PDA

Visualizza versione completa : MS apre il codice


Ghandalf
26-01-2006, 10.34.57
<p align="center"><img src="http://www.activeinfo.ca/images/microsoft-logo.gif" /></p><br /><br /><br /><br /><p align="justify"><font size="2">Nel 2004 la Commissione Europea oltre ad avere condannato la MS al pagamento di una multa di quasi 500 milioni di euro le aveva imposto di rilasciare una versione di windows senza il windows media player (cosa fatta) e di <span style="FONT-WEIGHT: bold">rilasciare</span> parte del <span style="FONT-WEIGHT: bold">codice sorgente dei sistemi Windows Server.</span><br /><br />Adesso la Commissione Europea ha avvertito la MS di essere sul punto di avviare una procedura per inadempimento della sentenza, in risposta la MS ha fatto sapere che <span style="FONT-WEIGHT: bold">distribuirà parte del codice</span> sorgente dei propri sistemi server, per favorire gli sviluppatori di altre società nel processo di implemetazione dei loro progetti con i sistemi windows. <br />Ha comunque specificato che il codice sorgente sarà licensiato e che dovrà quindi essere pagato oltre a non poter essere copiato e diffuso.</font></p><br /><br /><br /><br /><p align="justify"><font size="2"><a href="http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/scienza_e_tecnologia/microsoft2/sorg/sorg.html" target="_blank">Repubblica</a></font></p><br><br><a href=".http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://www.betanews.com/article/Microsoft_Opens_Windows_Source_Code/1138205929" target="_blank"> Fonte </a><br><br><br><br>

Astro
26-01-2006, 10.53.59
Originariamente inviato da Ghandalf
Ha comunque specificato che il codice sorgente sarà licensiato e che dovrà quindi essere pagato oltre a non poter essere copiato e diffuso.


Sono d'accordo con loro.


Per quanto questa politica può piacere o meno, è giusto che la MS, che ha scelto una strada non open source, faccia pagare il proprio codice sorgente, in quanto gli è stato imposto di divulgarlo...

Flying Luka
26-01-2006, 10.57.57
Un altro colpo di genio della Commissione Europea! :rolleyes:

gsmet
26-01-2006, 11.03.31
No io lo trovo estremamente ingiusto!

Microsoft fornisce strumenti più che sufficienti per permettere alle altre aziende di essere concorrenziali. Già è in vigore un programma per permettere di visionare i sorgenti dei suoi prodotti dedicato a clienti di spicco.

Quindi ritengo che evidentemente... le azienducole che han pianto sono veramente delle pezzenti. Spero sinceramente che faccia pagare il codice qualche milione di euro a riga...xxxxxxxxxxxxx.

E io che una volta ero fiero di essere europeo... adesso me fa proprio schifo.


il consiglio è di moderare i termini

Ghandalf
26-01-2006, 11.22.02
A me pare una scelta normale, mi spiace che debba avvenire sotto minaccia della commissione europea.

La vendita del codice sorgente normalmente licensiato non ha nessuna ricaduta sull'economia della MS. Anzi, a maggior ragione che il codice che verrà reso disponibile riguarda i protoccolli utilizzati dai sistemi server e non, ovviamente, tutto il sistema operativo.

gsmet
26-01-2006, 13.28.09
Per me ci sono progetti che gioveranno illegalmente o non dal rilascio del codice, e sicuramente ci sarà la solita fuga come accade per tutto a sto mondo.

Davide71
26-01-2006, 14.11.41
Originariamente inviato da gsmet

Quindi ritengo che evidentemente... le azienducole che han pianto sono veramente delle pezzenti. Spero sinceramente che faccia pagare il codice qualche milione di euro a riga...xxxxxxxxxxxxx.

il consiglio è di moderare i termini

Le azienduncole come le chiami e' possibile che abbiano il know-how per fare software di una certa qualita', che magari MS non e' in grado di fare (per varie ragioni), non e' possibile stabilirlo a priori e con sicura certezza, quindi c'e' poco da essere così altezzosi.


byezzz

Davide71
26-01-2006, 14.14.10
...........anzi, secondo me Microsoft finora, si e' preclusa una buona fetta del mercato "terze parti", con i suoi atteggiamenti monopolisticamente esagerati.

ribyezzz

gsmet
26-01-2006, 14.21.33
Il significato che volevo dare a quella frase è che Microsoft fornisce AMPIAMENTE materiale per fare qualsiasi cosa. Attualmente MSDN è il sito penso più esteso che tratta di programmazione specifica per un OS e concentrata in un solo posto. C'è un programma apposta per i clienti per vedere il codice sorgente dei suoi prodotti e quindi non vedo perchè la commissione dovrebbe costringere Microsoft a fare qualcosa che già sta facendo.

Inoltre, ritengo che se queste aziende avessero veramente tale Know-How avrebbero già fatto tutto senza tanti problemi quello che gli serve.

La commissione non sta tentando di fornire alle aziende altro materiale su cui lavorare. Sta semplicemente tentando di ridurre il potere di Microsoft. La cosa assurda è che lo sta facendo con politiche estremamente scorrette.

VI RICORDO che i miei prodotti posso crearli COME VOGLIO IO, finchè rispetto le leggi. Se volesse potrebbe anche renderli solo MS-Compatibili, e lasciare agli altri il tempo di buttarsi su altre piattaforme... o fallire.

Ma stiamo semplicemente scherzando vero quando la commissione ha chiesto di produrre un Windows senza Media Player... ma sono assurdi... ora sta storia, che bisogna rilasciare il codice... bisogna niente! Ma chi mi obbliga a rilasciarlo? Ma perchè dovrei??? Secondo me è un supruso bello e buono.

olinto
26-01-2006, 14.53.05
La MS che si voglia o no non ha rispettato la legge europea ed é stata condannata. :D Oltre tutto é stata richiamata al rispetto della sentenza più volte, quindi chi é causa del suo male pianga se stesso. Ricordiamoci poi che la MS non ha il minimo ritegno a rivolgersi ai tribunali appena pensa di poter fare valere i suoi diritti contro altre imprese. Magari il fatto di rilasciare solo parti del codice non verrà ritenuto sufficente dalla commissione europea e MS dovrà pagarne le conseguenze che si preannunciano molto pesanti :cool:

Astro
26-01-2006, 14.54.53
Originariamente inviato da gsmet
Il significato che volevo dare a quella frase è che Microsoft fornisce AMPIAMENTE materiale per fare qualsiasi cosa. Attualmente MSDN è il sito penso più esteso che tratta di programmazione specifica per un OS e concentrata in un solo posto. C'è un programma apposta per i clienti per vedere il codice sorgente dei suoi prodotti e quindi non vedo perchè la commissione dovrebbe costringere Microsoft a fare qualcosa che già sta facendo.

Inoltre, ritengo che se queste aziende avessero veramente tale Know-How avrebbero già fatto tutto senza tanti problemi quello che gli serve.

La commissione non sta tentando di fornire alle aziende altro materiale su cui lavorare. Sta semplicemente tentando di ridurre il potere di Microsoft. La cosa assurda è che lo sta facendo con politiche estremamente scorrette.

VI RICORDO che i miei prodotti posso crearli COME VOGLIO IO, finchè rispetto le leggi. Se volesse potrebbe anche renderli solo MS-Compatibili, e lasciare agli altri il tempo di buttarsi su altre piattaforme... o fallire.

Ma stiamo semplicemente scherzando vero quando la commissione ha chiesto di produrre un Windows senza Media Player... ma sono assurdi... ora sta storia, che bisogna rilasciare il codice... bisogna niente! Ma chi mi obbliga a rilasciarlo? Ma perchè dovrei??? Secondo me è un supruso bello e buono.

(Y)

Flying Luka
26-01-2006, 15.00.35
Originariamente inviato da gsmet
Il significato che volevo dare a quella frase è che Microsoft fornisce AMPIAMENTE materiale per fare qualsiasi cosa. Attualmente MSDN è il sito penso più esteso che tratta di programmazione specifica per un OS e concentrata in un solo posto. C'è un programma apposta per i clienti per vedere il codice sorgente dei suoi prodotti e quindi non vedo perchè la commissione dovrebbe costringere Microsoft a fare qualcosa che già sta facendo.

Inoltre, ritengo che se queste aziende avessero veramente tale Know-How avrebbero già fatto tutto senza tanti problemi quello che gli serve.

La commissione non sta tentando di fornire alle aziende altro materiale su cui lavorare. Sta semplicemente tentando di ridurre il potere di Microsoft. La cosa assurda è che lo sta facendo con politiche estremamente scorrette.

VI RICORDO che i miei prodotti posso crearli COME VOGLIO IO, finchè rispetto le leggi. Se volesse potrebbe anche renderli solo MS-Compatibili, e lasciare agli altri il tempo di buttarsi su altre piattaforme... o fallire.

Ma stiamo semplicemente scherzando vero quando la commissione ha chiesto di produrre un Windows senza Media Player... ma sono assurdi... ora sta storia, che bisogna rilasciare il codice... bisogna niente! Ma chi mi obbliga a rilasciarlo? Ma perchè dovrei??? Secondo me è un supruso bello e buono.
(Y)

Io invece spero che la Commissione Europea la pianti con queste buffonate, tipo Windows "N" edition (ovvero windows depurato da Windows Media Player), in quanto oltre a non essere stato un vantaggio per nessuno, si è coperta di ridicolo all'inverosimile.

Se devono fare un'azione seria nel rispetto delle leggi europee,la facciano. Ma se devono aggrapparsi ai vetri ed adottare soluzioni puramente "tampone", che la smettano e si dedichino a problemi più gravi ed urgenti.

Astro
26-01-2006, 15.03.12
Originariamente inviato da olinto
La MS che si voglia o no non ha rispettato la legge europea ed é stata condannata. :D Oltre tutto é stata richiamata al rispetto della sentenza più volte, quindi chi é causa del suo male pianga se stesso. Ricordiamoci poi che la MS non ha il minimo ritegno a rivolgersi ai tribunali appena pensa di poter fare valere i suoi diritti contro altre imprese. Magari il fatto di rilasciare solo parti del codice non verrà ritenuto sufficente dalla commissione europea e MS dovrà pagarne le conseguenze che si preannunciano molto pesanti :cool:

Ci godi su questo? :mm:


Se tu crei una cosa, e solo tu sai come farla, perché dovresti divulgare il segreto della tua scoprta col mondo?


Originariamente inviato da Davide71


Le azienduncole come le chiami e' possibile che abbiano il know-how per fare software di una certa qualita', che magari MS non e' in grado di fare (per varie ragioni), non e' possibile stabilirlo a priori e con sicura certezza, quindi c'e' poco da essere così altezzosi.


byezzz


Se tu fai un programma che fa di tutto, perché devi levare una parte perché altre aziende hanno difficoltà?

Questo vuol dire che l'azienda non è buona a fare il proprio lavoro! Prendi ad esempio mozilla, o coloro che hanno creato Opera, due ottimi e molto apprezzato browser che piano piano stanno scalzando IE...


Se un'azienda sa come fare il proprio lavoro vedrai come i loro prodotti come vengono venduti!


Originariamente inviato da gsmet
VI RICORDO che i miei prodotti posso crearli COME VOGLIO IO, finchè rispetto le leggi. Se volesse potrebbe anche renderli solo MS-Compatibili, e lasciare agli altri il tempo di buttarsi su altre piattaforme... o fallire.

Esatto! Lei segue un suo ideale... se non sta bene agli utenti che cambiassero le piattaforme! Ci sono tante alternative!





Non voglio difendere la MS perché di schifezze ne fa tante anche lei, ma difendo un mio "principio" che alla MicroSoft, stranamente, viene sempre CONTESTATO!

Astro
26-01-2006, 15.08.32
Originariamente inviato da Flying Luka

(Y)

Io invece spero che la Commissione Europea la pianti con queste buffonate, tipo Windows "N" edition (ovvero windows depurato da Windows Media Player), in quanto oltre a non essere stato un vantaggio per nessuno, si è coperta di ridicolo all'inverosimile.

Se devono fare un'azione seria nel rispetto delle leggi europee,la facciano. Ma se devono aggrapparsi ai vetri ed adottare soluzioni puramente "tampone", che la smettano e si dedichino a problemi più gravi ed urgenti.

(Y)

Che poi vorrei sapere chi è che usa Windows Media Player anche se non gli piace! Non credo che sia costretto!!!


Anzi! Io ho più player nel mio pc, ognuno esegue quello che meglio sa far girare e con GUI che meglio si adatta a me...

Ma a volte eseguo anche il MP per la sua comodità in certe situazioni... Quindi ben venga un Player nel OS...



La cosa ancora più strana è che poi quando la MS aggiunge qualcosa al suo SO, tutti sanno dire che il MAc o il Linux già ce l'ha... Perché la MS non potrebbe averlo nel suo OS? Mi sembra che questo sia un controsenso... :rolleyes:


Scusate lo sfogo! ;) Nulla di personale con voi... ;)

Dav82
26-01-2006, 15.26.20
Originariamente inviato da Astro

La cosa ancora più strana è che poi quando la MS aggiunge qualcosa al suo SO, tutti sanno dire che il MAc o il Linux già ce l'ha... Perché la MS non potrebbe averlo nel suo OS? Mi sembra che questo sia un controsenso... :rolleyes:


(Y)


I vari SO della Apple o le varie distribuzioni Linux vengono rilasciati con decine se non centinaia di applicativi, e vengono - a ragione! - considerati per questo dei prodotti completi, che non forniscono solo le funzioni di base di mascheramento dell'hardware e di gestione delle risorse, ma anche un ampio pacchetto di strumenti per (praticamente) ogni genere di necessità.

Se Windows manca di questi strumenti viene additato come "schifezza", perchè non fa nulla e quel poco che fa, lo fa male: ovvero alla prima installazione del SO non si hanno a disposizione gli "strumenti vitali" per le operazioni più comuni; se MS invece si azzarda solo a fornire un browser (per quanto bacato), un riproduttore multimediale (per quanto elefantiaco), un tool di masterizzazione (per quanto incompleto), viene vista come monopolista e soverchiatrice delle altre aziende.

Potrà mai un'azienda decidere quali componenti includere nei propri prodotti, per essere competitiva rispetto ad altre realtà? Altre realtà che possono fare ciò che a lei viene invece negato?



Per quanto riguarda invece il problema attuale, non vedo perchè mai un'azienda debba essere obbligata e rendere noti i meccanismi di interazione con il proprio sistema operativo.
Non mi risulta, per esempio, che un produttore di programmi per l'ufficio (videoscrittura et cetera) sia obbligato a rendere disponibili delle piattaforme per aggiungere componenti (plugin) ai propri applicativi, e d'altra parte sarebbe ridicolo. Tanto meno è obbligato a rendere accessibile, anche sotto pagamento e impossibilità di diffusione, il codice sorgente dei propri software.

Questo invece si vede costretta a fare Microsoft con il proprio sistema operativo.
E trovo questo profondamente ingiusto.

ktxgio
26-01-2006, 15.35.38
Originariamente inviato da gsmet
Il significato che volevo dare a quella frase è che Microsoft fornisce AMPIAMENTE materiale per fare qualsiasi cosa. Attualmente MSDN è il sito penso più esteso che tratta di programmazione specifica per un OS e concentrata in un solo posto. C'è un programma apposta per i clienti per vedere il codice sorgente dei suoi prodotti e quindi non vedo perchè la commissione dovrebbe costringere Microsoft a fare qualcosa che già sta facendo.

Inoltre, ritengo che se queste aziende avessero veramente tale Know-How avrebbero già fatto tutto senza tanti problemi quello che gli serve.

La commissione non sta tentando di fornire alle aziende altro materiale su cui lavorare. Sta semplicemente tentando di ridurre il potere di Microsoft. La cosa assurda è che lo sta facendo con politiche estremamente scorrette.

VI RICORDO che i miei prodotti posso crearli COME VOGLIO IO, finchè rispetto le leggi. Se volesse potrebbe anche renderli solo MS-Compatibili, e lasciare agli altri il tempo di buttarsi su altre piattaforme... o fallire.

Ma stiamo semplicemente scherzando vero quando la commissione ha chiesto di produrre un Windows senza Media Player... ma sono assurdi... ora sta storia, che bisogna rilasciare il codice... bisogna niente! Ma chi mi obbliga a rilasciarlo? Ma perchè dovrei??? Secondo me è un supruso bello e buono.
(Y) (Y) (Y)

Ghandalf
26-01-2006, 15.47.42
Originariamente inviato da Astro

La cosa ancora più strana è che poi quando la MS aggiunge qualcosa al suo SO, tutti sanno dire che il MAc o il Linux già ce l'ha... Perché la MS non potrebbe averlo nel suo OS? Mi sembra che questo sia un controsenso... :rolleyes:


Originariamente inviato da Dav82



(Y)


I vari SO della Apple o le varie distribuzioni Linux vengono rilasciati con decine se non centinaia di applicativi, e vengono - a ragione! - considerati per questo dei prodotti completi, che non forniscono solo le funzioni di base di mascheramento dell'hardware e di gestione delle risorse, ma anche un ampio pacchetto di strumenti per (praticamente) ogni genere di necessità.

Parlo per linux: linux è distribuito qui

www.kernel.org

poi ogni produttore, ne esistono a centinaia, fa la propria distribuzione in cui decide cosa includere.

Quasi tutti tutti i software che vengono integrati in una distribuzione dipendono solo da chi produce la distro. Un esempio ne sono le varie soluzioni per i desktop environmet.

Quindi il discorso sui software già presenti in una distribuzione non può essere confrontato con il discorso di quelli già presenti in windows, che sia giusto o meno...:);)

Ghandalf
26-01-2006, 15.53.10
Originariamente inviato da Dav82



Per quanto riguarda invece il problema attuale, non vedo perchè mai un'azienda debba essere obbligata e rendere noti i meccanismi di interazione con il proprio sistema operativo.
Non mi risulta, per esempio, che un produttore di programmi per l'ufficio (videoscrittura et cetera) sia obbligato a rendere disponibili delle piattaforme per aggiungere componenti (plugin) ai propri applicativi, e d'altra parte sarebbe ridicolo. Tanto meno è obbligato a rendere accessibile, anche sotto pagamento e impossibilità di diffusione, il codice sorgente dei propri software.


esatto, non si parla del codice del proprio software, ma di dare la possibilità agli altri di produrre programmi interfacciabili con i formati del software. Parlo di esempi come MSOffice ed OpenOffice.org.

Purtroppo la diffusione e la potenza di MS, quindi la sua posizione dominante sul mercato, non possono non essere tenute in considerazione.

La MS non è una qualunque software house.

olinto
26-01-2006, 15.54.09
x Astro non é godere ma sghignazzare. Ricordati che MS non é il povero cristo beccato a rubare una pagnotta x fame ma un'azienda miliardaria che usa spesso la sua forza economica x cause legali contro i più deboli o come in questo caso x cercare di eludere una giusta condanna! Chi di tribunale ferisce di tribunale perisce

Astro
26-01-2006, 15.57.27
Originariamente inviato da olinto
x Astro non é godere ma sghignazzare. Ricordati che MS non é il povero cristo beccato a rubare una pagnotta x fame ma un'azienda miliardaria che usa spesso la sua forza economica x cause legali contro i più deboli o come in questo caso x cercare di eludere una giusta condanna! Chi di tribunale ferisce di tribunale perisce

Sono d'accordo fino ad un certo punto...

Che la MS fa schifezze del genere hai ragione, ma non mi ritrovo col tuo ragionamento...


Sembra che siamo tornati all'epoca del "Occhio per occhio, dente per dente"... :rolleyes:

Astro
26-01-2006, 15.59.30
Originariamente inviato da Ghandalf




Parlo per linux: linux è distribuito qui

www.kernel.org

poi ogni produttore, ne esistono a centinaia, fa la propria distribuzione in cui decide cosa includere.

Quasi tutti tutti i software che vengono integrati in una distribuzione dipendono solo da chi produce la distro. Un esempio ne sono le varie soluzioni per i desktop environmet.

Quindi il discorso sui software già presenti in una distribuzione non può essere confrontato con il discorso di quelli già presenti in windows, che sia giusto o meno...:);)

Beh, io parlavo in generale... So che ogni distribuzione ha i suoi programmi e segue il suo "percorso"..

Ma come trovaimo suite complete di "linux" perché non si può avere una suite completa, anche se targata completamente MS? :mm:

Dav82
26-01-2006, 15.59.58
Infatti non ho parlato di Linux, ma di "distribuzione Linux" :)

Perchè, per fare un esempio, chi distribuisce Mandriva 2006 può includere millemilamilioni di applicativi, mentre MS non può includere un player multimediale? :)

Dirai: perchè per Linux viene fornito il SO a parte, mentre il SO Windows non è fornito "a parte", senza questi orpelli.

Vero.

Orbene: potrà un produttore decidere cosa vendere? Decidere se vendere un SO, oppure degli applicativi, oppure ancora un prodotto X che abbia entrambe le funzionalità? E non essere obbligato a vendere ciò che gli dicono gli altri? :mm:

Per fare un esempio più sul concreto :)

Ti parrebbe logico se un produttore di autoveicoli fosse obbligato a vendere gli stessi in una versione senza climatizzatore, in modo da lasciare al cliente la scelta di montarlo o meno, e nel caso sceglierne la marca?
Probabilmente la maggior parte delle case automobilistiche farà pur così, perchè molti clienti non vogliono spendere per un climatizzatore, ma se una casa, magari dominante sul mercato come la Fiat - credo - parecchi anni fa, vendesse solo modelli provvisti di questo optional e di una determinata marca, sarebbe condannabile?
Non penso :)


Quindi non vedo perchè MS sia costretta a rilasciare una versione del proprio SO senza programmi aggiuntivi :)



edit, anche rispetto a quanto dice Astro: MS può benissimo integrare i propri prodotti in Win, il problema, fra gli altri, è che è obbligata anche a rilasciare versioni di Win prive di questi programmi ;)

Ghandalf
26-01-2006, 16.22.11
Originariamente inviato da Astro


Ma come trovaimo suite complete di "linux" perché non si può avere una suite completa, anche se targata completamente MS? :mm:

Perché per avere una soluzione simile a linux, MS avrebbe dovuto rilasciare il sorgente del kernel e poi ogni produttore si sarebbe dovuto occupare del resto, così d'avere un windows sun, un windows hp, un windows apple etc etc...insomma.

Non è il principio è la situazione in cui si trova MS che la rende sensibile a certe accuse e ripeto che il problema non è il codice del kernel o del SO completo...si parla del codice di alcuni protocolli utilizzati in applicazioni server.

:)

Ghandalf
26-01-2006, 16.27.56
Originariamente inviato da Dav82
Infatti non ho parlato di Linux, ma di "distribuzione Linux" :)

Perchè, per fare un esempio, chi distribuisce Mandriva 2006 può includere millemilamilioni di applicativi, mentre MS non può includere un player multimediale? :)


perché mandriva non è l'unico distributore di un sistema GNU/linux...:)



Orbene: potrà un produttore decidere cosa vendere? Decidere se vendere un SO, oppure degli applicativi, oppure ancora un prodotto X che abbia entrambe le funzionalità? E non essere obbligato a vendere ciò che gli dicono gli altri? :mm:
[cut]


infatti non discuto minimamente la questione di windows senza media player, giusto o meno è un altro discorso. Puntualizzavo che il confronto con GNU/linux non è fattibile..:)

Per il discorso di windows senza player siamo d'accordo che è una banalità.

Sul rilascio del codice sorgente di protocolli che operano su rete sono dell'idea che questi dovrebbero essere pubblici a prescindere...per le stesse ragioni potrebbe essere attaccata la cisco per i protocolli di routing.

In sostanza per i protocolli sono per gli standard aperti, poi ognuno è libero di fare ciò che vuole. Non mi pare un'angheria nei confronti di nessuno chiedere di rendere pubblici i sorgenti di alcuni protocolli di rete male documentati e supportati da MS..;)

In dettaglio: i protocolli di Windows Workgroup Server e Windows Desktop

Dav82
26-01-2006, 16.43.38
Hai ragione, mi sono fatto un po' prendere e ho perso leggermente di vista il problema ;)


Purtroppo sulle singole problematiche non sono informato a tal punto da poter dare un giudizio assennato; anche se in effetti, pure per i metodi di comunicazione potrebbe essere fatto lo stesso discorso: io per un certo sistema fornisco un certo sistema di comunicazione, se va bene lo usate, se non va bene ne fate a meno... ma la mia opinione su questo è tutt'altro che certa e definitiva: ci devo pensare bene :)


(Y) (B)

gsmet
26-01-2006, 16.43.54
Scusate una cosa... il KERNEL di linux non ha mercato... quindi che ne parliamo a fare?

Solo le DISTRIBUZIONI di linux hanno un mercato... e in quanto tali possono essere confrontate con altri OS.

Visto che le filosofie dietro Windows e dietro Linux e compagnia sono differenti, non si può andare per assoluti.

Io Microsoft posso includere nel mio OS qualsiasi cosa voglia se lo devo rendere concorrenziali con soluzioni che hanno, come ha detto qualcuno sopra, "mille mila pacchetti". Direi che le ripetutte cavolate della commissione sono da denuncia peccato che sia l'organo + alto e quindi indenunciabile. Bello vedere come degli analfabeti informatici stiano abbattendo le regole del libero mercato eh?

Inoltre ricordatevi che i "comportamenti scorretti" sono sempre ammessi... infondo... microsoft può minacciare... ma non obbligare :) Quindi al posto di additare microsoft additate tutte quelle aziende che non hanno le palle per contrastarla.

Per non parlare della cacchiata della compatibilità software... MA DICO... ma signori dell'OpenOffice... volete aprire i documenti word? Ma perchè dico io? Fatevi il vostro formato se siete tanto migliori, cosa volete che sia un doc, una schifezza no? Tanto microsoft fa le cose col sederino e costano un casino sarà per quello che non le usa nessuno.

Il problema è bendiverso, microsoft ha stravinto qualsiasi battaglia sulla qualità del software (prendendo in considerazione TUTTI gli aspetti... non solo il misero e normalissimo problema dei bug). Ha stravinto anche qualsiasi battaglia commerciale, ha stravinto sotto tutti i fronti... e questo rode il sedere di molti perchè si sono accorti che non hanno saputo contrastarla e ancora adesso... con tutto il loro know-how ancora non riescono a contrastarla...

NON CI VOGLIONO LEGGI APPOSTA PER CONTRASTARE MS. NON CI VUOLE IL SORGENTE. CI VUOLE LA TESTA! E LA TESTA NON CE L'HANNO.

Volete un esempio di gente con le palle che senza uno straccio di codice sta facendo grida in giro per il mondo? FireFox... lo lodate tutti e loro il codice sorgente non ce l'avevano... LORO LA LEGGE PER TOGLIERE IL BROWSER DAL SISTEMA OPERATIVO MICA L'HANNO RICHIESTA.

HANNO puntato sulle stesse carte di Microsoft, ma hanno puntato talmente tanto bene che sono attualmente i migliori...

QUESTE sarebbero le persone che hanno il know-how per mettergliela in ... ehm... e invece la simpaticissima e intelligentissima commissione analfabeta europea... segue quelle che frignano.

Complimenti ai nostri rappresentanti nel mondo... yuppie!

Ghandalf
26-01-2006, 16.46.01
Originariamente inviato da Dav82
Hai ragione, mi sono fatto un po' prendere e ho perso leggermente di vista il problema ;)


Purtroppo sulle singole problematiche non sono informato a tal punto da poter dare un giudizio assennato; anche se in effetti, pure per i metodi di comunicazione potrebbe essere fatto lo stesso discorso: io per un certo sistema fornisco un certo sistema di comunicazione, se va bene lo usate, se non va bene ne fate a meno... ma la mia opinione su questo è tutt'altro che certa e definitiva: ci devo pensare bene :)


(Y) (B)

Se così fosse stato non avremmo il TCP/IP..;)

IL protocollo deve essere aperto, come lo implementi è una questione tua, come ditta. Ovviamente ci sarà chi lo farà meglio e chi peggio, ma la possibilità di comunicare deve essere un dictat. Almeno io la vedo così...una visione diversa dalla tua..:)

Ghandalf
26-01-2006, 16.58.22
Originariamente inviato da gsmet


Inoltre ricordatevi che i "comportamenti scorretti" sono sempre ammessi... infondo... microsoft può minacciare... ma non obbligare :) Quindi al posto di additare microsoft additate tutte quelle aziende che non hanno le palle per contrastarla.


la MS non può essere contrastata.


Per non parlare della cacchiata della compatibilità software... MA DICO... ma signori dell'OpenOffice... volete aprire i documenti word? Ma perchè dico io? Fatevi il vostro formato se siete tanto migliori, cosa volete che sia un doc, una schifezza no? Tanto microsoft fa le cose col sederino e costano un casino sarà per quello che non le usa nessuno.

openoffice.org, supporta quasi perfettamente il .doc.
Inoltre ha il suo formato proprietario basato su xml che MSOffice non è in grado di leggere. Io non sono un dipendente od uno sviluppatore openoffice.org, non sostengo che nessuno sia migliore, ma che ogni situazione ha una soluzione migliore. Vorrei essere libero di poterla scegliere...


Il problema è bendiverso, microsoft ha stravinto qualsiasi battaglia sulla qualità del software (prendendo in considerazione TUTTI gli aspetti... non solo il misero e normalissimo problema dei bug). Ha stravinto anche qualsiasi battaglia commerciale, ha stravinto sotto tutti i fronti... e questo rode il sedere di molti perchè si sono accorti che non hanno saputo contrastarla e ancora adesso... con tutto il loro know-how ancora non riescono a contrastarla...

passo le giornate a tirare le freccette al poster di gates...:D


NON CI VOGLIONO LEGGI APPOSTA PER CONTRASTARE MS. NON CI VUOLE IL SORGENTE. CI VUOLE LA TESTA! E LA TESTA NON CE L'HANNO.

urli? perché? Forse l'argomento di innervosisce o ti fa rodere...ehm..:D:D


Volete un esempio di gente con le palle che senza uno straccio di codice sta facendo grida in giro per il mondo? FireFox... lo lodate tutti e loro il codice sorgente non ce l'avevano... LORO LA LEGGE PER TOGLIERE IL BROWSER DAL SISTEMA OPERATIVO MICA L'HANNO RICHIESTA.

splendido progetto e ti assicuro che non è l'unico...apache, mysql...ti dicono nulla?


Comunque pnso che stia facendo tanto rumore per nulla...i post tra me e dav hanno chiarito qual'è la discussione.
La ms non rilascerà il codice sorgente di windows...;)

Gergio
26-01-2006, 17.03.09
piu' o meno...
Originariamente inviato da gsmet
Inoltre ricordatevi che i "comportamenti scorretti" sono sempre ammessi... infondo... microsoft può minacciare... ma non obbligare :) Quindi al posto di additare microsoft additate tutte quelle aziende che non hanno le palle per contrastarla.

nn e' qstione di palle, ma di mercato: se voglio sopravvivere devo adeguarmi allo standard


Per non parlare della cacchiata della compatibilità software... MA DICO... ma signori dell'OpenOffice... volete aprire i documenti word? Ma perchè dico io? Fatevi il vostro formato se siete tanto migliori, cosa volete che sia un doc, una schifezza no? Tanto microsoft fa le cose col sederino e costano un casino sarà per quello che non le usa nessuno.

anche qui e' un problema di standard: office e' ormai uno standard consolidato per cui tutti devono avere office per leggere i documenti che girano per il mondo.

Il problema è bendiverso, microsoft ha stravinto qualsiasi battaglia sulla qualità del software (prendendo in considerazione TUTTI gli aspetti... non solo il misero e normalissimo problema dei bug).

opinabile


Volete un esempio di gente con le palle che senza uno straccio di codice sta facendo grida in giro per il mondo? FireFox... lo lodate tutti e loro il codice sorgente non ce l'avevano... LORO LA LEGGE PER TOGLIERE IL BROWSER DAL SISTEMA OPERATIVO MICA L'HANNO RICHIESTA.
qsto perche' html e' uno standard aperto: se vuoi anche tu puoi crearti un browser perche' hai a disposizione tutte le informazioni necessarie per farlo.
e invece la simpaticissima e intelligentissima commissione analfabeta europea... qui invece potresti avere ragione

gsmet
26-01-2006, 17.11.59
Originariamente inviato da Ghandalf
la MS non può essere contrastata.

La MS può essere contrastata, ma non in questo modo. Progetti come Mozilla, Mono, Apache e MySQL (da te citati) lo fanno benissimo e con successo.

Originariamente inviato da Ghandalf
openoffice.org, supporta quasi perfettamente il .doc.
Inoltre ha il suo formato proprietario basato su xml che MSOffice non è in grado di leggere. Io non sono un dipendente od uno sviluppatore openoffice.org, non sostengo che nessuno sia migliore, ma che ogni situazione ha una soluzione migliore. Vorrei essere libero di poterla scegliere...

Ma tu sei libero di poterla scegliere. Tutti siamo liberi di poter scegliere altro. Niente ci vincola. I documenti potrebbero essere trasmessi in formato pdf e praticamente lo legge qualsiasi os, o il formato html, modificabile da praticamente ogni word processor.

Microsoft sta lanciando un nuovo formato Open, oltre a questo non le chiederei altro.

Formati alternativi ce ne sono quindi per me il discorso è chiuso.

Originariamente inviato da Ghandalf
passo le giornate a tirare le freccette al poster di gates...:D

Lo si capiva... ahahahahah

Originariamente inviato da Ghandalf
urli? perché? Forse l'argomento di innervosisce o ti fa rodere...ehm..:D:D

No in effetti non volevo urlare volevo evidenziare... solo che me da fastidio usare il grassetto.

Originariamente inviato da Ghandalf
splendido progetto e ti assicuro che non è l'unico...apache, mysql...ti dicono nulla?

Li conosco e li uso, per alcuni versi però rimangono preferibili altri pacchetti, anche non ms, sempre di gente con le palle.

Originariamente inviato da Ghandalf
Comunque pnso che stia facendo tanto rumore per nulla...i post tra me e dav hanno chiarito qual'è la discussione.
La ms non rilascerà il codice sorgente di windows...;)

La Microsoft già rilascia il codice... -_- ha un programma apposta per questo.

Gigi75
26-01-2006, 17.27.32
Una cosa giusta aprire il codice, ed ovviamente giusto che il suo utilizzo sia cmq a pagamento :)

Giaky
26-01-2006, 17.53.13
Originariamente inviato da Gigi75
Una cosa giusta aprire il codice, ed ovviamente giusto che il suo utilizzo sia cmq a pagamento :)


Quoto (Y)

skizzo
26-01-2006, 18.58.24
Secondo me l'unica cosa saggia poteva essere pretendere che si potesse IN FASE DI INSTALLAZIONE scegliere QUALI componenti installare (come si fa con ogni distribuzione linux).

I provvedimenti presi dalla Commissione Europea sono ridicoli, è vero...
In ogni caso la MS ha sicuramente abusato della sua posizione per affermare i suoi standard e i suoi formati, tornare indietro non si può, non so come si può correggere.

A me comunque disturba che alcuni modelli della camera di commercio (e altri siti istituzionali) siano in DOC invece che in rtf o in un formato "aperto".
Interessante la richiesta di far supportare a office il formato open document...

ktxgio
26-01-2006, 20.04.50
Originariamente inviato da gsmet
Scusate una cosa... il KERNEL di linux non ha mercato... quindi che ne parliamo a fare?

Solo le DISTRIBUZIONI di linux hanno un mercato... e in quanto tali possono essere confrontate con altri OS.

Visto che le filosofie dietro Windows e dietro Linux e compagnia sono differenti, non si può andare per assoluti.

Io Microsoft posso includere nel mio OS qualsiasi cosa voglia se lo devo rendere concorrenziali con soluzioni che hanno, come ha detto qualcuno sopra, "mille mila pacchetti". Direi che le ripetutte cavolate della commissione sono da denuncia peccato che sia l'organo + alto e quindi indenunciabile. Bello vedere come degli analfabeti informatici stiano abbattendo le regole del libero mercato eh?

Inoltre ricordatevi che i "comportamenti scorretti" sono sempre ammessi... infondo... microsoft può minacciare... ma non obbligare :) Quindi al posto di additare microsoft additate tutte quelle aziende che non hanno le palle per contrastarla.

Per non parlare della cacchiata della compatibilità software... MA DICO... ma signori dell'OpenOffice... volete aprire i documenti word? Ma perchè dico io? Fatevi il vostro formato se siete tanto migliori, cosa volete che sia un doc, una schifezza no? Tanto microsoft fa le cose col sederino e costano un casino sarà per quello che non le usa nessuno.

Il problema è bendiverso, microsoft ha stravinto qualsiasi battaglia sulla qualità del software (prendendo in considerazione TUTTI gli aspetti... non solo il misero e normalissimo problema dei bug). Ha stravinto anche qualsiasi battaglia commerciale, ha stravinto sotto tutti i fronti... e questo rode il sedere di molti perchè si sono accorti che non hanno saputo contrastarla e ancora adesso... con tutto il loro know-how ancora non riescono a contrastarla...

NON CI VOGLIONO LEGGI APPOSTA PER CONTRASTARE MS. NON CI VUOLE IL SORGENTE. CI VUOLE LA TESTA! E LA TESTA NON CE L'HANNO.

Volete un esempio di gente con le palle che senza uno straccio di codice sta facendo grida in giro per il mondo? FireFox... lo lodate tutti e loro il codice sorgente non ce l'avevano... LORO LA LEGGE PER TOGLIERE IL BROWSER DAL SISTEMA OPERATIVO MICA L'HANNO RICHIESTA.


HANNO puntato sulle stesse carte di Microsoft, ma hanno puntato talmente tanto bene che sono attualmente i migliori...

QUESTE sarebbero le persone che hanno il know-how per mettergliela in ... ehm... e invece la simpaticissima e intelligentissima commissione analfabeta europea... segue quelle che frignano.

Complimenti ai nostri rappresentanti nel mondo... yuppie!
(Y) (Y) (Y) (Y) (Y) (Y) (Y)

Third Bill
26-01-2006, 23.43.58
Ma se lo aprono, non verranno fuori tutte le pulci e i vermi?!? Bleahh, che schifo! :p

Ghandalf
27-01-2006, 00.44.59
Originariamente inviato da skizzo

A me comunque disturba che alcuni modelli della camera di commercio (e altri siti istituzionali) siano in DOC invece che in rtf o in un formato "aperto".
Interessante la richiesta di far supportare a office il formato open document...

(Y) è una cosa che non tollero...mi chiedo perché, anche perché ci sono i presupposti per una discriminazione.

Dav82
27-01-2006, 00.47.29
Originariamente inviato da Ghandalf


(Y) è una cosa che non tollero...mi chiedo perché, anche perché ci sono i presupposti per una discriminazione..

(Y)

Questo fa girare anche a me, seppur non mi dia problemi in maniera diretta.

In università, per molti corsi, abbiamo ottenuto che le dispense fossero fornite anche in formati non proprietari :)

RNicoletto
27-01-2006, 09.48.23
Alcuni visioni personali sulla vicenda e sui commenti che ho letto nel thread.

1. La Microsoft dispone già di un programma per accedere al proprio codice sorgente, quindi perchè la Commissione Europea glielo ha imposto??
La Microsoft's Shared Source Initivative (http://www.microsoft.com/resources/sharedsource/default.mspx), pur permettendo l'accesso al codice sorgente di alcuni S.O. Microsoft, impone dei paletti piuttosto rigidi. In particolare solo i grandi patner e le grandi aziende (oltre a governi ed Enti Internazionali) soddisfavano i requisiti minimi necessari, mentre tutte le altre realtà commerciali (leggi PMI) vengono tagliate fuori. :(

2. I S.O. Apple e le distribuzioni Linux comprendono centinaia di applicativi; perchè solo Microsoft è stata costretta ad offrire una soluzione monca?? (Windows "N" Edition)
I motivi sono due:
- MS è in posizione dominante rispetto agli altri player e quindi può avantaggiarsi indebitamente nei loro confronti;
- avete mai provato a disinstallare WMP dal vostro S.O.?? :devil: Il fatto è che MS non si limita ad aggiungere applicativi, ma li integra a tal punto nei suo sistemi che diventa difficile (e spesso controproducente) toglierli, cosa che ad es. non avviene assolutamente nel mondo Linux.

3. RITENGO CHE TUTTA QUESTA STORIA SIA SOLO FUMO NEGLI OCCHI!!
IMHO il problema più grande rappresentato da Microsoft non sta nella documentazione tecnica, non sta negli applicativi che i suoi S.O. comprendono. Il vero problema sta nel fatto che su tutti i PC che vengono venduti viene pre-installato di default Windows! Il vero problema sta nel fatto che il consumatore non è libero di acquistare solo l'hardware ma deve forzatamente acquistare anche il software!
Perchè su questi temi la Commissione Europea non apre bocca?? :mad:

Ghedevil
27-01-2006, 10.48.42
L'unico obbligo che dovrebbe avere la MS, secondo me, sarebbe quello di rendere pubblici tutti i protocolli e standard utilizzati per l'interoperatività con tutti gli altri sistemi.

Permettere insomma l'inserimento di ambienti diversi in rete perfettamente compatibili.

Per quanto riguarda il codice, mi basta sia un buon prodotto (magari con pochi bugs di sicurezza), non è fondamentale ottenere i codice sorgente, se non è nella loro politica.

gsmet
27-01-2006, 11.32.47
Originariamente inviato da RNicoletto
Alcuni visioni personali sulla vicenda e sui commenti che ho letto nel thread.

1. La Microsoft dispone già di un programma per accedere al proprio codice sorgente, quindi perchè la Commissione Europea glielo ha imposto??
La Microsoft's Shared Source Initivative (http://www.microsoft.com/resources/sharedsource/default.mspx), pur permettendo l'accesso al codice sorgente di alcuni S.O. Microsoft, impone dei paletti piuttosto rigidi. In particolare solo i grandi patner e le grandi aziende (oltre a governi ed Enti Internazionali) soddisfavano i requisiti minimi necessari, mentre tutte le altre realtà commerciali (leggi PMI) vengono tagliate fuori. :(


Concordo e lo trovo addirittura giusto. Microsoft detiene la proprietà intellettuale sul suo codice e per quanto mi riguarda potrebbe anche metterci anche più paletti. We ragazzi... a me scazzerebbero se mi imponessero di aprire il codice sorgente dei miei programmi. Se voglio rilasciarlo lo rilascio e se no no!!!

Originariamente inviato da RNicoletto
2. I S.O. Apple e le distribuzioni Linux comprendono centinaia di applicativi; perchè solo Microsoft è stata costretta ad offrire una soluzione monca?? (Windows "N" Edition)
I motivi sono due:
- MS è in posizione dominante rispetto agli altri player e quindi può avantaggiarsi indebitamente nei loro confronti;
- avete mai provato a disinstallare WMP dal vostro S.O.?? :devil: Il fatto è che MS non si limita ad aggiungere applicativi, ma li integra a tal punto nei suo sistemi che diventa difficile (e spesso controproducente) toglierli, cosa che ad es. non avviene assolutamente nel mondo Linux.


Come quanto ho detto sopra, se un prodotto è buono, sfonda... sia che microsoft abbia posizione dominante sia no. Evidentemente gli altri player non sono sto granchè.

Originariamente inviato da RNicoletto
3. RITENGO CHE TUTTA QUESTA STORIA SIA SOLO FUMO NEGLI OCCHI!!
IMHO il problema più grande rappresentato da Microsoft non sta nella documentazione tecnica, non sta negli applicativi che i suoi S.O. comprendono. Il vero problema sta nel fatto che su tutti i PC che vengono venduti viene pre-installato di default Windows! Il vero problema sta nel fatto che il consumatore non è libero di acquistare solo l'hardware ma deve forzatamente acquistare anche il software!
Perchè su questi temi la Commissione Europea non apre bocca?? :mad:

E su questo invece concordo in pieno. La commissione europea avrebbe fatto meglio a incentivare Linux preinstallato che costringere microsoft in pratiche anticoncorrenziali

skizzo
27-01-2006, 12.33.24
Quoto RNicoletto...e...

Originariamente inviato da gsmet
Come quanto ho detto sopra, se un prodotto è buono, sfonda... sia che microsoft abbia posizione dominante sia no. Evidentemente gli altri player non sono sto granchè.

Questo è assolutamente falso in generale. Secondo me.
(Sfondare non vuol dire raggiungere l'8% del mercato, costituito dagli appassionati e dagli utenti più esperti...)

gsmet
27-01-2006, 12.47.00
Originariamente inviato da skizzo
Questo è assolutamente falso in generale. Secondo me.
(Sfondare non vuol dire raggiungere l'8% del mercato, costituito dagli appassionati e dagli utenti più esperti...)

Beh oddio... con un colosso come Microsoft, lasciato libero per anni di terrorizzare le aziende con le sue pratiche dittatoriali, anche fare un 10% è sfondare. Altrimenti se non avevano tutto sto successo... perchè microsoft si è preoccupata di modificare così pesantemente IE6 e tirare fuori un IE7 talmente tanto diverso?

skizzo
27-01-2006, 14.26.10
ah beh...allora se consideriamo sfondare quello che ho detto...siamo d'accordo. :rolleyes:

RoByCoNtE
29-01-2006, 23.18.31
trovo ingiusto questo fatto :( .... La microsoft ha fatto molto per arrivare fin qui.. a rubato il DOS... ha creato windows copiando altri sistemi operativi.. ha fatto di tutto... ma ha fatto tanto! e ora.. nooo! nn può finir cosi! :)

Davide71
30-01-2006, 10.34.51
Originariamente inviato da Astro

Se un'azienda sa come fare il proprio lavoro vedrai come i loro prodotti come vengono venduti!

Esatto! Lei segue un suo ideale... se non sta bene agli utenti che cambiassero le piattaforme! Ci sono tante alternative!

Non voglio difendere la MS perché di schifezze ne fa tante anche lei, ma difendo un mio "principio" che alla MicroSoft, stranamente, viene sempre CONTESTATO!

La questione del codice allora a che serve, secondo te?

L'ideale e' sbagliato, la Microsoft e'salita al potere tramite conoscenze, un S.O. da solo non va da nessuna parte, se non e' appoggiato da solide aziende produttrici di hardware.
Certo che se Bill salta fuori con questo Palladium non si puo' dar torto a nessuno, se qualcuno vuole "smembrare la software house di Redmond".
Capisco che c'e' molta invidia, la fetta da mangiare e' ampia, quindi anche altri vogliono servirsi da soli (o quasi), bisogna vedere infine che cosa portera' questa apertura del codice da parte di MS.

byezzz

Davide71
30-01-2006, 10.51.41
Originariamente inviato da Dav82



(Y)


I vari SO della Apple o le varie distribuzioni Linux vengono rilasciati con decine se non centinaia di applicativi, e vengono - a ragione! - considerati per questo dei prodotti completi, che non forniscono solo le funzioni di base di mascheramento dell'hardware e di gestione delle risorse, ma anche un ampio pacchetto di strumenti per (praticamente) ogni genere di necessità.

Se Windows manca di questi strumenti viene additato come "schifezza", perchè non fa nulla e quel poco che fa, lo fa male: ovvero alla prima installazione del SO non si hanno a disposizione gli "strumenti vitali" per le operazioni più comuni; se MS invece si azzarda solo a fornire un browser (per quanto bacato), un riproduttore multimediale (per quanto elefantiaco), un tool di masterizzazione (per quanto incompleto), viene vista come monopolista e soverchiatrice delle altre aziende.

Potrà mai un'azienda decidere quali componenti includere nei propri prodotti, per essere competitiva rispetto ad altre realtà? Altre realtà che possono fare ciò che a lei viene invece negato?



Hai (quasi) ragione, ma detta così sembrerebbe che la MS sia la "piccola fiammiferaia" ma non e' così. Di neffandezze ne ha fatte a iosa, cercando di estromettere dal suo sistema operativo software di INdubbio valore tecnico/commerciale, ma soprattutto c'e' da dire che M$ HA il MONOPOLIO sul pianeta, non ce l'ha ne apple, ne linux, ne nessun altro. Quindi avendo un potere tale, dovresti essere un tantino riconoscente alla aziende che vogliono fare software per il tuo sistema operativo, magari per renderlo piu' appettibile e piu' potente. Tra l'altro i programmatori della MS non sono di certo la crem della crem, quindi ben vengano nuovo "teste" che lavorino assieme per migliorare i prodotti MS.


byezzz

Davide71
30-01-2006, 11.05.52
Io lo sempre detto e continuo a dirlo, la vera azienda monopolista e' Apple, fa HW e SW e' nessuno puo' inserirsi senza il suo benestare e dopo aver elargito un buon contributo finanziario. ;)

Chi ha Apple qui non ha voci in capitolo, quindi deve fare silenzio, xche' la questione e' evidente, e' tutta gelosia e basta, perche' ci sono piu' PC con Windows sul pianeta che PC della Apple. L'Apple si e' estromessa da sola dal mercato, con politiche di marketing durissime (dov'e' sparita power computing con gli apple compatibili!!??), la MS ha puntato SOLO sul software, non ad imporsi sul mercato con computer completi "chiusi".

byezzz

Davide71
30-01-2006, 11.25.01
Originariamente inviato da gsmet
Io Microsoft posso includere nel mio OS qualsiasi cosa voglia se lo devo rendere concorrenziali con soluzioni che hanno, come ha detto qualcuno sopra, "mille mila pacchetti". Direi che le ripetutte cavolate della commissione sono da denuncia peccato che sia l'organo + alto e quindi indenunciabile. Bello vedere come degli analfabeti informatici stiano abbattendo le regole del libero mercato eh?


Ma questo non e' libero mercato, non lo e' mai stato, questo e' capitalismo sfrenato, si fa software e hardware nuovo, mai per migliorare la vita all'individuo, ma per migliorare i propri guadagni ed interessi. E' il soldo che fa girare il mondo, non l'amore per il prossimo, quindi da chiunque ci si puo' aspettare di tutto, perche' lo scopo di vivere e' questo, ed i governi certo non ti spingono a pensare a qualcosaltro di piu' onorevole e morale.


byezzz

gsmet
30-01-2006, 12.01.53
Originariamente inviato da Davide71


Ma questo non e' libero mercato, non lo e' mai stato, questo e' capitalismo sfrenato, si fa software e hardware nuovo, mai per migliorare la vita all'individuo, ma per migliorare i propri guadagni ed interessi. E' il soldo che fa girare il mondo, non l'amore per il prossimo, quindi da chiunque ci si puo' aspettare di tutto, perche' lo scopo di vivere e' questo, ed i governi certo non ti spingono a pensare a qualcosaltro di piu' onorevole e morale.


byezzz

No il contrario invece. Se i governi iniziano a imporre picchetti ad una sola azienda allora il libero mercato va a farsi benedire. Se microsoft rilascia il codice ALLORA tutte le aziende devono farlo... allora si rientra nel libero mercato perchè le regole valgono per tutti.

Ripeto. Se le aziende vogliono primeggiare sfruttando le conoscenze acquisite da MS in anni e anni di sviluppo si facessero il loro OS. Punto.

E sono anche stufo poi di leggere in giro Microsoft ha rubato quello ha rubato questo... sentite... se non c'è copyright su una cosa posso prendermela e se c'è copyright me la piglio lo stesso e pago la multa se ho i soldi. Alla fine so i soldi che contano.

Oltretutto ricordo che non è Microsoft a volere introdurre Palladium. E' un consorzio... quindi smettetela di additare sempre lei per la colpa di un gruppo. Oltretutto arrabbiatevi con le aziende che lo attendono ardentemente per poter proteggere definitivamente i loro progetti, come governi, aziende militari ecc ecc... ecco si additate loro.

Ghandalf
30-01-2006, 12.11.54
Originariamente inviato da gsmet


ALLORA tutte le aziende devono farlo... allora si rientra nel libero mercato perchè le regole valgono per tutti.



esatto, non parliamo del codice del sistema operativo ma dei protocolli di comunicazione che consentono l'interoperabilità.

C'è una differenza molto marcata tra i due concetti, è quindi inutile generalizzare.
I codici dei protocolli di comunicazione DEVONO essere aperti, il resto con questo ha poco a che fare.

gsmet
30-01-2006, 12.20.53
Bene... allora che discutiamo a fare? Tanto Microsoft ha già deciso di rilasciare i prossimi codici dei documenti come formato open.

Ghandalf
02-02-2006, 15.35.54
Originariamente inviato da Ghandalf


esatto, non parliamo del codice del sistema operativo ma dei protocolli di comunicazione che consentono l'interoperabilità.

C'è una differenza molto marcata tra i due concetti, è quindi inutile generalizzare.
I codici dei protocolli di comunicazione DEVONO essere aperti, il resto con questo ha poco a che fare.

Effettivamente suona troppo assoluto..:D

Ritratto e sostituisco DEVONO con DOVREBBERO.

:)