PDA

Visualizza versione completa : Pordenone, internet gratis


Billow
14-03-2007, 09.50.54
<p align="center"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px"><img hspace="0" align="baseline" border="0" alt="" src="http://www.mediastudio.net/immagini/internet-web-marketing_18.jpg" /></span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">La citt&agrave; interattiva del futuro &egrave; gi&agrave; alle porte, il sindaco di Pordenone&nbsp;ha posto l'obiettivo di rendere operativo il progetto in diciotto mesi. Lo scopo &egrave; prestigioso: <strong>internet gratis in tutta la citt&agrave;</strong>. </span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">Sono finiti i tempi dei gestori, canoni da pagare e bollette che a volte impazziscono: si potranno utilizzare tutti gli strumenti che il web mette a disposizione in maniera completamente gratuita. Ad accedervi privati cittadini, giovani (soprattutto), imprese e professionisti. </span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">Il collegamento ad internet ed alla posta elettronica con il computer portatile, telefonino, o palmare e - seppur con qualche accorgimento tecnico - anche con la postazione fissa di casa, sar&agrave; possibile <em>senza spendere un euro</em>. Il progetto lo sta portando avanti il <strong><u>Comune di Pordenone</u></strong>, in stretta collaborazione con la Regione che si &egrave; detta disponibile a finanziare una parte dei costi. </span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">La tecnologia utilizzata per mettere in rete l'intera citt&agrave; &egrave; quella <strong>WiFi</strong> (Wireless Fidelity): infrastrutture relativamente economiche e di veloce attivazione che permettono di realizzare sistemi flessibili per la trasmissione di dati usando frequenze radio a banda larga ed estendendo o collegando reti esistenti. Complessivamente strutturare la citt&agrave; con questo sistema <strong>coster&agrave; intorno ai 700 mila euro</strong>, una <em>cifra modesta</em> se si pensa alla possibilit&agrave; di consentire a tutti senza esclusioni sociali e territoriali l'accesso alle tecnologie, ai vantaggi sul fronte della velocit&agrave; per la trasmissione dei dati e soprattutto al risparmio economico per residenti e ospiti. </span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">La progettazione e la &quot;dorsale&quot; a fibre opttiche , saranno attive nel 2008. <br />A quel punto grazie alla banda larga e soprattutto alla connessione con i punti radio che saranno posti in citt&agrave;, la rete internet gratuita sar&agrave; accessibile. Per raggiungere i punti pi&ugrave; distanti del capoluogo sar&agrave; utilizzato il <strong>sistema Hiperlan</strong>, mentre su oltre 120 lampioni cittadini saranno sistemati gli hotspot. Un termine che sembra difficile, in realt&agrave; si tratta di piccole antenne che spuntano da scatole larghe una ventina di centimetri. Un dato fondamentale: non si tratta di antenne che procurano inquinamento ambientale e quindi non hanno nulla a che vedere con quelle che attualmente sono installate sui palazzi per i cellulari. </span></span></p><p align="justify"><span style="font-size: 8px; color: #000000; font-family: verdana"><span style="font-size: 12px">Una volta sistemati gli hotspot <strong>almeno il 95 per cento della citt&agrave;</strong> sar&agrave; coperto dal sistema di connettivit&agrave; con i relativi access point. La rete potr&agrave; essere continuamente implementata in modo da accrescere progressivamente la copertura e potenziare le opportunit&agrave; d'uso. <br />A quel punto, internet sar&agrave; accessibile a tutti in maniera gratuita.</span></span></p><br /><br /><br /><br /><br />

Sbavi
14-03-2007, 09.59.16
Queste sono quelle notizie che fanno bene all'anima! :)

Good! (Y)

Robbi
14-03-2007, 10.00.50
(Y)
Stessa cosa ho letto sul Corriere di qualche giorno fa per Milano, vogliono creare qualcosa come 5.000 e rotti punti di accesso ad internet in tutta la citta'.
:)

Thor
14-03-2007, 10.23.42
(Y)

ora mando a PN il mio CV come megaesperto certificato Cisco per la Security Wireless ^^

marck
14-03-2007, 10.26.07
copy&paste da http://ares207.giovani.it . Ma non si scrive "Hipelan" invece di "Hiperland"? :)

franky
14-03-2007, 11.11.17
Queste sono quelle notizie che fanno bene all'anima! :)

Good! (Y)

Non vorrei smorzare gli entusiasmi ma difficilmente in questo mondo qualcosa è dato gratis.

Stesso progetto, più vecchio, nato come free e poi diventato a pagamento...

http://www.nettare.net/

Sbavi
14-03-2007, 11.14.04
Non vorrei smorzare gli entusiasmi ma difficilmente in questo mondo qualcosa è dato gratis.

Stesso progetto, più vecchio, nato come free e poi diventato a pagamento...

http://www.nettare.net/


Non ero entusiasta perchè gratis, ma per il servizio offerto ;)

Sarei pronto a pagare per avere il Wi-Fi disponibile ovunque nella mia città :)

Poseidon
14-03-2007, 11.21.27
mitico! se veramente è così allora Dio esiste! ma tanto come dice franky niente è gratis. Daranno internet gratis? bene allora vorrà dire che telecom fa 1 accordo con enel , e enel ci fa pagare di più sulla bolletta della corrente. Tanto su internet ci andremo sempre colpa che consuma corrente: non si paga la linea adsl si pagherà di + il costo di utilizzo del pc stesso.

A me, più che di avere internet gratis, importerebbe di avere tariffe flat per l'adsl + decenti! mi risulta che in Italia siano le + alte di tutta europa, non è vero?

Il Castiglio
14-03-2007, 12.28.16
Correggetemi se sbaglio, se io uso un palmare con collegamento Wi-Fi, usando Skype posso chiamare in mobilità, "quasi gratis".
In pratica pagherei solo:
1) il costo di connessione Wi-Fi (in questo caso zero)
2) il costo di Skype, che, a seconda di chi chiamo, può essere anche zero - per chiamare, ad esempio, chi come me, usi un analogo palmare.
Sarebbe, finché ci si muove nelle zone coperte dal servizio, come avere il cellulare gratuito !

Conclusione: saranno poco contente (e metteranno i bastoni fra le ruote, ne sono certo) sia le compagnie fisse, che quelle mobili.

Glacier
14-03-2007, 15.08.25
Correggetemi se sbaglio, se io uso un palmare con collegamento Wi-Fi, usando Skype posso chiamare in mobilità, "quasi gratis".
In pratica pagherei solo:
1) il costo di connessione Wi-Fi (in questo caso zero)
2) il costo di Skype, che, a seconda di chi chiamo, può essere anche zero - per chiamare, ad esempio, chi come me, usi un analogo palmare.
Sarebbe, finché ci si muove nelle zone coperte dal servizio, come avere il cellulare gratuito !

Conclusione: saranno poco contente (e metteranno i bastoni fra le ruote, ne sono certo) sia le compagnie fisse, che quelle mobili.

Se certo, ma tu sei esperto e sai sfruttare le occasioni. Anche io praticamente ho azzerato i costi telefonici, ma come noi tutti ce ne sono pochi.
La maggior parte degli utenti utilizza quello che c'è in largo consumo e soprattutto che sia ultrafacile da utilizzare.
Siamo una percentuale esigua (per ora) a saper sfruttare la tecnologia per avere vantaggi economici. Pensa che mi dopo aver insegnato a utilizzare skype o jajah a delle persone che non ne sapevano mezza, sono dovuto ritornare parecchie volte perchè non erano in grado di ricaricare il credito....e questo è tutto dire. Alla gente comune, manca la conoscenza per poter utilizzare queste cose. Sarebbe bello fare dei minicorsi a livelo di quartiere per insegnare a utilizzare il PC e il VOIP e diffonderlo il più possibile. Allora si che la cosa comincerebbe ad avere consistenza..

Ciao

RNicoletto
14-03-2007, 16.35.08
Io su certe cose, specie in politica, sono come San Tommaso (http://it.wikipedia.org/wiki/Tommaso_apostolo): finché non vedo, non credo. :o

Losko
14-03-2007, 18.38.12
Io aggiungo che dal dire al fare ci sta un abisso

orione67
14-03-2007, 19.36.02
...ma quanta banda riserveranno al wi-fi gratuito?
Ovvero, quanti utenti saranno in grado di utilizzare il collegamento contemporaneamente senza problemi?
Ricordate il misero fallimento di No-pay, la connessione gratuita in dial-up in cambio dei banner pubblicitari sul browser di alcuni anni fa?
Credo proprio che un progetto del genere abbia vita breve, a meno di stanziare cospicue somme a lungo termine, la qualcosa, per le odierne casse dei nostri enti pubblici, mi sembra poco probabile. L'idea è bella, ma ricordiamoci che siamo in Italia :rolleyes:

superdigit
14-03-2007, 20.53.46
Io trovo strano invece che si adotti proprio ora il wifi quando con la "nuova" tecnologia wi max i costi si abbasserebbero di moltissimo, le prestazioni sarebbero piu' alte ed il consumo e la manutenzione sarebbero inferiori. :wall:

non lo capisco :wall:

n@ndo
15-03-2007, 17.28.19
intanto..
c'è skypho (nome familiare vero! ) www.skypho.net
offre banda wi fi con navigazione fino a 10 mb/s :rolleyes:
a solo 1,2 euro al giorno senza limiti.

Il Castiglio
15-03-2007, 18.20.16
intanto..
c'è skypho (nome familiare vero! ) www.skypho.net
offre banda wi fi con navigazione fino a 10 mb/s :rolleyes:
a solo 1,2 euro al giorno senza limiti.

"solo 1,2 euro" :
mi sembri un pubblicitario, che ogni 3 parole dicono "solo", per convincerti che sia poco.

In un anno sono circa 450 euro, a me sembrano molti !

harman
15-03-2007, 20.51.16
"solo 1,2 euro" :
mi sembri un pubblicitario, che ogni 3 parole dicono "solo", per convincerti che sia poco.

In un anno sono circa 450 euro, a me sembrano molti !

Un pubblicitario vero ti avrebbe detto:
il costo è di 3 euro al giorno ma se attivi entro il giorno X del mese Y pagherai in promozione SOLO 1,2 €

Il Castiglio
15-03-2007, 23.56.26
Un pubblicitario vero ti avrebbe detto:
il costo è di 3 euro al giorno ma se attivi entro il giorno X del mese Y pagherai in promozione SOLO 1,2 €

Hai pienamente ragione ! :)

Poi magari, rispetto ad altre, è una tariffa conveniente - dipende dalle esigenze di ognuno - ma qui si parlava di GRATIS (altra parola molto usata a sproposito negli spot), e questa mi sembra lontana dal mio concetto di gratis.

n@ndo
16-03-2007, 07.52.11
anfatti :D
poi vista la copertura http://wifi.skypho.net/index.php?option=com_content&task=view&id=6&Itemid=3
non è che sia per tutti.

wilhelm
16-03-2007, 07.56.12
Per Pordenone vedremo: un mio amico che vive a Tel Aviv mi racconta che là il Wi-Fi è grautito in tutte le grandi città di Israele e la copertura cittadina è ottima e la banda più che sufficiente.
Per Pordenone sul Tg3 regionale parlavano di 750000€ l'anno.

bedotheone
16-03-2007, 14.37.25
il primo utente un pò sgamato riesce ad accedere in qualche modo agli altri apparati di rete connessi in WiFi..quindi la sicurezza e privicy delle persone viene meno....

sarà anche un bel progetto.... ma bisogna valutare fino in fondo anche i rischi che si andrebbero a correre...
e quegli abusi che la gente potrebbe fare con questa rete.....