PDA

Visualizza versione completa : Politica & co.: full throttle! [Parte II]


Pagine : 1 2 3 4 5 6 [7] 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Brunok
03-02-2006, 16.31.28
chissà come mai molti magistrati si stanno candidando nelle fila guarda caso del CS.... allora ha ragione chi come il Berlusca sostiene la tesi delle toghe rosse e della magistratura politicizzata... e quindi di parte e non obbiettiva e di conseguenza tutto meno che giustizia...

infinitopiuuno
03-02-2006, 16.45.24
Sento odre di pesce....no è un cetaceo...forse una nuova balena bianca all'orizzonte....

Robbi
03-02-2006, 16.45.57
@ Bruno :)
Se ti riferisci a D'ambrosio e' un ex magistrato, essendo ora in pensione :) non e' un dettaglio formale di poco conto.

Trovo invece disdicevole, anche se non espressamente vietato dai regolamenti, candidare magistrati di ruolo, che hanno, se non ricordo male, l'obbligo di dismettere la loro carica entro 30 gg. dall'elezione.

E' evidente una sorta di stridore istituzionale, per la possibilita' di utilizzare politicamente informazioni anche riservate assunte durante il precedente incarico.

Robbi
03-02-2006, 16.47.14
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Sento odre di pesce....no è un cetaceo...forse una nuova balena bianca all'orizzonte....

Credo che quella balena, sia morta e sepolta... certo e' che qualche schifezza, puo' pure risorgere dalle ceneri!
;)

infinitopiuuno
03-02-2006, 16.51.41
Originariamente inviato da The_Prof


Non sono per nulla teso, non vedo l'ora che arrivi l'11 aprile con le consultazioni per il nuovo Governo targato Prodi, la cui breve durata traghettera' il paese verso un nuovo sistema di alleanze, con la nascita di un nuovo partito, che coagulerà forze di cs e cd, e per il quale sono già pronti i candidati.



Potrebbe essere questa..magari non bianchissima:)

Robbi
03-02-2006, 16.54.46
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Potrebbe essere questa..magari non bianchissima:)

Per il bene del popolo Italiano mi auguro proprio di no! Siamo gia' messi abbastanza male, ci manca pure che facciano il compromesso storico dei poveretti e poi siamo a posto :p

The_Prof
03-02-2006, 16.54.49
Originariamente inviato da robbi


Giuro che se azzecchi questa ti nomino mio Vate e musa ispitatrice da quì all'eternita'! :D

Il discorso mi interessa, secondo te quali potrebbero essere le forze coalizzabili tra di loro e con quali personaggi? Si' perche' sfogliando la margherita, fuor di metafora, a parte qualche figura interessante, la nostra classe politica attuale e' poco spendibile, ma soprattutto poco credibile.

O parte veramente un nuovo corso politico, una sorta di new deal all'italiana oppure il rischio "ulteriore fuffa" e' grandissimo!
;)

Credo ci sia voglia di un partito di centro (non la vecchia DC), che raccolga al suo interno tutte le forze moderate, liberali, che sono state costrette, dal vecchio sistema elettorale ad appoggiarsi ad una o l'altra coalizione, ambedue molto disaggregate politicamente.
Con il nuovo sistema proporzionale, chiunque vinca, ci sarà una resa dei conti in ambedue gli schieramenti.

Questo naturalmente IMHO, non frequento abitualmente il transatlantico :D :D

Robbi
03-02-2006, 17.01.49
Condivido il tuo pensiero.
Non voglio neanche immaginare cosa potrebbe succedere nel CS se il Faustino prendesse una percentuale di voti sopra il 10% :eek: (ma lo auspico fortemente) :devil:

Prodi non riuscirebbe neanche a presentarsi davanti alle camere con il nuovo governo!
:D

Brunok
03-02-2006, 17.31.37
Originariamente inviato da robbi
@ Bruno :)
Se ti riferisci a D'ambrosio e' un ex magistrato, essendo ora in pensione :) non e' un dettaglio formale di poco conto.

Trovo invece disdicevole, anche se non espressamente vietato dai regolamenti, candidare magistrati di ruolo, che hanno, se non ricordo male, l'obbligo di dismettere la loro carica entro 30 gg. dall'elezione.

E' evidente una sorta di stridore istituzionale, per la possibilita' di utilizzare politicamente informazioni anche riservate assunte durante il precedente incarico.

non mi riferivo a nessuno in particolare ma ai tanti che si stanno candidando da magistrati ancora in vigore.... (ma anche da ex il punto centrale non cambia) ecco questa è una cosa per la quale il ribbrezzo viene spontaneo e naturale e che comprova una volta di più come stiano realmente le cose. ;)


Originariamente inviato da robbi
Condivido il tuo pensiero.
Non voglio neanche immaginare cosa potrebbe succedere nel CS se il Faustino prendesse una percentuale di voti sopra il 10% :eek: (ma lo auspico fortemente) :devil:

Prodi non riuscirebbe neanche a presentarsi davanti alle camere con il nuovo governo!
:D

nonostante non condivida le idee del buon Fustino me lo auguro anchio :eek: in caso di malaugurata vittoria del CS (chiunque vinca lo farà per poco con tutti i problemi di ingovernabilità conseguente)
chi non sopporto è Prodi perchè è il prototipo della nullità...

Dav82
03-02-2006, 17.34.42
Pensiamo anche agli avvocati, parlamentari, che fanno leggi che cambiano le sorti di processi in corso, in cui sono implicati i propri assistiti :)

nikzeno
03-02-2006, 17.42.12
Leggendo un libro mi sono imbattuto in questo passo molto interessante, educativo e, credo, immediatamente utile

Lo riporto:

[...]i principi enunciati da Jurgen Habermas che vanno sotto il nome di "etica della comunicazione" o "della discussione".
Essa parte dalla seguente ipotesi: non è il conflitto che è nocivo per una collettività, ma la violenza; non è il disaccordo che è pericoloso in uno scambio, ma è l'equivoco ed il processo alle intenzioni. "Costruire dei disaccordi" significa riuscire a mettersi d'accordo sugli obiettivi di disaccordo. Ciò suppone un ascolto (o una lettura) attento alle posizioni altrui, una capacità di comprendere il punto di vista dell'altro, anche se non lo si condivide. Quando un gruppo intraprende un tale esercizio si percepisce che la maggior parte dei disaccordi presunti sono in realtà degli equivoci o dei processi alle intenzioni e la peggior cosa è il processo alle intenzioni non formulato. Al contrario, quando due o più protagonisti di un dibattito riescono a capire l'oggetto dei loro disaccordi, hanno il sentimento di un progresso reale nella qualità della loro discussione e di un arricchimento delle loro conoscenze reciproche. Avviene frequentemente che queste differenti posizioni trovino un loro superamento dinamico e, se non è il caso, il/i disaccordo/i "di uscita" sono qualitativamente superiori a quelli formulati all'origine della discussione.
Tre tempi ritmano questa progressione della discussione:
A) Ridurre l'opacità della discussione trattando all'inizio la mancanza di informazione (o di chiarezza), che conduce una parte dei partecipanti a non entrare pienamente nel dibattito
B) Costruire i disaccordi consiste a liberarne le "pepite", estraendole dalla "giungla" degli equivoci e dei processi all'intenzione; un vero disaccordo tra persone che si sono sufficientemente ascoltate, comprese e molto spesso stimate, è in effetti un arricchimento: segnala una pluralità di punti di vista sullo stesso oggetto (di conoscenza o di azione)
C) Trattare i disaccordi è procedere sia al loro superamento dinamico, se questo si rivela possibile, sia all'arricchimento dei loro contenuti (applicazione della frase di Niels Bohr citata all'inizio "Se il contrario di un'affermazione vera è un'affermazione falsa, il contrario di una verità profonda può essere un'altra verità profonda")

tratto da "Ripensare la Ricchezza" di Patrick Viveret

nikzeno
03-02-2006, 17.54.04
Originariamente inviato da The_Prof


p.s.

Oltre alla mancanza attuale di un programma da parte del CS, non ho mai letto qualche post di simpatizzanti, che proponesse, nel limite delle competenze, ipotesi concrete di manovre economiche o politiche sulle quali discutere, ma solo un astio profondo verso il Presidente del Consiglio.
Certo proseguendo su questa strada approvo quanto detto da Luka.

Ciao :)
Click (http://msni.it/forum/showthread.php?postid=1082806&highlight=Rosa+AND+nel+AND+pugno#post1082806)

Brunok
03-02-2006, 18.05.43
Cosa non quadra in parecchi degli ultimi sondaggi?

Per prima cosa, stando a questi sondaggi, ben 19 milioni di italiani già ora voterebbero il Centro Sinistra: ciò, per quanto possa apparire entusiasmante o deprimente (dipende dai punti di vista), non solo è difficile, è impossibile.
Alle Europee di due anni fa votarono 32 milioni di italiani, invece dei 39 milioni di schede valide presumibili alle prossime elezioni (valore ormai storico per ogni elezione politica, verificatosi puntualmente da 50 anni ad oggi).

Forza Italia prese 6,8 milioni di voti, pari al 18% riparametrato ad oggi. Quindi con 7 milioni di votanti in più e una campagna molto forte di Silvio Berlusconi, è possibile che gran parte di quei voti cadano sugli azzurri (circa 2 milioni, a mio avviso).
D'altro canto i DS, sommati a PCI e RC, possono prendere al massimo quanto preser

o nel 1996, andando separati, cioè 11 milioni di voti (miglior risultato storico). E vinsero.
Nelle europee del 2004, questi partiti, insieme alla Margherita (con dentro anche l'Udeur) presero 13,2 milioni di voti complessivi.

Dei 7 milioni di votanti che si esprimeranno in più, ne diamo 2 certi al Centrosinistra: così avremmo la Margherita a 4,5 milioni di voti, ossia il 12%. Nel 1996, quando vinsero, ne avevano 4,1 milioni.
E siamo quindi a 15,5 milioni di voti per l'Unione.
Veniamo all'Udeur: se prendeva 400 mila voti nel 2004, come può essere al 2% e quindi raddoppiare, con voti in uscita dal centrodestra? E' molto strano...i suoi voti sono "clientelari" e su valori (non %, ma assoluti, sempre costanti).
I Verdi vanno dai 700 ai 900 mila elettori al massimo (solito risultato da anni e anni), idem la Rosa nel Pugno.
Quindi si arriva a circa 17,5 o 18 milioni di voti, molto difficile che sia superato questo valore.

Tornando dall'altra parte, se nelle elezioni perse del 1996 gli attuali partiti del Centro Destra presero quasi 20 milioni di voti, contro i 17 che prese l'attuale Centro Sinistra, ora ecco i numeri, facendo due calcoli e usando un po' di logica.

Come detto, nelle Europee del 2004 FI prese 6,8 milioni di voti, AN e affini (Altern.sociale, Fiamma, ecc..) 4,4 milioni, l'UDC 1,9 milioni, Lega Nord 1,6 milioni (con 32 milioni di votanti totali).
Presumibile che Udc salga a 2,3 mentre An e destre varie a 5,3 e Lega a 2 milioni, per un totale pari a 9,6 milioni di elettori.

Da sottolineare che:
- un elettore della Lega dovrebbe essere abbastanza contento (leggi devolution): quindi voteranno in massa;
- la linea politica dell'UDC (molto paraculata), porterà quei numeri, con la legge proporzionale;
- la stessa AN ha per la prima volta governato e un elettore di AN non voterà mai il centrosinistra, e, considerando una "chiamata alle armi" per questo voto, il valore su indicato sarà vicino alla realtà.

Quindi siamo a 18 (UNIONE) - 9,5/10 (CdL) + FI ad almeno 7,5 milioni di voti in partenza, ovvero quasi pari.

La proporzionale consentirà ai singoli partiti del Centro Destra di portare alle urne i propri elettori, senza perdere punti, cosa che sarebbe successa col maggioritario: Forza Italia, con il tipo di campagna elettorale che si sta profilando, prenderà abbastanza indecisi e la proporzionale dà modo a chi non ama Berlusconi di spostare il proprio voto agli altri della coalizione.

Come sempre chi conquista gli indecisi vince, ma questi ultimi sondaggi non sono credibili: soprattutto quando danno i DS al 23/24% (dato un po' esagerato).
C'è una spiegazione: figurano sempre almeno il 20% di indecisi! Considerando che al voto andranno l'85% circa degli italiani aventi diritto, e pochi di meno saranno voti validi (circa 82-83%), si parte pari, attorno al 48%, con un 4% reale di indecisi, tutto qui.
Inoltre chi sta col Centro Sinistra ha già deciso chi votare, è chi sta al Centro (magari leggermente pendente a Destra) ad essere indeciso, per questo sono "esagerate" le % attribuite a DS, PDCI e RC.

Chi vince lo farà di pochissimo. Almeno questa è la mia percezione attuale. Bene, spero di non aver confuso le idee, ma di avere fatto chiarezza.


PS non l'ho scritto io ma non so nemmeno la fonte perchè mi è arrivata in forma privata da un amico a cui la chiederò appena posso. Ritengo comunque che l'analisi fatta coincida molto su come stanno in realtà le cose.

Robbi
03-02-2006, 19.36.30
Sicuramente la vittoria di Prodi, sara' depotenziata dal nuovo sistema elettorale, ma Bruno rassegnati.. ce la fara'!
Non vedo l'ora di poterlo massacrare!! :devil: :D

Faustino e' il mio Messia! :D

Billow
03-02-2006, 19.50.17
Originariamente inviato da Flying Luka
[Moderatore /ON]

Allora ragazzi, i casi sono due:

1) Cerchiamo di mantenere toni pacati per una pacifica convivenza, nonchè finalizzati ad una costruttiva discussione, magari argomentando e validando le proprie convinzioni senza scadere nelle antipatie e nelle offese personali; tanto difficilmente nessuno di noi cambierà mai la propria ideologia e convinzione politica

oppure

2) Chiudo il thread a tempo indeterminato.

[Moderatore /OFF]

Stesso pensiero... grazie Luka ;)
ultra favorevole alla chiusura...

NON FATECI VIETARE le discussioni politiche :(

Billow
03-02-2006, 20.00.29
Originariamente inviato da robbi

il vero elemento aggregante rimane La cadrega!!



;)

Eletto ad honorem segretario del partito fondato da GIORGIUS
e da me presieduto - non senza una vena di orgoglio :D :D
il partito del



F.L.P.N.R.C.

Fateci Lavorà in Pace e Non Rompeteci i Cosiddetti ;)

exion
03-02-2006, 20.46.09
Originariamente inviato da Billow


Stesso pensiero... grazie Luka ;)
ultra favorevole alla chiusura...

NON FATECI VIETARE le discussioni politiche :(

allo stato attuale sarebbe la cosa più equa da fare.

Robbi
03-02-2006, 22.12.56
Io invece confido nel buon senso di tutti, ultimamente i dibattiti si sono sempre svolti correttamente, a volte dialettici come tra te e Luka, del resto solo avendo opinioni diverse si ha una possibilita' di confronto che porta ad un arricchimento ed una crescita personale.

Facile andar d'accordo con chi la pensa come te!

:)

Gigi75
03-02-2006, 22.14.51
Originariamente inviato da exion


allo stato attuale sarebbe la cosa più equa da fare.

Non contare su di me. Io non chiudo finchè non sarò costretto a farlo dalle vostre liti. (equo un par di palle vietare di discutere)
E quella volta proverò una forte disaffezione per il forum.

Inutile specificare che nel caso sarò assolutamente d'accordo con Luka o Billow sulla necessità di farlo.

:rolleyes:

infinitopiuuno
03-02-2006, 22.23.50
EEEEEHHHHHhhhhhhhhhhh PPRODI:S:S:S EEEEEEEEEEhhhhhhhhhh komunistiiiii:S:S




















:p :p :p :p

Robbi
03-02-2006, 22.30.04
e meno male che c'e' infy che stempera la tensione

;)
:D

infinitopiuuno
03-02-2006, 22.33.24
Eh robbi...quando si fa all'ammmore le cose cambiano assai molto:x:

Brunok
03-02-2006, 22.34.54
LO SQUADRISMO LINGUISTICO DELL’UNITÀ - Giancarlo Lehner, Il Giornale 2/2/2006

Gaetano Salvemini diceva che le parole sono pietre. Ogni giorno l’Unità ne scaglia di pesantissime contro Silvio Berlusconi e a questo è dedicata la riflessione di Giancarlo Lehner…

Altro che alternanza di governo, la verità è che bisogna aver davvero paura, per noi stessi e per la libertà di tutti, se il sinistracentro dovesse vincere le elezioni.
Si stava per celebrare il giorno della memoria, e l'intolleranza rossa - la madre di tutti i lager e di tutti gli stermini, anche quelli nazisti - impedì ad Alemanno di parlare all'interno di una struttura istituzionale. All'interno di Università ed altri habitat vocati al confronto delle idee, i ‘compagni’ squadristi, peraltro mai perseguiti, chiudono la bocca ai non-comunisti.
Ciò vuol dire che Hamas è anche italiana, sta da sempre a sinistra e conta di infiltrarsi nel governo del Paese. Non esagero. Nel giorno della memoria, un tale Mauro Mancia, in tv e sull'Unità, si è diffuso nella seguente diagnosi su Berlusconi: ‘È un'ossessione delirante e pilotata. Non è folle, ma è dominato da una perversità etica: manipola, pervertendole, realtà e verità’.
Manca soltanto l'esposizione al pubblico ludibrio del naso camuso, per questa nuova caccia all'ebreo sionista. Mi chiedo se esiste un Ordine o un Albo, capaci di sanzionare cotesta ragion pratica.
A parte l'aspetto deontologico, una magistratura meno militante potrebbe forse individuare qualche fattispecie di reato in un medico che sottopone una persona ignara ad una improbabile e scientificamente risibile visita a distanza, con finalità sfacciatamente demonizzanti, tant'è che pubblica a mezzo stampa o propala in tv la sua truffaldina cartella clinica.
Viene, altresì, spontaneo interrogarsi sull'equilibrio mentale e l'affidabilità di simili medici.
Quando l'odio acceca sino a prendere il posto della scienza, allora ogni giorno è quello della memoria, perché significa che sussiste il seme malvagio del razzismo che dipinge gli ¬altri» come pazzi, malati e deformi, magari narcisisti, nani e calvi.
Si sono levate esortazioni alla moderazione ed al rispetto dell'avversario politico, purtroppo a senso unico.
Per Berlusconi ed i suoi vige il libero insulto, mentre il bon ton istituzionale consiglia di non parlare più di Unipol, altrimenti Fassino si conturba. Berlusconi non può nemmeno indicare che una delle centrali più intossicate dall'odio è l'Unità. Il bastonato, anzi, viene immediatamente dipinto dai bastonatori come bruto, autoritario ed illiberale.
Eppure, basterebbe sfogliare il mio Dall'Utopia al cattivo gusto/l'Unità da Gramsci a Furio Colombo, (un'antologia ragionata delle contumelie, delle offese, delle male parole, delle parolacce, del razzismo, dell'avversione sanguinosa, del Kitsch girotondino-comunista), per capire che quel quotidiano è il principale laboratorio dello squadrismo linguistico.
Anzi, è un manifesto quotidiano contro la razza berlusconiana, che, oggi come ieri, trova medici, professori, artisti e intellettuali pronti a firmare. Tanto per testare l'incontinenza avvelenata, si pensi al rozzo dicitore Furio Colombo, beatosi di scrivere varie volte non solo che Berlusconi è ‘autistico’ o simile a Pinochet, ma anche che Bossi è addirittura nazista.
Lo stesso giorno, 31 dicembre 2004, del Berlusconi uguale a Pinochet, il premier fu aggredito a Piazza Navona. Sull'Unità del 30 gennaio scorso, Luigi Cancrini, psichiatra ‘democratico’ - i riferimenti alla psichiatria sovietica o a quella praticata tuttora in Cina li lascio ai lettori - prescrive anche la cura: ‘Quello di cui ha davvero bisogno oggi l'uomo Berlusconi, per cominciare a curarsi, in fondo, è soprattutto una sonora sconfitta. Come sono pronti a riconoscere con me. .. tutti quelli che si occupano seriamente... di disturbi della personalità’.
Tuttavia, gli aggressori seguitano, insultando e odiando a più non posso, a fingersi aggrediti. Come intuì Tacito (Proprium humani ingenii est odisse quem leseris), è tipico dell'indole umana odiare colui che si è offeso...

mariolino
03-02-2006, 23.08.20
Originariamente inviato da Brunok


a me fa molto più schifo prodi ! :mad:


Berlusconi ha fatto benissimo ha detto la verità !!!!!!!!! e questo vi rode....

Perchè non dice anche la verità su tutte le volte che ha beneficiato lui di una prescrizione presentandola, bugiardamente, come un'assoluzione?

Ricordi la pagliuccia e la trave?

Io non voto ne per l'uno e neppure per l'altro e, quando ci sarà da beccare l'altro, lo beccherò.
Anzi uno da beccare lo avrei,e bene, ma mi mancano ancora dei dati.
Ma la tua posizione è indifendibile.
Mi spiace perchè mi sei simpatico!:p

infinitopiuuno
03-02-2006, 23.20.26
Oltre alle falsità, in politica, cosiccome nella vita di tutti i giorni, vi è un'ipocrisia dilagante; non voglio riprendere il discorso sui gay poichè ho capito che sono io l'"emarginato" dai salotti buoni ma parliamo delle quote rose...tutti, a parte due eroi, le vogliono le donne al parlamento ma col cavolo che passa la legge!

Brunok a posizioni durissime e a volte fa un po' di flame(scusami neh?) ma sai sempre come la pensa e per me è un plusvalore..molto raro da trovare;)

mariolino
03-02-2006, 23.20.50
Originariamente inviato da robbi


Giuro che se azzecchi questa ti nomino mio Vate e musa ispitatrice da quì all'eternita'! :D

Il discorso mi interessa, secondo te quali potrebbero essere le forze coalizzabili tra di loro e con quali personaggi? Si' perche' sfogliando la margherita, fuor di metafora, a parte qualche figura interessante, la nostra classe politica attuale e' poco spendibile, ma soprattutto poco credibile.

O parte veramente un nuovo corso politico, una sorta di new deal all'italiana oppure il rischio "ulteriore fuffa" e' grandissimo!
;)


Mica occorre essere il mago Otelma per azzeccarci.

Le probabilità che la previsione sia esatta sono talmente elevate che se fossi un bookmaker non te la darei neppure la darebbe anche alla pari.

Il Signor Prodi mica li fa sedere, in villa, davanti a un piatto.

mariolino
03-02-2006, 23.29.57
Originariamente inviato da Brunok


non mi riferivo a nessuno in particolare ma ai tanti che si stanno candidando da magistrati ancora in vigore.... (ma anche da ex il punto centrale non cambia) ecco questa è una cosa per la quale il ribbrezzo viene spontaneo e naturale e che comprova una volta di più come stiano realmente le cose. ;)




nonostante non condivida le idee del buon Fustino me lo auguro anchio :eek: in caso di malaugurata vittoria del CS (chiunque vinca lo farà per poco con tutti i problemi di ingovernabilità conseguente)
chi non sopporto è Prodi perchè è il prototipo della nullità...

Dal momento che possono candidarsi le spogliarelliste, gli avvocati e i pregiudicati non vedo perchè ai magistrati debba essere proibito. Questa è discriminazione razziale bella e buona.

infinitopiuuno
03-02-2006, 23.52.30
Originariamente inviato da mariolino


Dal momento che possono candidarsi le spogliarelliste, gli avvocati e i pregiudicati non vedo perchè ai magistrati debba essere proibito. Questa è discriminazione razziale bella e buona.


Non ho capito cosa c'entrano gli "avvocati" tra spogliarelliste e pregiudicati:D :D

E' discriminazione "razziale"? C'è la razza dei magistrati?:p

Robbi
03-02-2006, 23.55.00
Originariamente inviato da mariolino



Mica occorre essere il mago Otelma per azzeccarci.

Le probabilità che la previsione sia esatta sono talmente elevate che se fossi un bookmaker non te la darei neppure la darebbe anche alla pari.

Il Signor Prodi mica li fa sedere, in villa, davanti a un piatto.

:mm:
mariolino, non ho mica capito la tua risposta, rispetto a cio' che mi hai quotato

Brunok
03-02-2006, 23.56.35
Originariamente inviato da infinitopiuuno



Non ho capito cosa c'entrano gli "avvocati" tra spogliarelliste e pregiudicati:D :D

E' discriminazione "razziale"? C'è la razza dei magistrati?:p

:D:D:D:D:D:D

Brunok
03-02-2006, 23.56.49
http://www.ilgiulivo.com/blog/wp-content/PRODINOGRAZIE.jpg

http://www.ilgiulivo.com/minbuum/images/contenuti/logo_giulivo.jpg

:D:D:D

mariolino
04-02-2006, 00.46.54
Originariamente inviato da robbi


:mm:
mariolino, non ho mica capito la tua risposta, rispetto a cio' che mi hai quotato


Non me lo ricordo più!:crying: :crying: :crying:

nikzeno
04-02-2006, 10.12.37
Il Centro d'Ascolto rende pubblici sul sito www.centrodiascolto.it i dati integrali degli interventi di soggetti politici e istituzionali nelle edizioni principali dei telegiornali nazionali di gennaio 2006.

http://www.centrodiascolto.it/view.php?id=31811

Due esempi: FI e DS
Tg1:
FI 23,8%
DS 13,5&

Tg2:
FI 21%
DS 13,1%

Tg3:
FI 15,7%
DS 20,4%

Tg4:
FI 61,2% :eek:
DS 3,3% :eek:

Tg5:
FI 29,3%
DS 21,1%

Studio Aperto:
FI 50,4%
DS 10,5%

TgLa7:
FI 22,1%
DS 23,5%

Im-par Condicio?

Sbavi
04-02-2006, 10.38.40
Originariamente inviato da nikzeno
Im-par Condicio?

E cosa comporterebbe?

The_Prof
04-02-2006, 10.41.48
Originariamente inviato da robbi


:mm:
mariolino, non ho mica capito la tua risposta, rispetto a cio' che mi hai quotato

Ma no, e' chiaro, non te la darebbe manco morto, :D :D

nikzeno
04-02-2006, 11.09.26
Originariamente inviato da sbavi


E cosa comporterebbe?
Beh, il poveretto che vede sempre il Tg4 od il giovane che segue Studio Aperto si ritrovano ad ascoltare praticamente solo una campana, e non è bello.

Per quanto riguarda Tg1, Tg2 e Tg5, che non sono smaccatamente pro FI, diciamo che qualche punto percentuale in più a favore del governo è legittimo. Non saprei però quantificare se il 10% in più rientri nel legittimo o sia eccessivo...

Ora, la par condicio entrerà in vigore a febbraio, ma l'informazione, per essere credibile, non dovrebbe essere imparziale?

(N.b. Vale anche per il Tg3)

infinitopiuuno
04-02-2006, 11.11.01
Originariamente inviato da nikzeno
Il Centro d'Ascolto rende pubblici sul sito www.centrodiascolto.it i dati integrali degli interventi di soggetti politici e istituzionali nelle edizioni principali dei telegiornali nazionali di gennaio 2006.

http://www.centrodiascolto.it/view.php?id=31811



Tg4:
FI 61,2% :eek:
DS 3,3% :eek:




:eek: :eek: :eek:

Robbi
04-02-2006, 11.15.15
Originariamente inviato da The_Prof


Ma no, e' chiaro, non te la darebbe manco morto, :D :D

Buuuauahhhahha!!!
:D:D:D

solo questo mi manca, per completare la mia vita di perversione e dissolutezza....:p

infinitopiuuno
04-02-2006, 11.40.50
1)
Occorre innanzitutto la “certezza del diritto”, quindi il divieto assoluto di procedere a nuovi indulti, amnistie, prescrizioni, condoni di varia natura.
Chi viola la legge deve pagare.

2)
Riconoscere agli stranieri extracomunitari residenti stabilmente sul territorio ed in regola con il permesso di soggiorno il diritto di voto alle elezioni amministrative


Chi è?

Robbi
04-02-2006, 11.43.33
Fini?
Se non ricordo male era d'accordo sul voto amministrativo agli extracomunitari

infinitopiuuno
04-02-2006, 11.46.39
Originariamente inviato da robbi
Fini?
Se non ricordo male era d'accordo sul voto amministrativo agli extracomunitari

no...Fini ha detto questo:


Lo sport fa bene alla salute, sia come mezzo di prevenzione che promuovendo una vita attiva. Le politiche per la salute devono quindi dare spazio allo sport:
- inserendo la promozione della pratica sportiva all’interno del Piano Sanitario Nazionale, inserendo lo sport nei livelli minimi essenziali, con adozione delle linee guida da parte delle Regioni;
- integrando lo sport in un progetto più ampio che configuri un nuovo welfare, più moderno ed attento ai nuovi diritti e alle nuove esigenze dei cittadini di ogni età e di ogni condizione sociale.:x:

infinitopiuuno
04-02-2006, 11.52.57
Il primo è una parte del Programma di Di Pietro e il secondo post è uno stralcio di questo:
http://www.zoopolitico.it/17012006/il_programma_elettorale_dellunione_scarica_la_bozz a_di_274_pagine

La sintesi prima di tutto:o

infinitopiuuno
04-02-2006, 11.53.52
Ci stanno confondendo le idee:x:

Brunok
04-02-2006, 13.59.48
Originariamente inviato da nikzeno
Il Centro d'Ascolto rende pubblici sul sito www.centrodiascolto.it i dati integrali degli interventi di soggetti politici e istituzionali nelle edizioni principali dei telegiornali nazionali di gennaio 2006.

http://www.centrodiascolto.it/view.php?id=31811

Due esempi: FI e DS
Tg1:
FI 23,8%
DS 13,5&

Tg2:
FI 21%
DS 13,1%

Tg3:
FI 15,7%
DS 20,4%

Tg4:
FI 61,2% :eek:
DS 3,3% :eek:

Tg5:
FI 29,3%
DS 21,1%

Studio Aperto:
FI 50,4%
DS 10,5%

TgLa7:
FI 22,1%
DS 23,5%

Im-par Condicio?

dovresti metter lo share ed il numero di spettatori. il dato in questo modo è totalmente incompleto e tende solo a confondere

nikzeno
04-02-2006, 14.13.54
Originariamente inviato da Brunok


dovresti metter lo share ed il numero di spettatori. il dato in questo modo è totalmente incompleto e tende solo a confondere
Perchè? Se un tg non se lo caga nessuno allora ha un maggiore diritto ad essere imparziale?


P.s.
Grazie per aver tolto la frase "sarebbe ora di finirla ecc ecc"

Dav82
04-02-2006, 14.39.35
Originariamente inviato da nikzeno
Il Centro d'Ascolto rende pubblici...


[fintamente stupito on]

Ma... sbaglio o i giornalisti erano tutti di sinistra? :mm:
Questi dati non sembrano una conferma, anzi :mm:

[fintamente stupito off]

Brunok
04-02-2006, 17.01.26
Originariamente inviato da nikzeno

Perchè? Se un tg non se lo caga nessuno allora ha un maggiore diritto ad essere imparziale?


P.s.
Grazie per aver tolto la frase "sarebbe ora di finirla ecc ecc"

il punto è il peso che un determinato TG ha sulla pubblica opinione
il parametro vero alla fine è quello.

per cui il dato di cui sopra è falsato dalla mancanza di un dato oggettivo come lo share ed il numero di utenti raggiunto...

nikzeno
04-02-2006, 17.42.26
Originariamente inviato da Brunok


il punto è il peso che un determinato TG ha sulla pubblica opinione
il parametro vero alla fine è quello.

per cui il dato di cui sopra è falsato dalla mancanza di un dato oggettivo come lo share ed il numero di utenti raggiunto...
Anzitutto i dati di cui sopra smentiscono la tesi che l'informazione televisiva sia in mano alla sinistra, come qualcuno non di sinistra va in giro affermando di questi tempi su tutte le reti...
...e già non mi sembra poco ;) Che ne dici Brù?

Dati sullo share dici?
Ho recuperato questi (http://bv.diesis.it/214/servizio.htm), non aggiornati e puramente indicativi, cmq:
Per le edizioni serali:
Tg1 (filo dx) ca 30%
Tg2 (filo dx) ca 12%
Tg3 (sx) ca 17%
Tg4 (dx!) ca 10%
Tg5 (filo dx) ca 30%
Studio Aperto (dx!) ca 13%
TgLa7 (moderato-filo sx) suppongo non più del 3%

Possiamo dire che il Premier è stato smentito?

Robbi
04-02-2006, 18.07.24
Gli unici dati a mio giudizio, degni di una certa considerazione, in merito alla presenza dei politici/formazioni politiche in tv e' dato dall'Osservatorio di Pavia, l'unico al quale tutti si rifanno per avere dei dati statistici attendibili e non di parte

Brunok
04-02-2006, 20.15.43
Originariamente inviato da nikzeno

Anzitutto i dati di cui sopra smentiscono la tesi che l'informazione televisiva sia in mano alla sinistra, come qualcuno non di sinistra va in giro affermando di questi tempi su tutte le reti...
...e già non mi sembra poco ;) Che ne dici Brù?

Dati sullo share dici?
Ho recuperato questi (http://bv.diesis.it/214/servizio.htm), non aggiornati e puramente indicativi, cmq:
Per le edizioni serali:
Tg1 (filo dx) ca 30%
Tg2 (filo dx) ca 12%
Tg3 (sx) ca 17%
Tg4 (dx!) ca 10%
Tg5 (filo dx) ca 30%
Studio Aperto (dx!) ca 13%
TgLa7 (moderato-filo sx) suppongo non più del 3%

Possiamo dire che il Premier è stato smentito?

beh che l'informazione media sia nettamente in mano alla sinistra è un dato storico consolidato. Diciamo che se quanto affermi fosse vero (ma lo è veramente??? non che metta in dubbio quanto tu dici ma quanto riportato) segnerebbe finalmente un cambio di tendenza

edit: inoltre leggendo meglio il 10% del TG4 rispetto al 17 del TG3 smussa di netto quel 60% precedente per fare un esempio e così via di seguito...

credo quindi che alla fine la situazione sia un tantinello più equilibrata per fortuna rispetto al passato... solo che naturalmente a chi ha sempre monopolizzato i media questo non va giù...

resta il fatto che TG1 e TG2 in passato filo sx specie il primo ora sono filo dx per il solo motivo che sono sempre filo governativi...

in quanto al TG5 fino a poco fa con Mentana era molto più filo sx che dx e tutt'ora chi comanda e monopolizza in quel canale è sempre il sig. Costanzo Show e consorte che non son certo filo dx anzi.

Studio Aperto poi non conta un fico secco come quello de la 7 diciamo che si compensano come si compensano TG3 e TG4

Gigi75
04-02-2006, 20.22.42
I magistrati "rossi" a Cuba per osservare da vicino un regime comunista? Lo ha proposto, con una battuta, durante il comizio di Berlusconi un militante di Forza Italia. "Ahimè, sono sicuro che hanno idee radicate nel passato, nella scuola di Mosca e se andassero a Cuba sono sicuro che tornerebbero solo dopo aver fatto turismo sessuale e senza avere imparato niente...", ha risposto il premier.
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/politica/versoelezioni18/poltrona/poltrona.html



Mah!a sto punto credo proprio che voglia perdere le elezioni.
Dimmi tu se ci dobbiamo trovare Mortadella perchè questo ce la mette tutta a inventarsi ste stron#ate!

Ma è la vecchiaia che avanza o cosa???! :mad:

Brunok
04-02-2006, 20.40.03
Originariamente inviato da Gigi75
I magistrati "rossi" a Cuba per osservare da vicino un regime comunista? Lo ha proposto, con una battuta, durante il comizio di Berlusconi un militante di Forza Italia. "Ahimè, sono sicuro che hanno idee radicate nel passato, nella scuola di Mosca e se andassero a Cuba sono sicuro che tornerebbero solo dopo aver fatto turismo sessuale e senza avere imparato niente...", ha risposto il premier.
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/politica/versoelezioni18/poltrona/poltrona.html



Mah!a sto punto credo proprio che voglia perdere le elezioni.
Dimmi tu se ci dobbiamo trovare Mortadella perchè questo ce la mette tutta a inventarsi ste stron#ate!

Ma è la vecchiaia che avanza o cosa???! :mad:

ma davvero ha detto così???? :eek:

beh stavolta concordo che ha sparato una grossa kakata e non in mezzo al campo.... o dietro le punte...

non perchè è il Berluska è infallibile e quando toppa di brutto sono il primo a criticare quando se lo merita!

bastava ometter il turismo sessuale ed il resto poteva anche starci un pò tirato per i capelli magari ma quella frase in più se la poteva anzi doveva risparmiare.

questo è un autogol.

infinitopiuuno
04-02-2006, 21.32.20
Berlusconi sta "sclerando" ultimamente. Forse gli dicono di fare così ma mettendomi nei panni di chi lo vuole vedere andare a casa (o in galera), penso che starei male fisicamente.

La giornalista del Tg3 stasera, commentando (per suo dovere) l'ennesimo attacco di Berlusconi, tradiva una certa stanchezza, soprattutto nel linguaggio non verbale.

Credo che questo "thread politico" debba essere riservato a tutti e spero che tutti si possa continuare a postare le nostre idee politiche come si faceva prima, magari evitando di sparare sempre e solo contro il solito Silvio, dato che si sta suicidando da solo, se continua così.

Flying Luka
04-02-2006, 22.13.22
Questo antagonismo Berlusconi/Prodi, mi ricorda molto (in piccolo) l'antagonismo elettorale Bush/Kerry

... eppure ha rivinto Bush (e anche lui di castronate e di guai ne ha causati su scala mondiale, direi).

real7
05-02-2006, 11.49.47
per me Berlusconi ha detto il vero,
a Cuba ci si và solo per 2 cose 'Turismo sessuale' e per fumare i famosi sigari 'Avana'

Flying Luka
05-02-2006, 11.59.50
In effetti E' COSI'.

Solo che sbatterglielo in faccia ai DS in piena campagna elettorale, non è molto - come dire - "politically correct" ?

:D:D:D

real7
05-02-2006, 12.09.11
beh, Prodi gli ha detto di salire sulla sedia vuota perchè è troppo piccolo,
[venerdi ero a Zurigo e al ristorante ho sentito +/- quello che discutevano due clienti]

Gigi75
05-02-2006, 13.09.43
Originariamente inviato da magicwizard
per me Berlusconi ha detto il vero,
a Cuba ci si và solo per 2 cose 'Turismo sessuale' e per fumare i famosi sigari 'Avana'

Aspettiamo di sapere perchè Cricchia è andata a Cuba

:D:D:D

real7
05-02-2006, 13.18.29
per quello che sò il'turismo sessuale" non riguarda solo gli uomini

infinitopiuuno
05-02-2006, 13.26.23
Ti confondi con la Giamaica e i bigbambù.....(Però è vero, i sigari non sono solo per gli uomini).

real7
05-02-2006, 13.34.38
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Ti confondi con la Giamaica e i bigbambù.....(Però è vero, i sigari non sono solo per gli uomini).
ci sono sigari e 'sigari':D :p

mariolino
05-02-2006, 17.47.59
Originariamente inviato da magicwizard
per me Berlusconi ha detto il vero,
a Cuba ci si và solo per 2 cose 'Turismo sessuale' e per fumare i famosi sigari 'Avana'

Io a cuba ci vado per fare diving.
Per cui Berlusconi, come al solito, non ha detto il vero.

Tom Sawyer
05-02-2006, 18.08.45
Diving a Cuba?
Interessante! Lo sport "socialista" ad hoc di chi lotta per modificare la vita sociale ed economica delle classi meno abbienti ed in particolare del proletariato.
(Y)

real7
05-02-2006, 18.20.04
Originariamente inviato da mariolino


Io a cuba ci vado per fare diving.
Per cui Berlusconi, come al solito, non ha detto il vero.
posso dire che anche tù non dici il vero
c'è gente che va a Cuba solo per vedere Castro,
quindi, che Berlusconi dica il vero o il falso è un'opinione tua personale,

Gigi75
05-02-2006, 18.24.11
Il problema non è se dica il vero (sfido poi a dimostrare che se uno per lavoro fa il PM allora ha la passione per certe cose discutibili..)
Già di per sè è assurdo.

Il vero problema è che invece di parlare del perchè dovrebbe essere votato e di cosa vuole fare..

.. dica queste amenità.

Io davvero non so più per chi votare. Mi guardo in giro e mi sembra un pessimo circo di provincia.

Con tutto rispetto per i circhi :rolleyes:

real7
05-02-2006, 18.30.43
dico solo che nel cd non c'è solo Berlusconi, ci sono Fini e Casini, se vince uno dei due, Berlusconi verrà emarginato, Fini ha detto :se prendo 1 voto più di Berlusconi divento io il primo ministro

Brunok
05-02-2006, 18.34.15
a Cuba si va per trombare e non c'è mica niente di male in questo
e non è certo una novità... figuriamoci :D:D:D

chi ci è andato e non l'ha fatto non sa cosa si sia perso: provare per credere :D:D:D

real7
05-02-2006, 18.37.57
Originariamente inviato da Brunok
a Cuba si va per trombare e non c'è mica niente di male in questo
e non è certo una novità... figuriamoci :D:D:D

chi ci è andato e non l'ha fatto non sa cosa si sia perso: provare per credere :D:D:D

esatto(Y)

nikzeno
05-02-2006, 18.40.20
Originariamente inviato da magicwizard
dico solo che nel cd non c'è solo Berlusconi, ci sono Fini e Casini, se vince uno dei due, Berlusconi verrà emarginato, Fini ha detto :se prendo 1 voto più di Berlusconi divento io il primo ministro
Ipotesi (purtroppo) estremamente improbabile, considerando che AN ha ca. il 10% nei sondaggi mentre FI il 20%....

Quanto mi piacerebbe che Mr B. si ritirasse e mandasse avanti Letta...

Gigi75
05-02-2006, 18.40.48
Vabbè dai ora non facciamo salti mortali per giustificare una frase che detta da un politico è infelice.
Quanto meno è poco seria.

Che poi nel cd non ci sia solo lui è vero.
Infatti, seppure non mi vada a genio al 100%, se deve vincere il CD spero che Casini ottenga un ottimo risultato (ma se poi mette uomini come Buttiglione ai posti di comando.. siamo punto e d'accapo! :rolleyes: )

mariolino
05-02-2006, 23.39.28
Originariamente inviato da magicwizard

posso dire che anche tù non dici il vero
c'è gente che va a Cuba solo per vedere Castro,
quindi, che Berlusconi dica il vero o il falso è un'opinione tua personale,

Toppattina!:D

Se io vado a Cuba per il Diving e, come dici tu, c'è chi va a Cuba per vedere Castro allora lui mente quando dice che andiamo a cuba per i toscani [(pardon i cubani)tra l'altro non fumo] e le cubane(amo mia moglie e non la tradirei mai, men che meno con una puttana).
Il tuo discorso, quindi, null'altro fa che rafforzare quel che ho detto.

Lui mente.

Come sempre.

Brunok
05-02-2006, 23.59.18
Originariamente inviato da mariolino


Toppattina!:D

Se io vado a Cuba per il Diving e, come dici tu, c'è chi va a Cuba per vedere Castro allora lui mente quando dice che andiamo a cuba per i toscani [(pardon i cubani)tra l'altro non fumo] e le cubane(amo mia moglie e non la tradirei mai, men che meno con una puttana).
Il tuo discorso, quindi, null'altro fa che rafforzare quel che ho detto.

Lui mente.

Come sempre.

ovvio, tutto quel che fa e dice mente sempre non ti preoccupare...
tanto è tutto sempre colpa sua si come no..... :rolleyes:

nel caso specifico non mente, ma ha fatto una sparata esagerata... che è ben diverso....

comunque vedremo i disastri che farà la sinistra ... :devil: anche se con quelli che ha già fatto in passato non ce ne sarebbe proprio bisogno.

mariolino
06-02-2006, 00.23.58
Originariamente inviato da Brunok


ovvio, tutto quel che fa e dice mente sempre non ti preoccupare...
tanto è tutto sempre colpa sua si come no..... :rolleyes:

nel caso specifico non mente, ma ha fatto una sparata esagerata... che è ben diverso....

comunque vedremo i disastri che farà la sinistra ... :devil: anche se con quelli che ha già fatto in passato non ce ne sarebbe proprio bisogno.


Non ho mai detto che la sinistra non ha fatto disastri o che non ne farà.

Non ho voglia di andare indietro a cercare ma mi pare anche di aver già detto che non voto per la sinistra e, aggiungo ora, non nutro nessuna stima per quei signori.

Nemmeno per la destra, Dio me ne scampi e liberi!

Comunque, il giorno che vorrai, potremo scrivere una biografia del berlusconi.
Tu ci metti le cose buone , io ci metto le bugie e i danni. Poi contiamo le pagine.:D

Se sei daccordo possiamo cominciare dallo sciagurato periodo per il paese in cui formò il suo primo governo (seguito poi da altri sciagurati periodi di svariati colori).
quando disse che lui non aveva imposto nuove tasse.

La prima grande, colossale, spudorata menzogna. Aveva appena "tassato" una delle categorie più deboli del paese.

Flying Luka
06-02-2006, 00.38.12
Originariamente inviato da mariolino


La prima grande, colossale, spudorata menzogna. Aveva appena "tassato" una delle categorie più deboli del paese.

Cioè?

mariolino
06-02-2006, 00.41.10
Per far quadrare i fondi dello stato fu rimandato di due mesi l'adeguamento delle pensioni.

Dato che l'adeguamento scattava, allora, nel mese di novembre e fu rimandato a gennaio ai pensionati fu sottratto con una tassa mascherata l'importo dell'adeguamento relativo ai mesi di novembre, dicembre e della tredicesima.

Finanza creativa

Flying Luka
06-02-2006, 00.42.13
Vero, adesso ricordo!

Flying Luka
06-02-2006, 00.45.09
Anche se, per "par condicio", Prodi fece altrettanto. Promise di non aumentare la pressione fiscale, poi non solo non lo fece, ma addiritturà si attaccò ovunque potè attaccarsi e ci alleggerì le tasche di parecchio, cioè aumentandola e non di poco.
Tra l'altro promettendone la restituzione, per alcune. Cosa che non è ancora stata fatta; oltre il danno pure la beffa.

Credo che la bugia sia stata comune e potrebbero andare a braccetto. Avere presente il gatto e la volpe? :D

mariolino
06-02-2006, 00.47.24
La fortuna di codesti signori è che io ho una memoria da elefante ma non ho il modo di tirarla fuori.
Altrimenti potrei anche ricordarmi, ad esempio, da che costola è nata questa legge illiberale ed iniqua che mette FI sullo stesso piano degli altri partiti durante la campagna elettorale.
E allora si che ci sarebbe da ridere.

mariolino
06-02-2006, 00.50.52
Originariamente inviato da Flying Luka
Anche se, per "par condicio", Prodi fece altrettanto. Promise di non aumentare la pressione fiscale, poi non solo non lo fece, ma addiritturà si attaccò ovunque potè attaccarsi e ci alleggerì le tasche di parecchio, cioè aumentandola e non di poco.
Tra l'altro promettendone la restituzione, per alcune. Cosa che non è ancora stata fatta; oltre il danno pure la beffa.

Credo che la bugia sia stata comune e potrebbero andare a braccetto. Avere presente il gatto e la volpe? :D

Il fiscal drag deliberato dall'ora prodi non è stato restituito non per colpa di prodi. E' questo governo che non ha mai provveduto ad appplicare quella legge.
La parte promessa della "tassa speciale" per l'Europa fu invece restituita , anche se io non ero d'accordo.:mad:


La bugia è comune, nelle campagne elettorali, a tutti i politici. Poi non lo fanno e t'incazzi.
Ma la menzogna per negare ciò che si è fatto è un'altra cosa.

mariolino
06-02-2006, 00.51.44
Ma quand'è che mi fate spettegolare su d'alema e company?

Flying Luka
06-02-2006, 00.54.30
la tassa Europa fu restituita al 70 % se non erro (cioè per 1/3), oltretutto, a dicembre in pieno conguaglio fiscale. Conguaglio fiscale, per altro, nel contempo reso più pesante dallo stesso Prodi.
Ergo nessuno se ne è accorto e comunque durante il governo di centro sinistra.

Ed il restante 30%?
E la tassa sul medico?
E la tassa sui conti bancari?
E l'aumento degli scaglioni IRPEF?


La lista è lunga, devo andare avanti?

mariolino
06-02-2006, 01.03.40
Originariamente inviato da Flying Luka
la tassa Eurpa fu restituita al 70 % se non erro (cioè per 1/3), oltretutto, a dicembre in pieno conguaglio fiscale. Ergo nessuno se ne è accorto e comunque durante il governo di centro sinistra.

Ed il restante 30%?
E la tassa sul medico?
E la tassa sui conti bancari?
E l'aumento degli scaglioni IRPEF?


La lista è lunga, devo andare avanti?


Comunque fu restituito.
Per il rerstante 30% non era prevista la restituzione per cui è innegabile che furono di parola.


La tassa sul medico io non l'ho pagata, come moltissimi e fu abrogata. Chi non se la è vista rendere è perchè non l'ha richiesto. Bastava presentare la ricevuta.


La tassa sui conti bancari, per giustizia occorre dirlo visto che parliamo di lui, non l'ha fatta prodi e non fu una tassa ma un'espropriazione forzata sulla falsariga qualla fatta dal Mussolini un pò di tempo prima in modo un pò più pesante. Ovvero un furto.

Gli scaglioni dell'Irpef sono un pò come l'indice di borsa, salgono e scendono a seconda della situazione finanziaria e propagandistica.
Fin che i liberi professionisti, gli artigiani, i commercianti non pagano le tasse "perchè sono troppo alte" le tasse tenderanno ad aumentare. E' un fattore puramente econimico. Quella gente le tasse le ha sempre evase; potrei riempire il forum con quel che so sull'evasione fiscale negli anni 50, 60, 70,80,90 ecc. E nei primi anni che ho citato le tasse erano molto più basse. L'evasione, nei casi a me noti, era di circa il 70%

Flying Luka
06-02-2006, 01.08.24
Comunque non fu restituito un fico secco a nessuno.

E proprio qui che ti sbagli. Per la tassa Europa venne promessa e garantita una restituzione al 100%.

E di fatto, aumentando gli scaglioni Irpef per compensare la (finta) restituzione, è come se non lo fosse mai stata. Ergo NON è mai stata restituita. Il motivo è che la coperta era (ed è) troppo corta.

Siamo seri, questi giochetti, raccontiamoli alle casalinghe e non alla gente che lavora.

Tu poi sei libero di crederci e di trovare tutti i balzelli e le giustificazioni del caso. Io no.

nikzeno
06-02-2006, 08.11.15
però Prodi aveva promesso di portarci in Europa... e bene o male l'ha fatto...

e considerando i nostri disastrosi conti pubblici non dev'essere stata nemmeno cosa facile...

questo gli deve essere riconosciuto, credo

nikzeno
06-02-2006, 08.14.05
Dal blog del Beppe una dichiarazione di Antonio Di Pietro, che risponde piccato (e con grammatica corretta, si vede che ha un correttore di bozze) alle dichiarazioni decisamente poco cortesi del presidente della Camera Pierferdy Casini

Caro Beppe,

il Presidente della Camera dei deputati, On. Casini, ha fatto sapere ieri, tramite i tg nazionali che “Antonio Di Pietro è una vergogna per la magistratura e per la politica” alludendo al fatto che io, da magistrato, ho svolto l’inchiesta Mani Pulite e da politico continuo a denunciare l’inopportunità e l’assurdità che vengano continuamente candidate e mandate in Parlamento persone condannate ed inquisite (anche del suo partito, UDC).

Se davvero io sono una vergogna per gli italiani, sono pronto a farmi da parte ed anche ad espatriare, se necessario, per evitare ulteriori imbarazzi.

E’ bene però che siano gli italiani stessi a dire cosa pensano al riguardo perché ho la netta sensazione che le affermazioni di Casini, seppur provenienti dalla terza carica dello Stato, non corrispondono al comune sentire della gente o dei cittadini.

Faccio subito una premessa: nell’UDC, di cui Casini è leader indiscusso, attualmente militano e ne sono dirigenti un esercito di condannati o rinviati a giudizio per reati gravi.

A puro titolo esemplificativo ricordo:
il Presidente della regione Sicilia, Cuffaro (rinviato a giudizio per favoreggiamento alla mafia ed altro), il Consigliere Regionale siciliano Borzachelli (anch’egli per favoreggiamento mafioso), Vito Bonsignore (eurodeputato condannato definitivamente per tentata corruzione), il suo “padre politico” Arnaldo Forlani (condannato per illecito finanziamento proprio nell’inchiesta Mani Pulite), Calogero Sodano (senatore, condannato per abuso d’ufficio in cambio di favori elettorali) e così via.

Chiedo allora e vorrei sapere:

- sono una “vergogna” per il Paese i ladri, i corrotti, gli evasori fiscali, i mafiosi o chi – come me – li ha scoperti con l’inchiesta Mani Pulite?

- sono una “vergogna” i politici condannati che vogliono stare in Parlamento (e quei leader di partito che – come Casini – li candidano e ricandidano) o coloro che – come me – denunciano da sempre questa anomalia tutta e solo italiana?

Flying Luka
06-02-2006, 08.28.55
Originariamente inviato da nikzeno
però Prodi aveva promesso di portarci in Europa... e bene o male l'ha fatto...

e considerando i nostri disastrosi conti pubblici non dev'essere stata nemmeno cosa facile...

questo gli deve essere riconosciuto, credo

Verissimo! Ed i risultati oggi si vedono.

Soprattutto anche per come ha gestito il cambio lira/euro: la più disastrosa penalizzazione per l'Italia a causa di un cambio che rifletteva la scarsa influenza a livello europeo dell'Italia nel periodo del governo dello stesso Prodi. Una "perla" di economia.

Grazie Romano, l'Italia intera ti è grata!

:rolleyes:

nikzeno
06-02-2006, 08.42.12
Originariamente inviato da Flying Luka


Verissimo! Ed i risultati oggi si vedono.

Soprattutto anche per come ha gestito il cambio lira/euro: la più disastrosa penalizzazione per l'Italia a causa di un cambio che rifletteva la scarsa influenza a livello europeo dell'Italia nel periodo del governo dello stesso Prodi. Una "perla" di economia.

Grazie Romano, l'Italia intera ti è grata!

:rolleyes:
Quali prestigiosi economisti sostengono questa tesi?

O credi anche tu alle panzane del Premier, che diceva di poter far mettere il cambio a 1500 £?? :rolleyes:

nikzeno
06-02-2006, 09.03.26
Da un articolo de La Repubblica (http://www.repubblica.it/online/speciale/risultati/risultati/risultati.html), 31 dicembre 1998

La Commissione europea ha proposto al Consiglio dei ministri dell'Economia e delle Finanze che l'euro valga 1936,27 lire. Si tratta di una valutazione che apprezza un po' la valuta italiana rispetto alle previsioni della vigilia che parlavano di una quotazione tra le 1938 e le 1940 lire

La cosa si giocava su poche lire... il resto sono chiacchiere in malafede

Nothatkind
06-02-2006, 09.04.02
Come se l'Italia avesse potuto fare il cambio che le pareva... già mi immagino tedeschi e francesi a pecora, pronti a farselo mettere in quel posto da Ilvio.

mao
06-02-2006, 09.11.05
Sta cosa del cambio lira/euro è semplicemente ridicola. La forchetta era ridottissima, e del resto il cambio dela lira rispetto alle altre valute europee aveva un'oscillazione ridotta e controllata fin dai tempi dello SME, in cui si era rientrati da anni. E' pura follia pensare che si potesse avere un cambio sensibilmente più basso, verso le 1.500 lire. E poi sono sicuro che anche in quel caso sarebbe successa esattamente la stessa cosa.

nikzeno
06-02-2006, 09.12.57
Diciamo invece che Berlusconi non ha fatto niente per calmierare i prezzi e punire i commercianti che hanno raddoppiato i prezzi... che è poi l'unico vero motivo per cui la gente non arriva a fine mese

Errata corrige: proprio niente niente no, aveva invece suggerito alle massaie di allungare le loro passeggiate per fare la spesa, e cercare quindi i commercianti che avevano prezzi più bassi.
Geniale!
specie nei piccoli paesi dove c'è quando va bene, un solo panettiere, un solo macellaio, un solo fruttivendolo...
...e geniale soprattutto come è stato evidente che la libera concorrenza non ha funzionato... TUTTI i bar hanno semplicemente raddoppiato il prezzo del caffè... hai voglia a girarteli a piedi...

Flying Luka
06-02-2006, 09.23.18
Originariamente inviato da nikzeno
Da un articolo de La Repubblica (http://www.repubblica.it/online/speciale/risultati/risultati/risultati.html), 31 dicembre 1998

La Commissione europea ha proposto al Consiglio dei ministri dell'Economia e delle Finanze che l'euro valga 1936,27 lire. Si tratta di una valutazione che apprezza un po' la valuta italiana rispetto alle previsioni della vigilia che parlavano di una quotazione tra le 1938 e le 1940 lire

La cosa si giocava su poche lire... il resto sono chiacchiere in malafede

Il fatto, pratico ed oggettivo, che i prezzi siano duplicati e le gente debba stringere la cinghia a fine mese, questa per te è malafede?

Ti ricordo, e questa è storia recente o non "chiacchere da portineria", che nel 1996, cioè due anni prima di quell'articolo delirante (e di parte!) da te linkato, si metteva in guardia il Governo di allora (Prodi-Ciampi) dal voler trattare politicamente l’ingresso dell’Italia nell’Euro, senza rispettare due dei quattro parametri di Maastricht, soprattutto quello sul rapporto debito/PIL. La contropartita che ci chiese l’Europa, infatti, sarebbe stato un cambio lira-euro svantaggioso per la nostra economia, che avrebbe portato un aumento dell’inflazione, seguito da contrazione dei consumi e crisi economica. Come volevasi dimostrare.

Oppure vogliamo continuare a difendere ad libitum il governo di Prodi, negando l'evidenza che tutti i sacrosanti giorni è sotto i nostri occhi?

Non so, e neanche mi inrteressa, come fosse il tenore di vita in Svezia prima dell'euro e neanche mi interessa come sia stato gestito il flusso Corona/Euro. Senz'altro, credo, in modo più intelligente e non penalizzante.

Qui in Italia no. Nel modo più assoluto e credo che chiunque in possesso di un minino di obbiettività e di onestà possa confermarti le mie parole.

Le altre storielle lasciamole ed il conseguente bla bla dei difensori di Prodi lasciamole a coloro che ancora girano con le fette di salame sugli occhi.

mao
06-02-2006, 09.27.44
il cambio corona/euro non è stato gestito, perché in Svezia non c'è l'euro.

Sbavi
06-02-2006, 09.31.30
Solo un piccolo sfogo.

Ieri pomeriggio ho visto su R4 una vomitevole scenetta d'amore tra Berlusconi e Sheva. Ma che caxxo, ammesso e concesso che fosse tutto vero, vale il detto:
Fai male e scordati. Fai bene e ricordati.
Soprattutto in campagna elettorale.

Si vedeva cmq lontano un miglio che Sheva era li "costretto". In ogni caso, ha perso parecchio della mia stima.

nikzeno
06-02-2006, 09.44.32
Originariamente inviato da Flying Luka


Il fatto, pratico ed oggettivo, che i prezzi siano duplicati e le gente debba stringere la cinghia a fine mese, questa per te è malafede?
I commercianti ci avrebbero mangiato su comunque, qualunque fosse stato il tasso di cambio.
Quello che doveva impedire che ci si mangiasse su era il governo che avrebbe gestito il passaggio vero e proprio, e non hanno fatto niente, vedi mio post precedente

Ti ricordo, e questa è storia recente o non "chiacchere da portineria", che nel 1996, cioè due anni prima di quell'articolo delirante (e di parte!)

:rolleyes:
Questa tua si commenta da sola
da te linkato, si metteva in guardia il Governo di allora (Prodi-Ciampi) dal voler trattare politicamente l’ingresso dell’Italia nell’Euro, senza rispettare due dei quattro parametri di Maastricht, soprattutto quello sul rapporto debito/PIL. La contropartita che ci chiese l’Europa, infatti, sarebbe stato un cambio lira-euro svantaggioso per la nostra economia, che avrebbe portato un aumento dell’inflazione, seguito da contrazione dei consumi e crisi economica. Come volevasi dimostrare.
Erano tutti d'accordo, (a parte la Lega, che voleva far entrare nell'euro solo il nord) a far entrare l'Italia nell'euro, no!? Che il treno non si poteva perdere, che l'economia ne avrebbe gudagnato ecc ecc.
Ti ricordo poi che l'euro ci ha protetto da crisi internazionale e mega-crac finanziari di casa nostra (cirio, parmalat)
Che il fatto che l'euro abbia guadagnato sul dollaro ci faccia pagare la benzina molto meno...

Non so, e neanche mi inrteressa, come fosse il tenore di vita in Svezia prima dell'euro e neanche mi interessa come sia stato gestito il flusso Corona/Euro. Senz'altro, credo, in modo più intelligente e non penalizzante.
Ti hanno già risposto...

Oppure vogliamo continuare a difendere ad libitum il governo di Prodi, negando l'evidenza che tutti i sacrosanti giorni è sotto i nostri occhi?

Le altre storielle lasciamole ed il conseguente bla bla dei difensori di Prodi lasciamole a coloro che ancora girano con le fette di salame sugli occhi.
Il contenuto di queste affermazioni è nullo. Sostituisci la parola "Prodi" con "Berlusconi" ed otterrai un'accusa di non obiettività nei tuoi confronti.

infinitopiuuno
06-02-2006, 09.50.07
Originariamente inviato da nikzeno
Diciamo invece che Berlusconi non ha fatto niente per calmierare i prezzi e punire i commercianti che hanno raddoppiato i prezzi... che è poi l'unico vero motivo per cui la gente non arriva a fine mese




All'inizio frequentavo solo i bar che facevano pagare il caffè 0.75 o 0.80 cents ma poi hanno fatto un "cartello" e non c'è stato nulla da fare.

Calmierare cosa scusami? Polizia ad ogni negozio? I commercianti sono "furbi" per natura e ne hanno approfittato generando un'inflazione a due cifre, non rilevata dall'Istat.

Le stesse Camere del commercio avevano predisposto un piano Euro ma nessun commerciante vi ha aderito.

Sul rapporto Lira/Euro non ho niente da dire in quanto mi ricordo che gli unici due paese apparentemente avvantaggiati(per un cambio mentale rapido) erano l'Italia a la Germania con un rapporto rispettivamente Euro/2.000 Lire circa e Euro/1 Marco circa e mi ricordo che il Marco tedesco era valutato circa L. 1.000.

infinitopiuuno
06-02-2006, 09.51.08
Parliamo invece dei programmi elettorali e delle incompatibilità delle varie "associazioni" di politici:)

nikzeno
06-02-2006, 10.04.05
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Parliamo invece dei programmi elettorali e delle incompatibilità delle varie "associazioni" di politici:)
Mi era piaciuto il tuo "toto-dichiarazioni" :)
E' un po' come con gli oroscopi, puoi mettere quello dei Pesci alla Vergine e quello del Leone all'aAcquario e nessuno noterebbe la differenza... la dice lunga sulla nostra politica....

Robbi
06-02-2006, 10.52.12
Sull'euro ha gia' risposto Infy. Non sono certo un esperto di questa materia, ma credo di non sbagliare poi tanto, dicendo che il valore sia stato stabilito sul vecchio paniere ECU che a sua volta era una sorta di media generale delle valute europee (scusate ma meglio non riesco a spiegarlo)

Ricordo perfettamente che ai tempi della fissazione del valore, un marco costava 1000 lire. Il rapporto marco - euro fu stato fissato 1 a 2, pertanto il valore finale di 1936.27 lire per un euro e' assolutamente compatibile.

1500 lire per un euro non sarebbe stato assolutamente praticabile, nessuno avrebbe accettato un simile cambio. A quel punto, meglio starsene fuori!

La contestazione che viene fatta al Governo per non aver controllato i prezzi, va un attimo rivisitata.

Sulle tariffe, il governo ha potere di intervento e forse avrebbe dovuto fare la sua parte in modo migliore, ma sui prezzi al consumo, le possibilita' sono limitate, siamo in un libero mercato e i prezzi si formano in base alla domanda e all'offerta, sicuramente i commercianti hanno fatto la loro parte non calmierandoli e mettendo in pratica comportamenti volti al rialzo e all'arrotondamento superiore.

Non ricordo se e' stato fatto, ma l'unica possibilita' di intervendo governativo in tal senso sarebbe stato fare qualche accordo con le associazioni di categoria dei commercianti, per una politica dei prezzi corretta e rispondente alle necessita' del paese.

Aver adottato l'euro ha portato degli svantaggi e dei vantaggi, difficile dire cosa meglio. Per citarne uno l'impossibilita' di svalutare per sostenere l'economia che ha come effetto positivo la maggiore competitivita' dei nostri prodotti, ma ha pesanti ripercussioni sul fronte del debito pubblico

Dav82
06-02-2006, 11.02.49
Originariamente inviato da mao
Sta cosa del cambio lira/euro è semplicemente ridicola. La forchetta era ridottissima, e del resto il cambio dela lira rispetto alle altre valute europee aveva un'oscillazione ridotta e controllata fin dai tempi dello SME, in cui si era rientrati da anni. E' pura follia pensare che si potesse avere un cambio sensibilmente più basso, verso le 1.500 lire. E poi sono sicuro che anche in quel caso sarebbe successa esattamente la stessa cosa.


Esattamente (Y)

Il cambio era fissato da lungo tempo, e ancor prima era soggetto a intervalli di oscillazione decisamente bassi, del 7,5%, e che comunque erano decisi dal mercato dei cambi (e quando mai la Banca d'Italia ha avuto forte potere in questo? Semmai, e parlo di fine anni '80/primi anni '90, è stata brava a svalutare, a colpi del 7,5%: a proposito, ricordate l'uscita temporanea dalla SME?), non sicuramente da un'azione di governo.

Come hanno detto robby e infy, se vogliamo il vantaggio c'è stato proprio per Italia e Germania, con cambi moneta nazionale/euro vicini ad un piccolo numero intero (il Marco ai momenti del cambio oscillava fra le 950 e le 1000 lire, e al momento del fixing definitivo dei cambi, tre anni prima dell'entrata in vigore dell'euro mi sembra, valeva 989,99 lire).
Che poi vantaggio per modo di dire, visto che comunque, almeno nel caso dell'Italia, bisogna fare una correzione del 3,3%... mi ricordo che la facevo mentalmente ogni volta :p



Le 1.500 lire per un euro sono una delle più grosse panzane economiche che io abbia mai sentito.