PDA

Visualizza versione completa : appestati


n@ndo
06-01-2007, 20.48.14
il consiglio europeo,snobba linux
http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1834134&r=PI
cioè qui siamo tutti appestati????

Flying Luka
06-01-2007, 21.00.47
Mi spiace dirlo, ma la cosa mi trova abbastanza d'accordo e favorevole.

Niente di personale n@ndo ;) ma per quel tanto che ho avuto a che fare con il mondo dell' open source e di linux in particolare, mi sono fatto questa idea che difficilmente cambierò.

P.S. Spostato in "segnalazioni web".

n@ndo
06-01-2007, 21.06.50
non c'è problema è solo una questione di punto di vista,io sono per chi le cose se le può costruire da solo ci trovo più gusto.

harman
06-01-2007, 21.12.54
Io con mplayer e Firefox su *ubuntu riesco ad accedere a tutti i contenuti.
Ad ogni modo un formato open sarebbe stata la scelta migliore IMO

:)

UG0_BOSS
06-01-2007, 21.22.03
E' assurdo che addirittura a livello europeo succedano cose di questo genere.

Questo vuol dire fare in modo che solo chi usa certi prodotti possa seguire ciò che avviene nel consiglio europeo, ed è sbagliato perchè tutti dovrebbero averne l'opportunità.

TyDany
06-01-2007, 23.19.22
C'è qualcosa che non mi quadra, a parte che "snobbare linux" non c'entra molto, è vero che non girando Media Player su Linux gli utenti di questo os probabilmente non hanno nessun sistema di accedere ma, a quanto leggo dall'articolo, anche quelli con sistema Win che usano Firefox o Opera sono fregati e costretti a tornare ad IE. Se così fosse è una bella boiata!
La cosa cmq non mi quadra molto visto che, con gli apposti plugin, io riesco a vedere i formati wmp anche in Firefox... boh :mm:
Comunque l'articolo di PI non mi sembra molto chiaro e, tra l'altro, non ha senso paragonare questa cosa con la difficile penetrazione di Linux negli ambiti istituzionali, sono due cose diametralmente opposte.
Questa cosa, se vera, è indecente, in quanto come ente istituzionale dovrebbero fare in modo che TUTTI possano accedere ai contenuti. Ben diversa è la difficoltà di Linux a penetrare negli enti. Per esperienza personale, in quanto sistemista e responsabile IT, i sistemi open source abbattono i costi delle licenze, e su questo non ci piove, ma aumentano decisamente i costi di gestione, complicano la gestione stessa e precludono tutta una serie di possibilità.
Io da una sola postazione distribuisco aggiornamenti e nuovi software su quasi 200 client di una decina di sedi, incluse le postazioni di telelavoro, ed è una procedura che, per certi aggiornamenti, avviene in automatico! Questo giusto per fare un esempio, perchè l'ultima volta che ho provato alcune distribuzioni Linux, sistemi simili non esistevano e, a quanto ne so, non esistono ancora.
Poi qualcuno di voi potrebbe dirmi che basta che me lo programmo io un sistema del genere... ok, ma quanto mi costa in termini di soldi e/o tempo uomo?
Quando le software house decideranno di sviluppare i loro software anche per i sistemi open source e si avranno le stesse possibilità che ora si hanno con i sistemi MS se ne potrà riparlare.
Ovviamente parlo di sistemi aziendali, scusate lo sfogo, ma leggo troppo spesso che noi siamo degli ignoranti perchè in azienda continuiamo ad usare licenze ms costosissime... mica siamo masochisti ;)
P.S. Giusto per chiarire, non sono un "anti-open-source", uso firefox da una vita e IE l'ho dimenticato... giusto per fare un esempio ;)

UG0_BOSS
06-01-2007, 23.39.11
C'è qualcosa che non mi quadra

Condivido ciò che hai detto: potrei capire la non-migrazione a linux (è già difficile farlo per una singola persona, figuriamoci per reti complesse), però se quel che è scriito nella notizia è vero, cioè che sul sito viene dichiarata la compatibilità solo con IE o netscape... beh mi sembra impensabile.

RNicoletto
09-01-2007, 09.36.19
C'è qualcosa che non mi quadra...
Ottimo intervento TyDany! :act:

Hai riassunto perfettamente anche il mio punto di vista. (Y)