PDA

Visualizza versione completa : MsOffice vs OpenOffice


Flying Luka
07-03-2006, 09.56.03
<font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2"><p align="justify"><strong></strong></p><p align="center"><strong><img src="http://www.akademie.de/images/neu/thema-23351.jpg" /></strong></p><p align="justify"><strong>Secondo Alan Yates, general manager per la strategia di mercato del Information Worker Group presso Microsoft, ci sono molte buone ragioni per volere spendere 500 (o più) dollari e acquistare la prossima versione di Microsoft Office, invece di usare una copia di OpenOffice.org 2.0, la soluzione gratuita open-source spalleggiata dai sostenitori di Linux. Lo afferma in una intervista sul net-magazine ITWire.</strong></p></font><p><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">In attesa di Microsoft Office 2007, previsto sugli scaffali dei negozi entro la fine del 2006, Yates boccia Open Office.org 2.0 affermando che il rivale open-source offre funzionalità &quot;vecchie&quot; di 10 anni. Secondo Yates:</font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">“</font><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif"><font size="2"><i>Dipende molto da che tipo di lavoro vi state accingendo a fare. Certo, se dovete semplicemente scrivere poche note o qualcosa di simile, Open Office va bene. La verità tuttavia è che Open Office.org è disegnato per risolvere problemi che Microsoft ha affrontato e superato bene 10 anni fa quando per modello c’era un utente singolo a lavoro su un singolo PC ... Il mondo e il software Microsoft sono andati ben oltre questo ... la maggior parte dei documenti oggi non vengono realizzati da un singolo individuo. Vengono prodotti da gruppi di persone che lavorano su un progetto alla volta. <br /><br />Essenzialmente, Open Office va bene se si hanno necessità molto limitate dato che è sviluppato intorno a Microsoft Office di 10 anni fa ... La linea prodotti Microsoft Office è andata oltre questo e serve ora target diversi di utenti. Abbiamo una versione home e una dedicata agli studenti. Abbiamo le versioni per le piccole imprese. E abbiamo versioni per la clientela enterprise. Il prodotto copre il lavoro minimo con server software fino alle &quot;vere sfide&quot; che le aziende affrontano ai giorni d'oggi</i>.”</font></font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">Inoltre, sempre secondo Yates, anche il prezzo della suite Microsoft è giusto se paragonato all'offerta OpenOffice.org: </font></p><p align="justify"><font face="verdana,arial,helvetica,sans-serif" size="2">“<i>Solo facendo una comparazione precisa dei costi reali dell’uso del software si può iniziare a parlare dei benefici. La maggior parte degli utenti per esempio usa software di comunicazione e Office è ben integrato con i software di real-time messaging, e-mail, calendaring, e via dicendo ... OpenOffice non integra un client e-mail. Esistono una serie di client e-mail open-source, ma se si sceglie Office 2003 e si usa Outlook per la posta elettronica, si potrà per esempio cliccare con tasto destro del mouse ed impostare un meeting; vedere se qualcuno è al telefono o sta tenendo un meeting; vedere le sue informazioni di &quot;presenza&quot;; chiamare in meeting un gruppo di persone; prendere un documento, condividerlo istantaneamente con un gruppo e vedere se questo è disponibile a commentarlo o no...</i>”<br /></font></p><br><br><a href=".http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.itwire.com.au/content/view/3517/106/" target="_blank"> Fonte </a><br><br><br><br>

Gergio
07-03-2006, 10.04.44
Originariamente inviato da Flying Luka
Secondo Alan Yates... secondo me, no

Gigi75
07-03-2006, 10.16.15
Originariamente inviato da Flying Luka
se si sceglie Office 2003 e si usa Outlook per la posta elettronica, si potrà per esempio cliccare con tasto destro del mouse ed impostare un meeting

Certo, è una cosa che faccio tutti i giorni :o

skizzo
07-03-2006, 10.36.16
http://www.afbp.it/forum/html/emoticons/rotfl.gif

Sicuramente è vero...la suite di MS Office ha delle funzionalità in più rispetto a OpenOffice...bisogna riconoscere anche che la differenza tra PowerPoint e Impress è notevole...probabilmente anche le potenzialità di Access e Base sono nettamente diverse...

MA UNO STUDENTE, che al MASSIMO deve scrivere una relazione sfruttando gli indici automatici di capitoli e tabelle...perchè dovrebbe comprare MS Office?

C'è sicuramente un blocco iniziale dovuto al fatto che bene o male "in qualche modo" tutti "HANNO" :rolleyes: una versione di MS Office...e che cambiare non è immediato...ma veramente la tesi dell'intervistato è ridicola...

OpenOffice basato su MS Office di 10 anni fa?
Si...io la cosa che faccio più di frequente è salvare documenti in pdf...10 anni fa MS lo faceva? no...e la cosa divertente è che non lo fa nemmeno ORA! :D

Non sono un fanatico dell'open/free/gratis/antiMS...ma veramente mi sembra una presa in giro...

TheAngel
07-03-2006, 10.39.17
Originariamente inviato da skizzo
...

Non sono un fanatico dell'open/free/gratis/antiMS...ma veramente mi sembra una presa in giro...

Quoto al 100%... E poi mi sembra che 150€ (o molto di più) per cliccare col tasto di destra e impostare un meeting siano un po' troppi... :D

Scherzi a parte, che O.O. sia inferiore a MS Office è indubbio, ma che il rapporto prezzo/prestazioni sia addirittura "conveniente" o comunque giustificabile davvero imho è una gran stupidaggine...

Flying Luka
07-03-2006, 11.04.25
Originariamente inviato da skizzo
MA UNO STUDENTE, che al MASSIMO deve scrivere una relazione sfruttando gli indici automatici di capitoli e tabelle...perchè dovrebbe comprare MS Office?



Chiaro, però c'è anche da dire che una licenza STUDENTE non ha lo stesso prezzo di una licenza AZIENDALE.

Oltre al fatto che usando MS OFFICE da subito, uno studente si "prepara" in un certo senso da autodidatta all'uso di MS Office una volta che sarà inserito in ambito lavorativo. :)

cippico
07-03-2006, 11.06.18
Alan Yates...Yates...Gates...mah...

cmq spendere tutti quei soldi...quando molto lo si puo´ avere gratis...

ciaooo

mmarrucci
07-03-2006, 11.33.08
...che, nella mia esperienza professionale di consulente di organizzazione aziendale per PMI (il tessuto industriale del paese) non ho mai visto qualcuno utilizzare MS Office utilizzando quegli strumenti. Normalmente non si va oltre Outlook Express.
Altro che meeting, infopath e "robba del genere".
Anzi, forse è proprio uno studente che può (e mi auguro lo faccia) permettersi di "esplorare" le ulteriori funzionalità del sw di casa Microsoft.
Io se ho un contenzioso chiamo l'avvocato al cellulare, mica organizzo un meeting.....
Bah..

winnet
07-03-2006, 11.40.24
... OpenOffice non integra un client e-mail. Esistono una serie di client e-mail open-source, ma se si sceglie Office 2003 e si usa Outlook per la posta elettronica,

... perché Outlook è un client e-mail? L'unica cosa che Outlook fa bene è la backdoor per i trojan ... la prima cosa da fare quando si installa window è disinstallare Outlook MA anche fosse ...

ci sono molte buone ragioni per volere spendere 500 (o più) dollari e acquistare la prossima versione di Microsoft Office

500 o sicuramente più ... visto che per sfruttare queste fantomatiche buone ragioni devo comprare un altro 1.000.000 di software vari Microsoz visto che Office 2003 al contrario del ben più valido Open Office NON è una suite!

si potrà per esempio cliccare con tasto destro del mouse ed impostare un meeting; vedere se qualcuno è al telefono o sta tenendo un meeting; vedere le sue informazioni di "presenza"; chiamare in meeting un gruppo di persone; prendere un documento, condividerlo istantaneamente con un gruppo e vedere se questo è disponibile a commentarlo o no...”

Cosa che posso già fare con qualunque programma anche con winzip, visto che praticamente tutti hanno un client-messager di un qualche tipo che fa esattamente la stessa cosa senza l'inutile necessattà di "fingere" di integrasi da qualche parte aggiungendo un fattore di moltiplicazione 2 alle risorse di sistema utilizzate anziché le poche di cui necessita ....

Quindi sì, certamente vale la pena spendere alcune migliaia di euro (spesso più del valore del pc stesso) in un'accozzoglia di programmi con funzionalità inutili e non richieste, che rendono solo più difficile il funzionamento, appesantiscono ininimmaginabilmente il sistema (costrigendoti ad espandere il sistema diminuendo così l'enorme gap di costo tra pc e software :D) e che una qualunque segretaria (circa l'80% della clientela Microsoz) non riuscirà mai a capire a cosa diavolo potrebbe mai servire che qualcuno gli sbokkini quello che sta scrivendo facendola andare in nevrosi isterica acuta!

Sì, sì, lo comprerò sicuramente! :D
Ma secondo questa specie di genio ... se io ho un budget di 500€ per comprarmi un pc (ovviamente incluso di software) ... essendo un povero sfigato non merito nemmeno di essere preso in considerazione? Scommettiamo che riesco a fare le stesse cose che fa quello che può spenderne 5000€ (1000€ per il pc perché se no non riesce a girare, e 4000€ per i vari software Microsoz) meglio, più in fretta e senza mutuo-pc? E che se sono un'azienda ci guadagno 4500€ in più del mio concorrente che usa Microsoz perché è meglio (tuttora non ho capito in cosa) rispetto a ... qualsiasi altra cosa?!? :rolleyes:

franx
07-03-2006, 12.11.50
Ma allora perchè non creare un Office che pensi al singolo che lavora solo lui sul file che crea?
E' normale che l'utente medio si "arrangi" con OpenOffice visto che non ha bisogno di tutte queste funzionalità di cui si vanta ms Office.

atreyu
07-03-2006, 16.19.54
OpenOffice - Vs - M$Office ... 5-0

Sarebbe stato assai strano se il dirigente M$ responsabile del progetto M$ Office avesse fatto dichiarazioni diverse. Di certo non è attendibile il punto di vista assolutamente parziale di chi vende il proprio prodotto. Diversa sarebbe stata l'analisi di un soggetto terzo, senza alcun interesse in gioco. Insomma, che avrebbe dovuto dire: «non comprate M$ Office, perché le stesse cose le fa assai meglio OpenOffice.org e senza spendere una £ira» ?!?!

Io, come la gran parte degli utenti medi, ho iniziato con i prodotti Microsoft e poi ho scoperto OpenOffice. La versione 2.0.x è ottima ed il Word Processor (OOo_Writer) legge benissimo anche i file .doc, pure quelli composti con formattazioni "impegnative" e complicate. Il programma OOo è stabile, completo e ricco di funzioni.

La tesi del dirigente M$ è piuttosto fragilina: «MS Office farebbe cose che OOo non fa». Ne dubito! Non ho una conoscenza informatica approfondita, ma la mia esperienza personale mi ha portato a riscontrare che le stesse identiche cose le posso fare benissimo anche con OOo. Tra l'altro, bisogna considerare che la gran parte degli impiegati e delle segretarie (di uffici pubblici e privati) adoperano una parte infinitesimamente piccola delle funzioni disponibili in Word (gli altri programmi del mirabolante e costoso pacchetto M$, solitamente vengono appena aperti e subito richiusi). Addirittura la quasi totalità neppure saprebbe impostare una ricerca in un documento. Per non parlare della creazione di presentazioni con Power Point... quasi tutti neanche saprebbero da dove cominciare; del resto neppure gli è richiesto. Ciò che gli uffici e le PMI cercano in una suite per l'ufficio è soprattutto uno strumento di videoscrittura (che sostituisce la vecchia macchina da scrivere) con l'ineguagliabile vantaggio di poter creare modelli di documenti utilizzabili in serie, e con l'altrettanto utile funzione di archiviazione centralizata delle pratiche e dei file che le compongo. TUTTO QUA. Ovviamente diverso è il discorso per i programmi professionali e specifici propri di settori particolari, ma questi esulano dalle competenze di una suite per l'ufficio. Il resto è roba da azienda americana con manager un po' "fricchettoni" ed informaticamente superalfabetizzati, le cui funzioni superano di gran lunga l'utenza media del tessuto PMI (piccola e media impresa) italiano. Per intenderci: un'agenzia immobiliare, uno studio professionale (medico, avvocato, ragioniere, etc.), un'agenzia di viaggi, un'ufficio assicurativo, ma cosa se ne fanno della conferenza in net meeting... etc. etc??? NON SANNO NEPPURE COS'È! Però hanno pagato fior di quattrini per tante licenze quanti PC hanno in ufficio (salvo evasori vari... piuttosto diffusi nel nostro tessuto italiano di PMI).

Allora, È SICURAMENTE MIGLIORE UN PRODOTTO COME OOo GRATUITO, FLESSIBILE E MULTIPIATTAFORMA (con tutti i vantaggi che ciò comporta per la condivisione totale e reale dei propri documenti). Per non parlare del formato aperto ".odx" (Open Document File) trasparente e molto più leggero degli omologhi formati proprietari di casa Microsoft. Interessante anche il fatto che i file ".odp" (presentazioni di OOo_Impress, omologhe alle presentazioni ".pps" di M$ Power Point) sono in realtà degli archivi compressi, di cui è possibile visualizzare ed eventualmente estrarre il contenuto (immagini, file audio e video), tramite l'ausilio di un qualsiasi gestore di file compressi (WinRAR, PowerArchiver, WinZIP, etc.)... la stessa cosa non può essere fatta, incvece, con i file ".pps".

L'unica reale nota positiva che poteva rendere MS Office appetibile era la presenza di Outlook. La prossima release destinata alle famiglie (M$ OFFICE 2007) però NON PREVEDE LA PRESENZA DI OUTLOOK. Quindi il prezzo di 149,00 $ (non pochi, ma tutto sommato neppure eccessivi) non è assolutamente proporzionato a ciò che si acquista (Excel, PowerPoint, Word e OneNote - quest'ultimo una vera ciofeca stratosferica: provato e subito disinstallato!! BOCCIATO!!). Dunque, per avere la prossima versione di Outlook bisogna spendere una cifra prossima a quanto si paga oggi un moderno PC: 499,00 $ (UN MILIONE delle VECCHIE £ire!!!!). Cosa che appare assolutamente sproporzionata!

TUTTO CIO' CONSIDERATO... NON POSSO NON SUGGERIRE L'USO di OpenOffice.org!

P.S.: Per le NOTIZIE sui PREZZI ho fatto riferimento all'articolo Microsoft Office 2007, prezzi e dettagli (http://webnews.html.it/news/3331.htm)

blackfate
07-03-2006, 20.09.11
Io, da utente medio che a mala pena utilizza le macro, son passato ad Open Office: faccio quello che facevo con Word o con excel, solo ho dovuto smanettare un pò di più all'inizio per capire come fare cose che prima con M$Office facevo, ma la differenza, per me e per quelli come me (circa l'80-90% degli utenti domestici) sta fondamentalmente sul prezzo, e la proporzione è M$:€ = O.O.:Gratis!

RNicoletto
08-03-2006, 09.42.08
Non dovete considerare che le dichiarazioni di Alan Yates facciano riferimento al vostro uso del PC; Yates ha detto quelle cose pensando ai responsabili CED di multinazionali, banche, grandi pubbliche amministrazioni, in genereale ad imprese/enti/organizzazioni di GRANDI dimensioni (Large Corporate).

Nell'azienda per cui lavoro, una PMI di 150 dipendenti, Microsoft Outlook 2003 viene normalmente utilizzato per:
inviare/ricevere posta (ovvio :p)
gestire contatti clienti (migliaia di contatti) in maniera condivisa
indire riunioni/meeting e verificare la disponibilità delle persone che vi partecipano
prenotare sale rinunioni o materiale audio/video per DEMO
gestire più newsletter
Dietro ovviamente c'è un Exchange Server, ma ciò non toglie le potenzialità di questo prodotto.

*

Detto questo:

1. Concordo con atreyu quando dice:
Sarebbe stato assai strano se il dirigente M$ responsabile del progetto M$ Office avesse fatto dichiarazioni diverse. Di certo non è attendibile il punto di vista assolutamente parziale di chi vende il proprio prodotto.
Non si chiede mai all'oste se il vino è buono. ;)

2. Non concordo con atreyu quando dice:
L'unica reale nota positiva che poteva rendere MS Office appetibile era la presenza di Outlook. La prossima release destinata alle famiglie (M$ OFFICE 2007) però NON PREVEDE LA PRESENZA DI OUTLOOK.
Sinceramente non credo alle famiglie possa interessare la componente Outlook; dopotutto per gestire qualche accuont di posta personale Outlook Express o meglio Mozilla Thunderbird :cool: sono più che sufficienti.

Ghandalf
08-03-2006, 11.09.51
Quotando in parte RNicoletto penso che la domanda a cui rispondere non sia quale è meglio, ma cosa ci devo fare.

Nel caso del Large Corporate, bisogna chiedersi cosa sia meglio, avendo soldi da spendere si possono implementare svariate soluzioni, tra queste sicuramente l'utilizzo descritto di Outlook è un esempio.

Però osservo che OpenOffice.org non offre un componente come Outlook, il corrispettivo di outlook Open è Evolution che ne ricalca funzionalità e potenzialità. Con qualche hanno di sviluppo in meno ovviamente.

Lo sviluppo, non è da trascurare considerando che OOo ha cominciato la sua crescita circa 10 anni dopo MSOffice.

Ritengo invece indicativo che un dirigente MSOffice abbia sentito la necessità di intervenire su OOo, credo che OOo sia un'effettiva minaccia alla presenza di MS sul mercato. Per il semplice motivo che la maggior parte degli utenti utilizza funzinalità comuni e ben implementate su entrambe le piattaforme e che a differenza del Sistema Operativo MSOffice deve essere acquistato senza il computer. Inoltre OOo garantisce la compatibilità totale poichè multipiattaforma. In quest'ottica, un'amministrazione comunale che passa in parte a sistemi linux e in parte rimane windows può essere spinta verso l'utilizzo di OOo per garantire un compatibilità totale tra le diverse piattaforme. Eventualmente può spendere parte dei soldi risparmiati dall'utilizzo di linux ed OOo in progettisti software e programmatori per inserire funzinalità particolari o per personalizzare quelle esistenti, avendo il codice sorgete. E' un esempio, neanche tanto lontano dalla realtà di tutti i giorni..;)

W latex -> lyx

winnet
08-03-2006, 12.20.28
Non dovete considerare che le dichiarazioni di Alan Yates facciano riferimento al vostro uso del PC; Yates ha detto quelle cose pensando ai responsabili CED di multinazionali, banche, grandi pubbliche amministrazioni, in genereale ad imprese/enti/organizzazioni di GRANDI dimensioni (Large Corporate).

Neanche così sono d'accordo ... IBM non è forse una Large Corporate?
Porto ad esempio solo perché la notizia è di oggi ed io non ho buona memoria ... ma assicuro che è tutt'altro che un caso isolato ... soprattutto tra le Large Corporate ... :D

RNicoletto
08-03-2006, 13.04.05
Originariamente inviato da Ghandalf

Però osservo che OpenOffice.org non offre un componente come Outlook, il corrispettivo di outlook Open è Evolution che ne ricalca funzionalità e potenzialità.
Vero; Evolution è il vero competior di Outlook.
Ritengo invece indicativo che un dirigente MSOffice abbia sentito la necessità di intervenire su OOo, credo che OOo sia un'effettiva minaccia alla presenza di MS sul mercato. Per il semplice motivo che la maggior parte degli utenti utilizza funzinalità comuni e ben implementate su entrambe le piattaforme e che a differenza del Sistema Operativo MSOffice deve essere acquistato senza il computer. Inoltre OOo garantisce la compatibilità totale poichè multipiattaforma.
Forse il maggior vantaggio di OOo rispetto a Microsoft Office è OpenDocument (http://en.wikipedia.org/wiki/OpenDocument); M$ è riuscita a creare dei formati proprietari per Office che sono talmente (W)criptici da risultare illeggibili tra loro! ( mai provato ad aprire con Word 2003 un .DOC creato con Word 97?? io si ed i risultati erano pessimi! :mad: )

atreyu
08-03-2006, 14.50.24
Interessante... EVOLUTION... non ne avevo mai sentito parlare. "Beata ignoranza"! :mad:
È disponibile solo per Linux o anche per Windows? Dove si può trovare? Mi interesserebbe provarlo.
THANKS.

Ghandalf
08-03-2006, 14.55.28
Originariamente inviato da atreyu
Interessante... EVOLUTION... non ne avevo mai sentito parlare. "Beata ignoranza"! :mad:
È disponibile solo per Linux o anche per Windows? Dove si può trovare? Mi interesserebbe provarlo.
THANKS.

Evolutione è il client di posta predefinito del DesktopEnvironmet GNOME, esiste solo per linux ma pare esserci un progetto per il porting su windows:

http://evolution-win32.sourceforge.net/download.php

Qui qualcosa in più sulla versione per linux:

http://email.about.com/gi/dynamic/offsite.htm?zi=1/XJ&sdn=email&zu=http%3A%2F%2Fwww.gnome.org%2Fprojects%2Fevoluti on%2F

atreyu
08-03-2006, 15.05.48
Originariamente inviato da Ghandalf
Evolutione è il client di posta predefinito del DesktopEnvironmet GNOME, esiste solo per linux ma pare esserci un progetto per il porting su windows:
http://evolution-win32.sourceforge.net/download.php
Qui qualcosa in più sulla versione per linux:
http://email.about.com/gi/dynamic/offsite.htm?zi=1/XJ&sdn=email&zu=http%3A%2F%2Fwww.gnome.org%2Fprojects%2Fevoluti on%2F

GRAZIE MILLE per l'informazione, gli darò un'occhiata. Spero che il progetto per la compatibilità con Windows vada avanti. Secondo me la strategia migliore per avvicinare gli utenti a piattaforme alternative (nella specie, ad oggi, il mondo LINUX) è proprio quella di creare programmi multipiattaforma che, inoltre, supportino il più possibile formati standard.
L'unico modo per vedere reali vantaggi dal lato utente (acquirente) è avere una concorrenza reale ed efettiva!

GRAZIE, ancora.

manart
08-03-2006, 20.19.30
la solita diatriba MS Office vs OpenOffice!
io lavoro con entrambi, office al lavoro ed openoffice a casa...
di sicuro office è di gran lunga superiore, in termini di funzionalità, qualità, velocità e ram consumata... openoffice con documenti di una certa dimensione diventa un pachiderma e non è esente da bachi...
comunque... ad ognuno le sue esigenze... per alcuni è fondamentale, quando si riceve un documento doc salvato con ms office, poterlo vedere senza cambi di formattazione o perdite di informazioni o tabelle 'smontate'... per questo qualcuno questa sola necessità può valere l'acquisto della licenza...

io personalmente di sicuro sponsorizzo openoffice ma finchè non si diffonde... è come linux... adoro ubuntu... ma driver per la mia stampante e per la tavoletta grafica neanche a sognarli... per poter fargli vedere il modem adsl usb ho fatto salti da hacker... per installare e configurare i driver della scheda grafica bisogna editare un file di testo... tutte cose che io posso fare... ma l'utente medio?

sperem..

skizzo
10-03-2006, 10.06.38
Originariamente inviato da Flying Luka
Chiaro, però c'è anche da dire che una licenza STUDENTE non ha lo stesso prezzo di una licenza AZIENDALE.

Qualunque cifra è maggiore di zero, credo. E cmq non so quale sia...ma dubito sia inferiore ai 100 euro...e 100 euro spesso per uno studente non sono bruscolini (ammetto che ci sarebbe anche una serie di considerazioni da fare sulla percezione dell'importanza di avere le licenze del software...e sul fatto che per uno studente medio il fatto di pagare per qualsiasi software è visto come una sciocchezza...il che alimenta 1. la pirateria, 2. la diffusione del software ritenuto migliore, a prescindere dal prezzo...etc...)


Oltre al fatto che usando MS OFFICE da subito, uno studente si "prepara" in un certo senso da autodidatta all'uso di MS Office una volta che sarà inserito in ambito lavorativo. :)

Questo è abbastanza vero...ma ci sono forse più impiegati nelle aziende medio piccole che in quelle grandi...e quelle medio piccole potrebbero anche fare a meno di MS Office, volendo...quindi dipenderebbe dal software che si trova in azienda...troppe variabili per considerarlo un vero vantaggio, imho


Per tutto il resto...quoto RNicoletto, Gandalf e gli altri mod...la sparata è cmq grossa, in generale, in fondo qualunque utente singolo potrebbe distruggere le affermazioni dell'intervista...ma ogni grossa azienda potrebbe difenderle.

Io ribadisco che mi ha infastidito l'affermazione secondo cui OOo sia al livello di Office di 10 anni fa...e trovo opinabile che sia preferibile MS Office anche per uno studente (nonostante l'appunto di Luka)...

teodorico
10-03-2006, 17.12.14
Premetto che è molto che segue le news di wintricks e che mi sono iscritto al forum giusto per intervenire in questa discussione.....

Io uso molto office per motivi di lavoro, è fuori discussione che per vari motivi l'office sia utilizzato da praticamente tutte le aziende.

Però non sono molto d'accordo con il fatto che l'OpenOffice sia inferiore....è vero...non ha un client di posta integrato...ma per combinazione l'outlook è l'unico componente dell'office che non installo mai....;)

In compenso per motivi di lavoro a me capita spesso di dover fare sottrazioni tra tra diversi orari...e se provo a fare una cosa simile con l'excel il risultato è un'errore....per poterlo fare è necessaria qualche acrobazia tra le funzioni o utilizzare il VBA.....stranamente la stessa cosa con l'OpenOffice si fa senza alcun problema....inoltre c'è da considerare che il calc dell'openoffice ha molte più funzioni integrate dell'excel e anche la possibilità di formattare le celle è molto più ampia rispetto all'excel....tant'è che quando di salva un file creato con il calc in formato excel si ha una perdita di informazioni.

A livello di automazione con l'office si può utilizzare il VBA...che secondo me è l'unico vero pregio dell'office in quanto possiede un'editor veramente semplice da utilizzare, per contro però con l'openoffice si può utilizzare il Basic, il java,il python ed il BeanShell...quindi c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Giusto per concludere il discorso su una suite che è paragonabile all'office di 10 anni fa si può solo aggiungere che con l'openoffice è possibile esportare i propri documenti in formato pdf e le presentazioni fatte con l'Impress si possono esportare in formato swf (macromedia Flash)....ed infine chiudiamo con il fatto che il codice è aperto e che non ci sono formati proprietari di mezzo......;)

...dimenticavo....ma lo avevate già detto....l'openoffice è GRATIS.....;)

ciao

allmaster
12-03-2006, 12.00.16
dunque vediamo 10 anni fa.... questo è office 2007....
quindi più o meno c'era office 97 giusto?

e per l'utonto medio è pure troppo dato che non usa nemmeno i modelli ma si limita a riaprire l'ultimo doc e fare salva con nome, e non ditegli stampa unione che per lui stampare in orizzontale è già una cosa magica e la posta ma se molti nemmeno hanno una casella, al massimo si vanno a guardare la LORO sul web e chattano con MSN che è l'applicativo più usato dopo WMP 10 negli uffici. La parte sui meeting va oltre la fantascienza persino in Star Trek che sono nel 24xx si chiamano con l'interfono.

Qui si parla di persone che nel 50% dei casi non sanno ridurre a icona un programma (non scherzo) e questi parlano di "chiamare in meeting un gruppo di persone" in un ufficio l'unica cosa che serve è la macchinetta del caffè :D
Se con ogni copia di office ne regalassero una forse ci sarebbe un motivo per acquistarlo perchè molte aziende se sapessero che esiste wordpad altro che Office e Open office :rolleyes:

exion
13-03-2006, 22.14.37
Siete tutti dei grandi egocentrici :D

E' ovvio che Yates quando parla ha in mente il mondo professionale, quello delle aziende, e soprattutto delle grandi aziende. Quello che paga ogni singola licenza per ogni singolo computer con ogni dannata singola installazione di Office. Quello che, in definitiva, fa vivere Microsoft.

Perché voi davvero credete che Yates quando parla si rivolga a noi? L:DL

Alzi la mano qui chi usa a casa una copia ufficiale di MS Office :p

A Yates, che noi si usi una illegale copia di Office craccata o una legalissima copia di OpenOffice, non interessa un fico secco.


Alla fine a casa è meglio usare OpenOffice, ma vedo male certe aziende dotarsi dello stesso software che, effettivamente, su molti aspetti è lacunoso rispetto a MS Office. Da questo punto di vista, la dichiarazione di Yates è non solo coerente col suo ruolo, ma anche banalmente sensata.

Flying Luka
13-03-2006, 22.21.35
Originariamente inviato da exion
Alzi la mano qui chi usa a casa una copia ufficiale di MS Office :p



http://www.vocinelweb.it/faccine/varie/46.gif

...ma giusto perchè mi è stata regalata! :o

Ghandalf
13-03-2006, 22.34.36
Originariamente inviato da exion
Siete tutti dei grandi egocentrici :D

E' ovvio che Yates quando parla ha in mente il mondo professionale, quello delle aziende, e soprattutto delle grandi aziende. Quello che paga ogni singola licenza per ogni singolo computer con ogni dannata singola installazione di Office. Quello che, in definitiva, fa vivere Microsoft.

Perché voi davvero credete che Yates quando parla si rivolga a noi? L:DL

Alzi la mano qui chi usa a casa una copia ufficiale di MS Office :p

A Yates, che noi si usi una illegale copia di Office craccata o una legalissima copia di OpenOffice, non interessa un fico secco.


Alla fine a casa è meglio usare OpenOffice, ma vedo male certe aziende dotarsi dello stesso software che, effettivamente, su molti aspetti è lacunoso rispetto a MS Office. Da questo punto di vista, la dichiarazione di Yates è non solo coerente col suo ruolo, ma anche banalmente sensata.

Io...no :p:D, utilizzo Latex&OOo.

Sino alla pagina precedente si parlava infatti di large corporate.

Quali sono, a tuo parere, le lacune? :)

Andrew56
16-03-2006, 15.50.09
Rispondo a skizzo dicendogli che ha ragione.
In effetti: un ragazzo che deve mettere anche solo una parolina tipo T.V.B. non riuscirebbe a metterla in MS Office xké vuole:
1. La formattazione;
2. Lo stile;
3. Il paragrafo: come lo devi impostare?
4. cose varie
insomma un sacco di cose per mandare alla propria ragazza un tvb e basta.
Ho rinunciato a Ms Office già da molto tempo e devo dire che sono più "user friendly" OpenOffice.org 2.0 che qualche altra suite di ufficio.

dave4mame
16-03-2006, 15.53.41
a dire il vero T.V.B. con winword viene benissimo...

dave4mame
16-03-2006, 15.55.57
Originariamente inviato da exion

Alzi la mano qui chi usa a casa una copia ufficiale di MS Office :p



http://www.vocinelweb.it/faccine/varie/46.gif

versione educational "legale", visto che è della morosa.


che poi non la uso mai perchè mi scoccia troppo attivarla è un altro discorso :)

skizzo
16-03-2006, 20.23.58
Originariamente inviato da Andrew56
Rispondo a skizzo dicendogli che ha ragione.
In effetti: un ragazzo che deve mettere anche solo una parolina tipo T.V.B. non riuscirebbe a metterla in MS Office xké vuole:
1. La formattazione;
2. Lo stile;
3. Il paragrafo: come lo devi impostare?
4. cose varie
insomma un sacco di cose per mandare alla propria ragazza un tvb e basta.
Ho rinunciato a Ms Office già da molto tempo e devo dire che sono più "user friendly" OpenOffice.org 2.0 che qualche altra suite di ufficio.

Beh...trovo il post fazioso...su cosa si basa questa idea? Apri Word, digiti T.V.B.
fine.

Con openoffice è la stessa cosa, aprendo writer, solo che l'avvio è mediamente più lento.
Non è inventando le cose che si sostiene OpenOffice, e cmq, come sollecitato dal Mod, la discussione è in commento a un'intervista ben precisa, non MSvsOOo.