PDA

Visualizza versione completa : [ALTRO] Orientamento


Lorenzo3
09-03-2007, 16.34.58
Ho intenzione di prendere la laurea specialistica in Scienze e Tecnologie dell'Informazione, ma sono in dubbio tra questi due percorsi di studio:

Applicazioni Numeriche dell'Informatica (http://if.dsi.unifi.it/mod/resource/view.php?id=134)
Teoria e Applicazione delle Strutture dati (http://if.dsi.unifi.it/mod/resource/view.php?id=131)

Da una parte ho una grande passione per l'analisi e vorrei scegliere il primo, dall'altra non so verso quante opportunità lavorative possa portare la specializzazione in Calcolo Scientifico.

Insomma vorrei sapere da voi quali sono le prospettive future nei due casi, quale corso scegliereste voi al posto mio e perché... grazie in anticipo a chi riesce a sciogliere i miei dubbi amletici :wall:

LoryOne
10-03-2007, 10.51.43
Se hai una grande passione per l'analisi, la seconda scelta non è fuori tema, anzi.
Per quanto riguarda le prospettive future, se ti butti sulla seconda prevedo un futuro roseo persino nella ricerca scientifica in campo universitario.
Io non ci penserei su due volte: la seconda scelta.

Lorenzo3
10-03-2007, 11.09.49
Quindi la prima la vedi un po, come dire, poco richiesta?

LoryOne
10-03-2007, 12.41.03
No, la vedo inglobata nella seconda.
Vedo che sono legate tra loro, come vedo l'intero campo dell'informatica un' applicazione di concetti teorico-fisici-matematici.
Pensa che associo l' architettura di un PC al funzionamento del corpo umano come cervello (CPU), cuore (chipset), sistema circolatorio (bus), arti (periferiche), quindi ci vedo anche medicina in informatica.
Pensa che vedo il funzionamento di Internet come una interconnessione neurale.

Lorenzo3
10-03-2007, 15.49.45
No, la vedo inglobata nella seconda.
Vedo che sono legate tra loro, come vedo l'intero campo dell'informatica un' applicazione di concetti teorico-fisici-matematici.
Pensa che associo l' architettura di un PC al funzionamento del corpo umano come cervello (CPU), cuore (chipset), sistema circolatorio (bus), arti (periferiche), quindi ci vedo anche medicina in informatica.
Pensa che vedo il funzionamento di Internet come una interconnessione neurale.

Si ma è diverso. Nel Calcolo Scientifico a che ho capito il computer lo usi proprio come calcolatore per risolvere problemi legati a sistemi dinamici complessi. Analisi degli algoritmi e delle strutture dati è un altro settore, più legato all'uso del trattamento informativo.

A me piace parecchio l'analisi, ma non vorrei ritrovarmi in una specializzazione in cui si dà più spazio a questa rispetto agli aspetti più prettamente informatici. D'altro canto non so se un qualcosa maggiormente legato ai Sistemi Informativi faccia per me, il corso di Basi di Dati non l'ho trovato molto esaltante... ma anche qui bisogna valutare se è per via della docente a effetto soporifero o se effettivamente la materia non sia qualcosa che possa essermi stimolante. Bisognerebbe vedere in anticipo come prosegue...

C'è insomma un equilibrio che non riesco a rompere, i due percorsi come vantaggi/svantaggi mi sembrano equivalenti, ed è da mesi che il dilemma mi rode... spero di risolverlo prima o poi, perché mi scoccerebbe non poco fare la scelta sbagliata.

LoryOne
10-03-2007, 17.34.14
Certo sarebbe cosa alquanto intelligente chiedere ad un laureato in "Applicazioni numeriche dell' informatica" se ha mai avuto bisogno di un laureato in "Teoria ed Applicazione delle Strutture dati" o viceversa.

Tu dici: "C'è insomma un equilibrio che non riesco a rompere, i due percorsi come vantaggi/svantaggi mi sembrano equivalenti..."

Forse fai questo tipo di ragionamento:
Per risolvere sistemi dinamici complessi utilizzando un computer (molti computer a dire il vero) è necessario archiviare dati, condividerli, elaborarli, memorizzarli
L'elaborazione e l'archiviazione possono essere portate avanti in fasi successive nel tempo.
Qualunque matematico che utilizzi un computer avrà quindi bisogno di qualcuno che gli dia la possibilità di memorizzare il lavoro già svolto e di procedere da quel punto in poi fino a raggiungere il risultato finale.

Certo non è facile scegliere ma la scelta non dipende da cosa ti piaccia di più, quanto dall' opportunità di trovare impiego quando ti sarai laureato e a questo è sempre più difficile trovare una risposta :-(

Lorenzo3
10-03-2007, 19.25.11
Già una volta ho guardato principalmente al fattore lavoro, facendo una scelta che mi ha deluso (ovvero alle superiori ho scelto elettronica invece che informatica...). Ora vorrei seguire le mie passioni... il problema è: quale delle due specializzazioni mi permette di sfruttare al meglio le mie capacità? Quale mi indirizzerà verso un posto di lavoro che mi permetta di dare il massimo?

Come rimpiango di non essermi laureato quando c'era una sola specialistica :rolleyes:

Lorenzo3
11-03-2007, 09.29.11
LoryOne, posso chiederti che lavoro fai? E, se ti sei laureato, che cdl hai fatto?

LoryOne
12-03-2007, 12.20.48
Certamente.
Sono Tecnico Informatico in una azienda sanitaria con una gran passione per l'informatica e, considerata la carenza di organico, mi occupo anche di appalti pubblici

Lorenzo3
13-03-2007, 16.27.15
Interessante. E di preciso di cosa ti occupi?

P.S.: hai laurea o diploma?

LoryOne
13-03-2007, 17.07.53
No laurea.
La mia funzione è quella di coordinare e supervisionare il lavoro svolto dai miei colleghi. In particolare curo i rapporti con l'Osservatorio sui LL.PP. e la Regione dal punto di vista amministrativo per quanto riguarda le varie fasi progettuali in cui si articola un lavoro pubblico, sia esso manutentivo, di ristrutturazione o progettazione di nuovi interventi.
Amministratore di rete del mio gruppo di lavoro nel tempo restante. ;)

Vedi, quando e se troverai lavoro (ti auguro sinceramente di trovarlo il prima possibile) ti occuperai probabilmente di tutt'altro rispetto alla qualifica ed agli studi che hai portato avanti.
In fondo ha i suoi lati positivi. Impari un procedimento articolato ma estremamente logico, quindi informatizzabile. In cantiere (nel senso che ce l'ho nel cervello :D ) ho un progetto tutto mio per lo sviluppo di software in grado di gestire autonomamente un procedimento amministrativo dalla progettazione, passando per la direzionale lavori ed infine ultimazione lavori el collaudo.
Srà dura riuscire a portarlo a termine perchè il lavoro amministrativo è notevole e porta via parecchio tempo alla programmamzione, comunque di tempo ne ho.