PDA

Visualizza versione completa : SBK, SS e STK 2007!!!


Pagine : [1] 2

TyDany
10-02-2007, 02.02.22
Mancano quindici giorni all'avvio di quello che si preannuncia una delle più spettacolari stagioni dei campionati mondiali per derivate dalla serie... pensando allo spettacolo offerto normalmente è il caso di premunirsi per evitare l'infarto!

In Superbike il favorito d'obbligo è il campione del mondo in carica, l'australiano Troy Bayliss. Nelle mani del "canguro" la Ducati 999 F06 vola, anche nei test precampionato ha snocciolato record a raffica. Gli avversari però sono quantomai agguerriti e in gran numero. Il team più in forma sembra quello della Yamaha che può contare su due campioni del calibro di Corser e Haga. I due sono entrambi fortissimi ma con caratteristiche totalmente opposte. Corser è un mastino, uno che sa andare maledettamente forte, spesso imbattibile in qualifica ma che soffre "mentalmente" quando particolarmente sotto pressione. Haga, al contario, è un "pazzo", uno che non si ferma davanti a niente, ma che alterna gare fantascientifiche a prestazioni incolori o, addirittura ad errori madornali. La Suzuki schiera il confermato Kagayama, pilota forte in alcune gare ma che non penso si inserirà nella lotta per il titolo, e il debuttante Max Biaggi. Max potrebbe essere un outsider di lusso, nei test ha alternato prestazioni supefacenti ad altre poco incisive. Molti lo danno come il rivale scontanto di Bayliss dimenticando però che il romano dovrà imparare moto e piste senza avere riferimenti dell'anno precedente.
Il rivale più pericolso per la riconferma del titolo di Bayliss, secondo me, arriverà da casa Honda, James Toseland. La CBR ha fatto passi da gigante e l'inglese è maturato tantissimo. Nella seconda fase della scorsa stagione il "pianista" è andato fortissimo è ha dimostrato una costanza che precedentemente gli era mancata. Accanto a lui Roberto Rolfo, l'italiano per ora non è andato forte, non penso riuscirà ad inserirsi nella lotta per il titolo ma con l'avanzare della stagione potrebbe diventare un osso duro ed un ottimo aiuto per il caposquadra.
La Kawasaki, delle cinque, sembra quella un passetto indietro, i progressi durante lo scorso anno ci sono stati ma la verdona non sembra ancora a livello delle altre, anche come pacchetto piloti. Laconi è veloce ma poco costante e, soprattutto, debole mentalmente in alcune occasioni. Nieto deve ancora dimostrare troppo per pensare di inserirsi nella lotta per il titolo.
Bayliss cercherà di partire subito fortissimo, sa di dover accumulare più punti possibili nella prima parte della stagione per contenere il ritorno degli avversari. Infatti mentre le giapponesi saranno in avanzato stato sviluppo la Ducati dubito abbia intenzione di sviluppare più di tanto una moto che dovrebbe chiudere il suo ciclo alla fine di quest'anno per far spazio alla 1200 nel 2008.
Troy potrebbe contare sull'aiuto del suo compagno di squadra, Lorenzo Lanzi. L'italiano l'anno scorso ha deluso, e molto, ma tutti sperino si ritrovi per tornare ai livelli di due anni fa. Di sicuro essere compagni di squadra di un alieno come Bayliss non deve essere facile.
E non dimentichiamoci di tutti gli altri team non ufficiali, mi vengono in mente gente come Michel Fabrizio o Ruben Xaus, tutta gente che magari non lotterà per il titolo ma che potrebbe anche puntare a qualche vittoria nelle singole gare cambiando le sorti del campionato.

Discorso diverso per la supersport, regno incontrastato delle CBR 600 del Team Ten Kate. Negli ultimi anni le uniche avversarie sono state le R6 del team Yamaha Germany... ma se non sono riuscite a vincere il titolo lo scorso hanno nonostante tutte le sfortune e i regali di Charpentier dubito ci riusciranno quest'anno. Il campione in carica francese, per il secondo anno consecutivo, pare stia pagando ancora i brutti infortuni della scorsa stagione e dovrà guardarsi le spalle soprattutto dal compagno di squadra. Il turco, dopo un avvio disastroso, durante lo scorso hanno è migliorato di gara in gara fino ad arrivare alla vittoria. Nei test è andato fortissimo e potrebbe pensare di insidiare il compagno partendo subito forte e guadagnandosi i galloni di leader all'interno della squadra.
Il titolo, facilmente, sarà affare tra questi piloti e probabilmente anche le vittorie della maggior parte delle gare. Possibili outsider ce ne sono tanti, il più quotato è Ginaluca Nannelli che con la Ducati 749 sta andando fortissimo, potrebbe puntare a podi e magari a qualche vittoria ma non penso riuscirà ad inserirsi nella lotta per il titolo.

Chiudiamo la rassegna con la superstock 1000 dove corrono delle moto davvero quasi di serie. La categoria ha perso due dei tre contendenti al titolo 2006, il campione in carica Polita, passato in superbike con la sua Suzuki, e Luca Scassa emigrato in america con la MV F4. E' difficile immaginare chi saranno i protagonisti visto le partenze e visti i tantissimi arrivi. Tra l'altro, oltre a Honda, Yamaha, Suzuki ed MV quest'anno entrerà anche la Ducati con la nuovissima 1098S e lo farà con ben 7 moto! Oltre alle due ufficiali ci sono team con nomi importanti come Pedercini, Caracchi e GMB, l'ex Sterilgarda per intenderci, tutti team di alto livello. Un vero e proprio assalto. Sarebbe bella una sfida italiana tra MV e Ducati per il titolo. Tra tante incertezze una cosa è sicura, lo spettacolo che ci offriranno questi giovani centauri che l'anno scorso ci hanno regalato gare al cardiopalma!

Non ne avete abbastanza? Alle gare europee saranno presenti anche i giovanissimi dell'europeo superstock 600, molti di loro sono passati al mondiale superstock 1000 ma molti altri sono arrivati. E' la porta d'ingresso per i giovanissimi al mondiale superbike e un campionato seguito con estremo interesse dagli adetti ai lavori. Non a caso i più grossi team hanno dei "junior team" in questa categoria.

Siete pronti? E allora preparate i televisori su La7 saltando tra l'analogico e il digitale, al commento Luigi Vignando e come spalla tecnica l'immenso Frankie Chili. Non ne ho conferma ma spero che al commento continui ad esserci anche Mauro Sanchini... il mitico Sankio il più grande commentatore che abbia mai sentito, lui e Vignando sono una coppia perfetta, capaci di trasmettere tutta la passione, di commentare le gare da motociclisti.
Forza ragazzi e... vinca il migliore :)

Doomboy
11-02-2007, 14.49.56
Sono emozionato! Dopo un anno sabbatico, finalmente torna Max Biaggi, pronto come sempre a farsi prendere per il culo :devil:


Non vedo l'oraaaaa :jump:







:inn:

Dav82
11-02-2007, 15.52.50
Sono emozionato! Dopo un anno sabbatico, finalmente torna Max Biaggi, pronto come sempre a farsi prendere per il culo :devil:

Non vedo l'oraaaaa :jump:

:inn:


:D :inn: :D

RNicoletto
12-02-2007, 13.21.15
Ma che differenze ci sono tra le tre classi citate da Tydany?? :mm:

TyDany
15-02-2007, 12.11.13
Superstock 600 e 1000 sono praticamente moto di serie, si può cambiare pochissimo, Supersport (600cc e 750cc) e Superbike (1000cc) sono derivate dalla serie ma sono vere e proprie moto da corsa ;)

TyDany
20-02-2007, 20.24.32
Così in TV

Venerdì 23 febbraio

h. 23.00 Superpole La7* (digitale terrestre)

Sabato 24 febbraio

h. 09.30 SBK gara 1
h. 13.20 SBK gara 2 La 7 - Eurosport
h. 23.00 SS gara La 7* (digitale terrestre)
h. 23.45 SBK gara 1 (replica) La 7* (digitale terrestre)
h. 00.45 SBK gara 2 (replica) La 7* (digitale terrestre)

h. 17.30 Highlights Rai 2

Domenica 25 febbraio
h. 10.45 SS Eurosport (replica)
h. 21.00 SS gara (replica) La 7* (digitale terrestre)
h. 22.00 SBK gara 1 (replica) La 7* (digitale terrestre)
h. 23.00 SBK gara 2 (replica) La 7* (digitale terrestre)

TyDany
24-02-2007, 02.09.53
SUPERSPORT SCHIERAMENTO DI PARTENZA
01. Kevin Curtain - Yamaha - 2'02.081
02. Sebastien Charpentier - Honda - 2'02.183
03. Katsuaki Fujiwara - Honda - 2'02.376
04. Kenan Sofuoglu - Honda - 2'02.752
05. Fabien Foret - Kawasaki - 2'03.266
06. Pere Riba - Kawasaki - 2'03.342
07. Broc Parkes - Yamaha - 2'03.396
08. Gianluca Nannelli - Ducati - 2'03.477
09. Yoann Tiberio - Honda - 2'03.806
10. Massimo Roccoli - Yamaha - 2'03.921
11. Barry Veneman - Suzuki - 2'03.931
12. Vesa Kallio - Suzuki - 2'04.142
13. Robbin Harms - Honda - 2'04.308
14. Javier Fores - Honda - 2'04.489
15. Davide Giugliano - Kawasaki - 2'04.687
16. Chris Peris - Yamaha - 2'04.691
17. Gianluca Vizziello - Yamaha - 2'04.759
18. Joan Lascorz - Honda - 2'04.768
19. Vladimir Ivanov - Yamaha - 2'04.772
20. Lorenzo Alfonsi - Honda - 2'04.798
21. David Salom Fuentes - Yamaha - 2'04.839
22. Craig Jones - Honda - 2'05.034
23. Gregory Leblanc - Honda - 2'05.058
24. David Checa - Yamaha - 2'05.334
25. Sebastien Gimbert - Yamaha - 2'05.414
26. Simone Sanna - Honda - 2'05.862
27. Miguel Praia - Honda - 2'06.018
28. Tatu Lauslehto - Honda - 2'06.519
29. William De Angelis - Honda - 2'06.662
30. Jesco Günther - Honda - 2'07.463
31. Julien Enjolras - Yamaha - 2'07.475
32. Gergo Talmacsi - Yamaha - 2'07.570
33. Yves Polzer - Ducati - 2'08.547
34. Gilles Boccolini - Kawasaki - 2'08.687
35. Nikola Milovanovic - Honda - 2'08.986
36. David Garcia - Yamaha - 2'10.039

TyDany
24-02-2007, 02.10.34
SUPERBIKE SCHIERAMENTO DI PARTENZA
01. Troy Corser - Yamaha - 1'58.402
02. Max Biaggi - Suzuki - 1'58.724
03. James Toseland - Honda - 1'59.005
04. Noriyuki Haga - Yamaha - 1'59.294
05. Lorenzo Lanzi - Ducati - 1'59.537
06. Troy Bayliss - Ducati - 1'59.668
07. Yukio Kagayama - Suzuki - 1'59.964
08. Max Neukirchner - Suzuki - 2'00.098
09. Fonsi Nieto - Kawasaki - 2'00.240
10. Roberto Rolfo - Honda - 2'00.414
11. Ruben Xaus - Ducati - 2'00.429
12. Michel Fabrizio - Honda - 2'01.085
13. Regis Laconi - Kawasaki - 2'01.176
14. Karl Muggeridge - Honda - 2'01.411
15. Joshua Brookes - Honda - 2'01.581
16. Shinichi Nakatomi - Yamaha - 2'02.301
17. Steve Martin - Honda - 2'01.359
18. Christian Zaiser - MV Agusta - 2'02.436
19. Alessandro Polita - Suzuki - 2'02.717
20. Dean Ellison - Ducati - 2'03.073
21. Jakub Smrz - Ducati - 2'03.186
22. Jiri Drazdak - Yamaha - 2'05.380
23. Mashel Al Naimi - Kawasaki - 2'06.487

Lionsquid
24-02-2007, 12.36.11
SBK: GP Qatar, Biaggi show, gara-1 e` sua
Sab 24 Feb, 10:48 AM

Il primo ordine d`arrivo della stagione Superbike 2007 e` chiaro: Max Biaggi vince, il romano e` gia` davanti a tutti. A bordo della sua Suzuki K7 del team Alstare-Corona il 35enne romano ha dominato gara-1 del GP del Qatar, prima prova del caledario mondiale. Biaggi non assaporava il gusto di una vittoria sulle due ruote dal dal 18 luglio 2004, GP di Germania: allora era MotoGP, la classe regina, oggi e` Superbike, una categoria che grazie a lui guadagnera` grandissima visibilita`.

Parte bene Max nella gara d`apertura del Mondiale 2007. Il romano perde qualche posizione, ma resta sempre a contatto con la testa della corsa. Davanti c`e` James Toseland. Il britannico della Honda-Ten Kate prova a scappar via, l`unico che riesce a tenere il suo ritmo e` Biaggi. Il duo si invola al comando, alle loro spalle il vuoto: nessuno riesce a tenere il loro ritmo, ne` il piu` veloce della Superpole, Troy Corser (Yamaha), ne` il campione in carica, Troy Bayliss (Ducati). I due australiani devono inchinarsi al dominio dei due protagonisti di questa gara, che chiudono primo e secondo, con Biaggi tranquillamente al comando nell`ultimo giro.

Ottimo terzo e` Lorenzo Lanzi, secondo pilota Ducati. La Superbike presenta alla prima gara dell`anno due italiani sul podio, niente male. Fuori dal podio tutti gli altri, a cominciare da Kagayama con la stessa Suzuki di Biaggi, Bayliss e il tedesco Neukirchner (Suzuki K6). Settimo Roberto Rolfo (Honda), solo nono Troy Corser (Yamaha), preceduto anche dal compagno di squadra giapponese Haga (Yamaha). Gara-2 e` in programma alle 13.30 ora italiana (diretta La7).



wow :o



fonte: http://it.sports.yahoo.com/24022007/8/sbk-gp-qatar-biaggi-show-gara-1-sua.html

TyDany
24-02-2007, 12.59.53
SUPERBIKE GARA 1

Che la Superbike 2007 sarebbe partita col botto lo pensavano in tanti, gli appassionati come me ne erano certi, anche perchè sono 20 anni che le derivate della serie fanno spettacolo, ma che sarebbe partita così, proprio così, penso se lo aspettassero solo gli Ultrà di Biaggi. Max ha fatto una grandissima prima gara, tenendo un ritmo incredibile, piegando tutta la concorrenza ma, soprattutto, non cedendo psicologicamente ad uno splendido James Toseland. Che Biaggi avrebbe potuto far subito bene me lo aspettavo, però, onestamente, pensavo avrebbe avuto più difficoltà nei duelli ravvicinati, problemi che aveva palesato negli ultimi anni del motomondiale. Tanto di cappello a Max quindi, ma a me chi ha fatto più paura è James Toseland. Il pianista ha fatto una grandissima gara e ha ceduto la vittoria all'italiano per pochissimo. L'inglese, rispetto a Biaggi, conosce tutte le piste del mondiale e già l'anno scorso era andato fortissimo... in ottica mondiale, quello più pericoloso secondo me è lui.
E veniamo alle Ducati, la gara non è andata così male come si potrebbe pensare, questo è un circuito molto ostico per le bicilindriche italiane che, anche nello scorso trionfale anno, non erano riuscite ad imporsi. Quello che stupisce, più del risultato, è il fatto che sul podio ci è andato Lorenzo Lanzi, mentre il campione in carica Bayliss ha dovuto accontentarsi della quinta piazza. La sorpresa è piacevole a metà, il fatto che Lanzi sembri tornato quello di due anni fa non può che far piacere, dall'altro però spero che il leggero appannamento di re Troy sia solo momentaneo. L'australiano è sembrato in difficoltà per tutto il week e anche in gara è sembrato ben oltre il limite. In mezzo alle due Ducati si è piazzato Kagayama a conferma di una Suzuki che è sembrata molto in forma.
Grossa delusione invece arriva dalle Yamaha, davanti nei primi giri si sono pian piano sgonfiate fino a naufragare nelle posizioni di rincalzo probabilmente per problemi di gomme. Infine le Kawasaki, le uniche delle 5 case ufficiali a non essere mai entrate nel gruppo di testa, si sono autoeliminate a pochi giri dalla fine.
Fra un paio d'ore gara due ;)

TyDany
24-02-2007, 13.00.47
SUPERBIKE - GARA 1

1 Biaggi M. Suzuki GSX-R1000 K7 36'10.115 18
2 Toseland J. Honda CBR1000RR 36'11.598 18
3 Lanzi L. Ducati 999 F07 36'24.021 18
4 Kagayama Y. Suzuki GSX-R1000 K7 36'24.934 18
5 Bayliss T. Ducati 999 F07 36'27.420 18
6 Neukirchner M. Suzuki GSX-R1000 K6 36'35.046 18
7 Rolfo R. Honda CBR1000RR 36'35.280 18
8 Haga N. Yamaha YZF-R1 36'37.435 18
9 Corser T. Yamaha YZF-R1 36'41.352 18
10 Xaus R. Ducati 999 F06 36'41.784 18
11 Martin S. Honda CBR1000RR 36'52.470 18
12 Nakatomi S. Yamaha YZF-R1 36'56.960 18
13 Polita A. Suzuki GSX-R1000 K6 37'09.322 18
14 Smrz J. Ducati 999 F05 37'10.411 18
15 Ellison D. Ducati 999RS 37'31.158 18
16 Zaiser C. MV Agusta F4 1000R 37'54.421 18
17 Al Naimi M. Kawasaki ZX-10R 36'57.911 17
18 Laconi R. Kawasaki ZX-10R 22'19.919 11
19 Nieto F. Kawasaki ZX-10R 22'19.927 11
20 Brookes J. Honda CBR1000RR 22'30.306 11
21 Drazdak J. Yamaha YZF-R1 14'37.644 7
22 Muggeridge K. Honda CBR1000RR
23 Fabrizio M. Honda CBR1000RR

Dav82
24-02-2007, 14.37.23
Min@@ia raga... Biaggi! :eek:

Doomboy
24-02-2007, 14.41.20
Min@@ia raga... Biaggi! :eek:

Zitto! Non gli dare spago, sennò sai come fa il pavone?!? Quello è un coatto :D

Silence
24-02-2007, 16.09.15
Bravo Max...davvero una gara stupenda.

Quando bisogna dirlo bisogna dirlo.

Credo che questa superbyke me la godrò tutta quest'anno. :)

TyDany
24-02-2007, 17.20.42
SUPERBIKE - GARA 2

1 a 1 palla al centro e poche storie, in Qatar James Toseland e Max Biaggi, in quest'ordine in gara due, sono risultati di un altro pianeta rispetto agli avversari e ora comandano la classifica a pari punti. In gara due si è vista una ripresa della Yamaha che ha ceduto come in gara 1 ma meno, portando a casa terzo e quarto posto con Corser ed Haga. In ripresa anche la Kawasaki con un buon quinto posto di Nieto. A naufragare invece è la Ducati, Lanzi non va oltre il settimo posto e Bayliss, con una scelta di gomme dubbia, arriva di nuovo dietro al compagni di squadra, ottavo.
Dopo la prima gara Lanzi, e la Ducati nel costruttori, pagano 20 punti dalla vetta mentre Bayliss è addirittura a -26! Niente allarmismi ovviamente, è la prima gara, su una pista mai amica e con tutto il tempo per recuperare, quello che preoccupa però è il crollo rispetto ai test di dicembre dove le rosse aveva dominato su questo stesso circuito.
Toseland e Biaggi fanno già paura e Corser non è lontano, all'appello manca solo Troy Bayliss che, fra 8 giorni, in Australia sarà già costretto a non sbagliare per evitare di regalare altri punti agli avversari.

RNicoletto
26-02-2007, 16.59.34
Strana prima gara con le Ducati così indietro... :o

TyDany
26-02-2007, 19.44.09
Strana prima gara con le Ducati così indietro... :o

In realtà era auspicabile, questa pista nemica storica delle rosse, anche nello scorso trionfale anno rimanemmo a bocca asciutta... anche se, grazie ad un paio di cadute e ad una scelta azzardata di gomme, andò meglio. .... fra una settimana sveglia di notte, e speriamo nella rivincita :p

TyDany
04-03-2007, 04.06.12
SBK - GARA 1 - Phillip Island

Ci voleva una risposta, secca, decisa e subito dopo la pessima gara in Qatar. Troy lo sapeva e oggi, in gara 1, ha dato lezioni di guida azzardando una gomma morbida a rischio, che l'anno scorso gli fece perdere la gara, gestendola bene ed andando a vincere in scioltezza. Dietro di lui un James Toseland di una concretezza impressionante, l'ultimo a cedere e per pochissimo. Il pianista è davvero pericoloso. Terzo un ottimo Biaggi, partenza fulmine dalla seconda fila, poi prima parte cauta e rimonta finale grazie ai problemi della Yamaha. Corser, protagonista nei primi giri con James e l'altro Troy, ha dovuto accontentarsi del quinto posto per problemi di gomma, preceduto anche dal compagno Haga. Sesto e settimo le Ducati di Lanzi e Xaus. Fra un paio di ore gara 2

Dav82
04-03-2007, 05.04.20
Sonnellino e poi tutti in piedi eh! :p

Buona visione Ty :)

TyDany
04-03-2007, 07.47.16
GARA 2

In Qatar due piloti avevano messo in riga tutti, Biaggi e Toseland, in Australia, per tutta la tre giorni, altri due piloti hanno dimostrato di avere un passo nettamente superiore a tutti, Bayliss e... Toseland! Il pianista inglese ha centrato una tenace vittoria in gara 2 collezionando così 2 vittorie e 2 secondi posti in 4 gare! Ora comanda la classifica con 16 punti su Biaggi e 26 su Bayliss. Troy è tornato al ruolo che gli spetta, superpole, una vittoria ed un secondo posto in volata. Il bottino di questo week end sembra ottimo... e lo è... finche non si guarda la classifica. Certo, Bayliss risale fino al terzo posto, ma il distacco dalla vetta è rimasto invariato. Torando alla gara, dietro i due mattatori che, appena hanno spinto, hanno fatto il vuoto, si è vista una bellissima lotta a tre per il gradino più basso del podio. L'ha spuntata Haga, davanti a Biaggi e a Corser che, facendo tremare tutti gli spettatori, si è anche regalato un escursione sul prano in piena velocità... da brivido! Dietro di loro hanno concluso le due Ducati di Xaus e Lanzi che ha un pò deluso. Naufragano le Kawasaki che si sono mangiate le gomme come se fossero di burro!
Ora il campionato si prende un mese di pausa, il primo verdetto vede una lotta a tre per il campionato con protagonisti Tosleand, Biaggi e Bayliss... il pianista però ha davvero impressionato tutti!
Prossimo appuntamento il 4/4 a Donnington con anche l'avvio del mondiale, e dell'europeo, superstock.

TyDany
04-03-2007, 07.48.00
Sonnellino e poi tutti in piedi eh! :p

Buona visione Ty :)
Grazie Dav, io mi son fatto un after... mo vado a dormire però :p

Lionsquid
05-03-2007, 00.28.56
vista solo gara2

mi è sembrato che le yamaha mettano al tappeto le gomme negli ultimi 5 giri, così come è successo in bahrain...

biaggi sembra non essere un fuoco di paglia ma dimostra le vecchie magangne di non esssere rapido a tirarsi fuori dalle bagarre

toseland è di un'altro pianeta, mai una svirgolata... moto stabilissima, mi sa che sarà il suo anno
bayliss c'è, ma forse la ducati è un passetto indietro ripsetto alla honda e come velocità max anche alla yamaha

:jump:

belle gare, ma niente di che.. lo scorso anno ne ho viste di grandiose

TyDany
06-03-2007, 02.28.41
Sì.. ste prime quattro gare mi hanno deluso un pò... anche se le sportellate negli ultimi giri di gara uno tra Toseland e Bayliss e la bagarre tra Biaggi e le due Yamaha in gara due sono state di tutto rispetto. Però, effettivamente, in superbike siamo abituati a ben altro... secondo me è colpa di un campionato iniziato troppo presto con ancora moto in sviluppo e qualche problema di gomme di troppo... secondo me, e lo spero, dalla prossima gara la musica dovrebbe cambiare.

Per quanto riguarda il pianista, Toseland, fa davvero paura... però in fondo, anche l'anno scorso, Troy aveva raccolto una sola vittoria nelle prime quattro gare... poi però non si è più fermato :p ... speriamo, anche se quest'anno sarà dura... in attesa della 1098 per il prossimo anno ;)

RNicoletto
02-04-2007, 15.54.43
Beh, nessun commento sulle gare di questo week-end?? Soprattutto riguarda al fatto che a Troy Bayliss hanno amputato il mignolo!! :(

Lionsquid
02-04-2007, 22.53.55
:(

non ho potuto seguire nulla.... adesso vado a documentarmi

ottobre_rosso
03-04-2007, 10.56.18
SBK - Amputato il mignolo della mano destra a Troy Bayliss

A seguito della brutta caduta nella prima manche a Donington, Troy Bayliss è stato portato al Derbirshire Royal Infermery, dove i medici sono subiti intervenuti sul mignolo della mano destra del pilota Ducati, amputandoglielo.

E' stato invece scongiurato il rischio relativo allo schiacciamento di un testicolo, rimasto fortunatamente solo indolenzito.

skizzo
04-04-2007, 11.25.47
Beh, nessun commento sulle gare di questo week-end?? Soprattutto riguarda al fatto che a Troy Bayliss hanno amputato il mignolo!! :(


Io leggo il forum di Ty :o
So tutto :D

Effettivamente incredibile...io mi son perso la gara perchè ero a un pranzo di laurea...avevo visto la superpole e ero rimasto colpito dalla differenza sul giro secco di Troy...

TyDany
05-04-2007, 12.15.49
Pardon, sono stato incasinato e non sono riuscito a portare il mio commento qui... però vedo che venite a reperirlo sul mio forum... bravissimi :p:)
Per fare un sunto, immenso Troy! Sul passo, sia in gara che in qualifica, era irrangiungibile per tutti, purtroppo è caduto in un modo stranissimo e brutto in gara 1 e questo gli ha impedito di gareggiare anche in gara 2.
La sua richiesta in infermeria, dalla testimonianza di Chili, di farsi amputare al volo il dito per correre gara 2 da ancora una volta la dimostrazione della grandezza di questo pilota... e di questo uomo.
Per quanto riguarda le gare la cosa più evidente è che Bayliss, nonostante il poco raccolto fin'ora, e Toseland hanno un altro passo rispetto agli altri, anche l'inglese è stato sfortunato, dopo aver vinto gara 1 ha rotto il motore dopo pochi giri di gara 2.
La conferma di quello che dico la si è vista appunto in gara 2, con le due lepri fuori gioco il gruppone è rimasto molto più compatto!
Piccola nota, a Donington si è corsa la prima gara del mondiale superstock 1000, a vincere, al debutto assoluto, è stata la nuovissima Ducati 1098S guidata da un pilota debuttante nella categoria... Niccolò Canepa... scusate se è poco ;)

TyDany
11-04-2007, 16.58.07
Ciao ragazzi, questo week si corre il quarto appuntamento dei mondiale SBK e SS e il secondo per le STK. Avviso che sia qui, e per chi segue i risultati quasi in diretta sul mio forum, non penso che avrò modo di mettere i risultati da venerdì in poi.
Prometto però ampi reportage da lunedì considerato che sarò proprio a Valencia per seguire prove e gare... un saluto a tutti e a risenterici ;)

P.S. Domani Bayliss avrà la visita di controllo, cercherò di postare il risultato della stessa ;)

RNicoletto
12-04-2007, 11.31.09
Vai a Valencia!!?? :eek:

INVIDIA!! http://www.bbc.co.uk/h2g2/skins/Alabaster/images/Smilies/f_envy.gif

TyDany
12-04-2007, 18.21.47
Vai a Valencia!!?? :eek:

INVIDIA!! http://www.bbc.co.uk/h2g2/skins/Alabaster/images/Smilies/f_envy.gif

Zi zi, lo zaino è pronto, parto domattina prestissimo! Per quanto riguarda Bayliss, a causa di un ritardo nei voli, pare che la visita di oggi pomeriggio sia slittata a domattina prima delle prove... speriamo che non ci siano problemi ed il centauro possa tornare a far volare il suo bicilindirco.
Troy ha perso un dito ma, di sicuro, non ha perso la sua ironia e simpatia: “Mi sento abbastanza bene, ma la prova del nove sarà quando salirò in moto” ha dichiarato Troy. “Devo stare molto attento a non prendere colpi all’inguine, ma la mano non dovrebbe crearmi problemi. Sarà senz’altro diversa, perché ho corso per vent’anni col mignolo! L’incidente non è stato uno dei peggiori, sono stato semplicemente sfortunato a perdere un dito. Chi mi guarda non direbbe che sono appena uscito da un grave incidente in moto, ho piuttosto l’aspetto di uno che non ha saldato un conto ed al quale è stato amputato il dito per vendetta con le forbici! Sul corpo non ho neppure un graffio”.

Non saranno invece della partita Polita, che dovrebbe rientrare ad Assen ed il campione in carica della supersport Charpentier, il francese sarà sostituito da Andrew Pitt.

Vi saluto ragazzi, per le notizie in tempi quasi reali vi consiglio il sito ufficiale www.superbike.it per il resto risultati completi e commenti delle gare da lunedì al solito posto ;)

TyDany
21-04-2007, 18.39.10
GARA 1

Alla fine non ce l'ha fatta a conquistare la vittoria ma, come se non bastasse quello fatto fin'ora, ha conquistato un'altro pezzo di cuore dei ducatisiti e di buona parte degli appassionati. Due terzi di mignolo amputato, quindici punti nella mano destra (quella di gas e freno) e la botta ai bassi fondi che non si sa fino a che punto è stata smaltita. Ma Troy è un leone e dopo aver dominato le prove in qualsiasi condizione, asciutto e bagnato, riesce a portare a casa un podio dopo aver lottato come una furia.
L'altro eroe della gara è Ruben Xaus, lo spagnolo fa una gara spettacolare e su una moto dello scorso anno regola tutti, ma proprio tutti, e porta a casa una vittoria importantissima per lui e per il suo team. In mezzo a loro un Haga combattivo e tenace come sempre ma che si sta dimostrando sempre più costante e questo potrebbe giovare per il campionato. Corser è il primo giù dal podio a conferma dell'ottimo stato delle Yamaha, Toseland corre in difesa e si accontenta di un quinto posto davanti ad un Lanzi partito male ma autore di una buona rimonta. Da sottolineare anche la buona gara di Brookes e, al contrario, quella opaca di Biaggi. Deludono sempre di più invece le Kawasaki.

TyDany
21-04-2007, 18.41.26
GARA 2

Che la superbike fosse vietata ai deboli di cuore si sà da tempo, come è chiaro che Toseland punti dritto al mondiale 2007. Entrambe le cose sono state confermate in gara due con Toseland che vince dopo un duello al cardipalma con un Haga costante, oltre ad attaccante come sempre, ed un Biaggi che riscatta in parte l'opaca prima gara con una buona rimonta. Ancora una volta il romano, alla fine in mezzo ai due, parte troppo piano nei primi giri e alla fine arriva troppo tardi per completare la rimonta. Dietro di loro un terzetto Ducati composto da Xaus, autore di un'altra ottima gara, Lanzi, buona gara, e Bayliss. L'australiano lotta come una furia ma commette troppi errori, un paio di lunghi ed un escursione gli fanno perdere troppo tempo e lo tengono molto lontano dai primi. Ma quello a stupire di più non sono gli errori, in fondo giustificabili dai problemi fisici, ma le dichiarazioni del dopo gara. Troy si conferma ancora una volta un signore, unico a fermarsi per congratularsi con i vincitori, nel dopo gara dichiara che i problemi fisici non hanno influito sulle prestazioni e si prende le responsabilità per delle corse non all'altezza di quanto si aspettava.
Sono in molti a rimanere colpiti da queste affermazioni, perfino Tardozzi dichiara: “E’ la prima volta che mi capita che un pilota, invece di usare una sua indisposizione come giustificazione per un risultato scarso, cerca di nasconderla e accusa se stesso di aver concluso poco”.
E poi che poco! In fondo a solo due settimana da un incidente che a tutti è sembrato molto più pesante di quanto lui cerchi di far credere e, tutto sommato, piuttosto malridotto, ha dato l'anima per tutto il weekend e ha conquistato un podio che tanti altri in griglia sognano la notte.
Troy appartiene ad una schiera di piloti in via di estinzione e, ancora una volta, ha dimostrato quanto sia grande come uomo, ancora più che come pilota!
Purtroppo per lui però il mondiale si allontana sempre più, il distacco dalla vetta è ora salito a 61 punti, l'impresa è disperata ma lui ha dimostrato di crederci ancora, penso che tutti i Ducatisti siano con lui e, andrà come andrà, nessuno gli toglierà il gradino più alto del nostro cuore.

TyDany
28-04-2007, 02.49.11
Questo week si corre ad Assen, causa lavoro non ho potuto andar su... mi rifarò con Monza :p

TyDany
29-04-2007, 14.17.20
SUPERSTOCK 1000

Ho avuto un dejavù, tre Yamaha dominatrici fin dall'inizio, come all'epoca di Van Keymeulen, Sofuoglu e Roccoli. Uno dei tre è ancora qui, il belga, che dopo una bella gara deve accontentarsi del gradino più basso del podio e cedere ai due scatenati portacolori del team Yamaha italia, Corti e Pirro che arrivano nell'ordine e scalano la classifica del campionato portandosi secondo e terzo rispettivamente a 1 e 11 punti dal leader Canepa. Il portacolori della Ducati è sembrato in difficoltà per tutto il week end e anche in gara ha fatto numeri da circo per tenere in pista una 1098 che sembrava imbizzarrirsi in continuazione. Alla fine arriva un sesto posto proprio davanti al compagno di squadra Roberts alla prima gara.
Male, anzi, malissimo le MV che l'anno scorso avevano fatto un gran capionato, la prima è quella di Dell'omo, decima, mentre Badovini è finito di nuovo a terra.

TyDany
29-04-2007, 14.18.40
SUPERBIKE GARA 1

Oramai temo di essere ripetitivo ma è dall'inizio della stagione che lo vado dicendo, James Toseland sta puntando dritto al titolo e lo sta facendo con una convinzione incredibile. Dopo la superpole di ieri fa sua anche gara uno mantenendo un gran ritmo dall'inizio alla fine e dando l'impressione di avere sempre tutto sotto controllo. Di questo passo oggi potrebbe mettere a segno la prima doppietta della stagione. Ma tutto il podio racconta di grandi gare, il secondo posto è di un Haga che mai abbiamo visto così, scatenato come sempre, ma con una costanza che non era mai stata sua. L'arrivo in squadra di uno come Corser sembra avergli fatto decisamente bene. Il podio è chiuso da un fantastico Ruben Xaus, lo spagnolo sembra aver imparato a non cadere più, è la prima Ducati al traguardo e anche il primo "privato".
Dal quarto posto in giù iniziamo l'elenco degli sconfitti a partire da Troy Bayliss, l'australiano fino a pochi giri dalla fine era incollato a Toseland poi, di colpo, i tempi sul giro sono saliti e le posizioni scalate. Probabilmente la colpa è della gomma ma resta il fatto che qui bisognava guadgnare qualche punto ed invece se ne sono persi altri, tanti altri. Dietro di lui Lanzi che, arrivando vicino a Troy, dimostra di essere in ottima forma, però probabilmente dopo le qualifiche si aspettava molto di più. Sesto un deludentissimo Max Biaggi, secondo dopo la prima curva e sverniciato da un'orda di pazzi scatenati in poche curve.
Dietro il vuoto... da segnalare il ritorno di Kagayama, subito dietro a Biaggi, finalmente di nuovo nelle posizioni che contano dopo il brutto infurtunio, e una buona gara di Smrz con la Ducati di Caracchi.

TyDany
29-04-2007, 18.28.26
GARA 2

Poche storie, i migliori due sono loro, lo hanno dimostrato lo scorso anno e lo stanno confermando in questo. Troy Bayliss ha avuto alterne fortune e problemi, come la scelta errata di gomma in gara 1, ma quando è tutto a posto è l'unico in grado di battersi ad armi pari con lo stellare James Toseland in versione 2007. La conferma è stata gara due di oggi, quando questi due campioni si trovano a lottare per la vittoria lo spettacolo è assicurato ed il rischio di infarto è serio. Oggi Troy e James hanno giocato con gli altri, poi hanno deciso che era ora di fare sul serio e sono volati via con un ritmo infernale, inavvicinabile per gli avversari e negli ultimi giri ci hanno dimostrato cos'è una battaglia leale in pista tra due colossi. Alla fine l'ha spuntata l'australiano di casa Ducati con un guizzo felino che ha dimostrato tutta la sua voglia di tornare a vincere e che ha ribaltato le sorti di una gara che sembrava finita. L'inglese si è visto battere per nove millesimi e questa cosa gli fa solo onore, con il vantaggio in classifica poteva accontentarsi ed invece ha dato vita a una lotta con Troy per cui non smetteremo mai di ringraziarli. Peccato per Haga, lasciato a piedi dalla sua Yamaha a metà gara, l'impressione è che oggi potesse fare un gran risultato. Terzo è Biaggi, primo degli sconfitti, anche se sul podio, perchè il romano non aveva il passo dei due bisonti la davanti, come nessuno di quelli dietro di lui. Tra l'altro i punti di distacco in classifica continuano ad aumentare e la fuga di Toseland è sempre più consistente.
Quarto è Corser, quinti e sesti due italiani che fa piacere rivedere in alto, Rolfo e Fabrizio. Xaus ha reiniziato a cadere, nel tentativo di passare Lanzi nei primissimi giri, Lanzi che è poi caduto anche lui nelle fasi finali di gara quando stava portando a casa un ottimo quarto posto, peccato. Ancora buona la prova di Smrz, nono, con una moto di due anni fa e senza controllo di trazione.
Appuntamento fra 15 giorni a Monza... inutile dire che sarò in circuito.

ottobre_rosso
30-04-2007, 09.52.12
Questo week si corre ad Assen, causa lavoro non ho potuto andar su... mi rifarò con Monza :p

se la cosa ti interessasse, domenica 6 maggio, sempre a Monza, si disputera' il CIV, che comprende anche il monomarca "Yamaha R6 Cup Series": ti assicuro che e' molto piu' spettacolare della SBK. Questo (http://www.monzanet.it/upload/documenti/Monza%20civ%20programma%2006.05.pdf) e' il programma del fine settimana.

TyDany
15-05-2007, 19.37.38
Scusa Ottobre, leggo solo ora, ero al corrente del CIV e ci sono andato, come lo scorso week sono andato a vedere le SBK... probabili trasferte anche a Misano, Brands Hatch e Brno + varie :p

Grandi gare a Monza e grande Haga... Biaggi ha preso più fischi che applausi :eek:

ottobre_rosso
22-05-2007, 16.24.04
SBK - Troy Corser pensa al ritiro a fine anno?

Le prestazioni opache delle ultime gare e la leadership, ormai chiara, in seno al team Yamaha Motor Italia di NitroNori Haga, hanno alimentato voci circa un ritiro a fine anno del due volte campione mondiale Troy Gordon Corser.

Se davvero l'australiano deciderà di appendere il casco al chiodo e di dedicarsi alla sua splendida famiglia, pare che il team di Mario Meregalli sia intenzionato a sostituirlo con un giovane italiano che possa crescere con tranquillità alle spalle del funambolico giapponese.
Il comasco Claudio Corti, campione europeo Superstock 600 nel 2005 e vice-campione Superstock 1000 lo scorso anno, forte del contratto che lo lega alla Yamaha Italia, sembra essere il maggiore candidato a questo progetto, ma gli ultimissimi rumors parlano di un aumento delle possibilità di Michele Pirro.

La scelta del pilota pugliese, proveniente dalla GP125 ed attualmente impegnato nella Superstock 1000 con il team Lorenzini, sarebbe caldeggiata da Davide Brivio, manager di Pirro e sicuramente persona con un certo peso all'interno della Yamaha. Questo nuovo scenario vedrebbe Corti dirottato in Supersport al fianco di Roccoli, sempre nella struttura di Vanni Lorenzini.

ottobre_rosso
28-05-2007, 08.53.21
SUPERBIKE
27/5/2007 - 13.55

http://www.sportautomoto.it/cgi-bin/images/news/Small/troy%20b%20s.jpg


Grande vittoria di Troy Bayliss in Gara 1 della Superbike a Silverstone, manche caratterizzata dalla pioggia torrenziale: il pilota della Ducati ha voluto dimostrare ancora una volta che se è in giornata per lui non ci sono avversari, sia che si corra con l'asciutto, sia che si corra con il bagnato.

Alle sue spalle sono giunte le due Yamaha di Noriyuki Haga e Troy Corser, con il giapponese che si avvicina in classifica a Toseland, ottavo a causa di una caduta nei primi giri.

Ottimo quarto posto per Roberto Rolfo, che si dimostra ancora una volta un mago del bagnato, mentre per Max Biaggi e Lorenzo Lanzi, rispettivamente sesto e settimo, è stata una gara molto difficile.

Al via Bayliss scatta benissimo e si porta al comando davanti ad Haga, Corser, Toseland, Laconi e Rolfo, mentre Michel Fabrizio cade subito alla prima curva: un vero peccato perchè il pilota della Honda era stato velocissimo nel warm up.

Si formano subito due terzetti: il primo con Bayliss e le due Yamaha di Haga e Corser, e il secondo con le due Honda del Team Ten Kate di Toseland e Rolfo e la Kawasaki di Ragis Laconi.

Al terzo giro c'è il grande colpo di scena della gara: Toseland cade, ma riesce a ripartire, anche se solo in 18^ posizione.

Un giro più tardi Corser rompe gli indugi e supera sia Haga che Bayliss, portandosi al comando.

La leadership del Troy della Yamaha però dura poco perchè al decimo giro si riporta davanti Bayliss che prova subito ad allungare, riuscendo però a fare solo un pò di elastico. Più indietro intanto Rolfo riesce a passare Laconi e a fare il vuoto alle sue spalle.

Al 16^ giro cade Brookes che era sesto e lascia la posizione a Max Biaggi, che però viaggia due secondi più piano dei primi.

A 9 giri dal termine Haga riesce a superare Corser approfittando del doppiaggio di Kagayama, mentre Toseland intanto è risalito fino al nono posto.

A questo punto le posizioni si stabilizzano, con i primi tre che tendono a sgranarsi, dunque Bayliss va a vincere davanti ad Haga, Corser ed un ottimo Rolfo, mentre Toseland chiude ottavo.


Annullata Gara 2 a causa della pioggia

ottobre_rosso
28-05-2007, 08.53.51
27/5/2007 - 12.13


Dopo il dominio italiano di ieri, oggi sono gli australiani i veri padroni della Superstock 1000: sul tracciato di Silverstone si è abbattuto un vero e proprio diluvio che ha fatto crollare gli italiani nelle retrovie e ha consentito a Roberts di andare a centrare una grande vittoria.

Il pilota della Ducati è passato al comando a cinque giri dal termine, raggiungendo Pirro, che con la sua Yamaha era stato al comando fino a quel momento: per l'italiano è stata una vera disdetta, infatti per provare a tenere il passo di Roberts ha commesso un errore che lo ha fatto scivolare al quinto posto.

Sul secondo gradino del podio è dunque salito Aitchinson, che quindi è il nuovo leader del campionato, visto che Baiocco non è riuscito ad andare oltre al sesto posto.

Terzo posto finale per la Honda del ceco Smrz, molto a suo agio sul bagnato, come testimonia anche il miglior tempo nel warm up di questa mattina.


Ed ecco la classifica aggiornata del campionato:
1. Aitchison 78
2. Baiocco 70
3. Canepa 60
4. Pirro 56
5. Dionisi 54
6. Corti 51
7. Simeon 51
8. Van Keymeulen 45
9. Roberts 35
10. Smrz 31

skizzo
18-06-2007, 09.18.26
Viste le gare della Superbike, ieri...

Bella figura Biaggi in gara 1...e proprio davanti al suo AMICONE Rossi :D ...si è rifatto un po' in gara 2, anche se Haga al primo giro (mi pare) gli è entrato in un modo che ho pensato che si stendessero di nuovo...

Pure il mostro lì davanti ha fatto un bel lavoretto...50 punti e via...
Pensare che mi avevan proposto di andare a vederla dal vivo...

ottobre_rosso
18-06-2007, 09.32.26
davvero delle belle gare. Piu' bella gara 2. Biaggi? forse ha tardato a chiudere la curva, facendo si' che Haga lo toccasse, ma se non ci avesse provato...
certo che cadere proprio davanti al suo "eterno rivale"... o Rossi l'ha gufata, o e' proprio sfiga.

TyDany
14-08-2007, 23.01.54
Uh... eccume qui... intanto il mondiale ha oramai preso una piega precisa... tanto di cappello a James Toseland, ero a Brands Hatch, gran pista, ed ha fatto due gare davvero da fantascienza... la 999 oramai è oltre ogni limite... vabbè... sarà per l'anno prossimo... e son sicuro che Troy saprà portare la nuova belva di Borgo Panigale :)

TyDany
09-09-2007, 12.45.13
SUPERSTOCK 1000 AL LAUSITZ

Le STK 1000 continuano a dare spettacolo e, a 2 gare dalla fine, il campionato rimane apertissimo. Oggi infatti il leader della classfica ha steccato non andando oltre l'ottava posizione. Davanti corti e Ven Keymueln hanno lottato per tutta la gara per la vittoria, marcati come un ombra da Canepa che ha dovuto recuperare il tempo perso in una brutta partenza. Alla fine ha prevalso il belga mentre Corti, all'ultimo giro, ha commesso un piccolo errore permettendo a Canepa di guadagnare la seconda posizione. Quarto e quinto Aitchison e Simeon. Con 50 punti ancora a disposizione abbiamo potenzialmente ancora 5 piloti in lotta per il titolo, Baiocco rimane leader con 9 punti su Simeon, 11 su Canepa, 15 su Aitchison e 24 su Corti. Come dire, non perdetevi le prossime gare!

TyDany
09-09-2007, 14.01.23
SBK GARA 1 AL LAUSITZ

Un Haga monumentale ammazza gara 1 e riduce il divario dalla vetta della classifica. Una gara senza storia, un'altra gara nera per Bayliss e la sua Ducati che mancano di nuovo il podio. L'australiano è partito a fionda andando subito al comando, ma prima di metà gara si è trovato senza gomma anteriore ed ha dovuto cedere il passo al giapponese e, nei giri finali, anche a Biaggi e Corser che hanno completato il podio. La gara è stata pesantemente condizionata dal pessimo asfalto tedesco e dalle condizioni ballerine del tempo in questo week. Oltre questi quattro piloti la gara ha avuto altro due protagonisti, Xaus e Fabrizio, entrambi stavano andando fortissimo ma hanno misurato l'asfalto tedesco troppo presto. Dal quinto in poi distacchi enormi, Rolfo, Laconi, Nieto e un ancora deludente Lanzi che, nell'ultimo giro, beffa un Toseland in enorme difficoltà. L'inglese deve stare attento, 48 punti sono ancora tanti, ma se gara 2 dovesse finire in modo simile potrebbe riaprire pesantemente il campionato.

TyDany
09-09-2007, 15.39.47
SUPERSPORT AL LAUSITZ

Sofuoglu, già campione, e Parkes ci regalano una bella gara, combattuta fin quasi alla fine. I due, dopo qualche scaramuccia iniziale con Charpentier, fanno letteralmente il vuoto, si sorpassano e controsorpassano e lottano fino al penultimo giro per la vittoria. Alla fine la spunta Parkes grazie anche a qualcosa che ha rallentato il neo campione del mondo e che lo ha fatto infuriare, il turco ha infatti chiuso secondo prendendo a pugni il serbatoio. Dietro il vuoto con Lagrive che conquista il podio dopo una bella battaglia con Charpentier, il francese, come al solito ultimamente, verso fine gara perde posizioni fino alla nona finale. Da segnalare la rimonta di Nannelli, partito ventunesimo e arrivato undicesimo.

Lionsquid
09-09-2007, 17.25.53
dal sito ho visto l'esito della gara 2... speriamo che qualcuno metta in rete la gara

TyDany
09-09-2007, 18.46.22
SBK AL LAUSITZ GARA 2

Haga oggi è in forma strepitosa e l'ha dimostrato in gara 1, nella seconda è più che deciso a replicare. Intanto tra le due gare si viene a sapere che a mollare Bayliss è stata la gomma posteriore, in Ducati pensano che sia colpa di un pneumatico difettoso e, col senno di poi, probabilmente hanno visto giusto. Questo aumenta il rammarico per gara 1 perchè nella seconda, se Haga ci regala una gara strepitosa, Bayliss decide di dimostrare ancora una volta tutto il suo valore, la gomma questa volta non fa scherzi, lui guida in modo sublime e, giro dopo giro, piega la resistenza del giapponese centrando la sesta vittoria della stagione. Tradozzi ha ragione, Troy ha sbagliato a Donnington e, qualche probema che ha connotato in modo altalenante la sua stagione, non gli hanno permesso di lottare per il titolo fino in fondo ma, quasi sicuramente, il migliore in pista è ancora lui. Dietro i due marziani c'è un bel pò di vuoto fino a Biaggi, che chiude il podio, a Toseland, che limita i danni, e a Corser che le ha provate tutte per infilare l'inglese ma ha dovuto desistere. Xaus chiude sesto davanti a Rolfo e Nieto, deludono Lanzi e Fabrizio rispettivamente 12esimo e 13esimo. A due appuntamenti, quattro gare, dalla fine il margine di Toseland si è ridotto ma è ancora rassicurante, sempre che l'inglese non incappi in altre gare come questa.

skizzo
10-09-2007, 09.40.02
Ho visto gara due...ma Biaggi corre sempre da solo? :)

Lionsquid
10-09-2007, 11.12.36
non ho visto gara 2, mi affido al mulo ;)

non mi spiego il quasi crollo di toseland..... :mm: guai di bayliss a parte ha mostrato una superiorità schiacciante per metà campionato, adesso la yamaha ha recuperato tanto e haga è davvero in gran forma, ma vedo toseland troppo dimesso... solo guai "psicologici" o la honda ha imboccato la strada sbagliata?

ottobre_rosso
10-09-2007, 11.19.22
non ho visto gara 2, mi affido al mulo ;)

non mi spiego il quasi crollo di toseland..... :mm: guai di bayliss a parte ha mostrato una superiorità schiacciante per metà campionato, adesso la yamaha ha recuperato tanto e haga è davvero in gran forma, ma vedo toseland troppo dimesso... solo guai "psicologici" o la honda ha imboccato la strada sbagliata?

credo sia un problema psicologico o di setup della moto di Toseland, considerati il 5º e 7º posto di Rolfo.

TyDany
10-09-2007, 11.57.54
Per Toseland problemi di assetto, non gli andavano in temperatura le gomme in gara 1, nella seconda sono riusciti ad aggiustare un pò la situazione, ed è anche aumentata la temperatura, e qualcosa di meglio si è visto ;)
Certo che per Bayliss non è proprio l'anno giusto, gliene sono capitate di ogni, ci mancava persino la gomma difettosa :S

TyDany
10-09-2007, 22.51.26
E' ufficiale, nel 2008, ad affiancare il confermatissimo Troy Bayliss, sulla nuovissima 1098 F08 sarà Michel Fabrizio. Il romano prenderà il posto di Lorenzo Lanzi.

Cosa ne penso? Mi sembra una buona scelta, spero cge Michel non deluda, mi dispiace invece molto per Lorenzo Lanzi, mi aspettavo molto di più da lui, spero che, come si vocifera, rimanga in Ducati col team STerilgarda, magari non avere la pressione di un team ufficiale potrebbe fargli bene ;)

Lionsquid
11-09-2007, 02.18.40
bel colpo....

ha mostrato dei lampi di luce notevole... speriamo sia più continuo (Y)

ottobre_rosso
11-09-2007, 08.47.18
E' ufficiale, nel 2008, ad affiancare il confermatissimo Troy Bayliss, sulla nuovissima 1098 F08 sarà Michel Fabrizio. Il romano prenderà il posto di Lorenzo Lanzi.

Cosa ne penso? Mi sembra una buona scelta, spero cge Michel non deluda, mi dispiace invece molto per Lorenzo Lanzi, mi aspettavo molto di più da lui, spero che, come si vocifera, rimanga in Ducati col team STerilgarda, magari non avere la pressione di un team ufficiale potrebbe fargli bene ;)

sono contento per Michel: se lo merita davvero. Spero solo sia piu' costante e che si impegni anche in quri tracciati a lui indigesti.

ottobre_rosso
28-09-2007, 18.46.05
SBK - Vallelunga, Qualifiche 1: Corser si conferma il migliore

Prime qualifiche per la classe regina delle derivate di serie in questo Round di Vallelunga. Come già intravisto dalle prime prove libere della mattinata, anche in queste sessioni ufficiali, in vetta c'è il duo Australiano con a capo la Yamaha Motor Italia di Troy Corser. Il Coccodrillo, che sul "Piero taruffi" girò forte anche a Luglio, si conferma in ottima forma, e si candida come uno dei pretendenti alla vittoria di domenica. 1'37.537 il riferimento del #11, che stacca di appena 4 centesimi Troy Bayliss e la sua Ducati 999.

Il podio virtuale, a differenza di questa mattina, vede l'inserimento di Noriyuki Haga in terza posizione, distante quattro decimi dalla vetta, che sopravanza così il padrone di casa Max Biaggi, quarto con il crono di 1'37.962. Un segnale importante quello di questi quattro protagonisti, i soli a girare sotto il muro del minuto e 38 secondi.

Come in mattinata, ad aprire la seconda fila ci sono le Honda del team Ten Kate, con il leader della classifica generale Toseland sempre davanti al suo team-mate Roberto Rolfo. Il duo marchiato Honda, sembra essere leggermente in ritardo rispetto ai primi quattro, anche se il divario di 6 decimi che divide Toseland da Corser non è così insormontabile e che Rolfo dista dal suo compagno di un solo decimo di secondo.

Dietro il torinese di casa Ten Kate, ancora una volta troviamo la Honda privata della compagine di Daniele Carli guidata da Michel Fabrizio. Il romano, galvanizzato anche dal recente accordo con il team Ducati Xerox, e dalla presenza del pubblico capitolino, è riuscito per tutta questa prima giornata a rimanere nella scia del duo ten-kate: un buon presagio in vista della gara di domenica, considerando anche che Fabrizio è più un "animale da gara" che da qualifica.

Sorprendono in positivo l'ottava posizione di Regis Laconi, con una Kawasaki ormai ferma nello sviluppo, e la nona di Shinichi Nakatomi, in sella alla Yamaha del team YZF di Garcià. Male invece il duo Ducati con Ruben Xaus, portacolori GMB, decimo ad un secondo ed un decimo dalla vetta, seguito a ruota da Lorenzo Lanzi.

Scorrendo la classifica si nota comunque l'ottima 13esima posizione di Vittorio Iannuzzo, considerando che l'avellinese è riuscito a mettersi dietro Yukio Kagayama( 14esimo crono per il nipponico e grandi problemi fin dalla mattinata). Il resto della pattuglia nostrana registra la 16esima piazza di Norino Brignola, la 17esima di Marco Borciani e la 22esima di Luca Morelli.

Appuntamento a domani mattina per la seconda sessione di qualifiche valida per l'accesso alla Superpole.


La classifica delle Qualifiche 1 (http://www.racingworld.it/public/photo/2007_sbk_vallelunga_qualifiche1.pdf)

Gigi75
28-09-2007, 18.50.30
Quasi quasi tifo per Biagggggi (o meglio tifo per la zuzzuki! :D)

.. si però.. a Valle..dai!!

TyDany
29-09-2007, 14.29.52
QUALIFICHE SECONDO GIORNO

1 Bayliss T. Ducati 999 F07 1'37.017
2 Xaus R. Ducati 999 F06 1'37.117
3 Corser T. Yamaha YZF-R1 1'37.190
4 Toseland J. Honda CBR1000RR 1'37.371
5 Fabrizio M. Honda CBR1000RR 1'37.468
6 Biaggi M. Suzuki GSX-R1000 K7 1'37.642
7 Lanzi L. Ducati 999 F07 1'37.785
8 Haga N. Yamaha YZF-R1 1'37.825
9 Rolfo R. Honda CBR1000RR 1'38.048
10 Laconi R. Kawasaki ZX-10R 1'38.052
11 Neukirchner M. Suzuki GSX-R1000 K6 1'38.168
12 Nieto F. Kawasaki ZX-10R 1'38.498
13 Nakatomi S. Yamaha YZF-R1 1'38.573
14 Smrz J. Ducati 999 F05 1'38.623
15 Iannuzzo V. Kawasaki ZX-10R 1'38.623
16 Borciani M. Ducati 999 F06 1'38.673
17 Muggeridge K. Honda CBR1000RR 1'38.695
18 Tiberio Y. Honda CBR1000RR 1'38.784
19 Brignola N. Ducati 999 F05 1'39.085
20 Kagayama Y. Suzuki GSX-R1000 K7 1'39.190
21 Morelli L. Honda CBR1000RR 1'39.799
22 Martin S. Suzuki GSX-R1000 K6 1'40.241
23 Ellison D. Ducati 999RS 1'41.966

ottobre_rosso
29-09-2007, 20.59.48
Pericolo pioggia scongiurato per la Superpole, anche se come già accennato, un'aria parecchio frizzante spazza l'autodromo "Piero Taruffi" di Vallelunga.

E' Marco Borciani, team manager di Xaus, ma ancora pilota attivo ormai prossimo alla conquista del titolo italiano, ad aprire la sessione, con un tempo che gli permette di mantenere il primato anche dopo i tentativi di Iannuzzo e Smrz, ma poi sopravanzato dalla Yamaha, del team France, di Nakatomi, parecchio consistente su questo tracciato.

Diverse sbavature invece per l'iberico Nieto, particolarmente in crisi nei cambi di direzione, che fa segnare il momentaneo ultimo tempo. Di certo l'annuncio della consensuale separazione tra lui e la PSG1 non deve avergli dato grandi stimoli per questo gran premio. Meglio fa Neukirchner, che dopo aver stabilito il miglior primo intertempo, deve cedere a Nakatomi e Borciani a fine giro.

Laconi è il primo dei cosidetti outsider a lanciarsi per la Superpole, purtroppo un suo errore nella parte mista del tracciato lo classifica soltanto quarto, davanti a Smrz. Sventolano le prime bandiere tricolori sulle tribune, scende in pista la Honda n. 44 di Roberto Rolfo, il piemontese dopo i discreti risultati delle prove, conquista il miglior tempo, soddisfazione al suo box ed anche sul volto, sempre teso in questo occasioni, della sua compagna Daniela.

Sulla nuova tribuna collina, adibita per l'occasione, campeggia un grosso striscione col numero 41, NitroNori idolo interplanetario ha fans in ogni angolo del globo, non può certo tradire quelli romani, violenta la moto ad ogni staccata ed è Superpole! Oltre mezzo secondo di vantaggio su Rolfo. Domani chi vuole il podio dovrà certo fare i conti con lui.

E' la volta di Lanzi, di certo non al meglio dopo essere stato scaricato dal team ufficiale Ducati, diverse sbavature per lui, ma comunque il secondo tempo. Ora è un boato ad alzarsi dalle tribune di Vallelunga, Max Biaggi scende in pista, il motore della sua GSXR urla lanciandosi nel curvone che segue il via, il primo intertempo non lo premia, sembra molto impegnato nel tentativo di non far impennare il suo bolide, non è il solito Biaggi pulito al quale siamo abituati, ma da vero campione regala al suo pubblico un curvone finale percorso in modo fantastico. Miglior tempo, boato degno di un gol di Totti in tribuna!

Tocca ora al ragazzo di Frascati, Michel Fabrizio, davvero in gran forma finora con la sua Honda, il giro secco non è mai stata la sua specialità, ma anche lui sa che è il viatico forzato per gare di vertice domani, chiude al momentaneo quarto posto, la seconda fila è assicurata.

E' il turno del leader del mondiale, James Toseland, illuminato dal sole il pianista di Sheffield è determinato, fin troppo quando poco dopo il primo intertempo sfiora la terra vicino al cordolo, anche dopo il secondo intertempo è al comando, ma chiede troppo alla sua CBR nella esse prima dell'ultima curva, perde l'anteriore e finisce a terra. Disperazione questa volta nel box Ten Kate. Domani sarà partenza dall'ottavo posto.

Scende in pista il professore della Superpole, Troy Gordon Corser, pronostico fin troppo semplice, miglior tempo sulla linea del traguardo dopo un giro antologico nel quale dà quasi un secondo a Biaggi!

Mancano le due Ducati, prima quella privata di Xaus poi quella ufficiale di Bayliss. Il catalano, davvero a suo agio sul tracciato romano, le prova tutte, ma sul giro secco Corser è difficilmente battibile, il simpatico Ruben deve accontentarsi della seconda piazza. Festa grande comunque nel suo box.

Derby australiano tra i due Troy, Bayliss davanti al pubblico italiano trova sempre stimoli particolari, il suo cuore, unito a quello della Rossa di Borgo Panigale, spesso fa il miracolo, lo si vede sfruttare ogni millimetro del nastro d'asfalto, dei cordoli, al secondo intertempo è in vantaggio sul connazionale, conservando il vantaggio fino al traguardo. Sventolano le bandiere Ducati Corse per festeggiare la Superpole.

Risultato come da pronostico, gare incertissime per domani, con l'incognita di un Toseland che, dopo la caduta è rientrato in pit-lane visibilmente contrariato.


La classifica della Superpole (http://www.racingworld.it/public/photo/sbk07_vallelunga_PP.pdf)

TyDany
30-09-2007, 08.12.08
Gran giro di Troy :cool:

TyDany
30-09-2007, 12.39.11
SUPERSTOCK 1000

La Superstock 1000 continua a rimanere il campionato più spettacolare ed equilibrato dell'universo! Oggi a Vallelunga grandissimo spettacolo, primi giri di scintille con Aitchison e Canepa in rimonta, dopo una brutta partenza, fino a formare un terzetto in testa. Aitchison va in testa seguito da Corti e da Canepa ma l'australiano, proprio sul più bello, si stende al tornantino buttando al vento gara e campionato. La lotta per la vittoria diventa un affare tra Corti e Canepa, i due, a tre giri dalla fine, fanno 5 curve di fila sorpassandosi e controsorpassandosi, una libidine! Il pilota Ducati però, probabilmente, si rende conto che il rischio è eccessivo e un secondo posto è importantissimo per il titolo, Corti dalla sua allunga e vince, regalando il titolo costruttori alla Yamaha, mentre Canepa col secondo posto si piazza ad un solo punto dal leader del mondiale. Ad animare l'ultimo giro ci pensano Roberts e Badovini, in lotta per il terzo posto, alla fine la spunta l'italiano dell'MV davanti al ducatista australiano. Nei primi 4 posti 3 moto italiane, nei primi 8 posti 6 piloti italiani! Dietro a Roberts, infatti, troviamo Simeon, Baiocco, Dionisi e Pirro.
Ad una gara dalla fine, 25 punti in palio, il campionaro rimane apertissimo, Baiocco resta leader ma con un solo punto sul nostro Canepa, 8 su Simeon e 9 su Corti. Aitchison, a 25 punti, è oramai tagliato fuori. Appuntamento fra sette giorni in Francia per l'ultima battaglia.

TyDany
30-09-2007, 14.03.19
SUPERBIKE GARA 1

Max Biaggi uccide gara 1 e mette un bel timbro anche sul risultato di gara 2. Max corre alla Biaggi, finalmente aggressivo anche nei primi giri, si invola dominando senza lasciar scampo agli avversari. Ma se dopo pochi giri già si è capito chi avrebbe vinto, le emozioni non sono mancate. Nei primi giri il famoso "mucchio selvaggio" della SBK ha fatto rizzare i capelli a molti, contatti ravvicinati ed ingressi in curva folli, con quattro moto ammucchiate, ma anche vittime importanti. Corser viene catapultato in terra e Rolfo, per evitarlo, e costretto a rallentare di colpo facendosi tamponare da Neukirchner, tutti e tre fuori. Anche Xaus, che non perderà mai il vizietto di mettere il naso per terra, cade nei primissimi giri. E così, per buna parte della gara, il protagonista diventa Bayliss, l'australiano, partito con gomme dure per riuscire a finire la gara, parte al comando ma si capisce subito che è in difficoltà e viene ripreso prima da Biaggi e poi da Haga, il duello con l'italiano dura solo qualche giro, mentre quello col Giapponese anima buona parte della gara, sul finale la scelta di gomme lo premia, passa Haga e allunga verso il secondo posto finale. A questo punto, un Toseland in rimonta, aggancia Haga e prende il testimone da Bayliss per movimentare la situazione. Alla fine l'inglese agguanta il podio e compie un ulteriore passo verso il titolo, Haga quarto si fa agganciare in classifica da Biaggi. Dietro il quartetto dei sogni vanno vedere buone cose Fabrizio, quinto, e Lanzi, seguiti dalle due Kawasaki.

TyDany
30-09-2007, 15.16.15
SUPERSPORT

La gara della Supersport vive sul duello tra Jones, scattato in testa, ed il campione del mondo Sofuoglu che, dopo un avvio non proprio felice, si getta in rimonta, raggiunge il pilota in fuga, e da inizio al duello. Si vede qualche bel soprasso e ci si prepara alla battaglia ma, proprio sul più bello, una caduta lascia olio in pista e costringe i commissari ad esporre la bandiera rossa. Al giro prima era Sofuoglu al comando che così vince su Jones, Lascorz, Parkes e Vizziello.
Ricordo che Nannelli non ha nemmeno preso il via, centrato ieri da Hill, a questo punto è in serio dubbio anche la sua partecipazione all'ultima gara.

TyDany
30-09-2007, 17.34.53
SUPERBIKE - GARA 2

Lui è in prepensionamento, le andrà in pensione tra sette giorni, ma rimangono una delle coppie più fenomenali del mondo. Sono Troy Bayliss e la sua Ducati 999, la scelta delle gomme dure, in gara 1, l'aveva un pò limitato, in gara 2 risulta la scelta giusta e l'australiano comanda dalla prima curva fino al traguardo con una gara perfetta. Biaggi, dominatore questa mattina, è partito male, ha imbastito una gran rimonta e, una volta raggiunto Troy, le ha provate tutte, l'australiano però non ha mollato costringendo, a pochi giri dalla fine, l'italiano a due errori ravvicinita che lo hanno fatto pensare al titolo. Lotta per il campionato che rimane aperta, dietro a Biaggi, a completare il podio, arriva Haga, ma dopo di loro manca Toseland, l'inglese incappa in un'altro errore, cade al tornantino ad un terzo di gara e arriva undicesimo, lasciando punti pesanti. James, con 50 punti da assegnare, ha ancora un buon vantaggio, ma i 29 punti su Biaggi e i 33 su Haga non gli faranno comunque dormire sonni tranquilli. Come al solito, dopo i componenti del quartetto magico, c'è un abisso, ed infatti sono quasi 10 i secondi tra Haga, terzo, e Corser, quarto, seguono Rolfo Xaus e Lanzi.
Appuntamento a fra sette giorni per la battaglia finale.

ottobre_rosso
01-10-2007, 16.08.49
Biaggi e Bayliss hanno fatto due splendide gare. Niente da dire. Peccato per Biaggi nella seconda: senza quell'errore che gli ha fatto perdere 2 sec. avrebbe potuto giocarsela la vittoria.

Bravi tutti e due. ;)

Toseland è vero che ha gareggiato col muletto, ma si vedeva che era teso. Aspettiamo domenica prossima: azz ... :inkaz: sono a Monza :jump: :devil:

skizzo
01-10-2007, 16.32.47
SUPERBIKE - GARA 2

...Appuntamento a fra sette giorni per la battaglia finale.

Se Dio vuole riesco a vederla pure io...Spero non sia in orari strani :)

TyDany
01-10-2007, 17.27.15
cut azz ... :inkaz: sono a Monza :jump: :devil:

Pure io, sperando mi passi sta febbre del c@zzo :S, ma esistono i videoregistratori no? :p

TyDany
01-10-2007, 17.27.52
Se Dio vuole riesco a vederla pure io...Spero non sia in orari strani :)

12 circa e 15.30 circa come al solito, penso, appena ho gli orari li posto ;)

ottobre_rosso
02-10-2007, 20.09.03
ragazzi, guardate che foto che ho beccato...

http://www.pctuner.info/up/results/_200710/20071002190720_2s.jpg

è la partenza di gara 2, quando Xaus e Corser si sono presi a sportellate.

TyDany
02-10-2007, 21.02.02
Spettacolo :eek: ... mi piacerebbe beccare quella in cui Haga, Biaggi, Toseland e Corser hanno cercato di entrare, in gara 1, tutti assieme in una curva... in quel momento ho temuto che facessero une mega pokercapottone :D

ottobre_rosso
04-10-2007, 09.35.05
guardate un po' questi qui'...

S-ppGiwc0wQ&mode=related&search

skizzo
04-10-2007, 09.57.09
Che c'è da vedere? Un paio di imbecilli? :D


C'è un canale del pacchetto sky sport che mostra la SBK?
O meglio...questo weekend c'è qualcosa di interessante su sky sport?
(ho solo per questo weekend sky sport...e non so che farmene, in sostanza...)

ottobre_rosso
04-10-2007, 10.37.48
Che c'è da vedere? Un paio di imbecilli? :D


C'è un canale del pacchetto sky sport che mostra la SBK?
O meglio...questo weekend c'è qualcosa di interessante su sky sport?
(ho solo per questo weekend sky sport...e non so che farmene, in sostanza...)

era per far vedere quando gente pirla (come si dice nel milanese) c'e' in giro... ;)

riguardo la SBK, dovrebbero mandarla in onda semplicemente su LA7.

skizzo
04-10-2007, 12.17.41
era per far vedere quando gente pirla (come si dice nel milanese) c'e' in giro... ;)

Purtroppo non ci sono solo nel milanese...
Ma per fortuna il termine "pirla" è universale :D

TyDany
04-10-2007, 14.03.39
SUPERSTOCK 600 - MAGNY COURS

Appuntamento conclusivo per i ragazzi delle Superstock 600, il titolo oramai è assegnato, Berger a Vallelunga l'ha conquistato trascinando anche la Yamaha al costruttori. Quest'ultima gara sare perciò una passerella ma, statene certi, non mancherà di sicuro lo spettacolo.

Sabato 6 Ottobre 2007
h. 17.35 STK600 gara WorldSBK.tv (diretta)

TyDany
04-10-2007, 14.08.41
SUPERSTOCK 1000 - MAGNY COURS

Si preannuncia come la gara più esplosiva del week end francese, quattro piloti racchiusi in 9 punti all'ultima gara della stagione, 25 punti in palio per portarsi a casa il titolo di campione del mondo! Baiocco, Canepa, Simeon e Corti, Yamaha, Ducati, Suzuki e Yamaha. A questi quattro bisogna aggiungere almeno un'altra decina di scatenati outsider, come in tutte le gare della STK1000, 8 vincitori diversi in 10 gare fin qui disputate! Assolutamente da non perdere perchè, ne sono certo, sarà una battaglia entusiasmante.


Domenica 7 Ottobre 2007
h. 10.40 STK1000 gara WorldSBK.tv (diretta)

TyDany
04-10-2007, 14.16.06
SUPERSPORT - MAGNY COURS

Appuntamento conclusivo anche per la Supersport ed ennesima passerella per Kenan Sofuoglu e la sua Honda, campioni da quest'estate. Il bionmio è stato assolutamente superiore al resto della concorrenza, basti pensare che il turco ha quasi il doppio dei punti del secondo in classifica! Le ultime gare ci hanno comunque regalato dei bei duelli anche se, come spesso quest'anno, questa rischia di essere la gara meno spettacolare del week.

Domenica 7 Ottobre 2007
h. 13.20 SS gara WorldSBK.tv (diretta)

TyDany
04-10-2007, 14.32.06
SUPERBIKE - MAGNY COURS

Ed eccoci qui, anche la stagione 2007 della Superbike giunge a conclusione, le ultime due gare dell'anno, con ancora vivo il ricordo di cosa fù gara 2 qui, giusto un anno fa. Allora Bayliss era già campione e ci regalò una delle gare più bella di sempre, una rimonta fuoriosa, duelli da far west e sorpassi antologici. Dodici mesi dopo le cose sono ben diverse, l'australiano, pur avendo vinto quanto Haga e Biaggi messi insieme e solo una gara meno di Toseland, è fuori dai giochi, cadute ed infortuni gli hanno levato troppi punti. E così potrebbe diventare il miglior alleato di James Toseland, leader con 29 punti su Biaggi e 33 su Haga, l'inglese puno permettersi di controllare la situazione, Troy ha ancora fame di vittorie e potrebbe portare via punti agli avversari. Maz e Nori invece hanno un solo obbiettivo, vincere e sperare. Ci prepariamo quindi, come diceva Renato Ronco, a un triello tra Biaggi, Haga e Bayliss, con Toseland a controllare e, possibile protagonista, Corser che, 12 mesi orsono, disputò una gran gara. Gli altri difficilmente li vedremo in lotta per il podio, come è successo del resto per quasi tutta la stagione, ma di sicuro ci regaleranno grandi duelli nelle retrovie.

Sabato 29 settembre 2007
h. 15.50 SBK Superpole La 7 e WorldSBK.tv (diretta)

Domenica 30 settembre 2007
h. 11.40 SBK gara 1 La 7 e WorldSBK.tv (diretta)
h. 15.20 SBK gara 2 La7 e WorldSBK.tv (diretta)

TyDany
06-10-2007, 19.10.57
SUPERSTOCK 600 - GARA

La Superstock 600 è la prima a mettere la parola fine sulla stagione 2007, stagione che si era virtualmente chiusa 7 giorni fa a Vallelunga. La gara, mentre dietro le battaglie infuriano, vive di due duelli, per il terzo posto sono Black e Barrier a suonarsele, fino a due giri dalla fine, quando il francese arriva lungo in una curva e regala a Black il podio. Davanti in neo campione Berger è scattato in testa fin da via ma ha il fiato di Antonelli sul collo. L'italiano rimane incollato al francese nel tentativo di trovare un varco che però non troverà mai, negli ultimi due giri il francese allunga il tanto che basta per chiudere in tranquillità e festeggiare il titolo vinsto 7 giorni fa qui, a casa sua.
La stagione si conclude con un netto dominio della Yamaha, dopo che lo scorso anno erano state Suzuki e Ducati a farla da padrone, mentre per i piloti Berger ha strameritato. Peccato per il nostro Colucci che è stato messo fuori gioco a 2/3 della stagione da un brutto incidente, nella stessa curva che ha definitivamente tolto dalla questione titolo Troy Bayliss. Una domenica e una curva particolarmente sfortunate per la Ducati.

TyDany
07-10-2007, 11.38.46
Attenzione, TUTTI gli orari di oggi potrebbero subire variazioni! Magny Cours oggi si è svegliata con una nebbia pazzesca, la sto vedendo nelle immagini, non si vede un palmo di naso! A quest'ora dovremmo essere in griglia per la pertenza delle Superstock 1000 ed invece la gara è stata rimandata ad orario da destinarsi, non solo, stamattina non è ancora sceso in pista nessuno, quindi anche i warm up di SBK, SS e STK sono saltati e, a questo punto, non so se verranno recuperati. Vi tengo aggiornati appena avrò ulteriori informazioni ;)

Lionsquid
07-10-2007, 11.45.46
:(

TyDany
07-10-2007, 11.52.06
E' un bel casino, fonti in loco mi riferiscono che nemmeno gli organizzatori sanno cosa fare, la nebbia perdura oramai fin da stamattina e non da nessun accenno a volersene andare. A questo punto si deciderà qualcosa quando si riuscirà a capire il momento in cui la pista diventerà praticabile. Probabile, ma siamo nel campo delle ipotesi, che i warm up saltino, non sarà contento Biaggi, e che la Superstock 1000 venga messa in coda al programma, dopo gara 2 della SBK, nel tentativo di mantenere inalterati gli orari di quest'ultima. Ma, come dicevo, è ancora tutto da valutare, anche perchè manca poco più di un ora alla partenza di gara 1.

TyDany
07-10-2007, 11.58.01
Il mio FeedSMS mi comunica che la nebbia si sta cominciando ad alzare e io lo confermo dalle immagini in diretta :)

TyDany
07-10-2007, 12.03.12
Partiti 10 minuti di warm - up per la superbike... e poi non dite che non sono meglio di tutta la SBK minuto per minuto :p

P.S. La situazione dovrebbe essere questa, stanno facendo i warm up, in questo momento la SS, gli orari di SBK, sia gara 1 che 2, e quelli della SS dovrebbero rimanere invariati, mentre la STK1000 si correrà in coda al programma, dopo gara 2 SBK.

Intanto nel warmup SBK Bayliss è stato il più veloce davanti a Lanzi, Corser ed Haga.

Continua a permanere la nebbia, anche se si è alzata, e quindi si rischia di correre in situazioni particolari, vedremo.

TyDany
07-10-2007, 14.20.46
SUPERBIKE - GARA 1

Gara 1 consegna il primo verdetto con Biaggi che esce dai giochi per il mondiale. Buona parte della gara si decide alla prima curva quando Toseland tocca Lanzi e lo butta in terra. Per il pilota italiano è una gran sfurtuna, finalmente poteva giocarsi qualcosa di importante su questo circuito e, invece, quasi sicuramente salterà anche la seconda gara. Nel contatto Toseland rimane in piedi ma deve attraversare tutta la via di fuga e accordarsi al gruppo, anche Biaggi perde molte posizioni. Davanti intanto si forma un terzetto composto da Haga, Corser e Neukirchner, con Bayliss poco più indietro. L'australiano ha gomme un pò più dure delle due Yamaha, ci mette qualche giro a mandarle in temperatura ma poi si scatena, suna giri veloci e raggiunge il gruppo. Intanti dietro Biaggi, con Toseland che lo spinge, lancia la rimonta. Qui Haga dovrà pagare una cena a Corser, Bayliss è evidentemente il più veloce in pista ma la sua moto paga tanto in velocità di punta e questo li riesce impossibile i sorpassi, nel vocabolario di Troy, però, la parola impossibile manca e l'australiano ci regala spettacolo, prima si libera del tedesco di casa Suzuki senza tanti complimenti, e poi scatena la sua furia sul connazionale di casa Yamaha. Corser fa il gioco di Haga, resiste in tutte le maniere a la furia di Bayliss e cede solo a pochi giri dalla fine, quando oramai Haga è scappato troppo perchè Troy tenti qualcosa. E' così Haga vince, e tiene aperto il mondiale, davanti a Bayliss, Corser, Neukirchner, autore di una gran gara, uno ottimo Nieto, Biaggi, Toseland e Xaus.
Come dicevo all'inizio Biaggi saluta ogni possibilità di lottare per il titolo, Toseland ora dovrà difendere 17 punti di vantaggio su Haga. Nel costruttori la Yamaha balza in testa con 13 punti sulla Honda e 14 sulla Ducati, entrambe ancora in gioco.

Lionsquid
07-10-2007, 14.49.48
grande bayliss :act:



se toseland non combina ...guai, può controllare benissimo la corsa anche mettendosi in 4° posizione

TyDany
07-10-2007, 15.26.10
SUPERSPORT

Si chiude anche la stagione delle Supersport con una gara divertente solo a tratti. Davanti la lotta per la vittoria è tra Sofuoglu e Parks, i due battagliano un pò ma, a 5 giri dalla fine, il turco prende il largo e va a raccogliere la sua ottava vittoria stagionale. Molto bella la battaglia per il terzo posto dove Jones, Viziello e Hill se le suonano di santa ragione e chiudono in quest'ordine. Questo campionato non ha avuto storia, Sofuoglu e la sua Honda hanno massacrato gli avversari, c'è ben poco da dire quando un pilota si laurea campione in estate inoltrata e chiude con il doppio dei punti del secondo. Il turco ha meritato ampiamente il titolo, come la sua Honda ha meritato il titolo costruttori, ma questa non è una novità in Supersport. La Ducati in questo campionato ha sofferto ed è anche l'unico dei quattro in cui non è presente ufficialmente e in cui non è mai stata in lotta per la vittoria finale. Nannelli ha fatto il possibile ma, come Bayliss in SBK e Colucci in STK600, ha pagato gli infortuni, troppi e gravi, non riuscendo nemmeno a chiudere la stagione.

TyDany
07-10-2007, 16.20.10
SUPERSTOCK 1000

Vedere l'apposito topic (http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?t=125875) ;)

TyDany
07-10-2007, 17.59.29
SUPERBIKE GARA 2

Alla fine il pianista inglese ce l'ha fatta, James Toseland è campione del mondo, sì, ma che fatica! Haga in gara 2 poteva fare una sola cosa, replicare gara 1, e l'ha fatto, vincendo a mani basse la gara. James invece ha arrancato, forse per paura di sbagliare, forse controllando la gara, alla fine chiude sesto e porta a casa il titolo per soli due punti! La gara ha regalato tanti duelli, tra cui quelli senza esclusioni di colpi di Corser, con Biaggi prima e con Nieto poi. L'australiano non va oltre il quarto posto, l'italiano con una bella gara porta a casa il secondo, e lo spagnolo si regala, e regala alla Kawasaki, uno splendido terzo. Quinto è Bayliss che, rimasto intruppato nella prima fase, non è più riuscito a rimontare quando le gomme sono diventate sfruttabili, ha ripreso e passato James, ma gli altri erano oramai troppo lontani. La 999 va in pensione con un secondo ed un quinto posto che caratterizzano gli alti e bassi di tutta la stagione. Sono già partite le polemiche sulla 1098 ma è evidente come la 999 pagasse un pegno altissimo in termini di velocità. Sono più che convinto che le 7 vittorie di Bayliss di quest'anno siano dovute molto al suo talento, e alla sua capacità di guidare al limite e oltre, ma il risultato lo si è visto con cadute ed infortuni. La stagione di Ducati è stata negativa, un terzo posto costruttori ed un quarto piloti sono ben lontani dalle aspirazioni degli uomini in rosso, e le 7 vittorie sono solo una parziale consolazione. Bayliss ha regalato sprazzi di talento allo stato puro, ma anche qualche gara opaca che, oltre alla cronica mancanza di velocità, è stata dovuta anche ad eccessivo consumo delle gomme, costringendo il pilota australiano a correre spesso con pneumatici più duri degli altri. Cosa importante su cui Ducati dovrà lavorare per la 1098. Per Biaggi alla fine arrivano 3 vittorie ed il terzo posto nel mondiale, con un futuro ancora incerto. L'italiano per me è stato una conferma, il talento c'è, ma spesso nei mucchi selvaggi, nei duelli carena contro carena non ha saputo farsi valere, spesso quando c'è stato da osare è mancato. Questo titolo poteva essere suo, ma è andata diversamente. Haga chiude secondo con cinque vittorie e 2 soli punti di distacco, il giapponese ha fatto una stagione fantastica e meritava il titolo quanto Toseland. Chissà se gli verranno in mente i punti che gli ha fatto buttare Biaggi atterrandolo a Misano! La sua Yamaha, nell'arco dell'anno, è stata probabilmente la miglior moto, a inizio stagione bruciava le gomme ma, risolto il problema, è diventata un arma da guerra terribile. Tanti rimpianti quindi, nonostante il titolo costruttori, perchè se si fossero risolti certi problemi prima... ma con se e ma non si vince, e alla fine il titolo va a Toseland, a chi ha vinto di più, 8 vittorie ed una prima parte di stagione da vero dominatore, sempre all'attacco a testa basta, sempre in caccia della vittoria. James ha pienamente meritato, anche se nell'ultima parte della stagione ha avuto una flessione paurosa, un pò la tensione del campionato che sembrava volergli sfuggire di mano e un pò la testa alla motogp.
Rimane una stagione altamente spettacolare, che conferma la bontà del campionato Superbike. L'anno prossimo tante novità, a partire dalla 1098 in mano ad almeno 4 piloti, ma potrebbero essere 6, la nuova Kawasaki, tanti nuovi piloti, Sofuoglu, Checa, Kyionari... e anche qualche nuovo team.
A fine novembre test Pirelli in Qatar... sarà già 2008.

skizzo
08-10-2007, 08.59.49
Mah...e la "toccatina" di Nieto a Corser verso i 3/4 di gara due? :eek: :eek: :eek:

ottobre_rosso
12-10-2007, 09.33.54
http://www.racingworld.it/public/superbike/SS/27397a.jpg


Era ormai tutto pronto per il suo passaggio dal team Ten Kate al team Althea Megabike, nel week end di Magny Cours erano stati discussi gli ultimi dettagli dell'accordo. La scuderia italiana puntava sulla voglia di riscatto del francese dopo un'annata segnata da cadute e infortuni, il francese voleva dimostrare al team Ten Kate di aver sbagliato a non rinnovargli il contratto.

Invece dopo la gara francese l'annuncio a sorpresa di Sebastien, la comunicazione del suo ritiro dalle gare. Il simpatico pilota francese, che aveva conquistato il titolo della categoria Supersport nel 2005 e nel 2006, ha motivato la sua decisione con le difficoltà a reggere il confronto con i suoi rivali.

Il transalpino ha dichiarato di aver maturato la decisione durante la gara, dopo pochi giri non riusciva più a reggere il ritmo dei migliori, si ritrovava a lottare per la settima posizione, senza poter provare a conquistare il podio. Probabilmente i due titoli conquistati e gli infortuni successivi hanno spremuto tutte le sue energie, ora si dedichera alla famiglia. Infine, Seb, ha speso qualche parola per il team Althea e per Honda Europa che contavano su di lui per la prossima stagione, augurandosi che possano comprendere la sua decisione.

Charpentier ha sottolineato il fatto che la sua è una decisione definitiva, nel paddock in tanti sono pronti a giurare che dopo qualche gara il richiamo della pista sarà irresistibile. Staremo a vedere, per ora un grazie a Seb per lo spettacolo che ci ha regalato in pista.

TyDany
12-10-2007, 21.46.28
Mi dispiace molto per Seb, gli ho visto fare cose incredibili... purtroppo in queste ultime due stagioni ha avuto brutte cadute ed infortuni che lo hanno segnato pesantemente. Secondo me ha preso la decisione giusta. In bocca al lupo per tutto :)

ottobre_rosso
18-10-2007, 19.44.03
http://www.racingworld.it/public/superbike/SBK_Suzuki/27495a.jpg


E' saltato in maniera definitiva l'accordo tra Max Biaggi ed il boss del team Alstare Suzuki, Francesco Batta, per il rinnovo in vista della prossima stagione.
A darne notizia è stato lo stesso manager italo-belga che ha parlato di "troppe pretese" da parte del pilota romano.

"Non rinnoveremo il contratto con Max Biaggi per il 2008", ha dichiarato Batta.

Intanto, accantonata per un pò l'opzione Kawasaki nella MotoGP, un nuovo team della classe regina ha mostrato un grande interesse nei confronti dell'attuale pilota Superbike: si tratta della squadra diretta da Fausto Gresini.

Il manager italiano ha infatti dichiarato oggi a Sepang durante una conferenza stampa di avere nel mirino per la prossima stagione proprio Biaggi: "Ci siamo parlati per vedere se c'era interesse nel pensare ad un'opportunità del genere e ci incontreremo a breve per discuterne nuovamente. Visto che i primi test inizieranno subito dopo l'ultima gara stagionale di Valencia, dovremo decidere entro l'ultimo Gran Premio dell'anno".

Lionsquid
18-10-2007, 21.27.53
:mm:


avremo 2 biaggi in motogp???



:devil: (Ty godrà della battuta) :devil:

TyDany
18-10-2007, 22.19.48
:mm:


avremo 2 biaggi in motogp???



:devil: (Ty godrà della battuta) :devil:

:lol:

Cmq bella lì, poi era colpa della Honda, già segato anche qui :p ... Cmq io ne sare solo contento, almeno la truppa di tifosi da stadio torna alla motogippì e in autodromo a vedere le SBK torneremo ad essere solo gli appassionati :)

ottobre_rosso
19-10-2007, 10.05.59
:lol:

Cmq bella lì, poi era colpa della Honda, già segato anche qui :p ... Cmq io ne sare solo contento, almeno la truppa di tifosi da stadio torna alla motogippì e in autodromo a vedere le SBK torneremo ad essere solo gli appassionati :)


pero', dai, bisogna ammetterlo, Biaggo e' uno che va', e un po' mi spiacerebbe se non dovvesse correre (e guarda che a me' sta' proprio sulle palle...) ;)

TyDany
19-10-2007, 11.17.38
Andare va, il problema è come... IMHO è tutta costanza ma poca sostanza, è rimasto in lotta per il titolo fino alla fine per i tanti piazzamenti ma alla fine ha portato a casa 3 vittorie, contro le 6 di Haga, 7 di Bayliss e 8 di Toseland ;)

ottobre_rosso
19-10-2007, 11.35.27
Andare va, il problema è come... IMHO è tutta costanza ma poca sostanza, è rimasto in lotta per il titolo fino alla fine per i tanti piazzamenti ma alla fine ha portato a casa 3 vittorie, contro le 6 di Haga, 7 di Bayliss e 8 di Toseland ;)

e' lo stesso discorso (vero, per carita') che sentivo dire l'anno scorso su Hayden..