PDA

Visualizza versione completa : Whine su ultime serie Notebook HP?


Kjow
10-12-2006, 11.07.20
<div style="text-align: center;"><object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/MuTRp2F0zRI"><embed width="600" height="350" src="http://www.youtube.com/v/MuTRp2F0zRI" type="application/x-shockwave-flash"></object></div><br><br><br><div style="text-align: justify;">E' notizia sempre più diffusa nel web, che le ultime serie di notebook <span style="font-style: italic;">HP Pavillion</span> (in particolare le serie <span style="font-weight: bold;">DV5000</span>, <span style="font-weight: bold;">DV6000</span> e <span style="font-weight: bold;">DV9000</span>) abbiano “di serie” un fastidioso effetto “<span style="font-style: italic;">whine</span>” (o <span style="text-decoration: underline;">ronzio</span>), quando usati con solo la batteria.<br>
Il ronzio pare si manifesti quando il pc entra in risparmio energetico e comunque quando la CPU stia sotto una certa soglia di carico. Tale difetto pare cessare (o diminuire drasticamente) quando il portatile è <span style="text-decoration: underline;">alimentato esternamente</span> e/o quando allo stesso vengono collegate più periferiche USB.<br>
Alcune voci indicano la causa di questo “<span style="font-style: italic;">whine</span>” a un errato assemblaggio dei componenti, mentre altre voci indicano un difetto di alcuni componenti hardware; fatto sta che il problema c'è e sempre più spesso nuovi utenti manifestano il disturbo. Per dovere di cronaca, anche il sottoscritto ha riscontrato tale difetto nel modello <span style="font-weight: bold;">dv9059ea</span>. Ho infatti eseguito una registrazione audio/video che potete trovare qui in alto o a questo <a href="http://www.youtube.com/watch?v=MuTRp2F0zRI" target="_blank">indirizzo</a>.
Il video amplifica leggermente il ronzio, in quanto il microfono è situato proprio sopra la sorgente del disturbo, ma rende molto bene l'idea.<br>
Confidiamo tutti, però, nella grande professionalità dell'assistenza HP e siamo sicuri che oltre ad individuare le cause del problema verranno prese delle adeguate misure per una pronta risoluzione.</div><br /><br />

Sbavi
10-12-2006, 12.45.08
Acer Rulez! Brutti sporchi ma efficenti :cool:

albecaso
10-12-2006, 13.26.04
Acer 5633 WMLi stesso ronzio.

Master521
10-12-2006, 13.45.36
Che strana cosa.. Da quello che ho visto si capisce che il ronzio si senta appena la cpu scende sotto il 30% di utilizzo.. Bah !!!!.. Che dire.. Se ne "sentono" di tutti i colori :D

Variac
10-12-2006, 15.15.37
I portatili fanno tutti c@c@re. Di qualunque marca siano.
E' da anni che dico che la tecnologia nn è ancora efficente x i portatili. Ci so problemi sui desktop figuriamoci se andiamo a scalare.
Mentre di solito se nn va è uno sculo personale, coi portatili è il contrario, se va è un miracolo personale.
Ne ho viste e sentite di tutti i colori coi portatili

ViperGTS
10-12-2006, 17.36.14
Il problema è anche sul mio: Fujitsu Siemens Amilo 7440. Boh

skizzo
11-12-2006, 09.07.22
I portatili fanno tutti c@c@re. Di qualunque marca siano.
E' da anni che dico che la tecnologia nn è ancora efficente x i portatili. Ci so problemi sui desktop figuriamoci se andiamo a scalare.
Mentre di solito se nn va è uno sculo personale, coi portatili è il contrario, se va è un miracolo personale.
Ne ho viste e sentite di tutti i colori coi portatili

Veramente si sta parlando di un ronzio...un desktop spesso a 30 cm fa un rumore che non è neanche paragonabile al whine...se vogliamo chiamare così ogni ronzio (lo faceva anche un acer che ho provato, ma solo se si disabilitava il blutooth, e anche il toshiba di mio fratello, e anche l'asus del mio "capo", e ovviamente anche il mio mac, ma sono fastidiosi solo utilizzandoli in stanze molto silenziose...e il rumore di un qualsiasi pc fisso è fastidioso in una stanza assolutamente silenziosa).
Ce ne sono un sacco di portatili che vanno bene, non è un miracolo... :cool:

Dire che fanno tutti cagare mi pare un po' estremo... :rolleyes:
Poi, il fatto che finalmente, dopo mesi in cui si è parlato male (giustamente, entro certi limiti) dei portatili apple, finalmente qualcuno si è accorto che quel sibilo non è esclusiva della mela, ma anzi è abbastanza diffuso. Si potrebbe anche discutere sul fatto che asus, acer, dell, toshiba, non sostituiscono gratuitamente in 4gg lavorativi la scheda logica delle macchine con questo problema...ma ha poco senso, perchè si scadrebbe in sterili flames, probabilmente.

Il succo è...IO L'AVEVO DETTO :inn: già mesi fa che il whine c'era anche su altri portatili...ma non mi ha ascoltato nessuno :grrr:

Spiderman75
11-12-2006, 11.29.01
Non è vero che i portatili fanno tutti schifo: Provate a prendere un Dell, che tra l'altro ha un'assitenza eccellente... Se avete un guasto su un Acer o un Toshiba o un Packard Bell... auguri!

Per il problema agli HP: mi risulta che il rumore sia sulla serie 6000. Ho appena scartato un 5245 nuovo nuovo (è un regalo che sto preparando) e non fa alcun rumore, ne sotto alimentazione ne con batteria :act:

skizzo
11-12-2006, 11.36.50
Se avete un guasto su un Acer o un Toshiba o un Packard Bell... auguri!


Personale esperienza...Acer 292...ritirato dal corriere e riconsegnato riparato esattamente 6 giorni dopo, con sabato e domenica in mezzo.
Sicuramente sarà migliore Dell, però molte volte non si può generalizzare ;)

Slime
11-12-2006, 11.44.16
Io ho un HP NC 8430 T7200 e il ronzio non è costante. Lo fa solo ogni tanto e sembra provenire dall'angolo destro tra monitor e pc. Tende ad evidenziarsi se trascino delle finestre nell'angolo in basso a destra e lo fa sia in alimentazione a rete che a batteria. Preciso che riesco a sentirlo solo se ho perfetto silenzio intorno altrimenti è inavvertibile.........

Variac
11-12-2006, 11.57.44
Ma sinceramente, i desktop fanno rumore solo ed esclusivamente per le ventole. questo whine non credo sia dovuto alle ventole.... quindi sommateci anche il rumore della ventolina CPU sotto sforzo e facciamo a gara di decibel.
E cmq se uno il desktop se lo sa tenere bene e sceglie un buon case e un piazzamento adeguato, il rumore è cmq inferiore sotto a quello di un portatile sotto sforzo, oltre al fatto che un desktop presenta un rumore costante al quale uno ci si abitua mentre un portatile fa alti e bassi da urto.

E cmq ripeto, io ne ho visti di tutti i colori. Sony, Acer, Toshiba, Compaq&HP, Asus, con tutti i più disparati problemi, la maggior parte legati allo schermo.
Se poi l'assistenza è efficente o meno esula dal fatto che i portatili fanno schifo. E che abbiano una mortalità infantile alta (curva vasca da bagno x intendersi) non va certo a favore dei venditori, i quali vorrebbero il contrario. Ergo, non ci riescono. Ergo, tecnologia ancora prematura. Specialmente per le batterie che sono penose.

skizzo
11-12-2006, 12.31.51
Ma sinceramente, i desktop fanno rumore solo ed esclusivamente per le ventole. questo whine non credo sia dovuto alle ventole.... quindi sommateci anche il rumore della ventolina CPU sotto sforzo e facciamo a gara di decibel.
E cmq se uno il desktop se lo sa tenere bene e sceglie un buon case e un piazzamento adeguato, il rumore è cmq inferiore sotto a quello di un portatile sotto sforzo, oltre al fatto che un desktop presenta un rumore costante al quale uno ci si abitua mentre un portatile fa alti e bassi da urto.


Infatti non è dovuto alle ventole...ma è avvertibile SOLO quando le ventole sono al minimo, quindi se ci fosse sempre il rumore delle ventole non si sentirebbe il whine :rolleyes:
E poi, certo, se il desktop ha il vantaggio che lo metti anche sotto la scrivania, il portatile no, ma allora non è che il portatile fa schifo, è che il desktop NON LO USI a 30 cm dalle orecchie...Il mio vecchio desktop, pur silenzioso, tutto sommato (VGA silencer sulla vga, e Arctic sulla cpu (18db), tolta la ventola sul chipset e nessun'altra ventola nel case, che si trovava sotto al tavolo), quando lo usavo con "ambiente silenzioso" dopo un po' il sommesso rumore di fondo mi trapanava le orecchie...e dopo aver provato il primo notebook non sono praticamente più riuscito a sopportarlo (tant'è che l'ho venduto).
Solo i portatili con tecnologia diciamo "desktop" hanno una rumorosità fastidiosa, non quelli con tecnologia "portatile"...perchè la tecnologia per portatili, che sono portatili, e delle prestazioni da portatile, e che (in teoria) è acquistata da chi ha necessità di un portatile, sono ad un livello soddisfacente. Poi dipende dalle esigenze che uno ha.

Ripeto...mi infastidisce solo che tu dica che i portatili - senza distinzione - fanno cagare e che hanno una tecnologia inadeguata.
Mi sembra chiaro che si debba scendere a compromessi...ma dire che un desktop è in generale più silenzioso di un portatile a parità di condizioni mi pare veramente tendenzioso. :)

skizzo
11-12-2006, 12.34.17
E che abbiano una mortalità infantile alta (curva vasca da bagno x intendersi) non va certo a favore dei venditori, i quali vorrebbero il contrario. Ergo, non ci riescono. Ergo, tecnologia ancora prematura. Specialmente per le batterie che sono penose.

Non ho capito il "curva vasca da bagno"...
Se non ti spiace spiegarmi cosa intendi...x intendersi :)

Variac
11-12-2006, 19.11.16
Dello schifo dei portatili non mi riferivo al rumore, quello è un'altro appunto che ho fatto. Mi riferivo ai continui guasti.

La curva a vasca da bagno è una curva fatta proprio come una vasca, parte alta e scende con andamento approssimabile a una parabola, poi rimane costante per un periodo di tempo, poi risale come una parabola. Questo rappresenta statisticamente il guasto di vari prodotti aziendali. All'inizio si ha un'alta probabilità di guasto dovuto a difetti di fabbricazione, dopo si ha un numero di guasti bassi, fino a quando i prodotti non invecchiano e per vari fattori come la deriva dei componenti, il numero dei guasti sale inevitabilmente. Il tratto parabola discendente iniziale è chiamato mortalità infantile per ovvie ragioni; è ovvio che è quello che proccupa una ditta poichè coincide bene o male con il periodo di garanzia. Quindi in ogni ditta si fa del tutto per ridurlo. Ma a quanto pare, per i portatili non ci riescono.... e ora la cosa si estende a altri prodotti. Inutile dire che non è che sono "deficenti", ma l'alta complessità, l'alta integrabilità richiesta e le alte prestazioni che sono sempre al primo posto, portano la progettazione e la costruzione al limite. Uguale succede anche nel desktop, ma in misura minore, anche perchè ci sono molti più margini su cui giostrare e c'è anche più spazio fisico per realizzare meglio i componenti. Prendiamo un esempio: la Maxtor è fallita proprio perchè doveva cambiare i loro dischi difettosi che erano guardacaso in garanzia; in quel caso i dischi non erano proprio al passo con l'affidabilità. E ciao Maxtor. Ma altre ditte come la Western Digital o la Seagate non hanno avuto sti problemi.
I produttori di portatili hanno tutti sti problemi. Ai monitor prima o poi si rompe la fettuccia x la connessione dei dati. Le batterie o si stiantano o esauriscono la loro durata in fretta. Le porte PS/2 o USB vanno e non vanno. I masterizzatori dopo un po salutano. Non parliamo della pulizia dei dissipatori che raccattano anche i fili di pane se non ci si sta attenti. Gli stessi dissipatori, m'è capitato 2 o 3 amici che gli si sono proprio staccati perchè partita la pasta siliconica. Serie di alimentatori che se ne partono proprio. Schede madri che partono proprio. Insomma, innumerevoli guasti che capitano anche a desktop, ma con un rapporto notevolmente inferiore.

In sostanza i produttori ci stanno x guadagnare, non per fare un favore agli acquirenti. Venirti a prendere a casa un portatile, portasselo in Olanda, dallo a un tecnico, sostituire i pezzi guasti (che poi alla fine se è il bios andato ti cambiano scheda madre... testato), rimandartelo a casa COSTA, perdono un sacco di soldi. Ma non ci possono fare niente. Si sta ancora indietro a livello tecnologico nell'implementare una determinata potenza in un tale spazio. E in più, il punto critico è proprio il risparmio energetico, il quale ha ottenuto progressi infimi.
L'unico vantaggio del portatile, attualmente, sta nel nome, che te lo porti dietro dove vuoi.
Poi sono tutti svantaggi, tutti a favore del desktop.
Oggi come oggi dovessi farmi un nuovo PC, a meno di stretti bisogni di mobilità, mi farei un desktop a occhi chiusi.

skizzo
11-12-2006, 19.48.34
L'unico vantaggio del portatile, attualmente, sta nel nome, che te lo porti dietro dove vuoi.
Poi sono tutti svantaggi, tutti a favore del desktop.
Oggi come oggi dovessi farmi un nuovo PC, a meno di stretti bisogni di mobilità, mi farei un desktop a occhi chiusi.


Beh...questione di punti di vista...a favore del desktop ci sono prestazioni, personalizzabilità, COSTO...sostituibilità delle componenti...un sacco di cose.
Ma il portatile, oltre ad essere portatile, è più silenzioso (a patto di comprare un portatile nato per essere portatile), più compatto (c'è chi ha esigenze di spazio), integrato (meno cavi e cavetti, UN PO' meno...quantomeno...), con MENO problemi compatibilità hw/sw (nel senso che è dura trovare un portatile le cui componenti interne siano incompatibili, mentre negli assemblati capita).
La mortalità infantile...vorrei vedere qualche numero...io ormai ne ho comprati (per me o per altri) parecchi di portatili, nessuna morte "rapida"...incrociamo le dita :)


Oggi come oggi dovessi farmi un nuovo PC, a meno di stretti bisogni di mobilità, mi farei un desktop a occhi chiusi.
Hai perfettamente ragione...purtroppo non siamo tutti uguali...io ormai di un portatile ne ho bisogno per lavoro... :(
E poi...se dovessi prendermi un nuovo pc sarebbe un iMac :cool:

Spiderman75
12-12-2006, 14.37.03
Ci sono sempre le eccezioni: se per desktop tu avessi come me uno Shuttle SN25P con scheda video Nvidia 7600GS (senza ventola) avresti un pc desktop silenziosissimo e di piccole dimensioni ;)

bartbart
16-04-2007, 09.05.56
ciao a tutti ho acquistato da un mesetto circa un hp dv9283ea, anch'esso purtroppo affetto dal ronzio, o meglio direi una specie di sibilo. Nonostante il mio rivenditore mi abbia accontentato cambiando il portatile con uno identico nella prima settimana dopo l'acquisto il problema non si è risolto ... anche questo è "affetto". Il rumore c'è sempre sia a batteria che a corrente, sparisce solo quando carica da hard disk e quindi quando il led dell'hard disk è acceso. Il fatto è che non si capisce da dove provenga questo rumore e mi hanno rassicurato sul fatto che non sia un problema dal punto di vista della qualità. Appena avrò tempo chiamerò l'assistenza...

skizzo
16-04-2007, 09.26.33
Non è semplicemente il rumore dell'hd quando gira ma non sta leggendo/scrivendo?

scaistar
09-05-2007, 18.32.42
Salve a tutti,
io ho acquistato un DELL.. ma mi ritrovo nel vostro stesso problema (sarò l'eletto?)

E' arrivato ieri, e dopo 3 ore di formattone e installazioni varie (perdonatemi ma non sopporto il PC imbrattato di INUtility) qualcosa ha cominciato a darmi fastidio.
Identificato il problema... mi sembrava un rumore da ventola, ma poi prestando attenzione mi son reso conto che andava di pari passo con l'occupazione della CPU.
Mi son preoccupato un pò e così ho cominciato a cercare sul web... "rumore".. e da lì sono arrivato a "sibilo" fino ad arrivare a "ronzio" (in inglese "whine") e da li mi si sono aperte le porte dell'inferno (maledetto google che ci aiuti...)

Intanto, ecco a voi un bel servizio sull'argomento...
http://www.youtube.com/watch?v=Mn798xmKBB8

Devo dire che il supporto tecnico è stato velocissimo ed efficace.
Domani attendo già il tecnico A CASA MIA, per la sostituzione di qualcosa (che poi vi dirò).

zen67
09-05-2007, 22.20.50
Facci sapere.... ;)

Semi.genius
10-05-2007, 10.01.05
io ho il mio caro Compaq Presario V4000 e nessun problema (almeno dopo che ho portato in grranzia per l'hard disk)

scaistar
14-05-2007, 13.25.38
Aggiornamento:
qualche sera fa sono venuti 2 tecnici dell'assistenza a casa. Hanno smontato il portatile pezzo pezzo davanti ai miei occhii ;( e sostituito la scheda madre con un'altra. Al termine sembrava tutto risolto.. ho provato gli stessi giochetti che vi ho mostrato nel filmato precedente.. e invece.. non è ancora finita. Ora il rumore è cambiato, e diverse sono le condizioni in cui si verifica.

Dato che mi sono dato alla regia... a voi la seconda PARTE (augurandomi di non fare una trilogia).
http://www.youtube.com/watch?v=legqLFgMKEo

Ho richiamato l'assistenza ed entro domani mi faranno sapere qualcosa. (Stavolta però ho indirizzato pure loro su Youtube).

scaistar
31-05-2007, 11.24.33
Carissimi...
come temevo.. siamo arrivati alla trilogia :-(
Il supporto tecnico Dell si è dimostrato molto disponibile e ha disposto la sostituzione del prodotto e l'invio di un nuovo notebook.

Poichè non si trattava di un capriccio, e poichè la macchina mi piaceva un sacco e soddisfaceva le mie esigenze, ho accettato la sostituzione.
Oggi 31/05/07 il corriere ha portato il nuovo notebook.. ma... potete immaginare lo sconforto quando l'ho acceso e mi sono reso conto che anche il nuovo portatile presenta lo stesso identico difetto.
Il terzo episodio della saga.. lo trovate, come gli altri due, su youtube... ;°°°-(

http://www.youtube.com/watch?v=ErkhU2qK-fM (PART3)

http://www.youtube.com/watch?v=legqLFgMKEo (PART2)

http://www.youtube.com/watch?v=Mn798xmKBB8 (PART1)


Ora chiederò recesso e rimborso... e come sempre vi terrò aggiornati.
Un vero peccato..





**** EDIT*****
************************
**** ATTENZIONE!!!! ****
************************
Ho cercato un attimo DELL WHINE per controllare se i video sono stati catalogati e ed è uscito fuori che la DELL ha dichiarato di conoscere il problema!
http://support.dell.com/support/topics/global.aspx/support/dsn/en/document?c=us&docid=0A7D5CD2E17F5125E0401E0A55176204&journalid=5D64D40BAFB211DBB6C9D3546A7F9904&l=en&s=gen#1

Mi stupisce molto che la DELL se ne esca dicendo che "The level of the noise is within the acoustic specifications of the notebook"
perchè se provano soltanto a tirarmi fuori questa scusa ora che chiamo l'assistenza, inizio una guerra che non avete idea. Intanto ho 2 NOTEBOOK in mano.... :-P

Credetemi... questo ronzio è davvero fastidioso se lavorate per molto tempo vicino al notebook..(ancora più se in un ambiente silenzioso) poichè è totalmente diverso dai fruscii delle ventole, o i grattagratta degli harddisk.
Provate ad ascoltare il filmato di Youtube per 2-3 volte e ve ne renderete conto. Non è assolutamente PARANOIA!

bricci_mn
06-06-2007, 17.35.01
Dello schifo dei portatili non mi riferivo al rumore, quello è un'altro appunto che ho fatto. Mi riferivo ai continui guasti.

Temo che tu abbia una visione un po' distorta della realtà dei portatili...
Posso dirti che lavoro internamente all'assistenza tecnica informatica di una grossa industria italiana con parecchie sedi estere (opero per il francese e l'inglese), che compra pallet interi di PC IBM (hai letto bene: pallet) e server IBM o HP, portatili HP e IBM, e pure dei MacBook Apple come fossero degli elettrodomestici qualsiasi; li prendono per lo sviluppo interno, per i propri dipendenti, per i commerciali, per i collaboratori interni ed esterni... e con cadenza quotidiana abbiamo il nostro bel daffare con problemi di ogni sorta. Ma nulla che possa far pensare ad una mortalità superiore o a continui guasti in riferimento ai portatili. Anzi, i problemi maggiori li abbiamo avuti nei mesi scorsi, quando in un lotto di PC desktop IBM si è verificato lo stesso problema di bruciatura delle piastre madri, e abbiamo dovuto far riparare in garanzia (impeccabile come da tradizione IBM) diverse decine di "cuboni" che ci arrivavano da una sede francese.

La curva a vasca da bagno è una curva fatta proprio come una vasca, parte alta e scende con andamento approssimabile a una parabola, poi rimane costante per un periodo di tempo, poi risale come una parabola.

La Bath tube curve (la curva del tasso di guasto) mi ha sempre fatto ridere per il suo nome, ma tant'è che è davvero fatta così! Involontariamente, prima di venirne a conoscenza per quanto letto in campo informatico, la applicavo a mente quando mi compravo qualcosa di elettronico ai tempi delle mance datemi dai genitori, così da massimizzare la vita utile di quanto comprato facendo dei risparmi da scozzese! Chi più spende meno spende...

Prendiamo un esempio: la Maxtor è fallita proprio perchè doveva cambiare i loro dischi difettosi che erano guardacaso in garanzia; in quel caso i dischi non erano proprio al passo con l'affidabilità. E ciao Maxtor. Ma altre ditte come la Western Digital o la Seagate non hanno avuto sti problemi.

??? :fool:
Whazzup?
Ma questa dove l'hai letta? Maxtor al momento dell'acquisizione per una cifra stellare, nel 2005, era il terzo più grosso produttore di Hard Disk del pianeta. Seagate l'ha quindi acquistata per diventare leader incontrastato acquisendo così anche il notevole know how tecnologico di Maxtor (che 5 anni prima aveva acquistato a sua volta l'altro gigante, Quantum).
Per esperienza (ho a casa una trentina di Maxtor di ogni pezzatura, compresi dei gloriosi SCSI per le mie Sun) e anche al lavoro posso dire che non vedo grosse differenze di mortalità tra IBM/Hitachi, Maxtor o altri produttori come Quantum e Seagate. L'unica nota che posso trovare è che non hanno mai saputo "vendersi" bene come marchio.
Trovo che solo Fujitsu e Samsung non brillino tra i migliori produttori di dischi fissi, ma è solo una questione di gusti.


I produttori di portatili hanno tutti sti problemi. Ai monitor prima o poi si rompe la fettuccia x la connessione dei dati. Le batterie o si stiantano o esauriscono la loro durata in fretta. Le porte PS/2 o USB vanno e non vanno. I masterizzatori dopo un po salutano. Non parliamo della pulizia dei dissipatori che raccattano anche i fili di pane se non ci si sta attenti. Gli stessi dissipatori, m'è capitato 2 o 3 amici che gli si sono proprio staccati perchè partita la pasta siliconica. Serie di alimentatori che se ne partono proprio. Schede madri che partono proprio. Insomma, innumerevoli guasti che capitano anche a desktop, ma con un rapporto notevolmente inferiore.

Nonché il complotto dei produttori cinesi per smollarci un connazionale a testa perché da loro non c'è più spazio... ;)
Ohibò che popò di disgrazie che ti sono capitate!
Dimmi: quanti alimentatori interni hai dovuto cambiare in rapporto a quanti alimentatori esterni da portatile?
Torno ai numeri cui sono abituato sul lavoro, e posso assicurarti che si tratta di una preponderante superiorità di condensatori scoppiati negli alimentatori desktop che altro.
Con una disgrazia maggiore, in aggiunta:
se ti si guasta l'alimentatore di un desktop, hai la favolosa opportunità di reincontrare il tuo negoziante di fiducia per una scorsa del catalogo dei nuovi arrivi in fatto di piastre madri, processori, memorie, schede video e modernissime schede PCI varie.
Meno probabile con un portatile, grazie al "tampone" del circuito di carica e della batteria.

In sostanza i produttori ci stanno x guadagnare, non per fare un favore agli acquirenti.[quote]

E chi mai ha lavorato per la gloria, scusa? Qualche stolto, forse.
Sono multinazionali che muovono finanze che superano i PIL di molte nazioni sviluppate... non certo per farsi belli o per la causa del Darfur.

[quote]Venirti a prendere a casa un portatile, portasselo in Olanda, dallo a un tecnico, sostituire i pezzi guasti (che poi alla fine se è il bios andato ti cambiano scheda madre... testato), rimandartelo a casa COSTA, perdono un sacco di soldi. Ma non ci possono fare niente.

Certo che costa, ma nel rapporto produttore consumatore, il primo si fa carico del corretto funzionamento entro i limiti tecnici dei propri prodotti, acquistati con indubbi sacrifici dal secondo.
Mi pare un risultato eccellente e soprattutto di alto valore democratico: la garanzia vale per me e per te come per il sultano del Brunei.
Le piastre poi, mica le buttano via tutte, magari riciclandole. Una grossa percentuale riparabile, una volta testata, viene riutilizzata come pezzi di ricambio, come ricambi. vale anche per le autoradio e tante altre cose, eh...

Si sta ancora indietro a livello tecnologico nell'implementare una determinata potenza in un tale spazio.

D'accordissimo. C'è molto da fare, in ogni "gusto" di computer: desktop o portatile. Ma è sempre stato così: ti ricordi i portabili IBM con schermo al plasma ambra di metà anni ottanta? Erano 15 kg di ferro, maniglie e fili... E un desktop era potente uguale, grosso uguale, e comunque tanto costoso.
Mi pare che le cose siano migliorate e di molto, no?
Certo che se si vuole il teletrasporto, beh, allora mi prendo su e vado a farmi una passeggiata, che mi fa meglio di una discussione sul sesso degli angeli.

E in più, il punto critico è proprio il risparmio energetico, il quale ha ottenuto progressi infimi.

Diamone la colpa anche ai produttori di batterie, che (non) fanno la loro parte: costi esorbitanti, rapporto costo/durata della carica/longevità nel tempo vergognoso e a tutto svantaggio dell'utenza, che deve poi smaltire e ricomprare pezzi poco garantiti (quando va bene, sei mesi al massimo) e che esulano completamente dal buon nome del produttore del computer in sé.

L'unico vantaggio del portatile, attualmente, sta nel nome, che te lo porti dietro dove vuoi.

Beh, mi pare di un'ovvietà tale da sublimare nel capolavoro: non voglio sembrare offensivo, e se ti sembro tale, perdonami fin da ora; ma tu cosa te ne faresti di un portatile, lo appenderesti al muro? :)

Poi sono tutti svantaggi, tutti a favore del desktop.

De gustibus non disputandum est. Vel fuisset?!? :)


Oggi come oggi dovessi farmi un nuovo PC, a meno di stretti bisogni di mobilità, mi farei un desktop a occhi chiusi.

Io, potessi, mi prenderei entrambi, e con la Mela su. :)