al caso o ad una sorta di "corruzione" mondiale come i dietrologi amano dire

Fabbio
07-09-2007, 16.50.29
Eheh qui non penso che ci siano motivi arcani! Si tratta solo di un problema di scala. I clienti Apple sono molti meno, quindi chi ha da distribuire un nuovo programma deve preoccuparsi molto più dei programmi inseriti in Win che di quelli inseriti in Mac.
Ho guardato le statistiche dei visitatori di un sito importante che sto gestendo: gli utenti Win sono il 94%, quelli Mac sono il 3.5%. Ovviamente la natura del problema è uguale, ma nel caso del Mac l'entità è molto minore.

Sempre dalle statistiche dei visitatori, gli utenti IE sono 5 volte di più di quelli Firefox. Questo è un esempio evidente di forte distorsione del mercato.
Ora, ci sono molte opinioni su quale dei due browser sia migliore, ma francamente ritengo che non sia pensabile che 5 persone su 6 preferiscono IE! Evidentemente c'è "qualcosa" che sposta l'ago della bilancia.
Nota: gli utenti Safari sono il 3.2%. Chiaramente per il software emergente Firefox (16%) il vero ostacolo è IE (80%), che viene incluso nel sistema operativo più diffuso (Win=92%).

Non sono completamente d'accordo... o meglio: ovviamente il browser piu' diffuso e' quello legato al SO piu' diffuso, cioe' Internet Explorer.

Se e' vero pero' che la "legge e' uguale per tutti", perche' i giudici spillano soldi a MS e non ad Apple? Il mio problema e' tutto qua. Sapere perche' le multe vengano inflitte solo ad una compagnia e non all'altra. Visto che si applica una legge.

Se dovessero obbligare MS a togliere WinMedia Player e Internet Explorer allora dovrebbero anche obbligare Apple a fare la stessa cosa con i suoi sistemi operativi. Anzi...addirittura adesso regalando iLife hanno messo dentro l'impossibile! Questa non si chiama mancanza di concorrenza o cose simili?

Semi.genius
07-09-2007, 17.13.49
Se io volessi produrre un media player, leggermente migliore di Windows Media Player, e volessi distribuirlo gratis, in un mercato concorrenziale dovrei avere una maggiore fetta di mercato! Invece la Microsoft mi azzoppa perché fa trovare il suo già pronto sul pc. Per concorrere a armi pari, dovrei andare io a casa degli utenti a istallarglielo.

Non ti piace quello di Windows Media Player, cerca le molteplici alternative o installa l'altro! Mica impedisce all'utente di installare altro...comincio a pensare che tutto sto discorso della distorsione del mercato è ridurre al minimo il sistema operativo per pagare di meno cercando alternative free così logicamente si distrugge il mercato visto che tra una cosa a pagamento e una free, tutti sceglieranno la free e addio mercato:p dalla questione della qualità a questione di soldi :x:

Aquax
07-09-2007, 18.12.26
Allora Teodosio dammi una risposta te per favore su quello che dovrebbe fare la Microsoft.

Teniamo sempre l'esempio di Internet Explorer.
Se come dici te IE7 è 1punto o mezzo punto sotto a Firefox, Opera, o un altro browser, mi puoi dire che cosa dovrebbe fare la MS???

Se è riuscita in questi anni a creare, oltre al Sistema Operativo, anche un Browser web che è pochissimo sotto al livello di altri browser, cosa deve fare???
- Farlo in modo che sia 5-10 punti sotto agli altri??? (parlo in questo modo per capirci)
- Oppure dovrebbe non inserire niente addirittura???


Teodosio:
Se io volessi produrre un media player, leggermente migliore di Windows Media Player, e volessi distribuirlo gratis, in un mercato concorrenziale dovrei avere una maggiore fetta di mercato! Invece la Microsoft mi azzoppa perché fa trovare il suo già pronto sul pc. Per concorrere a armi pari, dovrei andare io a casa degli utenti a istallarglielo.
Se invece compri un computer che è SENZA un media player SEI CONTENTO?????
Sei contento di doverlo andare a cercare, scaricare e installare???? Sinceramente. Magari TU si, ma la maggior parte delle persone preferisce avere un computer che si possa usare subito, senza stare a vedere se dentro c'è il WINDOWS MEDIA PLAYER, o WINAMP, o altro. Basta che ci sia.

E' OVVIO che se compri un pc con Windows troverai installato WMP.
Se compri un Mac non troverai WMP, ma troverai quello che fa la Apple.
Se compri un pc con Linux non troverai WMP ma quello che si installa con Linux.

Se poi TU, teodosio, riesci a fare un media player che sia davvero migliore di wmp stai tranquillo che la gente userà sempre il tuo, anche se ha wmp installato.
Io personalmente lo integro tutte le volte WMP11, ma non lo uso MAI, e al suo posto uso sempre Winamp.

Quindi, ripeto, il VERO PROBLEMA non è che la Microsoft integra i SUOI programmi nel SUO sistema operativo, il problema è che sul 90% (di + forse) dei pc che vengono venduti viene installato WINDOWS.
TUTTO QUI, è questo il vero problema.


Prima hai fatto l'esempio che se dovessi fare tu stesso un media player saresti in svantaggio in confronto a wmp.
Rispondimi sinceramente a questo però, se TU facessi un intero SISTEMA OPERATIVO, saresti di continuo a migliorarlo credo giusto??
E per migliorarlo, non inseriresti mano a mano varie applicazioni che servono all'utente??? E di conseguenza, con il passare del tempo, non andresti a migliorare sempre di + queste applicazioni???

Questo è quello che ha fatto la MS fino ad oggi. Anche WMP all'inizio faceva schifo, non aveva nessuna funzione quasi, e anche adesso non è il migliore player, xò grazie a dio c'è e se ti vuoi sentire un mp3 o un cd audio non sei OBBLIGATO a scaricarti un altro programma.
Ma SE VUOI lo PUOI fare.

Fabbio
07-09-2007, 18.58.06
Sarebbe carino poter scegliere un s.o. quando scegli il computer:

"Che sistema operativo vuole? Ubuntu, Windows Vista o Leopard?"

Semi.genius
07-09-2007, 19.06.16
Sarebbe carino poter scegliere un s.o. quando scegli il computer:

"Che sistema operativo vuole? Ubuntu, Windows Vista o Leopard?"

Perché proprio Ubuntu? poi c'è rischio di beccare qualcuno che non piace Ubuntu, e vuole una Debian pura..poi qualcuno che vuole SuSe..un ArchLinux..una Gentoo...una SlackWare...una Linspire...ecc.

:D troppe versioni

UG0_BOSS
08-09-2007, 06.03.26
Sarebbe carino poter scegliere un s.o. quando scegli il computer:

"Che sistema operativo vuole? Ubuntu, Windows Vista o Leopard?"

O meglio: "Vuole il sistema operativo? Se si le offriamo preinstallati Ubuntu, Windows vista e leopard, altrimenti le diamo il pc vuoto e se lo installa lei."

Semi.genius
08-09-2007, 08.52.29
O meglio: "Vuole il sistema operativo? Se si le offriamo preinstallati Ubuntu, Windows vista e leopard, altrimenti le diamo il pc vuoto e se lo installa lei."

E non pensi che faranno poi protesta quelli a cui non piace Ubuntu e preferirebbero aver installato stile SuSe? :mm:

Teodosio
08-09-2007, 13.40.23
Oh-oh pare che il thread si sia scaldato! :act:
Anche se pare stia andando un po' OT, con almeno due filoni: "cosa si dovrebbe fare per risolvere il problema", e "va bene windows preinstallato sui computer?".
Sono temi interessanti ma cercherò di restare sull'argomento principale, cioé "inserire programmi extra nel S.O. produce una distorsione del mercato?".
Comunque è innagabile che Win ha messo il PC alla portata anche degli asini non più giovani come me. Chi arriva dopo deve remare e non credo che il successo di MS sia dovuto al caso o ad una sorta di "corruzione" mondiale come i dietrologi amano dire
Ma questo va benissimo, e non è mia intenzione fare qui una crociata idealistica :)
Si è semplicemente parlato di un dettaglio tecnico, cioé di come pre-installare software possa effettivamente produrre danno alla concorrenza, e volevo fare chiaro questo punto. E quello che ho scritto non è per un esercizio retorico: è molto importante stare attenti al monopolio, anche quando si manifesta in forme difficili da individuare, perché danneggia i consumatori e le imprese emergenti.
Poi per le altre cose che riguardano Microsoft non mi esprimo in questo thread.
Se e' vero pero' che la "legge e' uguale per tutti", perche' i giudici spillano soldi a MS e non ad Apple? Il mio problema e' tutto qua. Sapere perche' le multe vengano inflitte solo ad una compagnia e non all'altra. Visto che si applica una legge.
Sì, ho capito che ti sta tanto a cuore questa cosa, è infatti ho detto che la natura del problema è la stessa. :)
Certamente anche i software pre-installati sul Mac producono una distorsione, e se la cosa fosse sistemata dalle autorità ne guadagnerebbe il benessere sociale. Se escono molte più discussioni su Windows è semplicemente perché viene pre-installato su molti più computer.
Non ti piace quello di Windows Media Player, cerca le molteplici alternative o installa l'altro!
Come già chiarito, ma ripetiamo per amor di discussione, il fatto che un programma sia installato gli fornisce un vantaggio. Installare un altro programma richiede risorse; per quante poche esse siano, possono spostare l'equilibrio in casi di qualità vicina (esempio di prima: 5 utenti su 6 usano IE al posto di Firefox. Se questo fosse dovuto solo ale loro caratteristiche intrinseche, dedurremo che IE è 5 volte meglio).
Mica impedisce all'utente di installare altro...comincio a pensare che tutto sto discorso della distorsione del mercato è ridurre al minimo il sistema operativo per pagare di meno cercando alternative free così logicamente si distrugge il mercato visto che tra una cosa a pagamento e una free, tutti sceglieranno la free e addio mercato:p dalla questione della qualità a questione di soldi :x:
Software free non significa niente mercato! Ci sono le versioni pro, la pubblicità, i servizi, le vendite complementari... Un esempio, il database MySQL è non solo free ma opensource, ma distribuito da un'azienda che ci guadagna.
Allora Teodosio dammi una risposta te per favore su quello che dovrebbe fare la Microsoft.
Questa è una trappola in cui non dovremmo cadere: trovare la soluzione prima di aver stabilito se c'è effettivamente un problema.
Se poi TU, teodosio, riesci a fare un media player che sia davvero migliore di wmp stai tranquillo che la gente userà sempre il tuo, anche se ha wmp installato.
Questo è ciò che accadrebbe in una situazione di mercato concorrenziale, ma ho già citato l'esempio di Firefox che dovrebbe parlare da sé. Lo aiuto un po' io a parlare: è credibile che sia veramente 5 volte peggio di IE?
Rispondimi sinceramente a questo però, se TU facessi un intero SISTEMA OPERATIVO, saresti di continuo a migliorarlo credo giusto??
E per migliorarlo, non inseriresti mano a mano varie applicazioni che servono all'utente??? E di conseguenza, con il passare del tempo, non andresti a migliorare sempre di + queste applicazioni???
Ma qui una risposta sincera è d'obbligo! Se fossi io a fare Windows, farei le stesse cose che Microsoft fa: avrei a cuore il mio interesse economico, come tutte le aziende. Per questo mi assicurerei che il mio S.O. fosse pre-installato su più pc possibile, che ci siano più programmi inseriti possibile, ecc... E non penso mi farei molti scrupoli per ottenere questo fine.
È ovvio che per difendere gli interessi della società si danneggiano quelli del monopolista. Non è un gioco win-win.
La stessa cosa succede per la benzina: noi vorremmo pagare di meno, ma è nell'interesse naturale e fisiologico delle aziende petrolifere fare più soldi, come Microsoft. Tutte le aziende vogliono fare soldi, esistono apposta! Non abbiamo forse fatto un danno a quelle di telefonia eliminando i costi di ricarica? Infatti alcune già cercano di fare degli imbrogli...