PDA

Visualizza versione completa : Differenze prestazionali fra moto da gara e moto in commercio


infinitopiuuno
24-03-2007, 19.00.53
Come da titolo, a parte il telaio e le gomme, quali sono le differenze in fase di accelerazione e velocità fra le moto da gara e le moto normali, secondo voi?

Sono così evidenti?

A parità di cilindrata e non.

Grazie

Lionsquid
25-03-2007, 23.43.40
credo che una risposta seria te la potrebbe dare solo chi ha guidato una moto da competizione


una considerazione

a parte gomme e telaio, le differenze sono sul peso del veicolo (bulloneria in titanio ovunque e componenti in ergal), sulla ciclistica (forcelle e ammortizzatore di ben altra levatura) e nel motore (alleggerito e potenziato al massimo per durare uno o 2 week end, elettronica stratosferica)

differenze prestazionali, IMHO marcatissime

non ho mai guidato moto veramente spinte, men che meno da competizione..

ma mi sono tolto lo sfizio di provare un prototipo Fiat X1/9 usato per le cronoscalate (ovviamnete non in gara e su strada "chiusa")
miiii che differenza con una berlinetta... intanto sembrava sui binari, sterzo duro ma preciso, non fai a tempo a pestare il piede con la seconda che sei al limite, la terza da 200 pulsazioni al secondo e la quarta.... non ho avuto tempo di inserirla, fine del tratto birillato :D

Gigi75
26-03-2007, 01.07.32
Come da titolo, a parte il telaio e le gomme, quali sono le differenze in fase di accelerazione e velocità fra le moto da gara e le moto normali, secondo voi?

Sono così evidenti?

A parità di cilindrata e non.

Grazie

tanto per capirci..
su motociclismo di questo mese c'è una bella comparativa tra varie supersportive, sul circuito australiano di Phillip Island (Aprilia RSV 1000 R Factory, Ducati 1098 S, MV Agusta F4 1000 R, Suzuki GSX-R 1000, Yamaha YZF-R1).

La 1098 ha registrato di gran lunga il miglior tempo rispetto alle altre, e il giornalista per tessere le lodi di questa incredibile moto..riferisce che ha avuto lo stesso tempo che registrano nella Campionato australiano..

..ora immagina la differenza tra il campionato australiano..e quello mondiale :P

succhione
28-03-2007, 21.01.37
....la differenza è notevole x un pilota professionista...inpercettibile x "noi"....

infinitopiuuno
29-03-2007, 11.44.15
Beh ..non so come vanno quelle australiane:)...non credo ci sia una differenza abissale però.

La velocità max per esempio?? Accelerazione?


La Ducati
Cilindrata 1099 cc
Alesaggio x Corsa 104 x 64.7 mm
Rapporto di Compressione 12.5:1
Potenza* 119,3 kw - 160 cv @ 9750 giri/min
Coppia* 90,4 lb-ft - 12,5 kgm @ 8000 giri/min

Non ho trovato dati di performance.

TyDany
29-03-2007, 12.13.55
Dipende molto dalla categoria, ovviemente escludendo la motogp che sono prototipi. Parlando di mondiale, dove teoricamente le squadre sono di più alto livello rispetto ai campionati nazionali, c'è un abisso tra le gare superstock e le gare superbike/supersport.
Le prime hanno molte limitazioni nell'elaborazioni quindi non si allontanano moltissimo dalle prestazioni che si potrebbero avere da una moto presa dal concessionario ed elaborata in casa con un pò di quattrini.
Le superbike/supersort sono di un altro pianeta, come diceva Lion per le varie modifiche di ciclista e motore ma, soprattutto, per l'elettronica spinta che montano.
Velocità ed acclerazione sono difficili da confrontare, innanzitutto difficilmente vengono dichiarati i dati reali delle bestie da corsa e, soprattutto, questi parametri possono variare molto da gara a gara a seconda della necessita del circuito.
Se vogliamo vederla tutta anche i tempi sul giro potrebbero rendere difficilmente l'idea, andrebbero confrontate con le stesse gomme, lo stesso pilota alla guida e le stesse condizioni della pista.
A questo aggiungi che le moto hanno comunque dei limiti fisici diversi dalle macchine, per dirla spartanamente, bisogna tenerle in piedi, ragion per cui sono ancora più importanti le gomme rispetto a tutto il resto ;)

Lionsquid
29-03-2007, 12.36.18
....la differenza è notevole x un pilota professionista...inpercettibile x "noi"....

Ciao Succhione :)

quanto tempo è passato dall'ultima volta che hai guidato una moto??


io sono certo che la differenza non è affatto "impercettibile", e con questo non voglio affermare che sono un pilota, ..tuttaltro... mi prendo delle strizze continuamente e da quando ho ripreso a guidare, col cambio delle gomme sembra un'altra moto... figuriamoci se si interviene sul motore e sulle mappature (non nel mio caso dato che è una vecchia morini 350 sport)

qualsiasi modifica venga effettata su una moto i risultati sono di gran lunga più percettibili che su un'auto, proprio perchè la moto si deve tenere su e si guida col corpo tutto

se oggi dovessi salire su una laverda 1000 di 25 anni fa probabilmente non riuscirei a fare una curva a bassa velocità :D

Gigi75
29-03-2007, 16.53.06
impercettibile una ceppa!!! è enorme invece! :)

Gigi75
29-03-2007, 16.56.42
Beh ..non so come vanno quelle australiane:)...non credo ci sia una differenza abissale però.

certo che è abissale tra un campionato nazionale e una motogp..è come parlare di due mezzi di locomozione diversi

ma diversi proprio in tutto..a partire dal carburante alle gomme ai materiali..

questo anche perchè le motogp sono costruite per una/due gare..le altre ovviamente no.

esempio stupidissimo. il liquido dei freni derivato (e dico..derivato motogp) soffre di un alto tasso di igroscopicità..per cui se usato per strada va cambiato molto spesso (quindi non è montato di serie dalle case), in motogp ovviamente lo cambiano più volte nelle giornate di gara :)

infinitopiuuno
30-03-2007, 17.36.13
Mi avete convinto. :) Ciò significa che sono dei mostri inguidabili per una persona normale.

Ho provato di recente una yamaha 600 e mi sono spaventato sul rettilineo.....

infinitopiuuno
02-04-2007, 11.10.02
A mio avviso questo è uno dei più bei filmati in circolazione:
http://youtube.com/watch?v=9ParyFBgbxU

E se la Ducati 999, ottima moto, non riesce distanziare una sportiva come la Lambo, dando per scontato che la differenza fra auto da corsa e auto sportive in vendita è ABISSALE, si deduce che le moto GP sono un altro universo.

Dò per certo che la differenza fra moto GP e Formula 1 non è molta.

Mi sono spiegato? :x:

Lionsquid
02-04-2007, 13.39.41
la differenza è molto marcata in velocità di percorrenza delle curve... le formula 1 hanno una tenuta inarrivabile per qualsiasi altra auto, figuriamoci per le moto...

mentre su accelerazione e velocità massima sono probabilmente vicine

nel filmato si prende come paragone la Lambo che pur essendo una vettura sportiva è pur sempre un'auto con configurazione stradale, niente ali che servirebbero per avere trazione all'uscita di curva (infatti derapava ad ogni accelerazione)

se cerchi bene ci sono dei filmati con gare comparative tra modelli simili (auto) roba jap!

Gigi75
02-04-2007, 14.43.28
be anche la 999 è configurazione stradale :)

cmq.. il filmato è carino da vedere ma mi sembra uno spot più che altro. quel pilota è come cannavaro.. scenografico..


..ma non c'è nessun bisogno di impennare ogni due curve..tanto meno di derapare in quel modo uscendo dalla traiettoria.

Credo che con una guida corretta il margine sarebbe stato superiore :)

succhione
02-04-2007, 16.07.05
impercettibile una ceppa!!! è enorme invece! :)

...intendevo dire che spremere "sul serio" una moto da gara x uno che ci va a passeggio è utopistico...quindi, fermo restando che uno "normale" sfrutta al max 100CV....avendo tra le gambe un mostro da 180 o 200 non vedo la possibilità di apprezzarne le sfumature cronometristiche...( se non dopo essere andato lungo tra le cicorie ).....:p

TyDany
05-04-2007, 10.42.19
... e comunque un paragone tra auto e moto è insignificante, se si confrontano due ottimi piloti con mezzi adeguati la moto è spacciata... ;)

skizzo
06-04-2007, 09.02.34
... e comunque un paragone tra auto e moto è insignificante, se si confrontano due ottimi piloti con mezzi adeguati la moto è spacciata... ;)

Dici?
Non so...credo dipenda anche da cosa si intende con "mezzi adeguati" e dal tracciato.
Certo...moto da motoGP e F1 ok, ma moto e auto "di serie"? e con "di serie" io escluderei auto di nicchia come Ferrari e Lamborghini...

TyDany
06-04-2007, 18.07.24
Dici?
Non so...credo dipenda anche da cosa si intende con "mezzi adeguati" e dal tracciato.
Certo...moto da motoGP e F1 ok, ma moto e auto "di serie"? e con "di serie" io escluderei auto di nicchia come Ferrari e Lamborghini...

Il problema è che il "di serie" identifica una gamma troppo ampia, soprattutto per le moto... una supersportiva (999, R1, CBR, ecc) sono di serie ma, paragonati alle auto che di solito indichiamo con "di serie" è come paragonare un missile terra aria con un triciclo. La realtà è che molte delle moto di serie, per tecnica ciclistica e di motore, andrebbero paragonate proprio a Ferrari, Lamborghini, ecc [o comunque a BMW, Mercedes, ecc di fascia alta (nel senso di spinte, non lussuose)] ma questa cosa tendiamo a non farla per via delle enormi differenze di costi ;)

skizzo
09-04-2007, 17.27.57
Beh...in effetti... :)
Cmq è incredibile poter disporre di prestazioni da Ferrari (beh...non proprio) con una spesa 10 volte inferiore...

(perchè nessuno mi ha mai detto quanto è bello andare in moto? :D )