PDA

Visualizza versione completa : Software pirata in Azienda!


Robbi
11-07-2007, 09.56.30
<p align="center"><img hspace="0" border="0" align="baseline" src="http://www.mediamente.rai.it/docs/approfondimenti/images/010226-2.jpg" /></p><p align="justify">Non ne sapevo nulla. Frase semplice e sbrigativa alla quale nessuno ci crede. Ma che nonostante tutto si colloca al terzo posto tra le principali risposte fornite da imprenditori e manager scoperti ad utilizzare software pirata nello svolgimento della propria attività lavorativa. </p><p align="justify">Scuse sinonimo di una scarsa cultura della legalità, la quale tuttavia non è sempre imputabile all’incallito o novello “pirata” del software.</p><p align="justify">Dalle statistiche elaborate a livello internazionale dall’ufficio legale di Business Software Alliance (BSA) molto spesso la classe manageriale risponde attribuendo le colpe a terzi. </p><p align="justify">I responsabili e i dipartimenti IT, i dipendenti e i rivenditori sono i maggiori indiziati per le violazioni del_ copyright del software in ambito aziendale.<br /></p><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://w3.bsa.org/italia/press/newsreleases/giocare-a-scaricabarile-col-software-licenza.cfm" target="_blank"> <li>Maggiori Info</li> </a><br />

Thor
11-07-2007, 12.00.27
è anche questione di costi, purtroppo. se devo comprare 10 licenze photoshop da 1.000€ l'una, sono 10.000€, allora rischio il 5% che venga un controllo..e se viene, magari la multa è inferiore alla cifra che avrei speso per le licenze..

TheMitch
11-07-2007, 12.19.11
Purtroppo non è vero che spendi meno in quanto il reato imputabile è di evasione fiscale e contraffazione, quindi implica il sequestro immediato dei PC dove è installato il software pirata, una multa pari a 5 volte il piratato e, la parte peggiore, l'avvio di un procedimento penale.

rondix
11-07-2007, 14.00.37
Purtroppo la parte che incide molto nel costo del Pc e' proprio il software e molte persone evitano di acquistarlo con licenza. Praticamente la stragrande maggioranza sa' di fare un'illecito sia amministrativo che penale e vive nella speranza che nessuno controlli, o addirittura sprezzanti che tanto anche se beccati dopo non se ne fara' un gran che, pago la multa e via. Ma nella sostanza non e' cosi'. Si arriva addirittura alla chiusura dell'azienda in molti procedimenti
per la mazzata che viene inflitta con l'aggravante del sequestro del Pc. Portroppo e' vero, la cultura dell'illegalita' (in generale comunque) e' difficile da sradicare. Io consiglio in mancanza di "Money" di ricorrere a software alternativo e Freeware che in molti casi sostituisce molto bene quello di "Grido", ma purtroppo quando lo propongo almeno 8 su 10 mi rispondono "Ma non se ne parla nemmeno" ..... non aggiungo altro :crying:

Robbi
11-07-2007, 14.58.00
Vabbe! Vi racconto come fanno i controlli qua da me, una pagliacciata :rolleyes:
Solo per fare un esempio.
Da noi solo Sw licenziato, cmq un mese prima che arrivassero degli incaricati di Adobe per verificare le installazioni, Noi lo sapevamo già! :D
Dalle LAN, controllino per verificare che sia tutto a posto, e a campione hanno accertato un paio di utenze per settore che gli abbiamo indicato noi!! :eek: :eek: :eek:

Ammesso e non concesso ci fosse qualcosa di irregolare, ma proprio le macchine non a posto gli avremmo indicato?? :fool:

Ma su, ma che roba e'!!
Anche le SW house (tutte) cmq ci marciano, Che interesse hanno a rompere le scatole ad un cliente che ha 3000 e passa licenze? Per trovare poi cosa, una o due installazioni non regolari?? :x:

Astro
11-07-2007, 15.38.51
Parliamo di dove lavoro io.

Dopo un periodo di stallo, dove il titolare ha chiuso i battenti per un po', l'azienda ha deciso di riprendere i lavori. Si chiama quindi la società per la firmare il contratto per acquistare il software e si sente dire che deve anche pagare i mesi in cui non ha utilizzato il programma, cioé da quando ha interrotto l'altro contratto. Siccome per questo software, oltre la licenza di acquisto, si paga l'assistenza mensile, il mio titolare è costretto a pagare fior di migliaia di euro per software obsoleti (sono uscite due versioni da quando ha recesso il contratto) e assistenza che, ovviamente in quanto l'azienda era chiusa, non c'è stata. Questa io la chiamo CAMORRA.

E poi si dice che uno utilizza software pirata... :rolleyes: