PDA

Visualizza versione completa : La "Legittima Difesa" è legittima?


Pagine : [1] 2 3 4

Flying Luka
24-01-2006, 20.10.07
Prendo spunto da questo articolo del "Corriere Della Sera":

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/01_Gennaio/24/difesa.shtml

Approvata la legge: prima si valutava la proprozione tra minaccia e reazione, ora si può reagire anche ad aggressioni possibili.

D'ora in avanti se il ladro entra in casa si potrà sparargli senza correre il rischio di finire in carcere, neanche se si uccide il malvivente. E nemmeno se quella reazione è «sproporzionata» alla minaccia effettiva. La Camera ha infatti approvato la legge sulla legittima difesa, che prevede la possibilità per i cittadini di usare le armi in casa per difendere se stessi o i propri beni. Il provvedimento fortemente sostenuto dalla Lega è passato con 244 voti a favore e 175 no.

DIRITTO DI DIFESA - La riforma varata dal Parlamento autorizza l'uso di armi per difendere la vita e i beni. Nell'ipotesi di violazione di domicilio, in altri termini, non sarà più punibile (in quanto il rapporto di proporzione tra difesa e offesa è ora presunto ex lege) chi spara contro il malvivente o lo colpisce con un coltello per difendere la propria o altrui incolumità. E non sarà più punibile nemmeno se gli spara per difendere i (propri o altrui) beni, a due condizioni però: che vi sia pericolo d'aggressione e che non vi sia desistenza da parte dell'intruso. Ossia che di fronte all'intimazione del proprietario di casa, ad esempio, invece di scappare reagisca minaccioso. Le nuove norme sulla legittima difesa valgono non solo all'interno delle abitazioni private, ma anche nei negozi e in ogni luogo dove sia svolta attività commerciale e imprenditoriale.

COME E DOVE - In dettaglio la nuova normativa prevede che chi, trovandosi in casa propria o sul luogo di lavoro, si sente aggredito o minacciato, o crede minacciati e aggrediti i beni che gli appartengono, può reagire come crede, utilizzando le armi «legittimamente detenute» ed anche uccidendo, perchè la sua reazione sarà sempre considerata «proporzionata». Due le novità principali:
In casa reazione comunque proporzionata: la legge che il rapporto di proporzione esista sempre se qualcuno che si trova in casa propria o nel posto dove lavora «usa un'arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo» per difendere non solo la «propria o altrui incolumità», ma anche i beni «propri o altrui». E questo quando «non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione».
Cancellato l'eccesso di difesa: secondo la nuova legge non esiste più l'eccessao di difesa per il quale fino ad ora si poteva venire condannati.
Altri luoghi: la difesa nei termini di legge può essere esercitata anche in ogni altro luogo «ove venga esercitata un'attività commerciale, professionale o imprenditoriali»

Evitando commenti sul governo e Berlusconi, sarebbe interessante sapere chi è d'accordo, chi no, e perchè! :devil:

A dopo! ;)

Robbi
24-01-2006, 20.14.10
Lukino :)

Ho risposto di la!
se vuoi incollo qui!

Ghandalf
24-01-2006, 20.18.11
La mia posizione è sempre la stessa. Questa legge lascia troppo margine a cosa sia lecito e cosa no.

Ripropongo l'esempio che avevo postato qui:

http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?s=&threadid=66717&highlight=legittima+difesa

entro nel giardino di qualcuno, lui si affaccia, mi invita ad uscire...non esco..prende la pistola e mi spara. Con la nuova legge potrebbe essere assolto senza problemi.

Inoltre la cosa si estende a beni in generale e ad altre persone: se due litigano davanti casa mia per un tamponamento ed io reputo che ci sia una minaccia per uno dei due litiganti posso sparare all'altro, anche in questo caso la sentenza potrebbe assolvermi.

Non mi piace proprio

Robbi
24-01-2006, 20.22.16
Originariamente inviato da Ghandalf

entro nel giardino di qualcuno, lui si affaccia, mi invita ad uscire...non esco..prende la pistola e mi spara. Con la nuova legge potrebbe essere assolto senza problemi.



No Ghandalf!! :)

Non e' così, lo spero vivamente.. se fossi un giudice ad uno che fa una roba del genere, lo butto in galera e ci rimane per un pezzo!!

Flying Luka
24-01-2006, 20.23.06
Originariamente inviato da robbi
Lukino :)

Ho risposto di la!
se vuoi incollo qui!

incolla incolla... di là lasciamoli parlare di Silvio e di Romano, qui parliamo di altro! ;)

Ghandalf
24-01-2006, 20.23.27
Originariamente inviato da robbi


No Ghandalf!! :)

Non e' così, lo spero vivamente.. se fossi un giudice ad uno che fa una roba del genere, lo butto in galera e ci rimane per un pezzo!!

Però prima era vientato dalla legge ora no..:)

Qualcuno ha sottomano il testo della vecchia legge?

Robbi
24-01-2006, 20.30.48
Post 1

Originariamente inviato da robbi
Non vorrei essere nei panni di un magistrato, che deve valutare se si sono verificate le condizioni poste dalla nuova legge.

Argomento molto, molto delicato e controverso. Fatico ad avere una posizione univoca, pro o contro.
Qui sta alla sensibilita' del Giudice, verificare caso per caso.

Che difficile e' amministrare giustizia

post 2

Originariamente inviato da robbi


Non e' detto Paolo, checche' se ne dica, non e' affatto semplice ottenere una qualsiasi licenza di porto d'armi. Quello che che non funziona, sono i controlli che dovrebbere essere periodici per un detentore di armi. Solo per il porto da difesa, la licenza e' annuale, (il libretto dura 5 se non sbaglio)

Un porto uso caccia o sportivo dura 6 anni e in mezzo non c'e' nessun tipo di verifica, ne del mantenimento delle condizioni che hanno permesso il rilascio, ne tantomeno un controllo presso l'abitazione!

In questo senso vedrei una normativa piu' stringente

post 3
Originariamente inviato da robbi
Bruno, il diritto alla difesa c'era anche prima :)

Ora la norma estende questo diritto ad un campo secondo me molto, molto controverso, in linea di principio nessuno credo metta in dubbio la possibilita' di difendersi da una minaccia concreta, anche reagendo con forza se necessario.

Con onesta' ti posso dire che sono molto combattuto, da una parte mi immedesimo in una persona che puo' avere la vita devastata da un episodio come quelli recentemente sulle cronache dei giornali, parlo di assalti in abitazioni con minacce, percosse, rapine e violenza gratuita, ma dall'altra, trovo molto labile e interpratabile il concetto di desistenza/reazione, che ognuno di noi puo' intepretare soggettivamente. Da qui, la difficolta, secondo me nell'applicare la norma!

Faccio un esempio: una persona comunque fredda e abituata a trattare con le armi, difficilmente reagira' d'istinto ad un malvivente che si pone minaccioso, magari urlando o spaventandoti fisicamente, ma con scarse possibilita' di offendere, una persona spaventata puo' reagire in modo assolutamente incontrollato e spararti per paura, opponendo una difesa, sproporzionata all'offesa.

In questo caso, vivra' questa esperienza come una tragedia, avendo magari tolto la vita ad un delinquente, ma sentendosi oppresso dal senso di colpa!

Quello che sto dicendo e' molto "emozionale", spero di essermi spiegato bene!

:)

forse si perde un po' il senso per mancanza della domanda, ma cqm , questo e' quanto!!
:)

Robbi
24-01-2006, 20.33.12
Originariamente inviato da Ghandalf

Però prima era vientato dalla legge ora no..:)

Qualcuno ha sottomano il testo della vecchia legge?

No!
cmq nel nuovo testo e' sparita la norma sull'eccesso colposo di legittima difesa!

Se vuoi, le mie perplessita' le puoi leggere appena sopra.
:)

Robbi
24-01-2006, 20.40.17
le due novita' sostanziali sono queste!


In casa reazione comunque proporzionata: la legge che il rapporto di proporzione esista sempre se qualcuno che si trova in casa propria o nel posto dove lavora «usa un'arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo» per difendere non solo la «propria o altrui incolumità», ma anche i beni «propri o altrui». E questo quando «non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione».


Altri luoghi: la difesa nei termini di legge può essere esercitata anche in ogni altro luogo «ove venga esercitata un'attività commerciale, professionale o imprenditoriali»


Fonte Corriere online

exion
24-01-2006, 21.01.25
Assolutamente contrario.

E non più per i motivi che avevo già espresso qui qualche mese fa, ma per altri ancora.

All'improvviso ho avuto l'illuminazione. E' un business. Il lato demagogico è venuto dopo.

Sono convinto che il motivo di partenza per la presentazione di questa legge non è accontentare l'elettorato estremista della lega. Troppo poco reddittizio. Si intasca qualche voto del piccolo imprenditore con la villetta isolata chissà in quale paesino sperduto della pianura padana, e si rischia di perdere una grossa fetta di elettorato moderato nelle province urbane e forse persino nelle "violentissime" città, che ritiene invece il provvedimento eccessivo.

Allora a chi giova il provvedimento? Di sicuro non ai piccoli commercianti che si fanno aggredire, non ai ricchi proprietari di ville che si fanno sequestrare, che nella maggioranza dei casi quando tenteranno di difendersi combineranno solo pasticci e guai. Per inesperienza e totale mancanza di formazione specifica per affrontare queste situazioni.

Ne trarranno beneficio invece, e enorme, le agenzie di security, i bodyguard, i vigilantes privati, tutte quelle aziende, ed è un business in piena espansione, che in un modo o nell'altro proporrano a facoltosi cittadini, alle aziende o a gruppi di cittadini (si pensi ad esempio a un complesso residenziale di ville e villine in un parco, stile Milano2) servizi di sicurezza rinforzata. Fino alla sparatoria se necessario e in piena legalità. Loro sì che sono formati per farlo, loro sì che se sparano centrano il bersaglio e minimizzano i danni.

E infatti ho trovato conferma leggendo il post di Robbi: la formula "i beni propri o altrui" è assolutamente significativa. Un vigilantes assunto per vegliare sul sonno dell'imprenditore nella sua villa potrà, in caso di bisogno, sparare come se stesse difendendo beni propri. Senza incappare in guai legali, che non sarebbero in quel caso un problema civico, ma una perdita secca per l'azienda per cui lavora. Un rischio che le aziende del settore sicuramente oggi non intendono correre.
Il business insomma sarebbe monco senza questa legge.

Per me è quindi inaccettabile perché, oltre i rischi di derive violente di cui abbiamo già abbondantemente discusso in passato e sui quali non intendo tornare, ritengo che questa legge sia l'inizio subdolo e non detto della privatizzazione dei servizi di polizia.

Scandaloso.

Ghandalf
24-01-2006, 21.05.20
Originariamente inviato da robbi


No!

:)

non capisco perchè no...:)

exion
24-01-2006, 21.20.19
http://www.securityactions.com/barra%20sottile.jpg


SECURITY ACTIONS: LA SICUREZZA ESTERNA

Sempre presenti e sempre pronti a intervenire e risolvere i problemi all'interno delle aziende, gli uomini Security Actions sono altrettanto esperti nella gestione dei problemi di sicurezza degli spazi aperti. Ovunque si muovono merci, persone, camion, carrelli, automobili, gli uomini Security Actions rappresentano una presenza rassicurante e un punto di riferimento importante.

Gli uomini Security Actions tengono la situazione costantemente sotto controllo, pronti a prevenire e, se è il caso, a intervenire. Se la situazione lo necessita, informano via radio la propria centrale per richiedere l'intervento di ambulanze, forze dell'ordine, vigili del fuoco. In ogni caso, sono in grado di intervenire direttamente e rapidamente nelle più svariate situazioni di emergenza. Dal primo pronto soccorso all'evacuazione sicura degli stabili, dagli interventi antincendio alle più moderne metodologie antipanico.

Security Actions: per sentirsi al sicuro anche fuori dalla sede di lavoro.

http://www.securityactions.com/Sicurezza_Esterna.htm




Ma vi rendete conto dell'incredibile valore aggiunto che rappresenta per queste aziende poter intervenire direttamente, subito, invece che doversi affidare all'eufemistica formula "richiedere l'intervento di ambulanze, forze dell'ordine"?

Robbi
24-01-2006, 21.21.00
Originariamente inviato da Ghandalf


non capisco perchè no...:)

perche' non ho il testo sottomano, questo intendevo
:)

n@ndo
24-01-2006, 21.22.20
Originariamente inviato da exion
Assolutamente contrario.
Scandaloso.
contrario(Y) un in certo senso condivido il pensiero,diverrebbe il far west,dove vince il più forte/veloce.
sè al governo sta bene così si prenda le sue responsabilità

Gigi75
24-01-2006, 21.26.27
certo che è un business.
Tutto è fatto per far guadagnare qualcun'altro.
Solo che a volte è fatto nel bene delle persone e fa ANCHE benissimo a qualcuno, altre volte fa male alle persone ma fa bene a qualcuno.

Non li hanno votati mica per nulla (loro..quelli che muovono centinaia di voti a comando).

Nel thread di tempo fa sull'argomento postai un po' di coincidenze..sui personaggi della vicenda..

exion
24-01-2006, 21.44.28
Originariamente inviato da Gigi75
certo che è un business.
Tutto è fatto per far guadagnare qualcun'altro.
Solo che a volte è fatto nel bene delle persone e fa ANCHE benissimo a qualcuno, altre volte fa male alle persone ma fa bene a qualcuno.

Non li hanno votati mica per nulla (loro..quelli che muovono centinaia di voti a comando).

Nel thread di tempo fa sull'argomento postai un po' di coincidenze..sui personaggi della vicenda..

Beh... Diciamo che cambia completamente la prospettiva rispetto a quanto viene presentato ufficialmente...

Nell'idea che ciascuno possa sparare per difendere sé stesso e i propri beni riscontro un'idea perversa di "sicurezza fai da te", pericolosa ma alla quale posso comunque dare il beneficio del dubbio di un provvedimento pensato in buona fede per dare uno strumento al cittadino per difendersi.

Nell'idea che i servizi di sicurezza privata possano sostituirsi alle forze dell'ordine, e che per questo la vecchia legge sulla legittima difesa era solo un intralcio, presentando il tutto come un provvedimento a beneficio solo dei privati cittaidni, trovo solo una dose spropositata di malafede.

Brunok
24-01-2006, 21.52.34
assolutamente d'accordo, ne avevamo già parlato e gli argomenti sono esattamente gli stessi, che non occorre ripetere se non ribadire il concetto più importante:

FINALMENTE UNA LEGGE CHE TUTELA IL DIRITTO ALLA DIFESA DEI CITTADINI ONESTI !!!!!!!!!

ERA ORA!!! (Y)(Y)(Y)(Y)(Y)

Robbi
24-01-2006, 21.56.40
Mat,
la tua ipotesi e' interessante ma faccio fatica a vedere degli effetti pratici così sostanziali come tu li esponi, per poter essere redditizio, dovrebbe attrarre molta utenza, a parte realta' condominiali come Milano 2 e Milano 3, che tra l'altro sono gia' dotate di un servizio privato di vigilanza, il bacino di utenza si sposterebbe, oltre che su queste, anche su privati cittadini, che pero' faccio fatica a vedere come singoli clienti di societa' di vigilanza, forse consorziandosi tra di loro, a livello di grande condominio o addirittura di quartiere..

Concordo sul fatto che sicuramente economicamente qualche riscontro deve pur averlo, ma pensavo piu' ad una lobby delle armi tipo NRA americana, che oggi in Italia obbiettivamente non esiste, ma potrebbe esistere!

Brunok
24-01-2006, 22.04.28
Originariamente inviato da robbi
Bruno, il diritto alla difesa c'era anche prima :)

Ora la norma estende questo diritto ad un campo secondo me molto, molto controverso, in linea di principio nessuno credo metta in dubbio la possibilita' di difendersi da una minaccia concreta, anche reagendo con forza se necessario.

Con onesta' ti posso dire che sono molto combattuto, da una parte mi immedesimo in una persona che puo' avere la vita devastata da un episodio come quelli recentemente sulle cronache dei giornali, parlo di assalti in abitazioni con minacce, percosse, rapine e violenza gratuita, ma dall'altra, trovo molto labile e interpratabile il concetto di desistenza/reazione, che ognuno di noi puo' intepretare soggettivamente. Da qui, la difficolta, secondo me nell'applicare la norma!

Faccio un esempio: una persona comunque fredda e abituata a trattare con le armi, difficilmente reagira' d'istinto ad un malvivente che si pone minaccioso, magari urlando o spaventandoti fisicamente, ma con scarse possibilita' di offendere, una persona spaventata puo' reagire in modo assolutamente incontrollato e spararti per paura, opponendo una difesa, sproporzionata all'offesa.

In questo caso, vivra' questa esperienza come una tragedia, avendo magari tolto la vita ad un delinquente, ma sentendosi oppresso dal senso di colpa!

Quello che sto dicendo e' molto "emozionale", spero di essermi spiegato bene!

:)

ecco ti rispondo di qua ;)

si certo esisteva anche prima, ma in modo totalmente sbagliato dove il cittadino che subiva violenza non poteva praticamente reagire se non :

1) morendo (od essendo ferito) sul posto e diventando vittima

2) finendo davanti ad un giudice come imputato diventando da vittima in accusato.... (poi magari si poteva venir prosciolti ma intanto la tua vita diventa un inferno....)

3) subendo e stop

ecco ora c'è la possibilità di non dover per forza finire sotto accusa in caso di aver difeso la propria vita, i propri cari e le proprie cose, il che rappresenta una conquista importante per la libertà dei cittadini ed il diritto a non esser sempre vittime di un sistema bacato alla radice.

Finalmente!

Robbi
24-01-2006, 22.21.43
Posso benissimo solo immaginare per fortuna, cosa possa essere sentirsi violato nei propri affetti dall'azione di un deliquente, e trovo corretto il principio che chi ha subito l'offesa non sia trattato da criminale ma appunto da parte offesa, le mie perplessita' rimangono ed avendole esposte pocanzi, non mi ripeto.

:)

n@ndo
24-01-2006, 22.22.59
aspetta a dirlo, bruno.
finalmente||||
sono i risultati ciò che devono risultare
io sono contrario,non perche mi fà pena il ladro,o perchè la gente viene aggredita perche è benestante.
ma perchè così facendo le rapine diventeranno più violente,anche per dei pochi spiccioli.........
non mi sembra il massimo ciò che hai detto" una conquista importante per la libertà" dormire con la pistola sotto il cuscino??

Ghandalf
25-01-2006, 00.04.19
Quoto n@ndo, aumentare la potenza di fuoco implicherà uno svantaggio per chi si crea più scrupoli. Un delinquente sapendo che può avere un 'caloroso' benvenuto si armerà sino ai denti e sparerà prima di tutto ed è probabile prima del possibile difensore.

Se prima entravano magari solo per prendere...adesso entreranno per sparare e poi prendere...almeno a me pare la risposta più ovvia.

Poco tempo fa un vecchietto sparò con un fucile a tre ragazzini che avevano bussato alla sua porta. Credendo di essere in pericolo e visto che i ragazzini reiteravano (continuando a bussare) ha sparato. Ne ha ucciso uno e ferito gravemente due. Per me è impensabile che un giudice possa interpretare la cosa come legittima difesa e proporzionata alla minaccia...

infinitopiuuno
25-01-2006, 00.20.31
Qual è la risposta che lo Stato può dare in relazione ai numerosi casi di furto aggravato in casa?

1) Sgominare le bande delle ville, ed è stato fatto più volte ma la criminalità organizzata ha mille risorse.

2) Aumentare la pena per i casi di cui sopra.

3) Sinistra mode: cercare di integrare l'extracomunitario ed aiutarlo nei suoi problemi infantili che lo hanno portato alla delinquenza:D :D :D


Poi, per il cittadino si potevano agevolare gli acquisti di allarmi o di finestre e porte blindate e altro, ancora ma nella mentalità di sospetto e complotto che caratterizza una certa parte politica:), qualcuno poteva pensare che si agevolavano i ricchi imprenditori che producevano i suddetti prodotti:D :D :D

Flying Luka
25-01-2006, 00.23.06
Originariamente inviato da infinitopiuuno
3) Sinistra mode: cercare di integrare l'extracomunitario ed aiutarlo nei suoi problemi infantili che lo hanno portato alla delinquenza:D :D :D
Poi, per il cittadino si potevano agevolare gli acquisti di allarmi o di finestre e porte blindate e altro, ancora ma nella mentalità di sospetto e complotto che caratterizza una certa parte politica:), qualcuno poteva pensare che si agevolavano i ricchi imprenditori che producevano i suddetti prodotti



:devil::devil::devil:

infinitopiuuno
25-01-2006, 00.35.30
Poi il criminale si procura le armi con facilità estrema. Entra in una casa qualsiasi e compie il furto(è criminale!); si accorge della facilità della cosa e si chiede: ma non è che il proprietario può spararmi?

Come mai io quando entro in un locale non vedo il proprietario armato?:mm: e gli spiegano che in Italia il derubato deve dimostare che c'è stata una "sproporzione" tra l'atto dell'aggressore e quello dell'aggredito....una cosa così, allora lui ridendo, se ne va a rapinare un'altra villa o un altro bar, un altro tabaccaio.

Non è armando i cittadini che si risolve la questione criminalità, MA CHI SA GIA' USARE LE ARMI, COME MOLTI GIOIELLIERI PER ESEMPIO, SE QUESTI ULTIMI AVRANNO IL CORAGGIO DI SPARARE AL LADRO CHE ENTRA NEL LORO NEGOZIO NON DOVRANNO FARSI ANNI DI PROCESSO IMPUTATATI DI OMICIDIO, PER UNA REAZIONE SPROPOSITATA.

SE SOLO UN CITTADINO NON FARA' UN SOLO GIORNO DI CARCERE INGIUSTO, SARA' GIA' UNA LEGGE BUONA.

E smettetela di farvi le pippe pensando "perchè han fatto la legge?:mm: Berlusconi vende le armi?:mm: Avrà sicuramente qualche amico..nono sarà per aiutare le società dei vigilantes!!!!Malol!!!

Integrazione multiculturale, convegni su come sostituire i centri di accoglienza degli immigrati con alberghi a 5 stelle, ecc. e intanto le i delinquenti delinquono come e più di prima.

Ma va a ciapà i racc.:D :D

infinitopiuuno
25-01-2006, 00.49.58
I posts di sopra sono quelli che circolano nel thread e mi sono adeguato.

Sulla lettera "B", ho già detto che non mi piace,non mi convince in quanto si riferisce a beni e non a persone.

Ricordate il nanetto di gesso nel giardino di Ghandalf? :D :D :D

In realtà, non so se sia una legge "efficace", poichè i criminali sanno usare le armi e i comuni cittadini certamente no, ma per quelli che la sanno già usare e che possiedono beni o che hanno intenzione di difendersi in questa maniera, è un'ottima legge.

Per quanto riguarda me, se in questo momento entrassero dei criminali armati, non opporrei nessuna resistenza (e magari mi martellano pure i marroni per sapere dove ho la cassaforte...non ce l'ho la cassaforte!!:D:D:D)ma dopo una serie di furti, credete che non mi armi al fine di difendere la mia vita e quelle delle persone a me care? Forse no o forse sì o forse cambio zona ma comunque, adesso, con questa legge avrò la possibilità di difendermi, punto.

Ghandalf
25-01-2006, 01.18.16
Hai ragione su alcuni punti infinito, ma la legge è fatta male ed a mio avviso è esagerata dall'altro lato...secondo me hanno sbagliato a farla passare così com'è uscita dalla testa di borghezio..:D

Comunque, parli di extracomunitari...ti ricordo che a capo delle bande c'è quasi sempre un italiano, le cose sono molto più complicate di quanto spesso vogliano dipingercele.

Brunok
25-01-2006, 01.46.38
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Qual è la risposta che lo Stato può dare in relazione ai numerosi casi di furto aggravato in casa?

1) Sgominare le bande delle ville, ed è stato fatto più volte ma la criminalità organizzata ha mille risorse.

2) Aumentare la pena per i casi di cui sopra.

3) Sinistra mode: cercare di integrare l'extracomunitario ed aiutarlo nei suoi problemi infantili che lo hanno portato alla delinquenza


Poi, per il cittadino si potevano agevolare gli acquisti di allarmi o di finestre e porte blindate e altro, ancora ma nella mentalità di sospetto e complotto che caratterizza una certa parte politica:), qualcuno poteva pensare che si agevolavano i ricchi imprenditori che producevano i suddetti prodotti


(Y)(Y) ;)

Originariamente inviato da infinitopiuuno
Poi il criminale si procura le armi con facilità estrema. Entra in una casa qualsiasi e compie il furto(è criminale!) si accorge della facilità della cosa e si chiede: ma non è che il proprietario può spararmi?

Come mai io quando entro in un locale non vedo il proprietario armato?:mm: e gli spiegano che in Italia il derubato deve dimostare che c'è stata una "sproporzione" tra l'atto dell'aggressore e quello dell'aggredito....una cosa così, allora lui ridendo, se ne va a rapinare un'altra villa o un altro bar, un altro tabaccaio.

Non è armando i cittadini che si risolve la questione criminalità, MA CHI SA GIA' USARE LE ARMI, COME MOLTI GIOIELLIERI PER ESEMPIO, SE QUESTI ULTIMI AVRANNO IL CORAGGIO DI SPARARE AL LADRO CHE ENTRA NEL LORO NEGOZIO NON DOVRANNO FARSI ANNI DI PROCESSO IMPUTATATI DI OMICIDIO, PER UNA REAZIONE SPROPOSITATA.

SE SOLO UN CITTADINO NON FARA' UN SOLO GIORNO DI CARCERE INGIUSTO, SARA' GIA' UNA LEGGE BUONA.

E smettetela di farvi le pippe pensando "perchè han fatto la legge?:mm: Berlusconi vende le armi?:mm: Avrà sicuramente qualche amico..nono sarà per aiutare le società dei vigilantes!!!!Malol!!!

Integrazione multiculturale, convegni su come sostituire i centri di accoglienza degli immigrati con alberghi a 5 stelle, ecc. e intanto le i delinquenti delinquono come e più di prima.

Ma va a ciapà i racc.:D

(Y)



tra l'altro adottando lo stesso principio di chi critica la legge e vede sempre il marcio dappertutto (ognuno misura in base al proprio metro....) , viene quanto meno il dubbio che chi è contrario alla stessa abbia chissà quali ragioni per andar contro i diritti alla propria giusta e legittima difesa dei cittadini onesti... sospettando sempre di tutto e di tutti facendo congetture ed illazioni di ogni tipo etc etc..... minimo minimo allora stan dalla parte dei criminali .... e chissà che convenienza avranno.....

:D:D:D

ciapa!

n@ndo
25-01-2006, 06.15.08
ma siii...
buttiamola sul ridere:D :D :D :D
in fin dei conti è solo un problema che riguarda i ladri,e chi è pieno di soldi,io personalmente posso dormire con le finestre aperte che me frega:D :D





:eek:
ops,ma questa legge è incompleta||||
serve anche la pena di morte per i casi di omicidio. :confused:
che dice la lega,che dice:o :rolleyes:

Feintool
25-01-2006, 07.40.47
Essendo una legge nuova non ancora a regime non posso essere obbiettivo sulla reale utilita', e' mio pensiero che la difesa delle proprieta' di per se e' giustificabile ma rigurado il possesso e il porto di armi da fuoco resto cauto nel giustificare. La grande responsabilita' che deriva dall'uso di un'arma da fuoco (sia corta o lunga) e' strettamente legata alla professionalita' del possessore, ricordo che le forze dell'ordine hanno periodici audit sulla precisione nel tiro e aggiornamenti sulle pratiche all'uso delle armi, ne consegue che chi usa "attrezzi" pericolosi come questi sappia usarli nel modo piu' professionale e in sicurezza, non oso neanche pensare se la liberalizzazione ai privati cittadini delle armi da fuoco (anche solo per difesa della proprieta') possa darne libero uso e a discrezione, avendo un giudizio soggettivo delle casistiche buona parte dei cittadini sarebbero tentati se non adirittura convinti di potersi sostituire ai tutori della legge creando un "far west" ogni qual volta ci sia uno screzio es. fra vicini di casa. Solo una grande responsabilita' e una buona lungimiranza potra' dare risposta ai molti quesiti che questa legge ha scatenato, senza estremizzare e non facendosi coinvolgere da conflitti di ideologie che portano il pensiero lontano dal reale problema.

Come sempre questo e' soltanto il mio pensiero.. ;)

Robbi
25-01-2006, 08.33.39
Originariamente inviato da Ghandalf

Poco tempo fa un vecchietto sparò con un fucile a tre ragazzini che avevano bussato alla sua porta. Credendo di essere in pericolo e visto che i ragazzini reiteravano (continuando a bussare) ha sparato. Ne ha ucciso uno e ferito gravemente due. Per me è impensabile che un giudice possa interpretare la cosa come legittima difesa e proporzionata alla minaccia...

Ghandalf, questo e' ovviamente un caso limite in un senso, se ne potrebbero portare altrettanti e forse piu' nel senso opporsto :)

Anche per me e' assolutamente impensabile che casi di questo genere possano essere considerati legittima difesa, la norma ora approvata parla molto chiaro in tal senso

In casa reazione comunque proporzionata: la legge che il rapporto di proporzione esista sempre se qualcuno che si trova in casa propria o nel posto dove lavora «usa un'arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo» per difendere non solo la «propria o altrui incolumità», ma anche i beni «propri o altrui». E questo quando «non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione».

un simile caso di specie mai e poi mai potra' passare come diritto di difesa, un giudice che applicasse la norma come dici tu, commetterebbe un enorme abuso giuridico.

Per il resto trovo il pensiero di Paolo molto attinente al mio e di buon senso

exion
25-01-2006, 09.02.24
Originariamente inviato da robbi
Mat,
la tua ipotesi e' interessante ma faccio fatica a vedere degli effetti pratici così sostanziali come tu li esponi, per poter essere redditizio, dovrebbe attrarre molta utenza, a parte realta' condominiali come Milano 2 e Milano 3, che tra l'altro sono gia' dotate di un servizio privato di vigilanza, il bacino di utenza si sposterebbe, oltre che su queste, anche su privati cittadini, che pero' faccio fatica a vedere come singoli clienti di societa' di vigilanza, forse consorziandosi tra di loro, a livello di grande condominio o addirittura di quartiere..

Concordo sul fatto che sicuramente economicamente qualche riscontro deve pur averlo, ma pensavo piu' ad una lobby delle armi tipo NRA americana, che oggi in Italia obbiettivamente non esiste, ma potrebbe esistere!

Non vederlo solo come una opportunità di allargare il business, è marginale, ma come possibilità di renderlo più redditizio.

Come dici tu Milano 2 e Milano 3 sono già forniti di servizio di vigilanza privata ma fino ad oggi non potevano sparare se non in assoluto caso di bisogno per difendere l'incolumità propria o altrui. Ora sono molto ma molto più tutelati, i loro servizi possono andare ben oltre ciò che hanno sempre offerto, e di conseguenza i prezzi dell'offerta possono salire.

Immagina una legge che liberalizzi completamente i limiti di velocità in autostrada. Consentito spingere il proprio bolide, che so... fino a 250Km/h. A chi giova? All'autombilista che si sfracela contro un guardrail beato e contento di aver fatto velocità alla Schumacher? alla Fiat che produce la "Grande Punto" e la Panda? O alla Mercdes e a BMW che finalmente potranno vendere le loro berline senza più dover giocare sulle parole per nascondere il fatto che sono macchine che superano del doppio i limiti di velocità consentiti?

Robbi
25-01-2006, 09.08.41
Originariamente inviato da n@ndo
ma siii...
buttiamola sul ridere:D :D :D :D
in fin dei conti è solo un problema che riguarda i ladri,e chi è pieno di soldi,io personalmente posso dormire con le finestre aperte che me frega:D :D


n@ndo, :) consentimi .. (oddio cosa ho detto :D) emh! permettimi di dissentire, nessuno la sta buttando sul ridere, credo ne stiamo discutendo, molto pacatamente e proficuamente, le faccine che mettono Infy o Bruno non sottointendono a mio parere leggerezza nell'affrontare l'argomento si potra' non condividere, ma trovo il loro ragionamento serio e con una buona base per discuterne.

Io' ho delle perplessita' e le ho evidenziate, quello che trovo giusto e corretto e' il principio secondo il quale se sono aggredito, ho la possibilita' di difendermi con una reazione proporzionata all'offesa! E questo lo trovo sacrosanto! Non voglio prendere a pistolettate uno che mi minaccia verbalmente, ma se punta la pistola alla testa di mia moglie e dei miei figli, devo avere una norma che mi tuteli nel caso opponga una difesa proporzionata, per salvare la vita ai miei cari!

Non so n@ando... a me per fortuna non e' mai capitato e spero mai succeda qualcosa di simile, lo dico con tutto il rispetto, a volte nella vita per sentire compiutamente sulla propria pelle certe vicende, ci si deve passare o almeno avvicinare molto dal lato emotivo.

Potrei portarti l'esempio di un signore che ha avuto la vita totalmente devastata da un episodio del genere, per aver difeso il figlio durante una rapina a mano armata nel suo distributore di benzina, un caso che ho seguito sui giornali, perche' lo conosco, una persona di una gentilezza squisita, un buon uomo, trattato come un killer della peggior specie, processato, assolto, con il pm che ricorre in appello, condannato, ora credo sia in cassazione. Con le parti civili che chiedono milioni di euro di risarcimento, l'attivita' a put@@@e. :(

Ecco... trovo che questa non sia giustizia

dave4mame
25-01-2006, 09.16.32
io aspetterei a sbrodolarmi delineando scenari e conseguenze.

fatte le debite proporzioni questa storia mi ricorda tanto (pescando dal mazzo).

- la legge che "schedava" i siti web
- le campagne contro la pirateria di cowboy urbani
- le punizioni ai motociclisti.

tutte storie che sono passate nel dimenticatoio.


ma prima di questo, punterei il dito allo status quo che ha permesso a una legge come questa di essere concepita, portata in parlamento per essere votata e infine approvata.
la vera colpa IMHO è questa.

infinitopiuuno
25-01-2006, 09.23.07
Io l'ho detto più volte: potrebbe non essere una legge perfetta, anzi sul discorso dei "BENI" non sono per nulla d'accordo.

Ma la legge precedente era troppo a sfavore della parte più debole.

Questa legge 20 anni fà mi avrebbe fatto ridere.

Oggi no. Non è, e non sarà per colpa di una legge che ci sarà il far west.

La mia città non era così 20 anni fà; a quell'epoca si usciva tranquilli la sera e son sicuro che molte città sono cambiate in tal senso; non per colpa di Borghezio o del CD che c'è una criminalità diffusa che trova facile anche entrare nelle case.

Robbi
25-01-2006, 09.25.42
Originariamente inviato da exion




Come dici tu Milano 2 e Milano 3 sono già forniti di servizio di vigilanza privata ma fino ad oggi non potevano sparare se non in assoluto caso di bisogno per difendere l'incolumità propria o altrui. Ora sono molto ma molto più tutelati, i loro servizi possono andare ben oltre ciò che hanno sempre offerto, e di conseguenza i prezzi dell'offerta possono salire.


Per quel che puo' valere, ti riporto il parere, letto oggi sul Corriere, di Giovanni Kessler dei DS ex PM

testualmente:
Non illudete i cittadini, ci saranno ancora i controlli di legalita' sul comportamento di chi spara e uccide una persona. Ci saranno indagini accurate: bisognera' stabilire per esempio, se giardino, orto , terrazzo ecc. sono da considerarsi o no domicilio privato.

Una dichiarazione del genere, mi tranquillizza, come applicata al normale cittadino, credo valga anche per i casi che hai citato tu.

Insomma prima di poter stabilire se questa e' la legge che regolamenta il Far West o meno, bisognera' necessariamente vederla all'opera.
:)

infinitopiuuno
25-01-2006, 09.28.30
Mat non credo che ai vigilantes sia permesso sparare. La norma consente di difendere i beni propri e altrui, ma riferito ai padroni di casa.

Non ne sono certo e spero non sia così, vista la preparazione dei vigilantes(nulla).

exion
25-01-2006, 09.31.10
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Io l'ho detto più volte: potrebbe non essere una legge perfetta, anzi sul discorso dei "BENI" non sono per nulla d'accordo.

Ma la legge precedente era troppo a sfavore della parte più debole.

Questa legge 20 anni fà mi avrebbe fatto ridere.

Oggi no. Non è, e non sarà per colpa di una legge che ci sarà il far west.

La mia città non era così 20 anni fà; a quell'epoca si usciva tranquilli la sera e son sicuro che molte città sono cambiate in tal senso; non per colpa di Borghezio o del CD che c'è una criminalità diffusa che trova facile anche entrare nelle case.

Sì vabbeh ok... Però se non risolve il problema alla radice... E' solo grasso denso burro cremoso, per dirlo alla Simpson.

40 anni fa c'erano i figli dei fiori, 20 anni fa c'erano i paninari, oggi ci sono le pistole bumbum e tra 20 anni i bazooka.

Io non voglio poter sparare a chi mi aggredisce! Mi fa schifo la sola idea di poter chiedere il porto d'armi e immaginarmi mentre punto una pistola vera contro qualcuno, anche solo per scherzo: è l'immagine più assurda che mi possa venire in mente di me stesso.

Voglio una polizia investigativa efficente, che arresti i criminali, e una politica di giustizia sociali che renda per chiunque più interessante lavorare che andare a rubare. Solo questo dovrebbe esserci nella mente di chi lotta contro la criminalità.

Eccerto che anche a me quando mi propongono lavori da 700€ al mese dove l'affitto di uno scantinato è a 400€.... la fantasia di andare ad assaltare una banca qualche volta mi è venuta! :wall:

infinitopiuuno
25-01-2006, 09.40.10
Ma perchè credi che la gente sia diversa da te? Credi che io o un altro dopo la norma andremo a comprare le Beretta? Credi che un'aggressione con o senza la pistola sia diverso? Sarà sempre un'esperienza devastante.

Ci sono persone che già ora hanno il porto d'armi (con il quale non è permesso circolare con la pistola nella fondina;))che forse, in una situazione del genere, avranno la forza e il coraggio di difendersi...forse.

Se non chiariamo questo punto, per me ovvio, e stabiliamo che ci sono quelli del CD armati e pronti alla guerra e quelli del CS disarmati e buoni, non ne usciamo più.

infinitopiuuno
25-01-2006, 09.47.40
Originariamente inviato da exion




Voglio una polizia investigativa efficente, che arresti i criminali, e una politica di giustizia sociali che renda per chiunque più interessante lavorare che andare a rubare. Solo questo dovrebbe esserci nella mente di chi lotta contro la criminalità.

Eccerto che anche a me quando mi propongono lavori da 700€ al mese dove l'affitto di uno scantinato è a 400€.... la fantasia di andare ad assaltare una banca qualche volta mi è venuta! :wall:

La polizia fà il suo dovere; qua ne hanno arrestate di "bande delle ville".

Sono d'accordo sul discorso che aumentando la povertà, alcuni potranno per disperazione, pensare a rubare o altro, ma le 400€ per uno scantinato non dipendono dal Governo nè dipenderanno da quello del CS.

Darja
25-01-2006, 10.45.06
Originariamente inviato da Flying Luka

DIRITTO DI DIFESA - La riforma varata dal Parlamento autorizza l'uso di armi per difendere la vita e i beni. Nell'ipotesi di violazione di domicilio, in altri termini, non sarà più punibile (in quanto il rapporto di proporzione tra difesa e offesa è ora presunto ex lege) chi spara contro il malvivente o lo colpisce con un coltello per difendere la propria o altrui incolumità. E non sarà più punibile nemmeno se gli spara per difendere i (propri o altrui) beni, a due condizioni però: che vi sia pericolo d'aggressione e che non vi sia desistenza da parte dell'intruso. Ossia che di fronte all'intimazione del proprietario di casa, ad esempio, invece di scappare reagisca minaccioso. Le nuove norme sulla legittima difesa valgono non solo all'interno delle abitazioni private, ma anche nei negozi e in ogni luogo dove sia svolta attività commerciale e imprenditoriale.


Assolutamente d'accordo (Y).
Certo, prima di sparare a qualcuno penserei, ma se dopo un avviso di lasciare la proprietà non se ne va... bummm :gambizzato:

Robbi
25-01-2006, 10.53.36
ma daiii! :eek:
Ciaooooo Darjaaaaa, un tuo post qui, non l'aspettavo ;)

Il dono della sintesi.. 2 parole un concetto!

Darja
25-01-2006, 10.57.23
Originariamente inviato da robbi
ma daiii! :eek:
Ciaooooo Darjaaaaa, un tuo post qui, non l'aspettavo ;)

Il dono della sintesi.. 2 parole un concetto!

Ma ciao ;) Oggi ho voglia di spammare :D

Robbi
25-01-2006, 11.05.04
e allora, fanne un altro qui!
tanto te "sei la capa" :D voglio vedere chi ti dice qualcosa!

;)

infinitopiuuno
25-01-2006, 11.32.18
Originariamente inviato da Darja


Assolutamente d'accordo (Y).
Certo, prima di sparare a qualcuno penserei, ma se dopo un avviso di lasciare la proprietà non se ne va... bummm :gambizzato:

Ciaoooo!:)

Chi sei????

Infy?:)

E cosa vuoi?:mad:

Darja volevo parlare con Billow:)

Non ti capisco, esci dalla mia proprietà?:mad:

Ma quale maternità!? Scusami sono un po' sordo:)

Ho detto esci!!!:mad:

Ma Darja scusa..BUM BUM BUM argh...

:D :D :D

Robbi
25-01-2006, 11.36.56
:D:D:D
pirlùn!
:D

Ghandalf
25-01-2006, 12.18.04
Originariamente inviato da robbi


Per quel che puo' valere, ti riporto il parere, letto oggi sul Corriere, di Giovanni Kessler dei DS ex PM

testualmente:
Non illudete i cittadini, ci saranno ancora i controlli di legalita' sul comportamento di chi spara e uccide una persona. Ci saranno indagini accurate: bisognera' stabilire per esempio, se giardino, orto , terrazzo ecc. sono da considerarsi o no domicilio privato.

Una dichiarazione del genere, mi tranquillizza, come applicata al normale cittadino, credo valga anche per i casi che hai citato tu.

Insomma prima di poter stabilire se questa e' la legge che regolamenta il Far West o meno, bisognera' necessariamente vederla all'opera.
:)

Hai ragione ma per chiarire una cosa del genere vuol dire che il problema si poneva...insomma...un'affermazione del genere mi spaventa, non mi tranquillizza..:D...appunto prende in cosiderazione il caso del nano di gesso.

Ghandalf
25-01-2006, 12.20.55
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Mat non credo che ai vigilantes sia permesso sparare. La norma consente di difendere i beni propri e altrui, ma riferito ai padroni di casa.

Non ne sono certo e spero non sia così, vista la preparazione dei vigilantes(nulla).
Secondo me nell'ottica della lega il discorso di exion ha un senso.

Parli di padroni di casa...in che senso? Se si parla di beni altrui e persone il padrone di casa non c'entra. Bisogna vedere come gestiranno il discorso dei vigalantes.

Ora, siccome la lega ha sempre spinto per delle squadre che pattuglino i quartieri
m'immagino che con questa situazione possano andare in giro, senza pistola, con i bastoni...e a discrezione possano malmenare qualcuno quando pensano che ci sia una minaccia pa beni altrui o a persone.

La legge in questo mi pare chiara.

Come dice dave4mame, l'errore è stato approvarla così com'è...:)

Robbi
25-01-2006, 12.26.28
Originariamente inviato da Ghandalf


Hai ragione ma per chiarire una cosa del genere vuol dire che il problema si poneva...insomma...un'affermazione del genere mi spaventa, non mi tranquillizza..:D...appunto prende in cosiderazione il caso del nano di gesso.


capisco :)
ma qui allora non centrano le leggi , sono i comportamenti umani da mettere in discussione, non e' pensabile mettere una sorta di coperta protettrice da ogni ingiustizia o efferatezza.

le leggi servono appunto a garantire il rispetto delle regole di convivenza civile, per gli idioti, come nel caso da te citato, purtroppo non c'e' nulla da fare, puo' solo pagarne le conseguenze!

:)

Darja
25-01-2006, 13.11.52
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Ciaoooo!:)

Chi sei????

Infy?:)

E cosa vuoi?:mad:

Darja volevo parlare con Billow:)

Non ti capisco, esci dalla mia proprietà?:mad:

Ma quale maternità!? Scusami sono un po' sordo:)

Ho detto esci!!!:mad:

Ma Darja scusa..BUM BUM BUM argh...

:D :D :D

Mi hai fatto morire dal ridere :D :D

Non dico che bisogna sparare subito e tutti quelli che entrano, ma se vedo che sono in pericolo sparo. Sicuramente non in testa, ma un colpetto nel ginocchio se lo prende.

n@ndo
25-01-2006, 13.49.06
Originariamente inviato da robbi


n@ndo, :) consentimi .. (oddio cosa ho detto :D) emh! permettimi di dissentire, nessuno la sta buttando sul ridere, credo ne stiamo discutendo, molto pacatamente e proficuamente, le faccine che mettono Infy o Bruno non sottointendono a mio parere leggerezza nell'affrontare l'argomento si potra' non condividere, ma trovo il loro ragionamento serio e con una buona base per discuterne.

Io' ho delle perplessita' e le ho evidenziate, quello che trovo giusto e corretto e' il principio secondo il quale se sono aggredito, ho la possibilita' di difendermi con una reazione proporzionata all'offesa! E questo lo trovo sacrosanto! Non voglio prendere a pistolettate uno che mi minaccia verbalmente, ma se punta la pistola alla testa di mia moglie e dei miei figli, devo avere una norma che mi tuteli nel caso opponga una difesa proporzionata, per salvare la vita ai miei cari!

Non so n@ando... a me per fortuna non e' mai capitato e spero mai succeda qualcosa di simile, lo dico con tutto il rispetto, a volte nella vita per sentire compiutamente sulla propria pelle certe vicende, ci si deve passare o almeno avvicinare molto dal lato emotivo.

Potrei portarti l'esempio di un signore che ha avuto la vita totalmente devastata da un episodio del genere, per aver difeso il figlio durante una rapina a mano armata nel suo distributore di benzina, un caso che ho seguito sui giornali, perche' lo conosco, una persona di una gentilezza squisita, un buon uomo, trattato come un killer della peggior specie, processato, assolto, con il pm che ricorre in appello, condannato, ora credo sia in cassazione. Con le parti civili che chiedono milioni di euro di risarcimento, l'attivita' a put@@@e. :(

Ecco... trovo che questa non sia giustizia
io direi che il problema sta nel giudicare,chi commette un reato.no nel fatti giustizia da te,tanto la polizia non ti può aiutare.
scusate per prima ma non volevo fare il menefreghista,ma sè la cosa si rivolta per appartenenza politica,o per affiliazione,bhee un sorriso mi scappa.
stamattina la prima battutina"te,c'è l'hai il porto d'armi?sai un custode armato è più sicuro|||"
sinceramente ho pronte le mie dimissioni:o :(

Brunok
25-01-2006, 13.50.12
Originariamente inviato da n@ndo
ma siii...
buttiamola sul ridere:D :D :D :D
in fin dei conti è solo un problema che riguarda i ladri,e chi è pieno di soldi,io personalmente posso dormire con le finestre aperte che me frega:D :D


:eek:
ops,ma questa legge è incompleta||||
serve anche la pena di morte per i casi di omicidio. :confused:
che dice la lega,che dice:o :rolleyes:

ma che ridere e ridere ti tolgo le faccine e lo ribadisco e se vuoi ci aggiungo pure che sono strafavorevole alla pena di morte da eseguirsi pure nella pubblica piazza!



Originariamente inviato da Brunok


tra l'altro adottando lo stesso principio di chi critica la legge e vede sempre il marcio dappertutto (ognuno misura in base al proprio metro....) , viene quanto meno il dubbio che chi è contrario alla stessa abbia chissà quali ragioni per andar contro i diritti alla propria giusta e legittima difesa dei cittadini onesti... sospettando sempre di tutto e di tutti facendo congetture ed illazioni di ogni tipo etc etc..... minimo minimo allora stan dalla parte dei criminali .... e chissà che convenienza avranno.....



chi difende i criminali è uguale a loro per me

va meglio così???

ekkekkakkio!!!!!!!!!

Brunok
25-01-2006, 13.55.18
Originariamente inviato da Darja


Mi hai fatto morire dal ridere :D :D

Non dico che bisogna sparare subito e tutti quelli che entrano, ma se vedo che sono in pericolo sparo. Sicuramente non in testa, ma un colpetto nel ginocchio se lo prende.

(Y)(Y) (io però mirerei al bersaglio grosso)

Robbi
25-01-2006, 13.55.24
Originariamente inviato da n@ndo

io direi che il problema sta nel giudicare,chi commette un reato.no nel fatti giustizia da te,cut..

Su questo n@ndo sono d'accordissimo le forze dell'ordine debbono garantire l'ordine pubblico e' il loro compito isituzionale!

Il resto non lo ripeto perche' l'ho spiegato sopra!

:)

n@ndo
25-01-2006, 13.56.29
no bruno io non difendo i criminali.
io mi rifiuto di armarmi per difendermi,pago regolarmente le tasse e quindi anche la polizia.preposta e pagata per difenderci.

ansan
25-01-2006, 13.58.24
Originariamente inviato da Brunok
assolutamente d'accordo, ne avevamo già parlato e gli argomenti sono esattamente gli stessi, che non occorre ripetere se non ribadire il concetto più importante:

FINALMENTE UNA LEGGE CHE TUTELA IL DIRITTO ALLA DIFESA DEI CITTADINI ONESTI !!!!!!!!!

ERA ORA!!! (Y)(Y)(Y)(Y)(Y)
completamente d'accordo con BrunoK, io credo che ora i reati diminuiranno, se prima erano diciamo 10 ora 6 credo che si ritireranno, infatti se io so che rischio un colpo di pistola se entro in una casa per rubare qualche centinaio di € ci penso 2 volte e non ne faccio di nulla, anche tutte quelle bande di nomadi che entrano nelle case ci ripenseranno, poi secondo me è GIUSTO e DOVEROSO per me difendere la mia casa, mia moglie e i miei figli senza per questo correre il rischio di finire in galera io!ma dove esiste l'eccesso di legittima difesa? ditemi la nazione dove cè questa legge, i parlamentari contrari parlano bene, toglietegli tutte le protezioni , scorte ecc.. e poi vedremo se diranno ancora così, credete che se a D'Alema o a Bertinotti o agli altri violentassero moglie e figli fossero così perbenisti e permissivi? (senza contare se rubano la barca a Massimo..:D ):mad:

Brunok
25-01-2006, 14.04.45
Originariamente inviato da n@ndo
no bruno io non difendo i criminali.
io mi rifiuto di armarmi per difendermi,pago regolarmente le tasse e quindi anche la polizia.preposta e pagata per difenderci.

e ci mancherebbe pure, e son d'accordo con te sulla polizia sulle tasse e tutto il resto, ma bisogna anche sapere che non possono vegliare su ogni cittadino, ci vorrebbero più poliziotti che civili e nemmeno così.... purtroppo ci sono dei buchi inevitabili anche con 10.000 telecamere per via non basta, bisogna far in modo che l'onesto cittadino non sia sempre vittima dei criminali da una parte e dell'ingiustizia dall'altra, come si suol dire cornuto e mazziato.
Se io cittadino onesto vedo la mia vita in pericolo e mi difendo da chi mi assale non vedo dove sta il problema, il problema è aver le mani legate e non poterlo fare.

Attenzione sto parlando in caso di effettiva necessità, come ultima risorsa disponibile. E' un diritto sacrosanto che fino ad ora veniva negato e che non capisco perchè alcuni si ostinino a voler negare.

Spero di essermi spiegato meglio! ;)

ansan
25-01-2006, 14.05.37
Originariamente inviato da Ghandalf
Hai ragione su alcuni punti infinito, ma la legge è fatta male ed a mio avviso è esagerata dall'altro lato...secondo me hanno sbagliato a farla passare così com'è uscita dalla testa di borghezio..:D

Comunque, parli di extracomunitari...ti ricordo che a capo delle bande c'è quasi sempre un italiano, le cose sono molto più complicate di quanto spesso vogliano dipingercele. a me una amica Albanese ha detto che se un cittadino Albanese fà nella propria patria quello che fanno qui in Italia verebbero uccisi subito, infatti tutti dormono con le porte APERTE , xchè sanno a cosa vanno incontro, in Arabia se rubi ti tagliano la mano, infatti al mercato ci sono bancarelle piene di ORO , qui si vedono bancarelle d'oro? per non parlare della Turchia, Vietnam, Cina ecc...

Ghandalf
25-01-2006, 14.06.30
Originariamente inviato da ansan

per me difendere la mia casa, mia moglie e i miei figli senza per questo correre il rischio di finire in galera io!

esatto e legittimo, ma che centrano le altre persone ed i beni pubblici o degli altri?

Brunok
25-01-2006, 14.09.13
Originariamente inviato da ansan
a me una amica Albanese ha detto che se un cittadino Albanese fà nella propria patria quello che fanno qui in Italia verebbero uccisi subito, infatti tutti dormono con le porte APERTE , xchè sanno a cosa vanno incontro, in Arabia se rubi ti tagliano la mano, infatti al mercato ci sono bancarelle piene di ORO , qui si vedono bancarelle d'oro? per non parlare della Turchia, Vietnam, Cina ecc...

infatti... vengono qui a combinarle di tutti i colori perchè è loro concesso dalle leggi troppo blande, in patria loro tutti zitti e buoni ...

un esempio su tutti: a Cuba pur con tutta la povertà anche se lasci un portafoglio pieno zeppo di dollari in spiaggia o sul banco di un bar quando torni lo ritrovi dove lo hai lasciato, nessuno te lo tocca, chissà perchè.... ;)

questo comprova che la differenza la fanno le leggi e la loro applicazione ...

Ghandalf
25-01-2006, 14.09.32
Originariamente inviato da ansan
a me una amica Albanese ha detto che se un cittadino Albanese fà nella propria patria quello che fanno qui in Italia verebbero uccisi subito, infatti tutti dormono con le porte APERTE , xchè sanno a cosa vanno incontro, in Arabia se rubi ti tagliano la mano, infatti al mercato ci sono bancarelle piene di ORO , qui si vedono bancarelle d'oro? per non parlare della Turchia, Vietnam, Cina ecc...


Oggi altra banda sgominata, favoriva l'immigrazione clandestina: 4 italiani e 5 marocchini i componenti.

Dare le pistole alla popolazione...è un alibi, anche grossolano al fatto che il fenomeno non voglia o non possa essere affrontato alla base.

Forse per te e bruno il potere mafioso sarebbe più tollerabile...risponde praticamente alle vostre richieste..:)

Ghandalf
25-01-2006, 14.11.35
Visto che citate altre nazioni...procurarsi un'arma in america è molto semplice, quasi tutti ne hanno una. In proporzione la criminalità è altissima rispetto l'italia. Il modello americano non va, da questo punto di vista, seguito. Armare la popolazione con una legge proposta in toto dalla lega, non modificata ed approvata non è la soluzione.

infinitopiuuno
25-01-2006, 14.15.43
Originariamente inviato da Ghandalf
Visto che citate altre nazioni...procurarsi un'arma in america è molto semplice, quasi tutti ne hanno una. In proporzione la criminalità è altissima rispetto l'italia. Il modello americano non va, da questo punto di vista, seguito. Armare la popolazione con una legge proposta in toto dalla lega, non modificata ed approvata non è la soluzione.

Sono d'accordo anche se in America, prima di tutto occorre distinguere dal Texas alla California...ma qui Luka ne sa qualcosa più di me.

Il modello americano non va per molti aspetti, primo, la mancanza quasi totale del sociale, abbandonato alle associazioni caritatevoli.

In effetti la criminalità USA è tre volte tanto quella della media europea.

Ma la Lega non segue il modello Usa.

Brunok
25-01-2006, 14.15.55
Originariamente inviato da Ghandalf



Oggi altra banda sgominata, favoriva l'immigrazione clandestina: 4 italiani e 5 marocchini i componenti.

Dare le pistole alla popolazione...è un alibi, anche grossolano al fatto che il fenomeno non voglia o non possa essere affrontato alla base.

Forse per te e bruno il potere mafioso sarebbe più tollerabile...risponde praticamente alle vostre richieste..:)

ma che stai a dire??????????
lasciando stare il potere mafioso (che per quanto condannabile sia per lo meno ha regole precise giuste o sbagliate che siano) che non c'entra un'emerita mazza.... il problema dell'immigrazione clandestina è stato e si cerca di affrontarlo, il numero è stato ridotto, ma è impossibile per ora da debellare del tutto....capirai spero che con migliaia di km di costa è praticamente impossibile a meno di non metter fuori corazzate ed incrociatori che possan sparar a vista su tutte le barche sospette in avvicinamento, idem sui boschi di frontiera terrestre, ma nonostante tutto non credo sia questo il modo.

ansan
25-01-2006, 14.17.08
ma se finora prendiamo spunto su tutto dall'America,infatti siamo anche andati in Iraq contro il parere dell'ONU no? io a dire la verità sarei anche concorde di approvare la pena di morte per certi reati come in America e molti altri paesi del mondo, basta perdonare ai criminali , se uno commette un reato che merita la morte diamogli la MORTE, basta porgere l'altra guancia

Brunok
25-01-2006, 14.19.47
Originariamente inviato da Ghandalf
Visto che citate altre nazioni...procurarsi un'arma in america è molto semplice, quasi tutti ne hanno una. In proporzione la criminalità è altissima rispetto l'italia. Il modello americano non va, da questo punto di vista, seguito. Armare la popolazione con una legge proposta in toto dalla lega, non modificata ed approvata non è la soluzione.



mi sa che non hai capito proprio il concetto e stai confondendo:

la legge non prevede la libera vendita di armi a tutti, ma il diritto ad usare mezzi di difesa tra cui anche le armi a chi è in possesso di un regolare porto d'armi per aver il quale non è proprio semplice....

è una cosa ben diversa da quello che stai sostenendo.... e che nulla quindi ha a che fare con il modello USA...

ansan
25-01-2006, 14.24.36
con tutto questo in settimana vado a chiedere il porto d'armi per uso sportivo di una pistola e mi iscrivo a un tiro a segno, poi con quella mi ci posso anche difendere no?

Robbi
25-01-2006, 14.25.29
Originariamente inviato da n@ndo
no bruno io non difendo i criminali.
io mi rifiuto di armarmi per difendermi,pago regolarmente le tasse e quindi anche la polizia.preposta e pagata per difenderci.

Perfetto, e' una tua libera scelta, assolutamente legittima e condivisa, nessuno dice che tu debba comprare necessariamente un arma.

Vorrei capire il pregiudizio rispetto ad una norma che permette ad un onesto cittadino che viene aggredito diciamo in casa sua da dei delinquenti, di opporre, non dico lo debba fare necessariamente una difesa proporzionata all'offesa!

Ma dov'e lo scandalo??
insomma l'esempio che ho citato prima.. e' reale, se quell'uomo non si fosse difeso, sarebbe stato ucciso, lui e il figlio, il delinquente oltre alle minacce gli ha sparato questo povero cristo si e' solo difeso...e ha passato quello che ha passato!

RIPETO: Questa non e' giustizia, la parte lesa non e' il criminale ma chi ha subito l'offesa.. gli stanno chiedendo milioni di euro di risarcimento.

E' pensabile militarizzare un territorio a tal punto da prevenire ogni possibile reato?? perche' e' questo che traspare dal ragionamento!

n@ndo, veramente, trovo che di fondo tu abbia molte ragioni, mi piacerebbe sentire altrettanta comprensione nei confronti di che ha avuto la vita devastata da simili episodi!

:)

Robbi
25-01-2006, 14.29.21
Originariamente inviato da ansan
con tutto questo in settimana vado a chiedere il porto d'armi per uso sportivo di una pistola e mi iscrivo a un tiro a segno, poi con quella mi ci posso anche difendere no?

In che senso??... che ci puoi andare in giro!

Robbi
25-01-2006, 14.30.59
Originariamente inviato da ansan
a me una amica Albanese ha detto che se un cittadino Albanese fà nella propria patria quello che fanno qui in Italia verebbero uccisi subito, infatti tutti dormono con le porte APERTE , xchè sanno a cosa vanno incontro, in Arabia se rubi ti tagliano la mano, infatti al mercato ci sono bancarelle piene di ORO , qui si vedono bancarelle d'oro? per non parlare della Turchia, Vietnam, Cina ecc...

ansan, per fortuna, qui siamo in un Paese dove la legge del taglione, se mai c'e' stata.. non e' piu' praticata!

infinitopiuuno
25-01-2006, 14.32.25
Col porto d'armi non puoi circolare liberamente.

Solo verso il poligono e con la pistola smontata.

Se ti beccano in giro è reato.

Per poter circolare con un'arma, occorre un permesso speciale dalla Questura.......domanda da farsi alla Polizia che deve essere motivata...se sei un investigatore privato per esempio...sei un investigatore?:confused: :confused:

Ghandalf
25-01-2006, 14.34.19
Originariamente inviato da Brunok




mi sa che non hai capito proprio il concetto e stai confondendo:

la legge non prevede la libera vendita di armi a tutti, ma il diritto ad usare mezzi di difesa tra cui anche le armi a chi è in possesso di un regolare porto d'armi per aver il quale non è proprio semplice....

è una cosa ben diversa da quello che stai sostenendo.... e che nulla quindi ha a che fare con il modello USA...

Non confondo le cose...il sistema americano è la versione degenere di quello che attualmente si è avviato in italia. Sono certo che la vendita di armi aumenterà...ansan ne è la testimonianza. Più Armi in giro, una legge approssimativa sono per me una decisa riduzione della sicurezza dei cittadini. Io una persona con una pistola le vedo come una minaccia, non sai mai chi la maneggia...ci metti anche che questa legge non chiarisce quando non è lecito sparare ed in quali situazioni.

ansan
25-01-2006, 14.34.56
no, ma se la posso tenere in casa è ovvio che la posso usare per difendere i miei cari , o no?

Robbi
25-01-2006, 14.38.26
Originariamente inviato da Ghandalf

cut...
Dare le pistole alla popolazione...è un alibi, anche grossolano al fatto che il fenomeno non voglia o non possa essere affrontato alla base.


ma perche' si segue sempre questo filo logico??. Nessuno da le pistole a nessuno, non e' questo lo spirito della norma. Anche oggi, se voglio un' arma e ho i requisiti, me la posso comprare. Domani non sara' piu' facile!

Il fenomeno e' complesso, non credo manchi la volonta' di affrontarlo, mancano le condizioni oggettive per poter dare totale garanzia a tutti. ma questo succede ovunque nel mondo!

la nuova norma non si avvicina neanche lontanamente alla legge sul possesso e l'uso delle armi in America, dove e' verissimo hanno un enorme problema, con l'ordine pubblico.

:)

Robbi
25-01-2006, 14.40.44
Originariamente inviato da ansan
no, ma se la posso tenere in casa è ovvio che la posso usare per difendere i miei cari , o no?

ansan NO! non funziona cosi', dipende! per favore leggiti i post sopra, abbiamo spiegato abbastanza bene cosa regolamenta la nuova legge!

Brunok
25-01-2006, 14.47.53
Originariamente inviato da Ghandalf


Non confondo le cose...il sistema americano è la versione degenere di quello che attualmente si è avviato in italia. Sono certo che la vendita di armi aumenterà...ansan ne è la testimonianza. Più Armi in giro, una legge approssimativa sono per me una decisa riduzione della sicurezza dei cittadini. Io una persona con una pistola le vedo come una minaccia, non sai mai chi la maneggia...ci metti anche che questa legge non chiarisce quando non è lecito sparare ed in quali situazioni.

si vabbè ... buonanotte...

per te è una drastica riduzione della sicurezza?
della sicurezza di chi? dei criminali?
sei un criminale?

per me è una aumento della sicurezza invece, e soprattutto che il difendente non debba esser preso come un delinquente nel caso che un figlio di bottana lo abbia preso di mira come preda

abbiam capito perfettamente: tu ed altri state dalla parte dei criminali io ed altri stiamo dalla parte dei diritti dei cittadini onesti.

Robbi
25-01-2006, 14.49.55
Originariamente inviato da Brunok


abbiam capito perfettamente: tu ed altri state dalla parte dei criminali io ed altri stiamo dalla parte dei diritti dei cittadini onesti.

Bruno :) questo lo so che non lo pensi veramente! anche perche' non e' cosi'!

Brunok
25-01-2006, 14.50.30
Originariamente inviato da robbi


Perfetto, e' una tua libera scelta, assolutamente legittima e condivisa, nessuno dice che tu debba comprare necessariamente un arma.

Vorrei capire il pregiudizio rispetto ad una norma che permette ad un onesto cittadino che viene aggredito diciamo in casa sua da dei delinquenti, di opporre, non dico lo debba fare necessariamente una difesa proporzionata all'offesa!

Ma dov'e lo scandalo??
insomma l'esempio che ho citato prima.. e' reale, se quell'uomo non si fosse difeso, sarebbe stato ucciso, lui e il figlio, il delinquente oltre alle minacce gli ha sparato questo povero cristo si e' solo difeso...e ha passato quello che ha passato!

RIPETO: Questa non e' giustizia, la parte lesa non e' il criminale ma chi ha subito l'offesa.. gli stanno chiedendo milioni di euro di risarcimento.

E' pensabile militarizzare un territorio a tal punto da prevenire ogni possibile reato?? perche' e' questo che traspare dal ragionamento!

n@ndo, veramente, trovo che di fondo tu abbia molte ragioni, mi piacerebbe sentire altrettanta comprensione nei confronti di che ha avuto la vita devastata da simili episodi!

:)


(Y)(Y)(Y)

Ghandalf
25-01-2006, 14.52.59
Originariamente inviato da Brunok



abbiam capito perfettamente: tu ed altri state dalla parte dei criminali io ed altri stiamo dalla parte dei diritti dei cittadini onesti.



:rolleyes:

:dance:

Gigi75
25-01-2006, 14.54.32
Originariamente inviato da Brunok

abbiam capito perfettamente: tu ed altri state dalla parte dei criminali io ed altri stiamo dalla parte dei diritti dei cittadini onesti.

:D:D:D

Mi fai morire! :D:D:D

Brunok
25-01-2006, 14.57.08
Originariamente inviato da robbi


Bruno :) questo lo so che non lo pensi veramente! anche perche' non e' cosi'!


beh diciamo che rispetto a certe affermazioni il dubbio viene...

ed infatti mi chiedo che motivi ci sono di criticare così aspramente una legge che finalmente depenalizza la posizione delle vittime rispetto agli aggressori... è un passo avanti netto, se alcuni considerano che non lo siano, beh francamente non so più che altro pensare...

stiamo parlando di un passo importantissimo che finalmente anche in sto cavolo di paese da alle vittime dei diritti che eran loro negati...

è mai possibile che in un paese come il Costa Rica dove ho vissuto per anni questo diritto inconfutabile esista e che pur civile e democratico che sia non è certo un paese di prima fascia e che in un paese teoricamente avanzato come l'Italia non sia ancora così???

se tanto mi da tanto..... le conclusioni conseguenti son fin troppo ovvie....

Robbi
25-01-2006, 14.58.12
Ragassssi :)
piccolo OT
siamo tutte persone di buon senso, cerchiamo di trovare un punto di discussione comune, senza radicalizzare la nostra opinione, ognuno di noi dice delle cose condivisibili, la discussione sono sicuro ne trarra' giovamento'!!

:)

Gigi75
25-01-2006, 14.59.21
Originariamente inviato da Brunok

è mai possibile che in un paese come il Costa Rica dove ho vissuto per anni questo diritto inconfutabile esista e che pur civile e democratico che sia non è certo un paese di prima fascia e che in un paese teoricamente avanzato come l'Italia non sia ancora così???


Ecco questo è un dubbio che dovrebbe far riflettere ;)

Gigi75
25-01-2006, 15.00.26
Originariamente inviato da robbi
Ragassssi :)
piccolo OT
siamo tutte persone di buon senso, cerchiamo di trovare un punto di discussione comune, senza radicalizzare la nostra opinione, ognuno di noi dice delle cose condivisibili, la discussione sono sicuro ne trarra' giovamento'!!

:)

Ancora meglio se si riesce a discutere civilmente (e ne sono convito) pur non essendo gratificati da un punto in comune, se questo punto non esiste :)

dave4mame
25-01-2006, 15.32.52
io continuo a pensare che la vera stortura sia non tanto nella legge in se e per se (su cui, sempre IMHO, credo ci si stia facendo troppo seghe mentali su modalità, limiti, casi e conseguenze), quanto nelle cause che hanno portato ad approvarla.

perchè nel nostro paese si è sentita la necessità di promulgare una legge che consente ai privati cittadini (con modalità ancora da chiarire) di sparacchiare addosso ai lestofanti?

la mia risposta non mi piace molto....

ansan
25-01-2006, 16.58.31
Originariamente inviato da robbi


ansan NO! non funziona cosi', dipende! per favore leggiti i post sopra, abbiamo spiegato abbastanza bene cosa regolamenta la nuova legge! bhè, allora diciamo così, ho un fucile xchè ero un ex cacciatore, regolare porto di armi e così se uno entra in casa mia a rubare, picchiare e minacciare quello è spacciato :D

Robbi
25-01-2006, 17.13.15
:mm:
se hai un porto d'armi, dovresti conoscere bene le norme vigenti!
Nulla ti impedisce ti fare quello che ritieni opportuno nel caso (malaugurato) dovesse avverarsi una simile situazione.

Occhio pero' a scherzarci troppo su, questi sono argomenti per cui potresti avere, molto, ma moooolto tempo davanti a te per riflettere!

Buona giornata
:)

ansan
26-01-2006, 09.14.38
allora proprio ieri sera ho bevuto un caffè con un noto avvocato mio conoscente e gli ho domandato della legge in questione, mi ha risposto che se uno trova un ladro in casa e gli punta una pistola/fucile contro avvisandolo di andarsene o chiamando i carabinieri e o polizia e lui stà buono o và via tu non puoi e non devi sparargli perchè altrimenti vai in galera (giusto) però se lui reagisce tirando fuori un'arma, pistola o coltello sei liberissimo ed è un tuo DIRITTO/DOVERE difenderti sparandogli!:) senza incorrere in nessun guaio perchè è LEGITTIMA DIFESA e che finalmente l'Italia ora ha una legge che tutela anche i cittadini ONESTI e non i criminali!

Robbi
26-01-2006, 09.26.17
Originariamente inviato da ansan
cut..
però se lui reagisce tirando fuori un'arma, pistola o coltello sei liberissimo ed è un tuo DIRITTO/DOVERE difenderti sparandogli!:) senza incorrere in nessun guaio perchè è LEGITTIMA DIFESA

Guarda, che il diritto alla legittima difesa, esisteva anche prima :D

Con la nuova legge, si e' eliminata la norma sull'eccesso colposo di legittima difesa e si sono introdotti 2 nuovi principi, che se hai la bonta' di leggere ho evidenziato in un mio precedente post, notizia ripresa dal corriere della sera!

infinitopiuuno
26-01-2006, 09.51.50
Il limite di alcune norme sta nel fatto che alcuni le possono interpretare male; di conseguenza ci vorrebbe una minicampagna ministeriale, anche se ammetto che è molto difficile realizzarla.

Beretta o fucile a pallettoni?

ansan
26-01-2006, 10.28.11
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Il limite di alcune norme sta nel fatto che alcuni le possono interpretare male; di conseguenza ci vorrebbe una minicampagna ministeriale, anche se ammetto che è molto difficile realizzarla.

Beretta o fucile a pallettoni?
dipende da dove vivi.....:D

ansan
26-01-2006, 10.31.34
Originariamente inviato da robbi


Guarda, che il diritto alla legittima difesa, esisteva anche prima :D

Con la nuova legge, si e' eliminata la norma sull'eccesso colposo di legittima difesa e si sono introdotti 2 nuovi principi, che se hai la bonta' di leggere ho evidenziato in un mio precedente post, notizia ripresa dal corriere della sera!
e ti sembra una cosa da poco? se prima mi difendevo andavo in galera , mentre o ci vanno i criminali o vanno al cimitero e io rimango impunito, è una legge che finalmente ci TUTELA, io ti/mi auguro come a tutti di non averne mai bisogno , ma ora se mi difendo non sono io che finisco in carcere x ECCESSO DI LEGITTIMA DIFESA!, ma dove esiste l'eccesso di legittima difesa??????????mi piacerebbe che mi dicessi una nazione dove cè quella legge :o

Robbi
26-01-2006, 10.49.45
Ok amico hai ragione..., pensala come vuoi... discussione noiosa!:rolleyes:

e si che scrivo in un italiano sufficiente comprensibile...
Mi infastidisce quando da un ragionamento si estrapola solo quello che fa comodo.


Originariamente inviato da robbi


n@ndo, :) consentimi .. (oddio cosa ho detto :D) emh! permettimi di dissentire, nessuno la sta buttando sul ridere, credo ne stiamo discutendo, molto pacatamente e proficuamente, le faccine che mettono Infy o Bruno non sottointendono a mio parere leggerezza nell'affrontare l'argomento si potra' non condividere, ma trovo il loro ragionamento serio e con una buona base per discuterne.

Io' ho delle perplessita' e le ho evidenziate, quello che trovo giusto e corretto e' il principio secondo il quale se sono aggredito, ho la possibilita' di difendermi con una reazione proporzionata all'offesa! E questo lo trovo sacrosanto! Non voglio prendere a pistolettate uno che mi minaccia verbalmente, ma se punta la pistola alla testa di mia moglie e dei miei figli, devo avere una norma che mi tuteli nel caso opponga una difesa proporzionata, per salvare la vita ai miei cari!

Non so n@ando... a me per fortuna non e' mai capitato e spero mai succeda qualcosa di simile, lo dico con tutto il rispetto, a volte nella vita per sentire compiutamente sulla propria pelle certe vicende, ci si deve passare o almeno avvicinare molto dal lato emotivo.

Potrei portarti l'esempio di un signore che ha avuto la vita totalmente devastata da un episodio del genere, per aver difeso il figlio durante una rapina a mano armata nel suo distributore di benzina, un caso che ho seguito sui giornali, perche' lo conosco, una persona di una gentilezza squisita, un buon uomo, trattato come un killer della peggior specie, processato, assolto, con il pm che ricorre in appello, condannato, ora credo sia in cassazione. Con le parti civili che chiedono milioni di euro di risarcimento, l'attivita' a put@@@e. :(

Ecco... trovo che questa non sia giustizia

Sbavi
26-01-2006, 11.03.58
Originariamente inviato da robbi
... discussione noiosa!:rolleyes:

Ma se becco Minnnneo sul messenger atto a ledere la mia privacy, posso sparargli?

:p

Robbi
26-01-2006, 11.06.07
NO! iddu e' cumpare amme!!

:D

Brunok
26-01-2006, 14.00.26
Originariamente inviato da ansan

e ti sembra una cosa da poco? se prima mi difendevo andavo in galera , mentre o ci vanno i criminali o vanno al cimitero e io rimango impunito, è una legge che finalmente ci TUTELA, io ti/mi auguro come a tutti di non averne mai bisogno , ma ora se mi difendo non sono io che finisco in carcere x ECCESSO DI LEGITTIMA DIFESA!, ma dove esiste l'eccesso di legittima difesa??????????mi piacerebbe che mi dicessi una nazione dove cè quella legge :o

(Y)(Y)(Y)

esisteva fino a poca fa appunto solo nell'italico paese!
il primo diritto di un paese libero e democratico non solo a parole, è quelli del diritto a difendersi, altrimenti è come aver le mani legate! mentre i criminali posson andar a briglia sciolta.... finalmente questo è cambiato, ripeto e sottolineo: era ora!

;)


Originariamente inviato da ansan
allora proprio ieri sera ho bevuto un caffè con un noto avvocato mio conoscente e gli ho domandato della legge in questione, mi ha risposto che se uno trova un ladro in casa e gli punta una pistola/fucile contro avvisandolo di andarsene o chiamando i carabinieri e o polizia e lui stà buono o và via tu non puoi e non devi sparargli perchè altrimenti vai in galera (giusto) però se lui reagisce tirando fuori un'arma, pistola o coltello sei liberissimo ed è un tuo DIRITTO/DOVERE difenderti sparandogli!:) senza incorrere in nessun guaio perchè è LEGITTIMA DIFESA e che finalmente l'Italia ora ha una legge che tutela anche i cittadini ONESTI e non i criminali!


per l'appunto! (Y) ;)

dave4mame
26-01-2006, 15.00.29
a costo di essere ripetitivo.
io non sto a discutere se tale legge sia "aberrante" oppure no.

però di una cosa sono certo.
che la soluzione non sta nel definirla aberrante (o nel dare del pazzo guerrafondaio a chi la auspica).

la soluzione sta (stava... ormai) nel non farla sentire necessaria a una fetta non trascurabile di persone.

exion
26-01-2006, 15.10.34
Originariamente inviato da ansan
allora proprio ieri sera ho bevuto un caffè con un noto avvocato mio conoscente e gli ho domandato della legge in questione, mi ha risposto che se uno trova un ladro in casa e gli punta una pistola/fucile contro avvisandolo di andarsene o chiamando i carabinieri e o polizia e lui stà buono o và via tu non puoi e non devi sparargli perchè altrimenti vai in galera (giusto) però se lui reagisce tirando fuori un'arma, pistola o coltello sei liberissimo ed è un tuo DIRITTO/DOVERE difenderti sparandogli!:) senza incorrere in nessun guaio perchè è LEGITTIMA DIFESA e che finalmente l'Italia ora ha una legge che tutela anche i cittadini ONESTI e non i criminali!


Io sparo, poi il coltello lo vado a prendere in cucina e glie lo metto in mano.
Poi chiami Grissom per stabilire se il coltello ce l'aveva in mano prima o dopo lo sparo?

Ma su via.... Non diciamone più va che è meglio... Altro che cittadini onesti... Che se uno sul ciglio della strada ha bisogno di aiuto perché sta male, lo lasciano crepare. Cittadini codardi, altro che onesti!






ps: di chi sei il clone? :D

Robbi
26-01-2006, 15.19.56
Originariamente inviato da exion

ps: di chi sei il clone? :D

:D
il resto del post, manco te lo quoto..
:D

exion
26-01-2006, 15.21.22
Originariamente inviato da robbi


:D
il resto del post, manco te lo quoto..
:D

il resto del post è un pretesto per il post scriptum :devil: