PDA

Visualizza versione completa : Bollette salate Internet


Flying Luka
28-04-2006, 12.32.48
<p align="center"><img src="http://home.pages.at/heaven/adsl/top.gif" /></p><p style="DIRECTION: ltr" align="right"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><strong></strong></font></p><p style="DIRECTION: ltr" align="right"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><strong>Grazie Giorgius per la segnalazione</strong></font></p><p align="center" /><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><strong>Gravi rischi di pagare bollette salate per il traffico internet a causa del decreto che fissa le norme sui cosiddetti servizi a sovrapprezzo.</strong> </font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">E' quanto denuncia l'Anuit indicando che il 10 aprile scorso e' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 2 marzo 2005 n.145 che modifica, a partire dal 25 aprile prossimo, le norme relative ai cosiddetti servizi a sovrapprezzo. I servizi interessati sono quelli attualmente accessibili attraverso i numeri che iniziano con 144, 166, 892, 899 o 709 e che hanno costi che possono anche superare i 3 Euro al minuto. &quot;Il decreto - si legge in un comunicato Anuit - pone alcuni limiti di spesa (si fa per dire) per tali servizi (15,00 euro a comunicazione, IVA inclusa), con un aumento del 21% rispetto al limite finora vigente. Non c'e' invece alcun limite di spesa mensile. Solo tra 12 MESI, sara' possibile attivare, rispondendo ad una richiesta dell'Operatore, un tetto massimo di spesa mensile di 50 o 100 euro. Fatto molto grave e' che, se non si comunichera' nulla, continueranno a non esserci limiti di spesa. Si ricorda, per inciso, che gli Operatori di telecomunicazione trattengono una percentuale dei ricavi di tali servizi, che puo' arrivare al 50%&quot;. &quot;Ma c'e' di peggio.</font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Il decreto - continua l'Anuit - definisce i servizi in modo tale che diventa possibile far pagare, sulla bolletta del collegamento veloce a Internet (attraverso Alice, Tiscali, Wind, Tele2, ecc), la navigazione in alcuni siti (oroscopi, numeri del lotto, servizi porno e altri) con costi presumibilmente analoghi a quelli praticati quando si accede via telefono</font><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">.</font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Con la nuova definizione dei canali di accesso ai servizi a sovrapprezzo, infatti, chi ha la larga banda ed era fino ad oggi protetto da accessi a siti costosi in quanto per il collegamento non utilizza un numero telefonico, viene risucchiato nel novero dei potenziali clienti: bastera&quot; capitare su un sito che dichiara di fornire servizi a sovrapprezzo (e dare una qualche forma di assenso) per trovarsi sulla bolletta della connessione Internet anche la voce &quot;servizi a sovrapprezzo&quot;, come avviene per la bolletta telefonica&quot;._</font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><strong>Gli effetti si faranno sentire sulla bolletta dei privati che sono stati finora sollecitati e incentivati ad attivare collegamenti veloci ad Internet e sulle Aziende che hanno collegato a Internet la rete aziendale, attraverso la quale i dipendenti lavorano._</strong></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><strong>Mentre per l'accesso con numero telefonico (ad esempio 899) e' possibile impedire la chiamata se si dispone di un centralino telefonico (questo succede nella Aziende e nella Pubblica Amministrazione), per l'accesso a Internet non sono possibili, in pratica, &quot;filtri&quot;; la soluzione diventa allora drastica: chiudere l'accesso ad Internet&quot;.</strong></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Anuit non chiede la chiusura di tali servizi; chi vuole accedere deve poterlo fare, ma pagando con carta di credito o altro mezzo esplicitamente autorizzato e non gravando sulla bolletta (pagata, magari, da un terzo).</font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Lo sviluppo della larga banda nel nostro paese, oggetto di compiacimento da parte di tutti, viene cosi' ad essere ostacolato in quanto c'e' il rischio concreto che aziende e privati decidano di rinunciare a collegamenti veloci data l'impossibilita' di evitare abusi. Il decreto prevede la costituzione di un Comitato per la messa a punto di un codice di autoregolamentazione. ANUIT, cosi' come altre Associazioni Utenti e Consumatori, ha deciso di non far parte del Comitato e ha sollecitato l'abrogazione del decreto, considerato non emendabile, meno che mai con codici di autoregolamentazione che dovrebbero porre dei limiti che la legge non ha messo&quot;. <br /></font></p><br><br><a href=".http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.asca.it/ascanew/newsletter_stampa.php?id=916#0" target="_blank"> Fonte </a><br><br><br><br>

master74
28-04-2006, 12.40.58
Ma sono impazziti?Io vedo giusto quello che dice Anuit e cioe non chiede la chiusura di tali servizi; chi vuole accedere deve poterlo fare, ma pagando con carta di credito o altro mezzo esplicitamente autorizzato e non gravando sulla bolletta (pagata, magari, da un terzo)
Ma un'altra cosa vorrei sapere noi poveri utenti cosa dovremmo fare?:mad: :mad:

davidef
28-04-2006, 13.06.24
Ma scherzi ?!?!?! E' giusto cosi' , dobbiamo pagare il servizio.
Noi utenti siamo sempre li' a scaricare ...... a "lucrare" .
In compenso e' giusto che il provider mi tagli la banda se utilizzo la "sua" ADSL per collegarmi VOIP o scaricare chissa' che cosa dove mi pare?!??
P.S. Ma 'sti servizi (in tutti i sensi) chi li ha chiesti alle varie Telecom ???

TyDany
28-04-2006, 13.14.41
:eek:

charlyerone
28-04-2006, 13.28.13
:eek: tutti pronti a mettercelo nel C......:mad: ma che volete farci, siamo in italia patria dei vari furbetti....

studio.ciodo
28-04-2006, 13.40.52
Originariamente inviato da davidef
Ma scherzi ?!?!?! E' giusto cosi' , dobbiamo pagare il servizio.
Noi utenti siamo sempre li' a scaricare ...... a "lucrare" .
In compenso e' giusto che il provider mi tagli la banda se utilizzo la "sua" ADSL per collegarmi VOIP o scaricare chissa' che cosa dove mi pare?!??
P.S. Ma 'sti servizi (in tutti i sensi) chi li ha chiesti alle varie Telecom ???

Allora,i servizi che utilizzano la carta di credito di questo tipo esistono già e sono una realtà (anche senza cercare cose sconce,basta pensare a Meetic)...E' vero che è anche possibile pagare degli acquisti tramite la bolletta del telefono per esempio i servizi di RossoAlice si possono addebitare in bolletta,ma l'utente deve chiedere l'autorizzazione e deve inserire un codice di sicurezza...
Allo stato stato attuale certi Dialer si installano (magari cliccando solo su una pubblicità) ti sconnettono e ti ricollegano subito ad un numero a pagamento quasi in modo invisibile...Se una cosa del genere FOSSE possibile con l'ADSL (anche perchè non è ben chiaro COME viene addebitato...Cambiano i Parametri di Collegamento?Si installano programmi che fanno da tunnel su Internet?Chi ha un router o comunque non usa un Modem USB ADSL come si comporta?)...E' LA RIVOLTA DEL WEB!!!!!!!

Iamj
28-04-2006, 13.52.19
Era l'unica possibiltà di riattivare i famosi dialer, i quali stavano scemando con la minore diffusione dei modem classici....
Dovrebbero solo vergognarsi di far parte di un governo....:mad:

skizzo
28-04-2006, 14.54.56
In effetti, non avendo l'adsl, uno dei motivi per cui la desideravo era la protezione contro i dialer (è successo a mio fratello...non a me...però per star tranquillo...).
In questo modo c'è veramente da aver paura, soprattutto perchè con l'adsl si tende ad essere SEMPRE connessi, anche se non si naviga...(penso all'uffcio)..
Vedremo...cmq è una carognata... :rolleyes:

plutojoe
28-04-2006, 14.56.10
Io dico che dovrebbero smettere di DROGARSI!!!!!!!!!!!!:mad: :mad: :mad:

Nemo99
28-04-2006, 15.47.10
prevedo utilizzi del file hosts per bloccare questi siti che ti offrono questi servizi

DooZer
28-04-2006, 16.14.57
Qui siamo veramente nella demenza e nel delirio. Se veramente questa cosa andrà avanti sarà praticamente impossibile navigare. Diventerà incontrollabile la gestione dei link a terze parti delle pagine web.

Anche Wintricks, ad esempio, ha un riquadrino dedicato a PCTuner, Immaginate se invece puntasse ad uno di quei siti: io, convinto di non essere andato sul sito a valore aggiunto, dovrei pagare lo stesso. Roba da matti!!

Inoltre assisteremo ad un proliferare di sistemi per farti aprire quelle pagine internet.

Sarebbe il CAOS!!!! :eek:

tstoracing
28-04-2006, 16.22.43
ragazzi qua bisogna fare subito un referendum abrogativo.
bisogna trovare subito 50000 firme per fare il referendum e abrogare questa legge!

Rabbit jr
28-04-2006, 18.12.27
Ragazzi potrebbe servire a qualcosa impedire l'accesso a tali contenuti, tramite regole di restrizione magari con un software tipo ad-watch, che monitorizza la rete in tempo reale o sarebbe inutile?

n@ndo
29-04-2006, 07.32.00
:confused: allora che centra con questo?niente niente centra la sisal?
La rivolta dei provider italiani
'Costretti a oscurare siti di scommesse'
La protesta: "Siamo obbligati a fare i i poliziotti della Rete
Non è giusto: si ledono la libertà nostra e quella degli utenti"
di ALESSANDRO LONGO
fonte.http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/scienza_e_tecnologia/provider-siti-scommesse/provider-siti-scommesse/provider-siti-scommesse.html

fropillo
29-04-2006, 15.51.25
Ma io non lo sò, non capisco, sono totalmente esterefatto! Possibile che chi legifera lo faccia sempre ed sclusivamente a favore del business di questa o quella società? Tanto per capire, con la legge Urbani si tutelano le Major discografiche e dei video, con questa si tutela con evidenza innegabile gli interessi di Telecom in primis e poi di chi in fondo utilizza questi strumenti a dir poco truffaldini. Ma la difesa dei consumatori è proprio finita nel cesso? :mad: Penso che l'unico modo per contrastare questo infierire sulle persone, che in fondo non possono manco difendersi, sia imparare dai francesi.... quelli se si incazzano ottengono quello che chiedono, noi Italiani purtroppo.... basta che ci sia stò sole.. basta che ci sia stò mare....!
Basta parlare, agire...agire!

:cool:

roberto45
29-04-2006, 18.36.52
Scusate ma questo decreto del 2 marzo 2005 n.145 da chi è stato emmesso ?
Vorrei sapere se è del governo o di altri enti, sono curioso di sapere il nome del firmatario o del proponente per ricordarmelo nelle preghiere del mattino e della sera. Bisogna isolare dal gruppo ed additare al pubblico lubidrio il decelebrato che fa gli interessi dei pochi a scapito dei molti. Non sarà il Delorenzo di turno ?

Flying Luka
29-04-2006, 18.43.53
Originariamente inviato da fropillo
[cut] noi Italiani purtroppo.... basta che ci sia stò sole.. basta che ci sia stò mare....!
Basta parlare, agire...agire!

:cool:

Putroppo gli itaGliani sono da decenni ammalati di Sindrome del Gregge, ovvero la tendenza nazionale al pecorismo.

Si lamentano... lamentano... ma poi chianano la testa, dicono sempre di sì... e finisce tutto a vino e tarallucci! :(

http://www.arcipelago.org/pulcinella.jpg

fropillo
29-04-2006, 21.55.27
Originariamente inviato da Flying Luka


Putroppo gli itaGliani sono da decenni ammalati di Sindrome del Gregge, ovvero la tendenza nazionale al pecorismo.

Si lamentano... lamentano... ma poi chianano la testa, dicono sempre di sì... e finisce tutto a vino e tarallucci! :(


Ti capisco! Pure io mi sento Italiano pur essendo di razza bastarda e vivo quasi da sempre qui. Ma sono sempre stato rivoluzionario di natura e ne ho sempre pagato le conseguenze in prima persona, ma vorrei fare qualcosa più in grande.... coinvolgervi e partire, che sò, na marcia su 'roma, che vè pare? Poco? Va bhè nà piccola rivoluzione, bhò ma dove? Ma sopratutto.... CHI COMINCIA????

:cool:

PS. Basta pecore.... vojo leoni! ;)

allmaster
30-04-2006, 13.29.36
non esageriamo

i dialer non si sono mai installati nel MIO PC, nemmeno quando navigavo con WIN98 senza antivirus e senza firewall e quindi fino al 2002 poi sono passato ad ADSL, questo per dire che se la gente si preocupasse di CAPIRE cosa fa quando usa un PC magari i dialer non si installavano a NESSUNO.

Non capisco come possono pretendere soldi. L'unica cosa che lasciamo su un sito quando navighiamo è il nostro IP e lui al massimo ci lascia dei cookie, anche rosso alice se non metti utente e password non ti fa entrare nei contenuti a pagamento, e dopo comunque ci vuole un PIN, quindi per poter pagare devi prima fornire i tuoi dati e dare il consenso, non credo basti un programmino a fare tutto cio perchè solo il nostro provider ha la corrispondenza numero telefono-IP.


infatti esistono siti che ti dicono il tuo IP è 123.123.123.123
ma non ne esistono che dicano il tuo telefono è 0123456789

cmq se la cosa dovesse attivarsi mi procurerò un bel PROXY e navighero dietro quello, che li chiedano a lui i soldi :D


ecco il link al testo del decreto casomai qualcuno ci capisse qualcosa di politichese

Decreto 2 marzo 2006, n.145 (http://www.gazzettaufficiale.it/guri/atto_fs.jsp?sommario=true&service=0&expensive=0&dataGazzetta=2006-04-10&redazione=006G0167&numgu=84&progpag=1&sw1=0&numprov=145)

è 2006 non 2005 corregete la news :rolleyes:

charlyerone
30-04-2006, 14.11.10
Originariamente inviato da fropillo
Ma io non lo sò, non capisco, sono totalmente esterefatto! Possibile che chi legifera lo faccia sempre ed sclusivamente a favore del business di questa o quella società? Tanto per capire, con la legge Urbani si tutelano le Major discografiche e dei video, con questa si tutela con evidenza innegabile gli interessi di Telecom in primis e poi di chi in fondo utilizza questi strumenti a dir poco truffaldini. Ma la difesa dei consumatori è proprio finita nel cesso? :mad: Penso che l'unico modo per contrastare questo infierire sulle persone, che in fondo non possono manco difendersi, sia imparare dai francesi.... quelli se si incazzano ottengono quello che chiedono, noi Italiani purtroppo.... basta che ci sia stò sole.. basta che ci sia stò mare....!
Basta parlare, agire...agire!

:cool: ti STRAQUOTO ALLA GRANDE imparare dai Francesi!!!!!!!!!!!ma noi in confronto a loro siamo teste di caxx...

sama
30-04-2006, 16.44.24
ma per all'art 13 che recita:
Erogazione e durata del servizio
1. Il servizio a sovrapprezzo e' erogato solo dopo l'esplicita
accettazione da parte dell'utente finale, fatta eccezione per i
servizi di carattere sociale-informativo di cui all'articolo 3, comma
1, lettera a).

bisogna quindi prima accettare e farsi riconoscere, allora la cosa
mi sembra più difficile, per lo meno da chi naviga e fa un pò di
attenzione. Basta Non cliccare su tutto quello che c'è da cliccare
o le cose non stanno così?

fropillo
30-04-2006, 20.43.46
Originariamente inviato da allmaster
... i dialer non si sono mai installati nel MIO PC, nemmeno quando navigavo con WIN98 senza antivirus e senza firewall e quindi fino al 2002 poi sono passato ad ADSL, questo per dire che se la gente si preocupasse di CAPIRE cosa fa quando usa un PC magari i dialer non si installavano a NESSUNO.

Comincerei col dire che "la gente" come la definisci tu, purtroppo non sempre è consapevole di alcune azioni fatte sul proprio pc, proprio perchè è un normale utente utilizzatore di un pc,il suo, senza dover essere sempre in malafede per ogni click di mouse che esegue. E sicuramente non lo si può incolpare di negligenza, mica bisogna essere degli IT o giù di lì per utilizzare un pc? O no? Di solito le truffe sono studiate proprio per carpire la fiducia della possibile preda e ti dirò che una volta ci sono caduto anch'io pur essendo del "mestiere". 1 min. di connessione, poi ho capito (hee... la fretta) e risolto.

Originariamente inviato da allmaster
Non capisco come possono pretendere soldi. L'unica cosa che lasciamo su un sito quando navighiamo è il nostro IP e lui al massimo ci lascia dei cookie, anche rosso alice se non metti utente e password non ti fa entrare nei contenuti a pagamento, e dopo comunque ci vuole un PIN, quindi per poter pagare devi prima fornire i tuoi dati e dare il consenso, non credo basti un programmino a fare tutto cio perchè solo il nostro provider ha la corrispondenza numero telefono-IP.

Forse faresti bene a rileggerti l'articolo! Non si parla di dialer ma di qualcosa di molto diverso, che ti inchiappetta solo entrando sul sito a "valore aggiunto", come lo chiamano alla Telecom (anzichè FURTO!). Tutto è da vedere e capire come funziona questa nuova invenzione pro Telecom, per ora io non lo sò, sei hai qualche idea posta pure! ;)

Byez. :cool:

allmaster
30-04-2006, 21.18.52
come non guidi la macchina senza patente credo che si dovrebbe prendere la patente anche per internet. Usare un PC non è come usare una Play2 o un tostapane. Per il PC è richiesto l'uso del cervello. Ma non è di questo che voglio parlare, perchè troppo ci sarebbe da dire.

Dunque l'articolo l'ho letto è la tecnologia che non mi è chiara, cioè se io navigo e non ho dato nessuna password e quindi entro in pagine che solo li alla portata di chiunque come fanno a farmi pagare?

in più se io entro su questi siti (sempre senza nessun riconoscimento se non il mio IP) però sto dietro ad un proxy e quindi è il suo IP a figurare sul sito i soldi li chiedono al proxy?

charlyerone
30-04-2006, 22.56.40
Originariamente inviato da allmaster
come non guidi la macchina senza patente credo che si dovrebbe prendere la patente anche per internet. Usare un PC non è come usare una Play2 o un tostapane. Per il PC è richiesto l'uso del cervello. Ma non è di questo che voglio parlare, perchè troppo ci sarebbe da dire.

Dunque l'articolo l'ho letto è la tecnologia che non mi è chiara, cioè se io navigo e non ho dato nessuna password e quindi entro in pagine che solo li alla portata di chiunque come fanno a farmi pagare?

in più se io entro su questi siti (sempre senza nessun riconoscimento se non il mio IP) però sto dietro ad un proxy e quindi è il suo IP a figurare sul sito i soldi li chiedono al proxy?

non vorrai mica insegnare a rubare a casa dei ladri vero? non credere di essere tanto furbo, spera solo di non cadere in quei siti lì(o alla telecom in persona) che anche attraverso i proxy se vogliono ti inchiappettano quando gli pare :D

Il Castiglio
01-05-2006, 01.36.04
Originariamente inviato da fropillo
na marcia su 'roma, che vè pare? Poco? Va bhè nà piccola rivoluzione,

Forse non sai che cos'è stata la marcia su Roma, direi il contrario di una rivoluzione.

allmaster
01-05-2006, 11.28.14
Originariamente inviato da charlyerone
non vorrai mica insegnare a rubare a casa dei ladri vero? non credere di essere tanto furbo, spera solo di non cadere in quei siti lì(o alla telecom in persona) che anche attraverso i proxy se vogliono ti inchiappettano quando gli pare :D

vedremo come funziona quando ci cascheranno i primi utonti, per il momento io continuo a navigare tranquillo....

...soprattutto dal lavoro :D

RNicoletto
02-05-2006, 09.05.16
Originariamente inviato da sama
ma per all'art 13 che recita:

Erogazione e durata del servizio
1. Il servizio a sovrapprezzo e' erogato solo dopo l'esplicita
accettazione da parte dell'utente finale, fatta eccezione per i
servizi di carattere sociale-informativo di cui all'articolo 3, comma
1, lettera a).

bisogna quindi prima accettare e farsi riconoscere, allora la cosa
mi sembra più difficile, per lo meno da chi naviga e fa un pò di
attenzione. Basta Non cliccare su tutto quello che c'è da cliccare
o le cose non stanno così?
In ambito informatico le parole possono assumere significati diversi; con "esplicita accettazione" una società truffaldina potrebbe indicare l'accettazione di un cookie! :wall:

Vallo a spiegare tu ad un giudice cos'è un cookie e perchè l'hai accettato... :rolleyes:
Originariamente inviato da allmaster
Dunque l'articolo l'ho letto è la tecnologia che non mi è chiara, cioè se io navigo e non ho dato nessuna password e quindi entro in pagine che solo li alla portata di chiunque come fanno a farmi pagare?

in più se io entro su questi siti (sempre senza nessun riconoscimento se non il mio IP) però sto dietro ad un proxy e quindi è il suo IP a figurare sul sito i soldi li chiedono al proxy?
Effettivamente se utilizzi un proxy e stai attento a non inserire login&password a destra ed a manca non corri pericoli. Il problema è che ci sono decine di migliaia di internauti la fuori che non sanno neppure cos'è un proxy. :(