PDA

Visualizza versione completa : Dati rubati dai PC


Flying Luka
30-10-2006, 10.31.32
<p align="center"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><img src="http://www.symantec.com/images/a_header/h1_logo.jpg" /></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"></font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2">Chi usa Internet da casa e' sempre piu' vittima della pirateria che si serve dei mezzi piu' subdoli ed insidiosi per introdursi nei pc domestici e fare gravi danni oltre che per rubare informazioni e violare la privacy. L'Internet Security Threat Report pubblicato da Symantec testimonia infatti che gli utenti domestici che spesso non sono dotati di misure di sicurezza adeguate, sono sempre piu' colpiti dagli attacchi e rimangono vittime di furti d'identita', frodi e altri crimini perpetrati al fine di conseguire un profitto finanziario. E se da una parte c'e' un popolo di indifesi dall'altra gli aggressori si mostrano sempre piu' abili nell'arginare i sistemi di rilevamento e prolungare la loro permanenza nei sistemi per avere piu' tempo per sottrarre dati, dirottare il computer per scopi di marketing, ottenere l'accesso remoto o compromettere i dati riservati a scopo di lucro. Secondo quanto e' emerso dalla decima edizione del Symantec Internet Security Threat Report, che analizza il periodo compreso tra gennaio e giugno 2006, gli utenti domestici costituiscono la categoria piu' colpita dagli attacchi, con una percentuale dell'86% sul totale, seguiti dalle societa' di servizi finanziari. &quot;Per gli hacker, l'utente finale rappresenta l'anello debole della catena della sicurezza ed e' pertanto oggetto continuo di attacchi a scopo di profitto,&quot; commenta Marco Riboli, Country manager Symantec Italia. &quot;Per evitare le conseguenze negative che questa tendenza potrebbe avere sugli utilizzatori, sono state studiate nuove tecniche di analisi per offrire una protezione sempre piu' efficace da queste minacce.&quot; Tra l'altro dalla ricerca emerge che gli aggressori cercano tecniche sempre nuove, come ad esempio i codici maligni rivolti specificatamente ai client, compresi Web browser, e-mail client e altre applicazioni per i desktop.<!-- fine TESTO --></font></font></p><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.symantec.com/enterprise/threatreport/index.jsp" target="_blank"> Fonte </a><br />

LoryOne
30-10-2006, 10.50.03
"Per gli hacker, l'utente finale rappresenta l'anello debole della catena della sicurezza ed e' pertanto oggetto continuo di attacchi a scopo di profitto"
Hacker non è sinonimo di criminale.

Io sono un semplice appassionatoma, ma credo che la puntualizzazione possa fare piacere a qualcuno fra i molti utenti che frequentano Wintricks.
C'è veramente poca informazione, secondo me, per quanto riguarda essere un hacker e, purtroppo, questa ignoranza si è diffusa a tal punto da criminalizzare una categoria che è tutt'altro che quella che si da ad intendere.
Perchè Symantec generalizza ?
Non dovrebbe a parer mio, comunque queste sono parole che lasciano il tempo che trovano...

Stefox
30-10-2006, 11.01.44
Generalizza perchè gli fa comodo. Ingigantendo il pericolo la gente si spaventa di più e compra di più.

LoryOne
30-10-2006, 12.53.47
Si ma il discorso ledere la privacy o la fuoriuscita non autorizzata di informazioni sensibili a fini di lucro non deve avere necessariamente a che fare con il termine hacker che identifica la categoria citata come artefice dell' atto compiuto.

Non esiste alcun hacker degno di questo nome che possa utilizzare le sue conoscenze per recar danno; almeno, questo è quello che so per quanto riguarda l'essenza hacker.
So che hacker è un modo di pensare prima ancora di agire; è un approccio che stimola l'intelletto e la creatività rivolti alla soluzione di un problema.
Se la soluzione trovata è resa nota anche ad altri, allora si ottiene stima e rispetto, oltre che soddisfazione personale.

La conoscenza acquisita è come una pistola: E' nociva se tiri il grilletto ma puoi anche metterla in bacheca ed ammirare la sua fattura.
Un exploit è ingegnoso, ma non perde di significato se non tiri il grilletto; ne acquisice un altro, invece, se impari a conoscerlo e ad impedire ad altri di nuocere.
Questo è hacking.

E' fuori di dubbio che un exploit per essere efficace sia stato in precedenza sperimentato, ma questo non giustifica il suo utilizzo perpetrato per scopi ritenuti illeciti.
Per lo stesso motivo, Einstein non può essere annoverato fra gli artefici della bomba atomica, sebbene essa sia stata sperimentata ed a più riprese utilizzata.

Qualcuno potrebbe pensare che queste siano frasi già pensate,scritte e lette, ma allora perchè si continua a commettere l'errore di mantenere l'ignoranza sulla comunità hacker ?
Ci si stupisce che gli hacker siano una comunità chiusa e per pochi eletti. Certo !
Se chi dovrebbe fare informazione fa disinformazione, tanto da criminalizzare e fare di tutta l'erba un fascio, allora perchè uscire allo scoperto ?

Con questo non voglio puntare il dito su chi ha pubblicato la notizia su Wintricks, questa è informazione, ma quello che ho letto mi ha fatto un po alterare, sebbene, da semplice appassionato, non mi senta chiamato direttamente in causa, ma almeno detentore di un minimo di bagaglio culturale a riguardo.

zen67
30-10-2006, 13.48.40
Se chi dovrebbe fare informazione fa disinformazione, tanto da criminalizzare e fare di tutta l'erba un fascio....
Attenzione si sta parlando del Symantec Internet Security Threat Report , loro non fanno informazione stanno facendo marketing camuffato...
magari se iniziassero a non fare di tutta l'erba un fascio la gente si informerebe di più su ciò che significa realmete sicurezza, hacking e le sue deviazioni illegali...per contro avrebbero decisamente meno utenti "sprovveduti" o meglio "utonti" che tirano fuori i dindini per acquistare i buonissimi prodotti della Symantec


Approposito :D chi volesse pre-iscriversi al al programma norton 360.. :D
We are glad that you are interested in being among the first to experience the comprehensive protection of Norton 360. Symantec, the world leader in Internet security, brings you Norton 360, a premium, all-inclusive security service that is being developed to provide a “full circle of protection” so that you can work and play in the connected world with freedom.
Norton 360 will take full advantage of Symantec’s over 20 years of product innovation from bestselling products such as Norton AntiVirus and Norton Internet Security. It is planned to integrate Symantec’s proven, industry-leading PC security and PC tune-up technologies with new online transaction security technology that helps protect you from online scams and identity theft and provides protection for your important data through automated online back-up and restore functionality.

ecco il link:http://www.symantec.com/home_homeoffice/products/norton360/index.jsp
ecco le feature del futuro mattone di casa... per chi vorrà farsi del male...:devil:
Planned Key FeaturesAutomatically
Detects and removes viruses, worms, and Trojan horses
Finds and removes dangerous spyware and adware
Blocks hackers and other intruders
Safeguards you from online identify theft when you’re on popular shopping and banking Web sites
Backs-up designated files and folders to online storage Web site
Gives you control over all outgoing and incoming Internet traffic
Scans and prompts fixes for security and maintenance issues
Provides 24x7 email and online chat support

rondix
30-10-2006, 15.17.18
Incredibile che un manager di un'azienda importante e aggiungo io "Storica" quale la Symantec non dica la differenza fra Hacker e Cracker (Probabilmente per lui i secondi sono quelli che si mangiano ....)
Intanto in laboratorio passano ogni mese diversi utenti con la rete Inchiodata da NSS (Norton System Security) e pc "infettati" con NA (Norton Antivirus) installato.
Se a posto di spendere soldi a fare "Poco Opportune" operazioni di Marketing li usassero per aggiustare i problemi di software che i poveri "Utenti Finali" pagano non sarebbe poi cosi' male No ?

Flagellomane
30-10-2006, 17.55.33
........probabilmente alla Symantec, o meglio, ai suoi vertici, ci sarà qualcuno che della sicurezza degli sprovveduti uTonti se ne sbatte bellamente, e pensa solo a gonfiare costantemente le minacce della Grande Rete (per far maggiori profitti vendendo più prodotti, e sfornandone di nuovi).....in modo tale da vendere di più, pubblicizzando il loro "fantastico" prodotto-mattone, dichiarandolo come un elisir di lunga vita......
E' lontano ormai il tempo della Symantec "vicina all'utenza" (se mai lo è stata).....in fin dei conti i lor prodotti nella maggior parte dei casi sono dei "mostri" mangia risorse, che forse renderanno pure sicuro il sistema (e ne dubito fortemente), ma in pratica non consentono più all'utente finale di poter lavorare decentemente al computer......mah......al Norton prediligo un qualsiasi altro Antivirus.....(uso AntiVir, e và da dio.....).....:D:D:D

zen67
31-10-2006, 08.22.38
Se a posto di spendere soldi a fare "Poco Opportune" operazioni di Marketing li usassero per aggiustare i problemi di software che i poveri "Utenti Finali" pagano non sarebbe poi cosi' male No ?

Sicuramente hanno trovato che investire in marketing rende molto di più che investire in un'architettura sw + efficace... ovviamente in termini economici ed infondo (per loro) è quello che conta.
A poco importa se gli utonti alla fine si ritrovano con il pc incriccato...tanto i soldi li hanno già beccati e poi ci sarà sempre qualche nuovo pollo che crederà nella magnificenza dei loro programmi...grazie all impianto pubblicitario e alla rete partner che si sono creati...

mosilon
01-11-2006, 13.11.01
io con avast mi trovo benissimo