PDA

Visualizza versione completa : Proposta per il P2P legale


Robbi
02-08-2007, 07.12.08
<p align="center"><img hspace="0" src="http://digilander.libero.it/julia974/file-sharing-ch.jpg" align="baseline" border="0"></p><p align="justify">Una proposta di legge che punti a rendere legale lo scambio personale senza fini di lucro di file, che con la normativa attuale possono invece portare a conseguenze civili e penali, è stata presentata formalmente ieri in conferenza stampa. </p><p align="justify">In pratica la proposta, di iniziativa dell'on. Marco Beltrandi (Rosa nel Pugno), chiede la legalizzazione delle attività personali di file sharing.</p><p align="justify">Spiega Beltrandi: &quot;Oggi le legislazioni nazionali sono gravemente sbilanciate sul versante della sicurezza, causando un pesante sacrificio alla libertà di accesso ai contenuti, all'informazione, alla conoscenza. Si profila il rischio che il diritto d'autore, nato a garanzia dell'innovazione e del progresso sociale ed economico, divenga in alcuni casi un elemento di negazione della libera circolazione delle idee, delle opere, dei contenuti&quot;.</p><p align="justify">La proposta, spiega Beltrandi, si basa su diversi presupposti. Ad esempio, sostiene, &quot;è ormai provato che la condivisione gratuita dei contenuti online non danneggia i detentori dei diritti, ma addirittura in alcuni casi induce un bisogno di cultura che ha positive ricadute anche sul mercato. Una recente ricerca dell'Anica, ad esempio, dimostra che tra chi fa file sharing vi è una maggiore propensione ad andare al cinema rispetto al resto della popolazione&quot;.</p><br /><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.webmasterpoint.org/news/p2p-senza-scopo-lucro-legale-proposta-beltrandi_p29651.html" target="_blank"> <li>Altre Info</li> </a><br /><br />

miguel
02-08-2007, 08.07.49
PANNELLA PRESIDENTE

Davide71
02-08-2007, 08.57.06
Piccolo appunto il P2P e' gia' legale, anzi lo e' sempre stato, e' l'uso che se ne fa che e' illegale talvolta.

byezzz

Aquax
02-08-2007, 11.37.22
Ha ragione Davide71.
Io, con il mio programma di filesharing (emule, winmx, imesh, shareaza,ecc..) che è altrettanto legale, posso tranquillamente e LEGALMENTE condividere con altri le MIE foto, MIEI documenti, MIEI file audio, MIEI file video, ecc... il tutto senza infrangere la legge.

Quindi non riesco proprio a capire cosa vogliono fare di "nuovo".

Forse vogliono rendere LEGALE quello che è ILLEGALE e cioè lo scambio di file protetti da copyright. Ma non credo assolutamente che avverrà mai.
E' IMPOSSIBILE che le case discografiche, e le altre aziende rendano GRATUITI i propri prodotti, non sarebbe nemmeno giusto per loro. E gli do ragione.
E comunque esistono già moltissimi modi LEGALI x scaricare brani, film, software da internet ad un bassissimo costo.

In conclusione : Tempo Perso. Sono altri i problemi.

bellatrix
02-08-2007, 12.17.14
PANNELLA PRESIDENTE

Certo: fa parte dei 26 condannati in via definitiva.

Ricordate l'8 settembre!!
http://www.beppegrillo.it/2007/08/la_marcia_del_v.html

nikzeno
02-08-2007, 13.06.42
Certo: fa parte dei 26 condannati in via definitiva.


Già: condannato per aver distribuito hashish in pubblico.

Cmq:

6 - Abolizione della legge Urbani che criminalizza peer-to-peer e filesharing; no alla brevettabilità del software; libera circolazione di idee per la promozione della conoscenza e della creatività: abolizione monopolio SIAE, riduzione a 20 anni dei diritti d'autore. Digitalizzazione di archivi pubblici e RAI da rendere liberamente divulgabili i lavori istituzionali, a partire dal Parlamento, e accessibili anche in modalità peer-to-peer; accesso aperto alla letteratura scientifica e ai risultati della ricerca scientifica finanziata con denaro pubblico. Mettere a disposizione gratuitamente tecnologie che già oggi possono restituire libertà di parola, di lettura e di comunicazione a persone con disabilità; disponibilità dei libri in versione digitale per disabili e non vedenti.

Fonte (http://www.radicali.it/view.php?id=101842)

Non mi sento un criminale quando ascolto una canzone alla radio, e allo stesso modo non mi sento un criminale quando ascolto una canzone sul pc scaricata con emule. Ma nel secondo caso rischio una grossa sanzione pecuniaria. A me la cosa non sta bene.

tozzo72
02-08-2007, 13.21.22
Come mai se presto ad un amico un DVD o un CD non sono un criminale e se lo faccio via P2P lo sono?

Il Castiglio
02-08-2007, 19.03.45
Come mai se presto ad un amico un DVD o un CD non sono un criminale e se lo faccio via P2P lo sono?
Ma chi l'ha detto ?
Lo sei allo stesso modo, solo che sei più difficile da rintracciare, non hai un provider che ti logga.

Doomboy
02-08-2007, 20.05.51
Come mai se presto ad un amico un DVD o un CD non sono un criminale e se lo faccio via P2P lo sono?

A stretta interpretazione legale, non è vero quanto dici. Leggi gli avvisi che compaiono prima dei film sui DVD, per esempio, e scoprirai che, tra le cose che non puoi fare, c'è prestare il DVD.

tozzo72
02-08-2007, 20.10.42
A stretta interpretazione legale, non è vero quanto dici. Leggi gli avvisi che compaiono prima dei film sui DVD, per esempio, e scoprirai che, tra le cose che non puoi fare, c'è prestare il DVD.

Ho guardato un po' di DVD che ho a casa e non tutti indicano tra le azioni non consentite il prestito. del resto sappiamo tutti che non basta scrivere qualcosa perchè diventi legge.

Doomboy
02-08-2007, 21.20.31
Ho guardato un po' di DVD che ho a casa e non tutti indicano tra le azioni non consentite il prestito. del resto sappiamo tutti che non basta scrivere qualcosa perchè diventi legge.

Tozzo, non è che te la puoi girare a piacimento, se leggessi integralmente i contratti di licenza delle opere audiovisive, scopriresti tante cose che oggi presumi non vere. Fallo, poi ne riparliamo.

;)

tozzo72
02-08-2007, 22.21.41
Tozzo, non è che te la puoi girare a piacimento, se leggessi integralmente i contratti di licenza delle opere audiovisive, scopriresti tante cose che oggi presumi non vere. Fallo, poi ne riparliamo.

;)

Non sto mettendo in dubbio la possibilità che la legge vieti il prestito di un'opera audiovisiva. Dico solamente che ho davanti un DVD originale di Madagascar della Disney che, tra le cose che mi sono precluse, non indica il 'prestito'. Se esiste un contratto più 'esteso' andrebbe perlomeno accluso alla confezione del prodotto perchè il compratore si possa ritenere in malafede se lo prestasse. Quale giudice mi darebbe torto?

Esiste addirittura un sito, recensito anche da Voi, che permette di scaricare delle 'videoregistrazioni' di qualsiasi canale televisivo. Probabilmente seguendo un'interpretazione rigorosa delle norme vigenti andrebbe considerato illegale.
Detto ciò non voglio dire che l'ignoranza della legge renda inesistente il reato ma solo che tutto va valutato nella misura giusta. Non si arriverà al punto di dover comprare una copia di un DVD per ogni membro della famiglia?
Esiste un uso del P2P criminale, un uso disinvolto, un uso ragionato ed anche un uso buono. Ognuno di questi utilizzi va eventualmente sanzionato in maniera diversa e non mettendo allo stesso livello chi lucra pesantemente sui contenuti scaricati e chi scarica un CD che nessun negozio di dischi della sua città riesce a procurargli.
:)

mes1970
02-08-2007, 23.03.20
Lo so è cosa già detta ma è la realtà!
Sinceramente se si abbassassero i prezzi di dvd, software ecc.. le cose sarebbero differenti.
Perchè il mio stipendio da 10 deve essere ridotto a zero perchè così in futuro forse chi ha 10000 forse deciderà di ridurre i costi in maniera che mi resti due?
Non è meglio che oggi guadagni 9990 ma in futuro 11000 lasciandoci 2 del nostro stipendio?
Se cosi non sarà non cambierà nulla ;)

Ricordiamoci che la fortuna di Microsoft con Windows è stato il fatto che era facile da copiare e che chiuse un occhio ;) a buon intenditor poche parole.

Davide71
03-08-2007, 01.43.40
Lo so è cosa già detta ma è la realtà!
Sinceramente se si abbassassero i prezzi di dvd, software ecc.. le cose sarebbero differenti.


Diciamo anche che SE tutti i cinema in Italia, fossero COMODI, avessero un AUDIO DECENTE (un dolby digital onesto), si vedesse PERFETTAMENTE la pellicola senza i vari "schiocchi" ed imperfezioni varie, le major cinematografiche avrebbero tutti i diritti di infuriarsi contro chi usa il p2p per scaricare quelle boiate di div-x presi con le cam. Ma siccome i cinema per il 95% fanno schifo, ed aiutami a dire schifo (perche' alcuni sono peggio [del resto non possono avere tutti la sala "ENERGIA" del cinema Arcardia a Melzo di Milano http://www.multiplexarcadia.com/0_3_3_3_energia.jsp ])!!

byezzz

Il Castiglio
03-08-2007, 08.48.23
Diciamo anche che SE tutti i cinema in Italia, fossero COMODI, avessero un AUDIO DECENTE (un dolby digital onesto), si vedesse PERFETTAMENTE la pellicola senza i vari "schiocchi" ed imperfezioni varie, le major cinematografiche avrebbero tutti i diritti di infuriarsi contro chi usa il p2p per scaricare quelle boiate di div-x presi con le cam. Ma siccome i cinema per il 95% fanno schifo, ed aiutami a dire schifo (perche' alcuni sono peggio [del resto non possono avere tutti la sala "ENERGIA" del cinema Arcardia a Melzo di Milano http://www.multiplexarcadia.com/0_3_3_3_energia.jsp ])!!

byezzz
Guarda che il Cinema non è assolutamente in crisi, anzi, leggevo proprio ieri che è in forte crescita. :act:
Semmai il p2p va a discapito del mercato home cinema (vendita e noleggio dvd).
Per quanto riguarda la qualità dei divx sul p2p direi che, a leggere la frase che ho segnato in rosso, tu probabilmente non ne hai mai visto uno. :mm:

Davide71
03-08-2007, 10.16.44
Guarda che il Cinema non è assolutamente in crisi, anzi, leggevo proprio ieri che è in forte crescita. :act:
Semmai il p2p va a discapito del mercato home cinema (vendita e noleggio dvd).
Per quanto riguarda la qualità dei divx sul p2p direi che, a leggere la frase che ho segnato in rosso, tu probabilmente non ne hai mai visto uno. :mm:

Non sto dicendo che il cinema e' in crisi, sto dicendo che SE i cinema fossero quelle meraviglie come la sala "Energia" del cinema Arcadia, magari le persone sarebbero piu' incentivate ad andare al cinema per godersi uno spettacolo decoroso, invece ci sono cinema osceni sparsi su tutto il territorio nazionale e nessuno che controlli il cinema se e' di qualita' o meno. Anche il costo del biglietto sarebbe da ritoccare.

Vedere una prima visione al cinema (quando il cinema e' valido) e' sicuramente migliore, che vedere dei div-x fatti a cane con bit-rate bassissimi ed audio schifoso. Se la sorgente e' penosa, hai voglia d'avere il display al plasma o SED ;) che vuoi, la visione restera' pessima; dell'audio manco parlo, visto che sono schifosi in media.
Certo che se uno si accontenta di vedere certe fettezze, beh, allora i miei discorsi vanno al vento, ci vuole anche una certa cultura (visiva) per "vedere" la definizione e per "sentirla". :)


byezzz

ps= saro' un cinefilo, ma io i film me li gusto anche due volte al cinema, visto che in casa il Seleco crt (penoso) con audio mono, non rende molto. ;)

Il Castiglio
03-08-2007, 10.42.14
Vedere una prima visione al cinema (quando il cinema e' valido) e' sicuramente migliore, che vedere dei div-x fatti a cane con bit-rate bassissimi ed audio schifoso. Se la sorgente e' penosa, hai voglia d'avere il display al plasma o SED ;) che vuoi, la visione restera' pessima; dell'audio manco parlo, visto che sono schifosi in media.
Certo che se uno si accontenta di vedere certe fettezze, beh, allora i miei discorsi vanno al vento, ci vuole anche una certa cultura (visiva) per "vedere" la definizione e per "sentirla". :)

1) Questo non si discute, il cinema è un'altra cosa rispetto a qualsiasi home theater;
2) però ti assicuro che certi divx (anzi xvid, come qualità sono superiori) con audio AC3 sono difficilmente distinguibili dai DVD - perché a questi vanno paragonati, non al cinema !
(P.S. scusate l'OT, da parte mia chiudo qui)

Davide71
03-08-2007, 12.48.16
Ma la questione del p2p illegale e' riferita agli Screener presi al cinema, non a qualche release dvd-rip di qualche utente, che poi l'mpeg2 sia superato e' un altro discorso, che poi e' tutto da vedere. Come la musica mp3, finche' la senti nel lettore di turno (ipod, creative, ecc.) e' un conto, quando vuoi sentire la vera musica stereofonica e' un altro discorso, siediti al Top Audio davanti ad un impianto di Classe A (hi-end), ti puoi scordare un qualsiasi AC3 a 6 o 8 canali ;) .
Potrebbero legalizzare i contenuti digitali piu' compressi, e lasciare protetti da copyright quelli meno compressi. Alle persone basta un brano mp3, non tutti siamo audiofili incalliti, anche i dvd sono sempre migliori di qualsiasi altro formato x-vid e div-x se li vedi su lettori dvd di qualita' 400 Euro in su, su tv display che minimo visualizzino la scansione progressiva.

byezzz

Il Castiglio
03-08-2007, 13.10.13
Ma la questione del p2p illegale e' riferita agli Screener presi al cinema, non a qualche release dvd-rip di qualche utente, ...Come la musica mp3, finche' la senti nel lettore di turno (ipod, creative, ecc.) e' un conto ...
Ah sì ? Da quando ? :mm:
Io credevo fosse tutto illegale, scopro adesso che i dvd-rip sono legali ! :act:
Che poi ANCORA non siano stati presi di mira è un altro conto ... :timid:

Doomboy
03-08-2007, 13.34.37
Ma quali DVD-Rip legali??? :confused:

Ragazzi, leggo solo tanti pretesti per giustificare moralmente la pirateria... null'altro.

Quando capirete che dietro ai cd, ai dvd ed a tutto quello che non comprate perchè tanto c'è il p2p, ci sono migliaia di posti di lavoro a rischio?

L'ultimo CD del cantante "X" o l'ultimo film al cinema non servono solo ad arricchire gli artisti, ci sono tante persone che prendono i canonici 900€ al mese e lavorano per un'industria grande come quella dell'intrattenimento.

Il Castiglio
03-08-2007, 13.49.10
Ma quali DVD-Rip legali??? :confused:

La mia era una battuta !
Devi vederla nel contesto del mio scambio di risposte con Davide. Comunque chiudo qui perché non voglio polemizzare con nessuno.
Ciao !

Davide71
03-08-2007, 13.58.59
Ma quali DVD-Rip legali??? :confused:

Ragazzi, leggo solo tanti pretesti per giustificare moralmente la pirateria... null'altro.



Tanto si va sempre a parare lì, la questione e' che tra speculazione e guadagno la linea e' sottile, ma purtroppo non lo e' molto in Italia, dove i cd e dvd sono costosissimi (poi con l'euro), poi ci si mette quei "bravi" individui della siae (dico bravi altrimenti mi bannereste dal forum a vita, perche' direi tutt'altro [informateVi per esempio su cosa puo' guadagnare un cantante sconosciuto in Italia che vorrebbe emergere, grazie alla siae]).

La tecnologia per risparmiare e far costare la musica legale meno c'e', NON VUOLE essere usata per qualche tornaconto finanziario o chissà cosa, beh, allora che si tengano questa maledetta spina nel fianco che prende il nome di Pirateria. Io NON sono a favore della pirateria, ma nemmeno mi piace essere defraudato da qualche manager idiota che esige un fior di stipendio che non si merita. I dipendenti vengono sempre pagati prima, non dopo con gli introiti dei guadagni, e' tutto legato e' chiaro.

byezzz

Doomboy
03-08-2007, 14.17.16
Io trovo che il problema rispecchi una situazione moooolto più generalizzata: E' così quando compri un cd, un auto, quando fai il pieno di benzina, quando compri le sigarette...

Però chissà perchè, riusciamo ad alzare la voce solo in questo ambito. Alla fine il CD non è un bene di prima necessità, se ci pensate.

Dav82
03-08-2007, 14.26.20
Però chissà perchè, riusciamo ad alzare la voce solo in questo ambito. Alla fine il CD non è un bene di prima necessità, se ci pensate.


Già, è vero. Quando si trova il pane a 4,5 €/kg (dal panettiere sotto casa) non si fiata quasi...

Doomboy
03-08-2007, 15.03.28
Pensa, volevo fare anche io l'esempio del pane, poi ho lasciato perdere. Comunque è emblematico.

Davide71
04-08-2007, 12.53.45
Beh, diciamo che la tecnologia ci aiuta laddove i grossi speculatori abusano delle loro posizioni predominanti ;) .


byezzz

ps= contro la benzina c'e' poco da fare, se lo Stato non t'aiuta ma ci vuole lucrare di brutto..............a volte penso che abbiamo al Governo delle persone che giocano a nostro sfavore.

pps= per le sigarette dovrebbero farle costare 10 volte tanto, ma i Monopoli di Stato non dovrebbe guadarci nulla, per rispetto verso la nostra persona e salute, cmq sia quante volte ci avete intossicato nei locali pubblici prima di quella legge come si deve?!

Doomboy
04-08-2007, 13.45.07
ps= contro la benzina c'e' poco da fare, se lo Stato non t'aiuta ma ci vuole lucrare di brutto..............a volte penso che abbiamo al Governo delle persone che giocano a nostro sfavore.


Basterebbe non prendere la macchina per una settimana... solo che siamo un popolo di pecoroni col sedere pesante :(



pps= per le sigarette dovrebbero farle costare 10 volte tanto, ma i Monopoli di Stato non dovrebbe guadarci nulla, per rispetto verso la nostra persona e salute, cmq sia quante volte ci avete intossicato nei locali pubblici prima di quella legge come si deve?!

Questo è un discorso troppo complesso e troppo OT, in ogni caso lo Stato non dovrebbe permettersi di vendere una cosa su cui sopra scrive che è mortale!

Davide71
05-08-2007, 04.33.30
in ogni caso lo Stato non dovrebbe permettersi di vendere una cosa su cui sopra scrive che è mortale!

La sinistra parlava tanto di comunismo (alla "sovietica"), qui in Italia e' sempre esistito, le aziende piu' importanti erano tutte parastatali, alcune lo sono ancora, i monopoli di Stato non dovrebbero esistere, la siae neppure, la Sip doveva essere privatizzata secoli prima ;) , insomma la gestione statale e' composta da incapaci, e nessun governo di "tecnici" finora ha saputo migliorare le cose, il tutto e solo per una mancanza di ONESTA', ecco cosa contraddistingue un individuo da un altro, l'ONESTA'.

byezzz

ps= sry per l'OT.

Salvelox
08-08-2007, 16.37.52
Diciamocelo tranquillamente, chi di noi non ha almeno un mp3 o un divx scaricato
da emule o simili, il nocciolo della questione è che lo fanno in molti (se non tutti..)
Ora se lo si fa con scopo di lucro, e penso addirittura a sovvenzionare la criminalità è evidente che sia una cosa che non si deve fare.
Ma se mi piace una canzone o un film, me lo scarico e me loguardo a casa mia in santa pace senza guadagnarci un centesimo, ma che male faccio???
Quando ero ragazzo ricordo i mitici dischi 33 giri in vinile a prezzi impossibili per uno studente!!!
e quello non era un furto???
solo che fino a che c'era l'amico con l'audiocassetta che te lo registrava non gliene inportava a nessuno, ma ora con l'avvento di internet alle grandi multinazionali la cosa non va più!!!
Che si fottano!!! ci stiamo riprendendo il maltolto!!!

Astro
08-08-2007, 17.00.46
Ragazzi, è una vergogna leggere certi commenti.

Se si scarica, si commette reato.

E tutti lo sappiamo. Abbiamo almeno la bontà di starci zitti e non dire boiate solo per giustificarci per quello che facciamo .

Lo facciamo? Sì? E allora continuiamo a farlo ( :rolleyes: ), ma sempre consapevoli di essere fuorilegge e senza trovare scuse di nessun genere...

Salvelox
08-08-2007, 19.36.38
non cerco nessuna scusa, dico solo che è vergognoso il fatto che le multinazionali si ingrassino con i soldi nostri.
e il file sharing lo considero una piccola grande rivincita.
poi se ti va di pagare 50 euro o di più per un cd sono fatti tuoi!!

Davide71
09-08-2007, 01.11.12
50 Euro un cd non costa.......... ;)

Se e' un cd per un audiofilo rimasterizzato a 24 bit e placcato oro, alcuni possono spendere anche di piu' di 50 Euro a cd. ;)

Quoto in pieno quello che dice Astro, senza fare troppi moralismi ed ipocrisie, chi scarica lo faccia e basta, a suo rischio e pericolo, pero' ;) , senza trovare scuse alcune. Pero' e' anche vero che le major vorrebbero vivere nell'era della cuccagna, quando di polli da spennare ce ne sono rimasti ben pochi, c'e' internet, beh sfruttiamolo legalmente, che imparino a sfruttarlo le major, se non vogliono tirar le cuoia ;) .

byezzz

Davide71
09-08-2007, 01.13.44
Altra piaga sono gli extracomunitari, che vendono i cd/dvd pirata, CHI sono i loro fornitori? Perche' nessuno fa nulla per rinchiuderli?

aribyezzz

ps= ma le Forze dell'Ordine a che servono, se non vengono nemmeno usate come deterrente!? Mah.........

Salvelox
09-08-2007, 12.56.37
:) :) :)

Robbi
24-08-2007, 10.02.08
Aggiornamento
http://www.tgcom.mediaset.it/tgtech/articoli/articolo376015.shtml

Cissiboy
24-08-2007, 12.29.30
io certi commenti proprio non li capisco.
Il discorso che x il cd diventiamo pirati, mentre x il pane o la benzina stiamo zitti proprio non regge: x la musica l'altra possibilità esiste, x la benzina, no !! E non mi dite "la bicicletta" xchè io faccio 250 Km al giorno x lavoro...e senza lavoro non compro il pane nè pago l'adsl..
Poi che x la legge italiana se si scarica dalla rete materiale coperto da copyright si è fuorilegge è vero, ma che sia giusto, corretto e da stato moderno punire chi si scarica dalla rete musica e film che il + delle volte difficilmente trova nel negozio di cd o in videoteca e se lo guarda a casa e come spesso avviene dopo un primo ascolto/visione lo elimina visto che è una schifezza è, a mio avviso, legislazione da stato talebano.
Tanto + che è provato che il p2p illegale ha favorito un po' di rilancio del settore, senza contare che i negozi di cd tradizionali lavorano sempre meno mentre quelli virtuali sempre di più.
Aggiungici il sistema mafioso della SIAE e la situazione è palesemente da cambiare.
Non è che perchè la legge dice che siamo tutti fuorilegge allora è giusto così..

Sempre IMHO e sempre senza rancore

Davide71
25-08-2007, 08.52.31
La legge Urbani conosciamo bene sotto che legislazione e' stata forgiata ;) , grazie Silvio!! :(

byezzz

Il Castiglio
25-08-2007, 10.32.54
La legge Urbani conosciamo bene sotto che legislazione e' stata forgiata ;) , grazie Silvio!! :(

Ho paura che ci sia poca differenza destra-sinistra, secondo me anche chi è al governo adesso è legato alle grandi aziende, ecc., per cui non toccherà nulla della legge Urbani. :anger:
Mi piacerebbe che i fatti mi smentissero, ma questa è la proposta di una corrente minoritaria del centro-sinistra e non credo passerà ...

Davide71
26-08-2007, 14.20.00
Cmq sia, la legge e' giusta ugualmente, anche se dalla parte delle grandi aziende non si e' mai avvertito un segno di indulgenza verso le ragioni cui spingono milioni di persone ad usare software p2p per scopi non leciti (o perlomeno non troppo); quindi chi scarica continuera' a scaricare, come e' "giusto" che sia, visto che la voce del consumatore quasi mai viene ascoltata.

byezzz