PDA

Visualizza versione completa : Sms: pericolosi per la lingua?


Robbi
12-05-2007, 09.11.30
<p align="center"><img hspace="0" src="http://www.tesionline.it/approfondimenti/img/sms.jpg" align="baseline" border="0"></p><p align="justify">Gli adolescenti di oggi scrivono troppi sms, usano una lingua italiana che non e' quella corretta, abbreviano le parole, ne inventano di nuove: tutto per restare dentro i 160 caratteri. </p><p align="justify">Ma, secondo l'Accademia della Crusca, non ci sono pericoli. Lo ha detto ieri Nicoletta Maraschio, vice presidente dell'Accademia, aprendo il convegno &quot;Se telefonando...ti scrivo&quot;, a Firenze. &quot;E' un fenomeno - ha spiegato la professoressa Maraschio - legato a un certo tipo di comunicazione a suo modo specifica. </p><p align="justify">Il rischio puo' venire da un suo abuso che puo' scadere nel gergale. Se questo linguaggio finisce in un tema, tocca alla scuola intervenire&quot;. E ancora: &quot;Agli studenti bisogna fornire la consapevolezza della differenza che esiste tra grammatica della parola scritta e parlata. </p><br /><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/inbreve/visualizza_new.html_2130220650.html" target="_blank"> <li>Altre Info</li> </a><br /><br />

rondix
12-05-2007, 13.32.10
In Italia si usano abbreviazioni come (fonte Http://www.doktorlove.com/sms.html):
cmq: comunque
sn: sono
xke: perche'
qlk1: qualcuno
nke: anche

In Francia si usano:
cva b1?: Ca va bien?
@ l'1di: A lundi.
kestu di: Qu'est ce que tu dis?

In spagnolo invece:
Ktps: que te pasa?
salu2: saludos
mxo:mucho

In inglese:
bb4n: bye-bye for now
cul8r: see you later
ttyl: talk to you later

Non abbiamo nulla da temere, il fatto e' di natura globale ..... :)

UG0_BOSS
12-05-2007, 14.07.41
Più che alro bisognerebbe imparare ad utilizzare le abbreviazioni "con sentimento" (copyright by Rossi)

Posso capire in un SMS scritto di fretta o nelle chat dei videogames multigiocatore, ma non sopporto chi scrive in continuazione con le K anche nelle email, nei forum e così via.
Troppe abbreviazioni rendono illeggibile il messaggio, soprattutto se vengono sommate agli errori di digitazione...

Davide71
12-05-2007, 23.46.24
Io saro' tardo, ma darei la pena di morte :D a chi ha inventato la scrittura della chat del Messenger (quella che scrivi ed in automatico di mette le faccine, per me non sempre intuitive), gia' uno scrive in chat velocemente e senza correggere, poi ci mette troppi abbellimenti grafici, uno non ci capisce piu' una mazza, pero' pare che questo piaccia molto ai giovani o giovanissimi.
Per quanto riguarda gli sms, non uso nessun gergo specifico, visto che tento di scrivere in maniera piu' spicciola possibile, tra l'altro reputo gli sms (oltre che costosissimi, ho Wind senza scatto alla risposta, mi converebbe piu' chiamare che inviare un sms) una forma di molto primitiva (se non stressante) di comunicazione.

byezzz

Dav82
13-05-2007, 00.26.18
In Francia si usano:
@ l'1di: A lundi.


Vorrei sapere chi è il genio che ha inventato questa abbreviazione... è dannatamente più complicata della forma originale :D Stesso numero di caratteri, due caratteri speciali... da oscar, non c'è che dire :D

:fool:

UG0_BOSS
13-05-2007, 00.28.45
Vorrei sapere chi è il genio che ha inventato questa abbreviazione... è dannatamente più complicata della forma originale :D

Perchè scusa, "vado a imXia" per dire "vado ad Imperia" non è peggio? Un quarto d'ora per capirlo è poco :rolleyes:

Dav82
13-05-2007, 00.37.04
Sì ma... almeno in questo caso chi scrive risparmia un paio di caratteri... nell'esempio francese no :p

Poi beh, finché uno scrive SMS tollero le abbreviazioni (non fosse altro per evitare di sconfinare nel secondo messaggio, che costa, e si sa quanto io sia sensibile ai soldi :p), ma in chat, o peggio sui forum no, non sono cose tollerabili (e faccio ammenda perché ogni tanto il "cmq" mi scappa). Le abbreviazioni nella lingua scritta "normale", cioè in temi, compiti in classe, lettere, etc., non le prendo neanche in considerazione perché.. ecco, fossi io un professore partirebbe il 2 diretto, indipendentemente dalla bontà dell'elaborato.

Davide71
13-05-2007, 09.19.18
Anche nei forum e' normale abbreviare le frasi; quando iniziai a scrivere col mio "point" su Fidonet era normale esprimersi in maniera piu' spicciola possibile, visto che le velocita' dei modem che le bbs di allora usavano erano bassissime, quindi un gergo non era solo una moda ma bensì un'esigenza.

byezzz

ps= io "cmq" lo uso tuttora, come altri termini che ora mi sfuggono. ;)

Doomboy
13-05-2007, 12.56.06
Io cerco sempre di sensibilizzare, a costo di sembrare str@nz@, tutti quelli che scrivono sul forum ad usare un italiano corretto e senza abbreviazioni tipiche dell'sms. E a chi esagera "intimo" di editare i post, sennò chiudo le discussioni.

Sembra un atteggiamento arrogante, ma è a fin di bene.

Però sarei curioso di leggere i temi dei quattordicenni di oggi... :D

skizzo
14-05-2007, 08.48.12
Però sarei curioso di leggere i temi dei quattordicenni di oggi... :D

Quattordicenni? Puoi anche leggere quelli dei maturandi...
Orribilanti...

Io ho la fortuna, o la sfortuna, di leggere spesso testi scritti da studenti tra i 14 e i 19 anni...e se sono scandalosi per me, che son geometra (e poi ingegnere), figuriamoci per qualcuno che l'italiano lo conosce discretamente.

E spesso il problema è che anche i "maturandi" non si rendono conto di quanto è scadente il modo di scrivere. Mi è capitata una bozza di tesina per una maturità scientifica...son rimasto sconvolto. :D
Tutto sommato però non ho mai visto "terminologia tecnica da sms"...per cui il problema è più che altro di grammaticale e sintattico.

Poi però mi è capitato di leggere un raccontino inventato da una bimba di 4^ elementare (e so per certo senza "aiuti")...e - non sapendo di chi fosse - ero convinto che fosse un racconto pubblicato :eek:
Insomma...non generalizziamo, però il problema c'è. :(

RNicoletto
14-05-2007, 09.21.53
Io cerco sempre di sensibilizzare, a costo di sembrare str@nz@, tutti quelli che scrivono sul forum ad usare un italiano corretto e senza abbreviazioni tipiche dell'sms.
(Y)

Sono delle medesima opinione; la leggibilità delle discussioni è importante, soprattutto su un forum come quello di WinTricks con migliaia di utenti.

UG0_BOSS
14-05-2007, 18.14.04
E spesso il problema è che anche i "maturandi" non si rendono conto di quanto è scadente il modo di scrivere. Mi è capitata una bozza di tesina per una maturità scientifica...son rimasto sconvolto. :D
Tutto sommato però non ho mai visto "terminologia tecnica da sms"...per cui il problema è più che altro di grammaticale e sintattico.

Non so nelle altre scuole, ma io faccio terza (liceo scientifico tecnologico) e mi fanno fare veramente pochi temi... ne abbiamo fatto uno come prova d'ingresso ed un'altro un mese e mezzo fa (poi la prof ci ha messo cinque settimane a correggerli :rolleyes: ) e secondo me sono pochi.

Poi si lamenta che li facciamo male... ce ne facesse fare almeno uno ogni due o tre mesi -.-

atreyu
15-05-2007, 10.09.49
(...) e secondo me sono pochi.
Poi si lamenta che li facciamo male... ce ne facesse fare almeno uno ogni due o tre mesi -.-


Effettivamente mi paiono pochi appena due temi in un anno scolastico!!

Se posso permettermi un consiglio, la cosa migliore da fare è LEGGERE! Prima di essere "degni scrittori" bisogna applicarsi molto nella lettura. Solo dopo aver macinato pagine e pagine di libri, si può cominciare a scrivere. Purtroppo, invece, molti si improvvisano scrittori senza avere la pazienza di essere in primo luogo "assidui lettori". Quanto alle letture "didattiche" (ma anche ludiche, perché leggere deve prima di tutto essere un piacere) evita internet e prediligi i libri (classici e non). Non che qui non si trovino scritti degni di tale nome, ma sono più le volte in cui sul web ci si imbatte in obbrobri linguistici (non solo sintattici, ma persino grammaticali) di ogni genere. E poi... vuoi mettere il gusto ed il piacere che si prova nella lettura di un libro? La piacevole sensazione tattile nello sfogliare le pagine, l'odore della carta! Non c'è proprio paragone!

Fosse per me ripristinerei anche lo studio della lingua latina a partire dalle Scuole Medie Inferiori (se non anche dalle Elementari; ovviamente con gradi e modi totalmente differenti). Il latino è fondamentale per capire bene e per padroneggiare l'uso (scritto e parlato) della lingua italiana. Purtroppo, però, c'è da constatare che persino le Medie Superiori hanno subito un decadimento ed un impoverimento generale davvero preoccupanti.

Tornando al tema della notizia... "Cmq, devo dire ke odio ank'io ki scrive gli sms con i piedi!!!" :inn:

Io preferisco scrivere gli sms in maniera telegrafica (stringata ed essenziale) ma senza storpiare la nostra bellisima lingua. Certo ci vuole un po' più di applicazione ed uno sforzo maggiore di sintesi, ma alla fine è tutta una semplice questione di abitudine e dopo poco si impara a sintetizzare senza sproloquiare termini assurdi ed inventati (tipo: xkè, tvb, etc.).

UG0_BOSS
15-05-2007, 16.07.58
[color=#894AA1]Fosse per me ripristinerei anche lo studio della lingua latina a partire dalle Scuole Medie Inferiori (se non anche dalle Elementari; ovviamente con gradi e modi totalmente differenti). Il latino è fondamentale per capire bene e per padroneggiare l'uso (scritto e parlato) della lingua italiana. Purtroppo, però, c'è da constatare che persino le Medie Superiori hanno subito un decadimento ed un impoverimento generale davvero preoccupanti.

Questo mi sembra già troppo drastico :inn:

Che poi, del resto, il collegamento che mette a disposizione internet rende molto più veloce il processo di modificazione della lingua, dato che leggiamo anche testi scritti da chi la lingua non la padroneggia poi benissimo :)

Questo da una parte è uno svantaggio perchè scrivendo male si complica la lettura della frase, ma sono sicuro che non debba spaventarci al punto di costringere addirittura i bambini delle elementari a studiare una lingua che seppur abbia gettato le radici delle lingue odierne europee è comunque una lingua di mille anni fa.