PDA

Visualizza versione completa : Windows Live Messenger e/o Simili: DISABILITARE


giovassa
02-07-2007, 16.16.33
Buongiorno a tutti coloro che leggeranno questo mio "appello".
Ho un (ormai) grosso problema con una delle mie impiegate.

Purtroppo mi sono accorto che passa l'intera giornata a chattare connessa a Windows Live Messanger e/o simili (scusate la mia ignoranza in materia!).

Ho provato a disinstallarlo ma una settimana dopo era connessa ancora (con un "messanger" diverso...)

Ora la mia domanda è la seguente: è possibile fare in modo di precludere al Pc che usa la mia impiegata, l'"accesso" a questo tipo di software?
Se si come fare?
(non posso staccare internet, in quanto la mia azienda usa prevalentemente le email)
Grazie e quanti mi aiuteranno.

ps.non prendetemi per tiranno, ma un'ora, massimo due di chattate, anche se non accettabile, posso tollerarle: 8 ore no, sia per l'azienda, che per le altre colleghe che lavorano e si guadagnano lo stipendio.
Grazie
Giovanni Brunetti

Semi.genius
02-07-2007, 17.11.48
Allora la faccenda è alquanto incasinata...

è inutile bloccare le porte perché sono molte quelle che usa e comunque esistono servizi di Web Messenger, come www.meebo.com , www.ebuddy.com ecc. che non hanno bisogno di software installato.

Penso che due soluzioni definite siano:
-disabilitare tutti gli script con cui si basano i software, incluse quelle in plug in come java perché servizi come msn2go ne fa uso. Si avranno però problemi nella navigazione in alcuni siti ma se si usa solo per guardare email da un programma come outlook non sono necessari
-raffinare la tecnica precedente, e bloccare tutti i siti che offrono questi servizi ma sono tanti. ma con un po' di pazienza si può fare :p

Tecno214
02-07-2007, 17.49.45
Riprendendo il post di SemiGenius proprio da dove lo ha concluso......

L'unica cosa è creare appunto dei siti dove la navigazione è possibile ed altri dove non lo è partendo dal concetto delle White List.
Viene indicato con questo termine una lista di siti dove il datore di lavoro (o chi per lui) autorizza l'accesso a internet per motivi di lavoro (o altri) bloccando TUTTO IL RESTO.
Tecnicamente implementare una soluzione del genere comporta:

*) Avere un dominio, un server dedicato al dominio e, ottimale sarebbe su un server separato, avere un firewall che blocca le connessioni, alias Isa Server.
Non so se prodotti hardware dedicati possono funzionare con il concetto delle white list, non ne ho molta conoscenza, altrimenti anche un dispositivo hardware sarebbe la soluzione.
LA spesa non è indifferente ma mette al riparo da ogni sorpresa.

Altre cose al momento non me ne vengono in mente se non l'implementazione di particolari policy ipsec sulla macchina dell'impiegata in questione, cosa che comunque è abbastanza laboriosa e da approfondire un pò!

Lionsquid
02-07-2007, 18.14.36
e usare un firewall con tutte le porte bloccate eccetto le canoniche 25, 80, 110 e 443 (smtp, http, pop3 e https)??

si imposta la password per accedere alle modifiche e fine delle chat via IM, resterebbero solo quelle via http (porta 80)



PS: ma una cazziata come si deve non basta? :mm:

Semi.genius
02-07-2007, 18.18.23
e usare un firewall con tutte le porte bloccate eccetto le canoniche 25, 80, 110 e 443 (smtp, http, pop3 e https)??

si imposta la password per accedere alle modifiche e fine delle chat via IM, resterebbero solo quelle via http (porta 80)



PS: ma una cazziata come si deve non basta? :mm:

Inutile...un tunnelier ben impostato può far passare tutto attraverso la porta 80 quindi si possono usare anche quelli via installazione

così posso usare i miei programucci dal politecnico :p

Tecno214
02-07-2007, 18.21.10
... e oltretutto le chat online risentirebbero ancora del problema che ci si può liberamente collegare.

In una cosa però concordo appieno con Lionsquid..
Visto che sei il titolare e hai tutto il diritto di farlo, perchè non mettere la tipa cn le "spalle al muro"?
Dopotutto è lì a lavorare mica a rubere i soldi e divertirsi!

Semi.genius
02-07-2007, 18.25.01
... e oltretutto le chat online risentirebbero ancora del problema che ci si può liberamente collegare.

In una cosa però concordo appieno con Lionsquid..
Visto che sei il titolare e hai tutto il diritto di farlo, perchè non mettere la tipa cn le "spalle al muro"?
Dopotutto è lì a lavorare mica a rubere i soldi e divertirsi!
Uhm..perché non fare un controscherzo? :p

Usare un fake MSN così che appena aperto compare scirtto che è stata tracciata dal titolare, così la cagarella vince :p

Thor
02-07-2007, 19.09.08
io farei come detto da lionsquid, e poi sul firewall blocchi i siti tipo meebo.

tranquillo che la tua impiegata non ha nozioni di tunneling. ah, mettile l'account di tipo limitato ;)

Semi.genius
02-07-2007, 19.33.11
io farei come detto da lionsquid, e poi sul firewall blocchi i siti tipo meebo.

tranquillo che la tua impiegata non ha nozioni di tunneling. ah, mettile l'account di tipo limitato ;)

ghgh per fregare le regole, la gente si ingegna:p

Lionsquid
02-07-2007, 23.32.30
Inutile...un tunnelier ben impostato può far passare tutto attraverso la porta 80 quindi si possono usare anche quelli via installazione

così posso usare i miei programucci dal politecnico :p

beh,

se l'impiegata ha queste conoscenze tecniche allora l'unica risorsa è il richiamo ufficiale e via discorrendo...

vedrai che funziona meglio di qualsiasi software :devil:

giancarlof
03-07-2007, 05.17.30
Con molta probabilità saltando tutti i divieti possibili usa questo o altri simili:

http://webmessenger.msn.com/default.aspx?R=1

giovassa
31-07-2007, 12.06.18
Ragazzi grazie a tutti!
Sono un po imbranato ma faro del mio meglio.
Per il cazziatone..bhe prima provare con le buone e poi con le cattive.
Se sono fortunato le vacanze le porteranno saggezza....

Grazie ancora a tutti

Thor
31-07-2007, 12.29.08
guarda anche questa discussione che ho aperto io, ci sono tutti i siti di web messaging che sono riuscito a trovare, e che puoi bloccare sul firewall.

http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?t=123309