PDA

Visualizza versione completa : Il treno dei record Parigi-Strasburgo... 574,8 Km/h O_o


NightMan
04-04-2007, 13.07.58
Stropicciatevi gli occhi e ammirate il video di questo favoloso treno che raggiunge la "folle" velocità di 574,8 Km/h sulla linea ad alta velocità Parigi-Strasburgo:

http://tv.repubblica.it/multimedia/home/638274

Ste cose in Italia le vedremo mai??? Pensate che il treno più veloce da noi è l'Eurostar (Av) sulla tratta Napoli-Roma e raggiunge poco più di 220 Km/h.

biologist1972
04-04-2007, 13.41.14
forse è meglio far correre sulle rotaie un aereo :inn:

Robbi
04-04-2007, 13.41.59
Interessante, ho visto il filmino ieri alla tele.
Mah! :mm:
Chissa' che ne pensa exion?

Da noi sarebbe gia' una grande conquista se i treni fossero puliti e arrivassero in orario
Poi andare a 600 km all'ora. Boh!
Sì arriverei prima, ma con un'ansia pazzesca e magari pure ca@@to nelle mutande.
No no!! 150 va piu' che bene! :D in orario pero' :o

biologist1972
04-04-2007, 13.44.04
Da noi sarebbe gia' una grande conquista se i treni fossero puliti e arrivassero in orario
Poi andare a 600 km all'ora. Boh!
Sì arriverei prima, ma con un'ansia pazzesca e magari pure ca@@to nelle mutande.
No no!! 150 va piu' che bene! :D in orario pero' :o (Y)(Y)(Y)

NightMan
04-04-2007, 13.52.24
Interessante, ho visto il filmino ieri alla tele.
Mah! :mm:
Chissa' che ne pensa exion?

Da noi sarebbe gia' una grande conquista se i treni fossero puliti e arrivassero in orario
Poi andare a 600 km all'ora. Boh!
Sì arriverei prima, ma con un'ansia pazzesca e magari pure ca@@to nelle mutande.
No no!! 150 va piu' che bene! :D in orario pero' :o

Io ci salirei al volo... Cioè significherebbe fare un Napoli-Milano in meno di 2 ore a fronte delle 6 e mezza che ci vogliono ora... Starei su da voi ogni WE, sai che spasso! :p

biologist1972
04-04-2007, 13.57.36
Io ci salirei al volo... Cioè significherebbe fare un Napoli-Milano in meno di 2 ore a fronte delle 6 e mezza che ci vogliono ora... Starei su da voi ogni WE, sai che spasso! :p
dipende da che punto di vista :inn: :inn:

zen67
04-04-2007, 13.58.01
Io ci salirei al volo... Cioè significherebbe fare un Napoli-Milano in meno di 2 ore a fronte delle 6 e mezza che ci vogliono ora... Starei su da voi ogni WE, sai che spasso! :p

Penso che anche i biglietti aumenteranno in maniera + che proporzionale alla velocità...

* Robbi:

Se un treno si schianta a 500 invece che a 200 il botto sicuramente sarà + spettacolare :devil: , ma il risultato finale sarà sempre lo stesso... http://www.simonerossi.it/faccine/ambulanza.gif http://www.simonerossi.it/faccine/morto.gif


:o

zen67
04-04-2007, 13.58.23
ps un :tie: scaramantico.... ;)

Gergio
04-04-2007, 13.58.51
gia': e' un vero peccato che non sia possibile averlo sulla tratta NA-MI... :p

zen67
04-04-2007, 14.00.07
Se poi si vuol parlare delle FS che fanno arrivare i treni in orario si parla della quadratura del cerchio..... :wall:

Robbi
04-04-2007, 14.02.27
Ma una cosa del genere la puoi fare solo creando una linea super veloce in pianura Padana.
L'Italia e' al 75/80% e' colline e montagne.
Te lo immagini attraversare gli appennini a 600 all'ora :eek: Magari in galleria!! :D

Boh! ma se faranno il corrodoio 5, parafrasando il buon Beppe, gia' avremo le mozzarelle che sfrecceranno a 350 all'ora.
Al robbi non gli interessa... sono vecio io, vado piano :p

zen67
04-04-2007, 14.08.54
........
Te lo immagini attraversare gli appennini a 600 all'ora :eek: Magari in galleria!! :D
......

....
http://forum.nipogames.com/images/smilies/ancora/cockpit.gif

:devil:

Isa35
04-04-2007, 14.59.14
Io ci salirei al volo... Cioè significherebbe fare un Napoli-Milano in meno di 2 ore a fronte delle 6 e mezza che ci vogliono ora... Starei su da voi ogni WE, sai che spasso! :p
Biografia:
Alto, moro, mediterraneo ma soprattutto Bellissimo


beh... se i connotati rispondono alle apettative
perchè no! viva i mezzi veloci :jump: :jump:


ps:siamo un po' stufe di nordici slavati da queste parti! ;)








@ robbi
:tie:

Robbi
04-04-2007, 15.23.35
Non devi fare i mestieri??
:D

infinitopiuuno
04-04-2007, 15.25.30
Stropicciatevi gli occhi e ammirate il video di questo favoloso treno che raggiunge la "folle" velocità di 574,8 Km/h sulla linea ad alta velocità Parigi-Strasburgo:

http://tv.repubblica.it/multimedia/home/638274

Ste cose in Italia le vedremo mai??? Pensate che il treno più veloce da noi è l'Eurostar (Av) sulla tratta Napoli-Roma e raggiunge poco più di 220 Km/h.

Me li ero già stropicciati più di 20 anni fà quando il TGV andava già a più di 500km orari.

Noi speriamo che arrivi...e che stia nei binari:)

RNicoletto
04-04-2007, 15.44.41
Sono stato passeggero del TGV una decina di anni fa. Allora la velocità era ferma :D ai 350 Km/h, eppure quando eri a bordo e guardavi fuori avevi la sensazione che tutto fosse immobile.

Deep73
04-04-2007, 15.57.51
Sì, bon, va bè.... tanto la Mestre-Trieste la farai sempre in quelle quasi 2h str..ze di sempre... :rolleyes: E l'autostrada continuerà ad essere monocorsia (visto che l'altra è perennemente occupata da camion).

E cmq. già 300 Km/h su TUTTE le maggiori tratte sarebbe già un ottimo risultato, con treni in orario e la possibilità di andare in capitale senza:
a) alzarsi prima del gallo ed arrivare a pomeriggio inoltrato
b) pagar gli enormi dazi dell'Alitalia :mad: (che poi, a conti fatti, fra dogana, eventuale checkin, volo, trasferimenti ci impieghi quasi quanto andare in treno, pagando il triplo).

Dav82
04-04-2007, 16.57.40
Cmq quella è una versione immagino alleggerita e - questo invece è certo - di potenza doppia rispetto a un normale TGV nuovo modello ;)
(edit: esatto, il record precedente, quello di 553km/h di qualche tempo fa, era stato fatto con un treno di 2 motrici e soli 3 vagoni)

La nuova linea avrà velocità commerciale di "soli" 320 km/h, 20 in più rispetto ai TGV attuali ;)

Deep73
04-04-2007, 17.18.46
Mi piace l'espressione serafica del macchinista.... :inn:

NightMan
04-04-2007, 17.30.54
b) pagar gli enormi dazi dell'Alitalia :mad: (che poi, a conti fatti, fra dogana, eventuale checkin, volo, trasferimenti ci impieghi quasi quanto andare in treno, pagando il triplo).

Per il bene di tutti l'Alitalia DEVE fallire, così come DEVE Fallire Trenitalia!
Se poi vanno in mano straniere, ANCORA MEGLIO! Con questa storia dell'assistenzialismo statale e della volontà di mantenere nazionali queste aziende lo stato mantiene in vita degli zombie dai costi assurdi che non riescono a fare innovazione.

exion
04-04-2007, 20.00.14
Interessante, ho visto il filmino ieri alla tele.
Mah! :mm:
Chissa' che ne pensa exion?

Da noi sarebbe gia' una grande conquista se i treni fossero puliti e arrivassero in orario
Poi andare a 600 km all'ora. Boh!
Sì arriverei prima, ma con un'ansia pazzesca e magari pure ca@@to nelle mutande.
No no!! 150 va piu' che bene! :D in orario pero' :o

Penso che la Francia, come gran parte dei paesi occidentali, stia affrontando una difficilissima crisi, una profonda trasformazione sociale dolorosissima.

Eppure la Francia rimane un paese che avanza, in maniera significativa. Un paese che, pur sofferente come tutti gli altri, come pochi altri sa tenere accesa la fiammella della speranza. Come pochi altri, sa ancora sognare e emozionarsi per ciò che sa fare.

La Francia è il paese che progetta e in parte produce l'A380 (anche se poi lo vende male, ma questa è un'altra faccenda)
La Francia è l'unico paese dell'Europa continentale che progetta, produce e lancia dal proprio suolo razzi spaziali in grado di mettere in orbita satelliti commerciali, per la televisone, per la telefonia, per la ricerca.
Nel futuro dell'Europa c'è un esercito e una difesa comuni: per quanto ai pacifisti questo possa sembrare cinico, realisticamente parlando non è ipotizzabile l'esistenza di un esercito continentale, paritario in competenze all'esercito americano o russo, senza un proprio arsenale atomico; e chi mai potrà fornirlo questo arsenale, se non la Francia?

Infine, la Francia fa sognare col suo TGV da 574 Km/h. Ma i francesi sognano, e soprattutto viaggiano, col TGV da 25 anni ormai.
I treni ad alta velocità in Francia sono un progetto strutturale di lunga durata, una visione diversa del trasporto e, per l'epoca in cui fu concepita, rivoluzionaria. Una visione, soprattutto, unanime e coesa nel paese: vi possono essere divergenze tra cittadini, SNCF e colelttività locale su dove debba passare il TGV, gli ecologisti possono suggerire questa o quell'altra variante, ma alla fine tutti, da 25 anni e costantemente, vivono l'arrivo del TGV nelle loro stazioni come una grande festa e un passo in avanti nel loro modo di spostarsi.

Ecco: questi sono i punti che mi rendono fiero di essere in parte francese, e che mi fanno pensare di essere fortunato poiché, a poco meno di un anno dal mio trasferimento in questa bella regione, potrò viaggiare da Strasburgo a Parigi in meno di 3 ore a bordo di un gioiello di tecnologia, da un centro città all'altro a 320Km/h.

Il mio personalissimo ragionamento continua poi sul versante italiano, dove ho lasciato il mio cuore. Malgrado tutto.

La prima constatazione, che mi spezza il cuore, è che l'Italia quel che la Francia sa fare, sapeva anche farlo. Negli anni 60/70.

Il "Pendolino" ad esempio. Era un gioiellino di tecnica (http://it.wikipedia.org/wiki/Pendolino), un puro prodotto Fiat, che introduceva concetti fondamentali nel trasporto su rotaia ad alta velocità. Non a caso, le officine di Savigliano che concepirono e produrono il Pendolino, appartengono oggi ad Alstom: la società che produce i TGV.

I "Pendolini", o meglio i loro discendenti, rimangono degli ottimi treni, ma vivono di rendita sulla ricerca e lo sviluppo di quelli anni mitici dell'esplorazione dell'alta velocità. Commercialmente si vendono bene, ma per lo più come treni di classe Intercity: nulla a che vedere col TGV.

Allora perché l'Italia si vuole crogiolare masochisticamente nel suo ritardo? Perché rifiutare come lo fanno troppi italiani, il Sogno? L'Italia sapeva sognare, e saprebbe farlo ancora se gli italiani solo lo volessero.

Viviamo nell'era della "dematerializzazione". La rivoluzione informatica cambia radicalmente le nostre abitudini, i nostri comportamenti, perfino il nostro modo di pensare. La dematerializzazione cambia il mondo, spesso in bene, purtroppo qualche volta anche in male. Ma in questo processo irreversibile, che rende Roma la periferia di Tokyo o Parigi il caffé all'aperto di New York, non è concepibile l'attardarsi del mondo materiale in un'epoca pseudo-ottocentesca, in cui andare da Sanremo a Milano in treno costa 4 ore di tempo. Bisogna sapere cogliere il meglio di questo mondo che cambia, per lenirne il più possibile il dolore per ciò che peggiora. Bisogna saper accettare un mondo che cambia se si vuole andare da Sanremo a Milano in 2 ore.

Allora non capisco perché l'Italia, che è leader nella dematerializzazione, che è uno dei paesi più presenti al mondo su Internet per numero di utenti e di siti in linea su Internet, che fu il primo paese al mondo in cui le utenze dei telefoni cellulari superarono quelle dei fissi, sia così restìa ad accettare un mondo in cui non solo l'informazione, ma anche e soprattutto le persone, viaggino speditamente da un angolo all'altro del mondo.

Il TGV è il trait d'union che sposa il mondo dell'informazione, di internet, delle videoconferenze, delle email instantanee, degli "hot spot", col mondo reale delle persone, che camminano, parlano, toccano, ascoltano...

Capisco le preoccupazioni della gente di Val di Susa. Li comprendo perché amo la vita che fanno. Amo la gente di montagna e il loro senso di appartenenza a un mondo "a parte".
Probabilmente, se vivessi in Val di Susa o se fossi cresciuto a Briga invece di viverci solo due anni, sarei come la maggior parte di loro contrario alla TAV.

Eppure, sono anche francese. Sono anche cresciuto con un computer in mano sin dall'età di 10 anni. Ho conosciuto la banalizzazione delle connessioni telematiche nel 1985, dieci anni prima dell'avvento di Video On Line in Italia, quando tutti i francesi o quasi avevano un Minitel in casa.
Ho conosciuto l'evoluzione dei treni francesi dal Parigi-Nizza in 18 ore in cuccetta al Parigi-Nizza, oggi, in 9 ore di giorno.
Ho visto la rete "TAV" francese passare in 20 anni da qualche striminzito centinaio di chilometri tra Parigi e Lione a una rete complessa di svariate migliaia di chilometri che collegherà presto (nel 2010) i 6 vertici dell'esagono d'oltralpe.
L'ho visto coi miei occhi, e ne ho capito l'importanza, non solo per l'economia ma per noi esseri umani che chattiamo con quella ragazza parigina tanto carina o prenotiamo un albergo a Lisbona, come se fossero qui all'angolo della strada dove abitiamo.

Nel mio piccolo, aderisco pienamente al concetto TGV. Lo amo, ci sono affezionato sin da quando, bambino, ammiravo quel treno arancione dalla forma affusolata, e non stavo più nella pella dall'emozione quando lo vidi per lo prima volta dal vero a Tolone.
Quando lo vidi entrare nella stazione di Ventimiglia (si si, una volta arrivava a Ventimiglia) e ci salii sopra per la prima volta, quasi piansi: entrai in quel treno con lo stesso rispetto timoroso di colui che entra in chiesa.

Quando la mia fidanzata ed io, questa estate, prenderemo il TGV da Strasburgo per andare in gita a Parigi, in giornata, sul treno commerciale più veloce del mondo su rotaia, sarà per me un grande momento di gioia.

exion
04-04-2007, 20.42.10
Penso che anche i biglietti aumenteranno in maniera + che proporzionale alla velocità...

* Robbi:

Se un treno si schianta a 500 invece che a 200 il botto sicuramente sarà + spettacolare :devil: , ma il risultato finale sarà sempre lo stesso... http://www.simonerossi.it/faccine/ambulanza.gif http://www.simonerossi.it/faccine/morto.gif


:o


L'attuale biglietto Parigi-Strasburgo (4 ore) costa 46€ in seconda classe.
Il biglietto per il TGV sulla stessa tratta (2h20) costerà 63€ sempre in seconda classe

A parità di prenotazione (meno di un mese di anticipo) il volo aereo sulla stessa tratta costa tra gli 85 e i 160€, tenendo conto inoltre che "Entzheim - Roissy" è ben altra cosa che "Strasburgo centro -Parigi gare de l'Est".

Robbi
04-04-2007, 21.31.40
Ho creato un mostro!! :D
Cmq grazie ho capito il pensiero!

Pero' a proposito di andare a S Remo in 4 ore, ma vuoi mettere il fascino del "binario unico" (da Alassio o Albenga :mm: ) le gallerie, guardare le case che si affacciano a strapiombo sul mare (L) la dolcezza del paesaggio (L) e dove le vedi ste robe a 600 all'ora. :x:

exion
04-04-2007, 21.45.17
Ho creato un mostro!! :D
Cmq grazie ho capito il pensiero!

Pero' a proposito di andare a S Remo in 4 ore, ma vuoi mettere il fascino del "binario unico" (da Alassio o Albenga :mm: ) le gallerie, guardare le case che si affacciano a strapiombo sul mare (L) la dolcezza del paesaggio (L) e dove le vedi ste robe a 600 all'ora. :x:

Su Train Simulator :p

C'è uno scenario Ventimiglia-Savona spettacolare.

E' talmente dettagliato che si vede la chiesa di Cristo Re a Nervia, all'uscita di Ventimiglia :D

succhione
04-04-2007, 21.55.26
..a titolo di guinnes può pure andare...ma per andare tutti giorni al lavoro...è una follia !
....un proiettile di ferro che sfreccia a quella velocità su un binario....è una roulette francese...prima o poi ti parte un colpo e poi....
...vedi Concorde...

NightMan
05-04-2007, 13.23.48
Penso che la Francia, come gran parte dei paesi occidentali, stia affrontando una difficilissima crisi, una profonda trasformazione sociale dolorosissima.

etc...



Exion, te lo dico sinceramente, non prendermi per gay ma ti amo quando scrivi. Sia per quello che scrivi che per il come lo scrivi. Condivido tutto e ti stimo tanto... (ma ora non montarti la testa :p).

Ah dimenticavo, ultimamente su MTV, Fabio Volo sta conducendo un'adorabile trasmissione dal nome Italo-Francese dove, in maniera semiseria interpreta l'italiano che cerca di capire i francesi:

http://img90.imageshack.us/img90/3600/388x110italofrancesea3foq9.jpg
http://www.mtv.it/tv/programmi/generico/index.asp?id_program=84

Quando vedo sto programma non so perchè ma penso a te ;)