PDA

Visualizza versione completa : Politica & co.: full throttle! [Parte II]


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 [18] 19 20

exion
26-03-2006, 20.32.25
Originariamente inviato da Cecco

...
Sai perchè a mio parere berlusconi raccoglie il consenso, non per i programmi che propone ma perchè è rassicurante ed ha un'idea della libertà che ancora manca in tanti altri, la gente, anche povera, si identifica in questo stramiliardario che, caso non strano, le pare + vicina di una certa nomenclatura seriosa e burocrata che ha già visto.


Ma infatti, confermi esattamente quel che ho detto anch'io :)

Con parole diverse, da un punto di vista diverso, ma sostanzialmente il principio è lo stesso.

Votano un immagine prima ancora che i programmi. Votano un personaggio che rompe gli schemi e che dice "pane al pane e vino al vino", anche a costo di calpestare palesemente le regole, scritte e non scritte, della politica. Per forza di cose, un linguaggio che piace proprio perché più vicino ai modi di fare della gente comune che non a quelli dei "distantissimi" politici di carriera.

Il voto a Berlusconi è anti-politico, o forse apolitico, in ogni caso in rottura con qualcosa di certo, la politica "tradizionale" ingessata, ma con un progetto assai incerto, mutevole, fatto per adattarsi ad ogni stagione ed ogni persona.

Per questo il progetto belusconiano, per chi come me ancora crede bene o male nella politica tradizionale, è in antitesi con le mie convinzioni. Non per nulla, quando discuto con elettori di centro destra, non li invito certo a votare a sinistra, ma sicuramente cerco di convicerli a votare UDC o AN :D :p

nikzeno
26-03-2006, 20.39.30
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Sono d'accordo con un bel sbarramento ai partiti che non raggiungono il 5%!:o
Tanto la Rosa farà il 5,1% :tie: :D

exion
26-03-2006, 21.11.40
Originariamente inviato da Cecco

---cut----

Certo c'è da chiedersi cosa implicherebbe il suo ritiro, FI riuscirebbe a sopravvivere? Non credo, sarà quello il momento che aspettano
in molti per ricreare quel tanto agognato centro che ha tenuto comunisti e missini fuori gioco per 50 anni.

---cut---



La mia visione delle cose è che Forza Italia è destinata a ridimensionarsi e a fondersi con l'UDC per creare un partito liberal-democratico di ispirazione molto vagamente cattolica, e AN è destinata a diventare partito di destra, conservatore e democratico.

Si verrebbe a delineare grosso modo quella che è la situazione "classica" di tutti i paesi europei.

Un nuovo centro ipertrofico macrofago e omnicomprensivo? Non credo proprio... Era una roba da logica di guerra fredda, non credo sia riproponibile oggi.

exion
26-03-2006, 21.17.43
Originariamente inviato da nikzeno

Tanto la Rosa farà il 5,1% :tie: :D

Riprendiamoci i nostri 4 mila miliardi! :D


Grande la Bonino! :D

nikzeno
26-03-2006, 21.40.26
Originariamente inviato da exion


Riprendiamoci i nostri 4 mila miliardi! :D


Grande la Bonino! :D
A cosa ti riferisci? :confused:

exion
26-03-2006, 21.56.07
Originariamente inviato da nikzeno

A cosa ti riferisci? :confused:


L'ho sentita prima su Radio Radicale mentre pulivo la macchina...

"E l'otto per mille! E l'esenzione ICI! E i cappellani militari pagati dallo Stato! E gli immobili pubblici a disposizione della chiesa! 4 mila miliardi! Riprendiamoci questi 4 mila miliardi dello Stato! Ci accusano di anticlericalismo ottocentesco e vieto... Sarà anche vieto, ma 4 mila miliardi! Non so se sono vieti o no, ma aiutano.... Aiutano eccome...." :D

nikzeno
26-03-2006, 22.11.24
Bonino for President! :)

Gigi75
27-03-2006, 01.54.10
...
Sulla questione della pirateria Prodi ha invitato a essere molto attenti perche' si parla tanto, ha sottolineato, ma poi si scopre, leggendo le classifiche "che l'Italia e' terza pirata del mondo"
...


http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1363166.html?ref=hprepnews

:rolleyes:

Flying Luka
27-03-2006, 02.03.09
Originariamente inviato da Gigi75

...
Sulla questione della pirateria Prodi ha invitato a essere molto attenti perche' si parla tanto, ha sottolineato, ma poi si scopre, leggendo le classifiche "che l'Italia e' terza pirata del mondo"
...


http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1363166.html?ref=hprepnews

:rolleyes:

Spero che questa sparata di Prodi sia solo disinformazione...

Silence
27-03-2006, 02.13.43
Originariamente inviato da Flying Luka


Spero che questa sparata di Prodi sia solo disinformazione...

Ho paura di no :(

Ma tanto, chiunque vada su, pensate a qualcosa di diverso?

afterhours
27-03-2006, 02.42.48
far peggio di Urbani è umanamente impossibile :devil: :p

nikzeno
27-03-2006, 07.36.33
Originariamente inviato da Tristezza

Ho paura di no :(

Ma tanto, chiunque vada su, pensate a qualcosa di diverso?
13 - E-democracy:
[..]

- il materiale pubblico – inclusi gli archivi istituzionali e della RAI - deve essere liberamente divulgabile (licenze creative commons o similari ) e i lavori istituzionali accessibili anche in modalità peer-to-peer;

- libertà di lettura: garantire la disponibilità dei libri in versione digitale per disabili e non vedenti;

- libertà in rete: abolizione della legge Urbani sulla criminalizzazione del peer-to-peer;

- no alla brevettabilità del software, sul quale comunque può essere fatto valere il diritto d’autore;

- libera conoscenza e creatività: abolizione della SIAE e ridefinizione paritaria del ruolo di autori; ed editori nella politica di gestione dei diritti sulle opere dell’ingegno e riduzione a 20 anni dei tempi dei diritti d'autore;

E non tiratemi la solita balla che "tanto non glielo lasceranno fare". Certo che non glielo lasceranno fare, se pigliano il 2%. Ma se cominciano a raggiungere il 4% qualcosa sono costretti a concedergli, e se fosse proprio il ministero dell'Innovazione??

E faccio notare che a dx proposte così non ce ne sono proprio...

nikzeno
27-03-2006, 07.37.50
ops, edit

NightMan
27-03-2006, 12.02.09
Originariamente inviato da Gigi75

...
Sulla questione della pirateria Prodi ha invitato a essere molto attenti perche' si parla tanto, ha sottolineato, ma poi si scopre, leggendo le classifiche "che l'Italia e' terza pirata del mondo"
...


http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1363166.html?ref=hprepnews

:rolleyes:

Io penso che qualunque coalizione ci governerà nei prossimi anni lotterà sempr ed aspramente contro la pirateria. Più che altro, da un governo di centrosinistra mi aspetterei iniziative che sappiano incentivare l'uso di materiale culturale in Italia, come ad esempio un tetto massimo sui prezzi oppure l'azzeramento dell'Iva dei supporti digitali e cartacei.

NightMan
27-03-2006, 12.22.13
Dal 2001 finanziato solo il 7% dei lavori promessi dal governo 25 milioni in tre anni per commissari esterni. Pagati coi rincari di patenti e bolli

Piccole opere e grandi sprechi. Altro che spot trionfalistici e inaugurazioni festose: quello della "Legge Obiettivo" è il bilancio di un fallimento. Stipendi d'oro, cantieri fermi, finanziamenti col contagocce. Grandi Opere, chi le ha viste? Nessuno. I progetti rimangono scritti sulla sabbia.

Tutto comincia nel 2001, quando il governo Berlusconi delibera un Programma di infrastrutture strategiche di 117 opere, per un investimento complessivo di 125,8 miliardi di euro. Che ne è stato? A leggere sul sito Internet di Forza Italia ci sarebbe da essere ottimisti: "Alla fine del 2005 risultano aperti cantieri per 51 miliardi di euro". Non solo. Il premier, commentando la delibera Cipe del 22 marzo scorso, ha annunciato: "Entro ottobre 2006 saranno aperti 106 cantieri, per una movimentazione complessiva di 71 miliardi, 671 milioni di euro". Sbagliato. I numeri infatti dicono altro. Come confermano fonti vicine al ministero delle Infrastrutture.

Intanto, a leggere con attenzione la delibera Cipe 121 del 2001, si scopre che l'attuale esecutivo ha ricevuto in dote dai precedenti governi ben 18 miliardi di euro. Per i finanziamenti successivi, bisogna invece guardare anno per anno il capitolo 7060 del bilancio dello Stato: "Fondo per infrastrutture strategiche". Ebbene dal 2002 al 2006 gli stanziamenti per le Grandi Opere sono stati in tutto 805 milioni di euro. Soldi con cui lo Stato ha via via contratto mutui con varie banche, indebitandosi per ben 15 anni. Lo stanziamento iniziale (una sorta di prima rata del mutuo) va infatti moltiplicato per 11 volte: il valore che il governo prevede di spendere per le Grandi Opere (4 rate se ne vanno nel pagamento degli interessi).

Si arriva così alla cifra di 8 miliardi e 855 milioni di euro di lavori finanziati (grazie a prestiti bancari): solo il 7% degli investimenti promessi nel 2001. E' la stessa Corte dei Conti, nel 2005, a stigmatizzare la situazione: con poche risorse si sono cantierate troppe opere, con il rischio della paralisi dei lavori.

Quali sono gli istituti che hanno concesso i mutui necessari alla realizzazione della "Legge Obiettivo"? Banca Opi (gruppo San Paolo IMI), Banca Intesa, Dexia-Crediop, Depfa Bank, Cassa depositi e prestiti. E Infrastrutture spa? La società, che nelle intenzioni del governo doveva fare la parte del leone, ha finanziato una sola opera: il passante di Mestre (delibera Cipe, 3 febbraio 2004).

E mentre i lavori procedono a rilento, i costi corrono. La "Legge Obiettivo" è infatti cara. Tra commissari speciali e strutture esterne al ministero, dal 2003 si sono spesi 25 milioni di euro in stipendi. Lo rivela il capitolo 1021 del bilancio dello Stato. Per i primi anni i soldi sono arrivati dalla Cassa depositi e prestiti. Nel 2006, invece, gli stipendi sono stati pagati con un aumento delle tariffe delle Motorizzazioni (patenti e revisioni).

Stipendi d'oro, a partire dall'assegno annuale che ricevono i 7 commissari speciali all'attuazione delle opere (all'origine erano 9): 500mila euro all'anno, più 280mila euro di rimborso spese. L'ultimo a essere nominato commissario straordinario per il Nord-Ovest è stato l'architetto Mario Virano, consigliere d'amministrazione di Anas e presidente dell'Osservatorio per la tratta Torino-Lione.

Non è tutto. Dietro ai numeri delle Grandi Opere, si intravede un Paese fermo. Nel capitolo di bilancio 7060, sono stati infatti stanziati 35 milioni di euro per le progettazioni preliminari. Un investimento intelligente, per creare anche in Italia un parco progettuale per il futuro. Ma purtroppo non si sono presentate imprese appaltanti. Da noi dunque o non si fanno progetti, o se ne fanno troppo pochi. I fondi non sono stati impegnati. Il recente decreto "Mille proroghe" ha ristanziato la stessa cifra per un altro anno ancora. Senza molte speranze, visto che c'è già chi prevede di destinare quei 35 milioni a rimpinguare le vuote casse dei lavori per le Grandi Opere.

http://www.repubblica.it/2006/c/sezioni/cronaca/grandiopere/grandiopere/grandiopere.html



La storia di Berlusconi dei 51 miliardi di Euro spesi dal governo per le grandi opere mi ha sempre insospettito un pò. Pensavo che forse aveva ragione sui soldi spesi e sulle opere finanziate perchè non ho mai sentito nessuno del cs che lo contraddiceva, però in testa mia pensavo sempre che in fin dei conti aprire un cantiere, per come funzionano le cose in Italia, non significa niente, anzi poteva essere uno spreco perchè spesso capita di vedere opere cantierate e mai terminate (vedi lavori Italia '90) oppure opere cantierate da secoli senza data certa di finalizzazione(vedi autostrada SA-RC).
Puntualmente e purtroppo arriva un reportage che mi da la conferma di questo mio sospetto. La solita Italia insomma, un'Italia da cambiare...

exion
27-03-2006, 12.28.24
C'è già online sul sito di Radio 1 la puntata di Radio Anch'io di stamattina....


Ora mi faccio due risate! :D

Gigi75
27-03-2006, 13.17.28
Originariamente inviato da ssj


Io penso che qualunque coalizione ci governerà nei prossimi anni lotterà sempr ed aspramente contro la pirateria.

Difatti non mi stupisce la dichiarazione di Prodi, visto che al tempo del DL Urbani la sinistra non fece nulla per contrastarlo (salvo Cortiana dei Verdi).
Anzi ci furono delle dichiarazioni di Folena che rimasero una bella dichiarazione di intenti. :rolleyes:

Nothatkind
27-03-2006, 16.59.50
Oohh, ridiamoci un po' su, a queste elezioni noiose :o

http://www.vocinelweb.it/hdonline/uploads/Elezioni1.jpg

http://www.repubblica.it/2005/l/gallerie/manifesti/fotolettori10/esterne192056311902210051_big.jpg

La seconda è fenomenale, l'attacchino ci ha ragionato su di brutto :D :D

afterhours
27-03-2006, 17.14.17
:D :D :D




Caro astensionista di sinistra
Come ben sai, ti scrivo tutti gli anni (2001, 2002, 2003, 2004, 2025)– questo è il sesto, e spero che sia l'ultimo.
Direi che ormai ci conosciamo. Tu sei un uomo/donna che non cede ai compromessi, in cabina elettorale. Magari neanche altrove.
Probabilmente sei quel tipo di persona che se il boss ti chiede di restare un'altra mezz'ora al lavoro (che poi diventa un'ora), ti licenzi seduta stante. Io non sono come te. Io vivo nel compromesso.
Probabilmente sei quel tipo di persona che se il compagno/a vuole vedere il grande fratello invece di un film o qualsiasi altra cosa, fai le valigie. Io non sono come te. Un po' t'invidio, va detta.

In ogni caso ti rispetto. Se dopo cinque anni di Berlusconi al governo – se dopo Genova, la Cirami, l'articolo 18, le speculazioni sul caso Biagi, gli insulti al parlamento europeo, la Bossi-Fini, la depenalizzazione di falso in bilancio, i condoni, i cantieri finti, gli assegni per chi manda i figli a scuola dai preti, le chiacchiere su Mussolini che mandava gli antifascisti a prendere il sole, la legge Gasparri, il ministro Martino che rassicura le mamme non andremo mai in Iraq e poi ci siamo andati, la speculazione sui morti di Nassiryia, la gente che è morta per opzionare un po' di petrolio, i CPT appaltati ai privati, la legge sulla fecondazione assistita, e poi basta, non ce la faccio a fare il conto, in cinque anni ho perso di vista tante cose, il cielo a volte mi è sembrato grigio anche d'estate – se dopo cinque anni di tutto questo, tu non hai ancora trovato abbastanza argomenti per votare contro Berlusconi, potrò convincerti adesso io? Non credo. Quindi non ci provo nemmeno.

Hai capito? Non intendo convincerti.
Voglio solo che tu vada a votare.
Non per te. Ma per qualcun altro che vorrebbe votare, che meriterebbe di votare, e non può farlo. Perché in Italia c'è un apartheid, e se ne parla meno di quanto si dovrebbe.
Perché nel mondo ci sono centinaia di migliaia di persone che non vivono in Italia, non lavorano in Italia, non pagano le tasse, ma hanno il diritto di decidere se ci governerà Berlusconi o Prodi – e al contrario, ci sono milioni di persone che si danno da fare in Italia per il PIL italiano, che mandano i figli nelle scuole italiane a imparare l'italiano, che pagano le tasse (quando possono) all'erario italiano, ma non hanno il diritto di decidere proprio niente.
Per me questa è una grande vergogna. Io forse sotto sotto sono un liberale, orfano della Rivoluzione Americana, che nacque sotto un principio pragmatico e tuttora validissimo: No taxation without representation: gli inglesi non possono tassarci senza darci il diritto alla rappresentanza.

Ma per te, astensionista di sinistra? Tu che insegui, senza compromessi, il sogno di un mondo dove tutti abbiano immediatamente pari diritti – davvero puoi resistere ancora un minuto in un Paese che fa votare i cosiddetti "italiani all'estero" e non fa votare le persone che da tutto il mondo sono venute a vivere qui, proprio qui, in mezzo a noi, che lavorano con noi e per noi, pagano le tasse che paghiamo noi e usano i servizi che usiamo noi? E allora basta, scusa. O te ne vai immediatamente, oppure ci aiuti a cambiare le cose subito, senza compromessi. Se il nove aprile non hai intenzione di votare per te, vota per un qualunque straniero che non ne ha il diritto – e che dovrebbe averlo. Aderisci alla campagna Adotta il voto di un immigrato, lanciata da Salamelik.

Non ti sto dicendo per chi votare, attento. Non devi votare per il mio candidato, ma per il suo. Non lo sai? Chiediglielo. Esci in strada e domanda. Secondo me non devi andare molto lontano per trovare uno straniero al lavoro. Guarda, senza neanche uscire dal portone – sul pianerottolo c'è Natascia che dà lo straccio. Ha due figli che contribuiscono a riportare in attivo il bilancio demografico del Paese. Non vuoi votare per te? E vota per Natascia, che dovrebbe averne il diritto, e forse ne ha anche più bisogno.
Che c'è, ti vergogni a chiedere? E allora torna su internet e studiati i programmi dei due schieramenti. Entrambi fanno schifo? Forse, ma ce n'è uno che rispetta Natascia in quanto forza lavoro. E ce n'è uno che considera Natascia potenzialmente pericolosa per la salute pubblica del Paese. Una terza possibilità non c'è.

"Ma lo vedi, si tratta sempre di un compromesso".
Sì, certo, come al solito. Ma posso assicurarti che questo compromesso non intaccherà la tua integrità morale, che è e rimane inviolabile. Non è il tuo compromesso. È quello di Natascia.
Se lei potesse votare per evitarsi altre umilianti ronde notturne intorno alle poste, non lo farebbe? Se lei potesse votare per mettersi in regola, non lo farebbe? Se lei potesse votare per essere riconosciuta come una cittadina nel Paese in cui lavora, non lo farebbe?
E allora fallo tu. E poi basta. Io sono un po' stanco di queste orazioni. Fuori è ancora grigio, ma quando arriva questa primavera? Facciamo che arriva per tutti il dieci aprile? Dipendesse da Natascia. Ma dipende da noi. Solo da noi. Ciao.

http://leonardo.blogspot.com/

Nothatkind
27-03-2006, 17.17.35
Una cosa positiva c'è: mia nonna, da sempre comunista di ferro e delusa da Rifondazione da qualche anno, il 9 aprile andrà a votare per Fausto, dicendo "e vabbè, mi tapperò il naso, Prodi è quel che è, ma quando vedo gente come Calderoli o Bondi mi domando cosa ho campato a fare fino a 80 anni"

:D :D

Potenza di Ilvio :o

afterhours
27-03-2006, 17.24.35
Il distributore nazionale del Mucchio Selvaggio si è rifiutato di fare uscire il giornale con questa copertina su Berlusconi che è stata censurata e sostituita con un'altra


http://www.ilmucchio.it/news.php?id=88

Dav82
27-03-2006, 17.24.50
Anche mia nonna esce per andare a votare stavolta :jump: :jump:


(qua siamo rossi dentro eh, quasi peggio di Sesto San Giovanni :o)

Nothatkind
27-03-2006, 17.27.02
Originariamente inviato da afterhours
Il distributore nazionale del Mucchio Selvaggio si è rifiutato di fare uscire il giornale con questa copertina su Berlusconi che è stata censurata e sostituita con un'altra


http://www.ilmucchio.it/news.php?id=88

Vabbè, è un po' forte effettivamente :D

infinitopiuuno
27-03-2006, 19.00.20
Originariamente inviato da afterhours
Il distributore nazionale del Mucchio Selvaggio si è rifiutato di fare uscire il giornale con questa copertina su Berlusconi che è stata censurata e sostituita con un'altra


http://www.ilmucchio.it/news.php?id=88


" Se si va con la memoria indietro nel tempo a copertine, molto più feroci e provocanti, di giornali come il “Male”, “Frigidaire” o “Cuore” ci si rende conto di come è peggiorato il rapporto tra la stampa e il potere e di quanto la libertà di espressione sia sempre meno garantita."


Sono d'accordissimo! Non che 5 anni fà c'era meno censura ma è indubbiamente vero.

infinitopiuuno
27-03-2006, 19.01.54
Originariamente inviato da Dav82
Anche mia nonna esce per andare a votare stavolta :jump: :jump:


(qua siamo rossi dentro eh, quasi peggio di Sesto San Giovanni :o)

L:D L anche la nonna adesso!:D :D

Bravo......per la causa questo ed altro!:o

nikzeno
27-03-2006, 19.17.23
Ma di che cosa avrà mai paura Berlusconi, eh!? ..... Buh!! :D

«Preferisce come compagni di merende elettorali i comunisti»
XXXXXX: «Il premier non mi vuole a Ballarò»
L'esponente XXXXXXXXX accusa Berlusconi: «Ha posto un veto alla mia presenza alla trasmissione di Rai3»


ROMA - «Doveva essere a Ballarò, martedì. Ma questa mattina mi hanno detto che il presidente del Consiglio ha posto un veto a una mia presenza»: lo ha detto XXXXXXXXX nel corso dello spazio di approfondimento pomeridiano condotto da Maria Latella su Sky Tg24 a proposito della sua partecipazione ad una trasmissione Tv insieme al premier. Quello di Berlusconi è un atteggiamento «strabiliante» per l'esponente XXXXXXXXXX: il premier «evidentemente» preferisce «come compagni di merende elettorali Diliberto e Bertinotti» e «con qualche sforzo poteva accettare XXXXXXXX», racconta XXXXXX. Ma il segretario XXXXXXXX e membro XXXXXXXXXXX «ha giustamente pensato di rifiutare perché non è che il premier - sottolinea XXXXXXXX - si sceglie anche con chi parlare».

«Il presidente - prosegue XXXXXXX - si trova a suo agio a discutere, si fa per dire, con i comunisti, mentre ha qualche difficoltà a confrontarsi con XXXXXXXXXXXXXXXXX». In più, secondo l'esponente XXXXXXXXXXXXX, il premier «ha qualche problema con le XXXXXXXXXX di carattere in politica. In un momento di rara eleganza mia definito la "XXXXXXXXXXX" che come definizione non era male». Insomma, «questo modo di fare per cui uno è protagonista nella vita istituzionale, ovviamente, e si scegli anche gli antagonisti francamente non mi pare - conclude XXXXXXXXX - una delle cose accettabili di una politica, di una campagna elettorale».
27 marzo 2006

Uncensored (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/Notizie/Politiche2006/articoli/bonino.shtml)

mao
27-03-2006, 19.58.21
nikzeno, non ho capito il perché dell'autocensura!

nikzeno
27-03-2006, 20.11.49
Per creare una sorta di inutile suspence.
Nel senso che conoscendomi sapete chi si nasconde dietro le X, ma non potete essere sicuri finchè non aprite il link.

E solo a quel punto scatterà liberatorio:

"Nikzeno, ma vaff...!"

:D

nikzeno
27-03-2006, 20.27.29
Seriamente parlando, la scelta di Berlusconi è comprensibile, per una serie di motivi.

La RnP è il partito più a destra dell'Unione, ed i suoi membri, quelli radicali se non altro, non passa giorno che non ricordino di come anche l'Unione gli faccia un po' (tanto) schifo.

Per questo motivo la RnP è il bacino ideale per tutti gli elettori di destra delusi da Mr B., e giustamente dal suo punto di vista utilitaristico, meglio non dargli visibilità.

Inoltre Mr B. si vanta di essere un liberale, ma assolutamente un liberale non è. Citatemi una legge liberale che abbia fatto in questi 5 anni. Prendete poi una sua dichiarazione qualsiasi e prendetene una della Bonino, e vedrete la differenza lampante tra un liberale vero ed uno di facciata.
Un liberale non caccia giornalisti e comici scomodi, non mette veti ai suoi interlocutori, non va a braccetto con Putin, non promulga leggi come la Gasparri...
Un vero liberale invece farebbe leggi per la ricerca scientifica, per i diritti civili, per una maggiore concorrenza sul mercato...

Infine Mr B. preferisce di gran lunga gli interlocutori di estrema sinistra, così da poter agitare lo spauracchio comunista ed sembrare, in confronto a loro, sì, liberale.

Ecco perchè, il vecchio volpone, ha paura di un liberale vero: perchè farebbe una figura davvero grama.

Nothatkind
27-03-2006, 20.47.14
Originariamente inviato da nikzeno
Infine Mr B. preferisce di gran lunga gli interlocutori di estrema sinistra, così da poter agitare lo spauracchio comunista ed sembrare, in confronto a loro, sì, liberale.

Ecco perchè, il vecchio volpone, ha paura di un liberale vero: perchè farebbe una figura davvero grama.


Ma che, scherzi? ma se contro Diliberto ha fatto una figura di merda apocalittica :D :p

Lo spauracchio del comunista funziona fino a un certo punto; al massimo puoi dire che preferisce confrontarsi con la sinistra estrema perchè, in fondo, gli fa comodo: nella sua visione saranno coloro che, raggiunta una buona percentuale alle elezioni, faranno inevitabilmente cadere il (futuro, speriamo) governo Prodi.
Molto meglio agitare lo spauracchio delle tasse più alte: Prodi alza le tasse, Bertinotti e Diliberto non vogliono, votate loro così fanno cadere sto mortadellone :asd:

Mentre, in realtà, anche le pietre cominciano a capire che i problemi sono al centro, a partire dalla Margherita, ma è molto più semplice accusare Rifondazione o i Comunisti italiani ;)

Anzi, a partire dalle ruiniane posizioni di Rutelli, per non parlare di Mastella.

Dav82
27-03-2006, 20.51.19
Originariamente inviato da Nothatkind

Anzi, a partire dalle ruiniane posizioni di Rutelli, per non parlare di Mastella.


Brrrrr... tutti e questi tre nomi mi fanno rabbrividire... brrrrrr....

nikzeno
27-03-2006, 21.06.57
Originariamente inviato da Nothatkind



Ma che, scherzi? ma se contro Diliberto ha fatto una figura di merda apocalittica :D :p

Lo spauracchio del comunista funziona fino a un certo punto;

cut...
Non sono d'accordo. Ha probabilmente sottovalutato Diliberto e qualche colpo lo ha accusato, ma non è perchè ha sbagliato un verbo latino che ha fatto una figura di merda apocalittica.

Sul resto nemmeno ti seguo.Sono anni che marcia su sta menata dei comunisti, e ogni volta tira fuori il libro nero del comunismo ecc. ecc. E' ovvio che gli fanno comodo, anzi, stracomodo. Parole sue: "nessuno, sano di mente, può ancora oggi abbracciare l'ideologia comunista".
Ed è ogni volta contentissimo di ricordare come l'estrema sinistra si opponga a tutti i cantieri e le opere di innovazione.
Per un elettorato non comunista sono affermazioni convincenti, a mio parere.

Invece come fa ad attaccare Rutelli e Mastella, che praticamente su molte questioni hanno le sue stesse idee? Semplicemnte non può, anzi, è più facile che ci vada a braccetto...

Nothatkind
27-03-2006, 21.14.24
Originariamente inviato da nikzeno

Sul resto nemmeno ti seguo.Sono anni che marcia su sta menata dei comunisti, e ogni volta tira fuori il libro nero del comunismo ecc. ecc. E' ovvio che gli fanno comodo, anzi, stracomodo. Parole sue: "nessuno, sano di mente, pu� ancora oggi abbracciare l'ideologia comunista".
Ed � ogni volta contentissimo di ricordare come l'estrema sinistra si opponga a tutti i cantieri e le opere di innovazione.
Per un elettorato non comunista sono affermazioni convincenti, a mio parere.


Sono convincenti per i convinti, ormai non spostano, ammesso che abbiano spostato granchè, un bel niente. Prodi è giÃ_ salito al governo nel 96, e non ce lo ricordiamo certo per i bambini mangiati.


Originariamente inviato da nikzeno

Invece come fa ad attaccare Rutelli e Mastella, che praticamente su molte questioni hanno le sue stesse idee? Semplicemnte non pu�, anzi, � pi� facile che ci vada a braccetto...


Ma infatti, ed � per quello che non mi pare proprio che il pericolo stia a sinistra, per un futuro governo Prodi, quanto per le derive centroruiniane :D
Infatti Ilvio attacca Prodi in persona e i DS, che sono, per assurdo, l'anello debole, secondo me. Non perchè siano peggio o chissÃ_ quale orrore, ma perch� sono coloro che dovrebbero andare a braccetto con la Margherita per 'sto cacchio di grande partito democratico, e non mi pare che su alcuni temi importanti si trovino granchè d'accordo...

Le posizioni della sinistra radicale sono consolidate da un pezzo, non c'è nulla di nuovo da sbandierare, Caruso a parte.

Nothatkind
27-03-2006, 21.17.52
...codifica caratteri di merda :D

exion
27-03-2006, 21.28.56
Originariamente inviato da Nothatkind
...codifica caratteri di merda :D


Non te l'ho già detto mille volte?????? :o



Vota DS!!! Passa ad Opera! :o :p

Nothatkind
27-03-2006, 21.31.49
Opera è il secondo browser, ma sono un fideista e continuo su FF :o

:D

exion
27-03-2006, 21.37.14
Originariamente inviato da Nothatkind
Opera è il secondo browser, ma sono un fideista e continuo su FF :o

:D


Tsé.... Lo sai che il 99% di quelli che hanno FireFox votano Forza Italia? Contiene messaggi subliminali inseriti dal cavaliere :o

No scherzi a parte.... Mollalo.... E' davvero deleterio :devil:

nikzeno
27-03-2006, 21.40.10
:ban:

Nothatkind
27-03-2006, 21.46.51
Originariamente inviato da exion



Tsé.... Lo sai che il 99% di quelli che hanno FireFox votano Forza Italia? Contiene messaggi subliminali inseriti dal cavaliere :o

No scherzi a parte.... Mollalo.... E' davvero deleterio :devil:

Io sto sempre con la minoranza :o

Chi Opera ti spegne :o

:D

spero che exion se la trombi sta francese, così raggiunge la pace dei sensi e la smette di trollare su WT :D

exion
27-03-2006, 21.52.42
Originariamente inviato da nikzeno
:ban:

Per tutti quelli che usano FireFox e inondano il web di ½ќ ◊œ ¬Þ e alktri segni incomprensibili???


Io ci sto!!! Dimmi qual è il partito che propone questo nel suo programma e lo voto subito! :D

Nothatkind
27-03-2006, 21.53.55
E a quelli che inondano i thread di melassa cosa facciamo?

zac zacchete?? :devil:

:D

exion
27-03-2006, 21.57.12
Originariamente inviato da Nothatkind


Io sto sempre con la minoranza :o

Chi Opera ti spegne :o

:D

spero che exion se la trombi sta francese, così raggiunge la pace dei sensi e la smette di trollare su WT :D


:eek:

Guarda che più che trombarmela visto come stanno andando le cose c'è il rischio che me la sposo....

Per cui taci tu comunista sostenitore dei Pacs! Che il matrimonio, l'unione di un uomo e di una donna con come unico scopo la procreazione, è la sola unione consentita dalla Costituzione e da Dio!!



:p :inn: :p

nikzeno
27-03-2006, 22.05.52
Originariamente inviato da exion


Per tutti quelli che usano FireFox e inondano il web di ½ќ ◊œ ¬Þ e alktri segni incomprensibili???


Io ci sto!!! Dimmi qual è il partito che propone questo nel suo programma e lo voto subito! :D
E' una proposta di Forza Italia.
Sai, sono convinti che quelli siano caratteri cirillici, e quindi COMUNISTI!

exion
27-03-2006, 22.07.26
Originariamente inviato da nikzeno

E' una proposta di Forza Italia.
Sai, sono convinti che quelli siano caratteri cirillici, e quindi COMUNISTI!


Ti assicuro che mi metti nell'imbarazzo...

Ridurre il cuneo fiscale con Prodi o eradicare FireFox con Berlusconi??? http://niappanige.supereva.it/mmm.gif




Probabilmente preferisco la seconda! :devil:

Nothatkind
27-03-2006, 22.13.58
Messa in questi termini non vale, però, uffa :D :D

nikzeno
27-03-2006, 22.21.16
Ridurre Prodi con il cuneo e eradicare Berlusconi con Firefox invece!? Eh!? Eh!?

Mi votate!? :D




(Se non ci bannano stasera non ci bannano più :D:D )

exion
27-03-2006, 22.28.04
Originariamente inviato da nikzeno
Ridurre Prodi con il cuneo e eradicare Berlusconi con Firefox invece!? Eh!? Eh!?

Mi votate!? :D




(Se non ci bannano stasera non ci bannano più :D:D )


Mandare Prodi a Cuneo si può fare, in quanto a eradicare Berlusconi con Firefox sarà difficile se il broùsser punta a Berlçc°n% anziché Berlusconi.....

E comunque io già da mo' mi sono trasferito su Spammangolo, ora sei tu che spammi :o

NightMan
27-03-2006, 23.04.51
Mandare Prodi a Cuneo e Berlusconi a fare in cuneo si può?

Berlusconi vaffancuneo :D:D:D

nikzeno
27-03-2006, 23.09.00
La prestigiosa rivista scientifica (e notoriamente comunista) Nature, dedica due pagine alla situazione della scienza in Italia, dopo il quinquennio berlusconiano.

Per chi sa come procurarselo:
Titolo: Saving italian science
Autore: Alison Abbott
Nature, Vol 440, 16 Marzo 2006

sono solo due paginette. Avrei il pdf da uploadare, arrivato via mail, ma sono 500 kb. (E poi non lo so mica se è legale :mm: )

exion
27-03-2006, 23.28.50
Fantastico! :D

"Mi chiedo come farà la sinistra che porta nella propria pancia i disobbedienti, i centri sociali, i no global, etc...."


Come dire "l'invenzione di Edison per fare luce, il bulbo di vetro col filamento di tungsteno, la lampadina, etc...."


:D

NightMan
27-03-2006, 23.28.55
Originariamente inviato da nikzeno
La prestigiosa rivista scientifica (e notoriamente comunista) Nature, dedica due pagine alla situazione della scienza in Italia, dopo il quinquennio berlusconiano.

Per chi sa come procurarselo:
Titolo: Saving italian science
Autore: Alison Abbott
Nature, Vol 440, 16 Marzo 2006

sono solo due paginette. Avrei il pdf da uploadare, arrivato via mail, ma sono 500 kb. (E poi non lo so mica se è legale :mm: )

è il post quotidiano di Beppe Grillo ;) le pagine puoi trovarle lì.

http://www.beppegrillo.it/2006/03/einstein_allitaliana.html

nikzeno
27-03-2006, 23.30.50
Originariamente inviato da nikzeno
Ma di che cosa avrà mai paura Berlusconi, eh!? ..... Buh!! :D

«Preferisce come compagni di merende elettorali i comunisti»
XXXXXX: «Il premier non mi vuole a Ballarò»
L'esponente XXXXXXXXX accusa Berlusconi: «Ha posto un veto alla mia presenza alla trasmissione di Rai3»

cut...

Uncensored (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/Notizie/Politiche2006/articoli/bonino.shtml)
Clamoroso!

Update: Si è accorto della gaffe e ha fatto marcia indietro!?

Martedì sera, a Ballarò ci saranno Berlusconi, la Bonino e l'immancabile comunista col cachemir Bertinotti.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/Notizie/Politiche2006/articoli/bonino.shtml

nikzeno
27-03-2006, 23.31.59
Originariamente inviato da ssj


è il post quotidiano di Beppe Grillo ;) le pagine puoi trovarle lì.

http://www.beppegrillo.it/2006/03/einstein_allitaliana.html
Ah, grande (Y) Mi era sfuggito :p

exion
27-03-2006, 23.38.59
:eek:
:eek::eek:
:eek::eek::eek:



RADIO ANCH'IO del 27 Marzo 2006 :eek:
http://www.radio.rai.it/radio1/radioanchio/archivio_2006/audio/radioanchio2006_03_27.ram


Giornalista: "Fabienne, una nostra ascoltatrice da Parigi, ci chiede <<qui i giovani stanno prostestando contro il contratto di primo impiego del governo di destra che permette di licenziare senza motivo entro i primi due anni: cosa ne pensa Berlusconi e che differenza c'è con la Legge Biagi?"

Berlusconi: "C'è una differenza, per cui il contratto francese vale per tutti i giovani, anche quelli che sono stati già assunti e che credevano di avare un contratto a tempo indeterminato...."


COSA!????! :eek:



Ignorante oltre che bugiardo!!!!!!!!! :D

NightMan
27-03-2006, 23.42.08
Originariamente inviato da exion
:eek:
:eek::eek:
:eek::eek::eek:



RADIO ANCH'IO del 27 Marzo 2006 :eek:
http://www.radio.rai.it/radio1/radioanchio/archivio_2006/audio/radioanchio2006_03_27.ram


Giornalista: "Fabienne, una nostra ascoltatrice da Parigi, ci chiede <<qui i giovani stanno prostestando contro il contratto di primo impiego del governo di destra che permette di licenziare senza motivo entro i primi due anni: cosa ne pensa Berlusconi e che differenza c'è con la Legge Biagi?"

Berlusconi: "C'è una differenza, per cui il contratto francese vale per tutti i giovani, anche quelli che sono stati già assunti e che credevano di avare un contratto a tempo indeterminato...."


COSA!????! :eek:



Ignorante oltre che bugiardo!!!!!!!!! :D

Qualcuno gli spieghi cosa significa CPE :D:D:D

NightMan
27-03-2006, 23.45.08
ah ho visto che domattina su radioanch'io c'è Bertinotti. questo si che è da seguire ;)

nikzeno
28-03-2006, 01.45.55
Da leggere :o


Bot dei poveri e bot dei ricchi
La realtà e la propaganda sul fisco.

• da Corriere della Sera del 27 marzo 2006, pag. 1

di Francesco Giavazzi

Una modifica del modo in cui sono tassati i rendimenti di azioni e obbligazioni è senza dubbio opportuna. D’altronde lo stesso Berlusconi aveva chiesto al Parlamento una delega (legge n. 80 del 2003) per «armonizzare l’imposizione su tutti i redditi di natura finanziaria». L’attuale regime fiscale infatti favorisce i ricchi a scapito dei poveri e chi possiede per lo più titoli di Stato, rispetto alle imprese. Il 10% più ricco delle famiglie possiede il 40% di tutte le attività finanziarie; il 10% più povero l’1,2%. Quando lo Stato tassa i cittadini più poveri per pagare gli interessi sul debito pubblico preleva il 23% (l’aliquota minima sui redditi da lavoro) e lo trasferisce per lo più ai ricchi, i quali, sugli interessi che percepiscono, pagano solo il 12,5%.



Quest’aliquota favorisce i titoli di Stato anche rispetto al reddito d’impresa che paga il 36% senza contare l’Irap. L’aliquota del 12,5% si applica anche alle stock options che in molte società costituiscono una quota sempre più rilevante del compenso dei dirigenti. Una banca che ha troppi dipendenti, ad esempio, fa benissimo a retribuire il suo capo del personale con stock options milionarie: se costui riesce a ridurre il numero dei dipendenti, le azioni della banca saliranno, e nulla funziona meglio di questi incentivi. Ciò che è iniquo è che il dipendente prepensionato paghi, sulla sua pensione, il 23%, mentre il dirigente che lo ha mandato a casa solo il 12,5%. La modifica del regime fiscale dovrebbe riguardare tutti i titoli, non solo quelli di nuova emissione.

Titoli identici ma con diversa tassazione segmenterebbero il mercato e ne ridurrebbero la liquidità, che è un fattore cruciale per la trasparenza dei prezzi. L’aumento dell’imposta sui titoli di Stato già posseduti ne ridurrebbe i rendimenti, ma non il prezzo: cioè una famiglia che possiede un Btp (direttamente o attraverso un fondo comune di investimento) riceverebbe una cedola un po’ più bassa, ma il valore di mercato del titolo non cambierebbe. Infatti la gran parte dei titoli pubblici è detenuta da investitori istituzionali che non pagano la ritenuta: sono costoro a determinare i prezzi. Certo, la famiglia vedrebbe decurtate le sue cedole, una perdita in parte compensata dalla riduzione del prelievo sui conti correnti bancari.



Maria Cecilia Guerra (Il Sole 24 Ore, 24 marzo) ha calcolato l’effetto di un’aliquota unica al 20% per famiglie con diversi redditi netti. Una famiglia con un reddito netto di 20 mila euro l’anno subirebbe una perdita (minori interessi sui titoli, in parte compensati dal minor prelievo sui depositi) di 25 euro l’anno circa; l’effetto per una famiglia con un reddito netto di 79 mila euro è di 456 euro l’anno. I risparmiatori non devono quindi temere una modifica del regime di tassazione: gli effetti sul reddito sono modesti e quelli sul valore dei titoli di Stato pressoché nulli. Se mai dovremmo temere gli effetti — questi sì equivalenti a una patrimoniale — di un governo che non fosse capace di fermare la crescita del debito pubblico. I mercati e le agenzie di rating hanno dichiarato una tregua sino a giugno, quando il nuovo governo presenterà il suo primo Documento di programmazione economica (Dpef). Se non fosse convincente, il premio al rischio sui titoli italiani salirebbe, cioè il loro prezzo di mercato scenderebbe.



Chi ci può far pagare una patrimoniale è un governo che non riuscisse a fermare la crescita del debito, non un governo che rendesse meno inique le aliquote.

http://www.radicali.it/view.php?id=56494

Silence
28-03-2006, 02.02.48
Originariamente inviato da exion
Ignorante oltre che bugiardo!!!!!!!!! :D

Ancora ti stupisci? :D :D :D

Se non ricordo male è lo stesso tizio che, sotto il periodo della cassa integrazione, diceva che i "cassati" potevano arrotondare trovando un lavoretto extra. :D :D :D

nikzeno
28-03-2006, 15.43.38
News in pillole:

Confermata in Appello la condanna a Cesare Previti, 5 anni di galera, per l'affare SME
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/03_Marzo/28/sme.shtml
http://www.repubblica.it/2006/c/sezioni/cronaca/allibe3/soldisme/soldisme.html

L'opinione di Severgnini:
A proposito de "il Caimano"
[...] cose note su Berlusconi (quelle che indignano metà della popolazione e non interessano l'altra metà)
http://www.corriere.it/solferino/severgnini/


Il Cavaliere in TV
Stasera a Ballarò con Bertinotti, Bonino e Rotondi
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/Notizie/Politiche2006/articoli/bonino.shtml

Buona prosecuzione :o

Flying Luka
28-03-2006, 16.02.30
Originariamente inviato da Tristezza


Ancora ti stupisci? :D :D :D

Se non ricordo male è lo stesso tizio che, sotto il periodo della cassa integrazione, diceva che i "cassati" potevano arrotondare trovando un lavoretto extra. :D :D :D

Tristy in questo caso ti devo contraddire.

A parte che la cassa integrazione è una cosa (anzi una vergogna) tutta e solo italiana, creata ad hoc per la FIAT per pagare i salari agli operai, nei periodi di crisi e/o di calo lavoro, con i soldi pubblici anzichè con quelli provenienti dalle tasche dalla famiglia Agnelli.

Ad ogni modo, Berlusconate a parte, è arcinoto che i cassaintegrati durante i periodi di C.I.G. hanno uno o più lavori in nero.

Il punto è che per molti diventa una vera e propria seconda attività, esentasse, e non più un semplice e giustificabilissimo mezzo per sopperire al 20% mancante dello stipendio.

Per quanto strano possa sembrare, un periodo di C.I.G. è molto più economicamente penalizzante per un impiegato, che notoriamente sa fare solo l'impiegato, che per un operaio metalmeccanico per il quale, anzi, diventa piuttosto redditizio.

Ti posso solo dire che ad installarmi la lavatrice a casa è venuto un operaio in cassa integrazione della Zanussi.

15 minuti = 100 euro.

Non dico altro!

afterhours
28-03-2006, 16.16.11
http://www.beppegrillo.it/2006/03/de_profundis.html#comments

infinitopiuuno
28-03-2006, 16.26.39
"“Il Cavaliere non ha fatto nella sostanza nessuno sforzo per introdurre serie riforme per invertire il declino economico dell’Italia. “Durante i suoi cinque anni non sono avvenute né grandi privatizzazioni, né riforme strutturali”

Per le privatizzazioni non saprei. Per le riforme strutturali ne possiamo parlare:).. certamente non sarà la sinistra a farle, così come non farà le grandi opere necessarie per far uscire l'Italia dall'isolamento geografico in cui si trova.

Newsweek è autorevole...ma è sempre un po' di parte.

D'altronde i principali giornali che leggono all'estero sono oltre al Sole 24 ore, la Repubblica e il Corriere della sera, quindi la visione che hanno è leggermente offuscata.

Silence
28-03-2006, 16.39.38
Originariamente inviato da infinitopiuuno
"“Il Cavaliere non ha fatto nella sostanza nessuno sforzo per introdurre serie riforme per invertire il declino economico dell’Italia. “Durante i suoi cinque anni non sono avvenute né grandi privatizzazioni, né riforme strutturali”

Per le privatizzazioni non saprei. Per le riforme strutturali ne possiamo parlare:).. certamente non sarà la sinistra a farle, così come non farà le grandi opere necessarie per far uscire l'Italia dall'isolamento geografico in cui si trova.

Newsweek è autorevole...ma è sempre un po' di parte.

D'altronde i principali giornali che leggono all'estero sono oltre al Sole 24 ore, la Repubblica e il Corriere della sera, quindi la visione che hanno è leggermente offuscata.

Io credo che la nuova riforma elettorale ci porterà ad una condizione mooolto precaria. Qualsiasi legge complicata o riforma, che rischi di spaccare l'esecutivo, potrebbe bloccarsi sul nascere.
Giusto per sapere, ma quali sarebbero queste grandi opere da fare per uscire dall'isolamento? Imho il nostro paese ha delle priorità al momento e non mi pare che queste lo siano.

Un'altra curiosità...mi spieghi sta cosa dei giornali esteri? Perchè ti giuro non l'ho capita...sembra quasi che vuoi dire che loro apprendono le notizie dai nostri giornali. :mm:

nikzeno
28-03-2006, 16.41.58
Originariamente inviato da afterhours
http://www.beppegrillo.it/2006/03/de_profundis.html#comments
Ma lo posterei proprio per intero:


Newsweek:

“Durante il governo Berlusconi la quarta economia europea è diventata l’anello più debole dell’Europa. Da un già anemico tasso di crescita dell’1,8% del 2001, l’Italia è scesa allo 0% dello scorso anno. Niente!”

“Il Cavaliere non ha fatto nella sostanza nessuno sforzo per introdurre serie riforme per invertire il declino economico dell’Italia. “Durante i suoi cinque anni non sono avvenute né grandi privatizzazioni, né riforme strutturali”, dichiara Boeri della Università Bocconi di Milano, “La sua idea è di aumentare la spesa pubblica e di tagliare le tasse per rivitalizzare la domanda”. Non ha funzionato. Numerosi uomini di business europei sono preoccupati che in futuro l’economia italiana si deteriori al tal punto da costringere l’Italia ad uscire dall’euro”.

“Si consideri la situazione potenziale che Prodi troverà in caso di vittoria. Anche se vincerà con un margine sostanziale, sarà difficile per lui avviare delle riforme economiche. La ragione? Grazie ai cambiamenti apportati alla legge elettorale dal governo Berlusconi, l’Italia è ritornata al vecchio sistema della rappresentanza proporzionale che ha creato coalizioni instabili in passato. “Il Paese sarà molto meno governabile”, dice John Harper del centro di Bologna della John Hopkins University.

“La bilancia commerciale italiana ha superato i 10 miliardi di euro di deficit nel 2005, un risultato dovuto sia all’aumento del costo dell’energia, sia alla crescita del costo del lavoro. Il deficit di bilancio delle nazioni europee non dovrebbe superare il 3% del prodotto interno lordo. Molte nazioni lo hanno superato, ma l’Italia, intorno al 4%, è tra le peggiori”.

“Si confronti la crescita zero dell’Italia con quella delle altre nazioni europee: Spagna 3,4%, U.K. 1,8%, Francia 1,4%”.

nikzeno
28-03-2006, 16.53.56
Originariamente inviato da infinitopiuuno
"“Il Cavaliere non ha fatto nella sostanza nessuno sforzo per introdurre serie riforme per invertire il declino economico dell’Italia. “Durante i suoi cinque anni non sono avvenute né grandi privatizzazioni, né riforme strutturali”

Per le privatizzazioni non saprei. Per le riforme strutturali ne possiamo parlare:).. certamente non sarà la sinistra a farle, così come non farà le grandi opere necessarie per far uscire l'Italia dall'isolamento geografico in cui si trova.

Newsweek è autorevole...ma è sempre un po' di parte.

D'altronde i principali giornali che leggono all'estero sono oltre al Sole 24 ore, la Repubblica e il Corriere della sera, quindi la visione che hanno è leggermente offuscata.
C'è da considerare che per 5 anni Berlusconi ha avuto una maggioranza schiacciante, con cui poteva fare tutte le leggi che voleva, ed infatti le ha fatte, quelle che gli interessavano.

E' una situazione mai accaduta prima e che non accadrà adesso, grazie alla nuova legge elettorare voluta proprio dal CD.

E nonostante questa condizione favorevole ha ottenuto questi risultati? Ma non è un po' poco!?

E poi non capisco come puoi accusare gli stranieri di parzialità... non ripetono a pappagallo quello che la nostra tampa scrive. Hanno degli osservatori esterni, spesso non italiani, per cui, più imparziali di così...

A parte che non sono nemmeno d'accordo su chi dice che il Corriere sia di parte. Avere espresso una preferenza è una scelta legittima, mancare di obiettività e peccare di faziosità è tutt'altro.

Quando ci sono giornali e giornalisti liberali da sempre vicini alla destra che si vedono costretti a votare a sinistra... a me sinceramente viene da pensare.

Il CS non saprà fare di meglio? Forse, ma cominciamo a mandare a casa chi ha fallito, chi non dovrebbe essere eleggibile, chi... vabbè, è il solito discorso.

afterhours
28-03-2006, 17.15.11
CINA: "FALSE PAROLE DI BERLUSCONI SU BIMBI"
Il governo cinese ha definito "affermazioni senza alcuna base" le parole del premier Berlusconi, secondo il quale durante la rivoluzione culturale i cinesi bollivano i bambini. "Siamo scontenti di queste affermazioni- dice una nota del ministero degli Esteri cinese- che sono completamente prive di fondamento". "Le parole e i comportamenti dei leader italiani -aggiunge la nota - dovrebbero favorire la stabilità e lo sviluppo di relazioni amichevoli tra la Cina e l'Italia".

Cecco
28-03-2006, 17.34.06
Ovviamente ciascuno la pensa come crede e si regola di conseguenza, quando
però si dicono delle cose che ripercorrono il catastrofismo del cs bisognerebbe almeno essere un pò più obiettivi. Che voglio dire?

L'economia europea è in stallo, l'italia peggio: prendete gli anni di governo del cs, anni migliori, e andate a vedere il tasso di crescita italiano rispetto al resto dell'europa. Fate la stessa cosa per il periodo berlusconiano ed allora vi renderete conto di due cose:
1-l'italia cresce sempre meno della media europea;
2-nel periodo berlusconiano paradossalmente cresce un pò più.

E però il governo berlusconi ha dato vita ad una serie importanti di riforme di cui sopratutto tre, ove non abolite, potranno dare un impulso al contrario d'altri paesi che non si sono mossi e pagheranno il dazio:
1-la riforma delle pensioni che come sapete ha un ingresso ritardato;
2-le opere pubbliche solo in parte avviate;
3-la legge biagi che oltre sull'occupazione inciderà sulle iniziative.

Partiamo poi dal presupposto che il governo di cd, e l'aveva + volte gridato, eredita un buco di 35.000 mld occultato sempre, more solito, dal cs che ora giustamente attende e chiede conto dei conti, scusate il bisticcio.

E nel 2006 il paese pare in certa buona ripresa, io me lo auguro davvero seppure a vincere fosse il cs che subito se ne prenderebbe il merito.

Ma il fatto per cui non mi piace questo cs è che, credo ne dobbiate prender atto, non solo mette subito mano alle tasche degli italiani ma lo fa in modo poco chiaro per tema d'impopolarità tant'è che è iniziata da un pò la corsa all'espatrio di valuta e dai notai per donare ai figli ad evitare d'essere ridepredati.

afterhours
28-03-2006, 17.41.00
la legge biagi riforma importante???



ma tu sai cosa si prova a firmare contratti di 1 giorno???

io si...

è una porcata che ha portato solo precarietà e spero di cuore che chi vada al governo la abolisca subito... se vince la destra la vedo difficile pero'...

Cecco
28-03-2006, 17.42.26
Originariamente inviato da afterhours
CINA: "FALSE PAROLE DI BERLUSCONI SU BIMBI"
Il governo cinese ha definito "affermazioni senza alcuna base" le parole del premier Berlusconi, secondo il quale durante la rivoluzione culturale i cinesi bollivano i bambini. "Siamo scontenti di queste affermazioni- dice una nota del ministero degli Esteri cinese- che sono completamente prive di fondamento". "Le parole e i comportamenti dei leader italiani -aggiunge la nota - dovrebbero favorire la stabilità e lo sviluppo di relazioni amichevoli tra la Cina e l'Italia".

Ma poveri cinesi! Brava gente che ancor oggi pur presa dall'economia di mercato a discapito della schiavitù di operai anche bambini, da sola ogni anno manda a morte più dell'intero mondo messo insieme! Oggi, ma le nefandezze di ieri non possiamo conoscerle tutte e quindi non credo si possa neppure escludere ciò che dice il berlusca salvo a non a voler credere sulla parola ai cinesi appunto.

Cecco
28-03-2006, 17.51.06
Originariamente inviato da afterhours
la legge biagi riforma importante???


è una porcata che ha portato solo precarietà e spero di cuore che chi vada al governo la abolisca subito... se vince la destra la vedo difficile pero'...

Quando la legge biagi non ci sarà più, se l'economia non dovesse davvero riprendersi bene, allora vedrai le imprese assumeranno di più ed a tempo indeterminato. No, al massimo un giovane potrà aspirare come ieri ad un bel lavoro in nero ma neppure ne son sicuro.

Certo ai bei tempi d'una volta, quando si faceva debito pubblico e lo stato poteva assumere a dismisura facendo clientela quel lavoro a tempo determinato che, certo è bello e da speranze, era la regola sempre ovviamente fiancheggiato dal sommerso.

Io giuro che per mio figlio, ove dovesse essere disoccupato, preferirei mille volte che iniziasse a far qualcosa alla luce del sole piuttosto che rimanere a casa frustrato.

La mia esperienza è che se ti metti in movimento hai qualche speranza, puoi conoscere gente, avere occasioni, altrimenti c'è il buio.

nikzeno
28-03-2006, 18.00.53
Originariamente inviato da Cecco
Ovviamente ciascuno la pensa come crede e si regola di conseguenza, quando
però si dicono delle cose che ripercorrono il catastrofismo del cs bisognerebbe almeno essere un pò più obiettivi. Che voglio dire?

L'economia europea è in stallo, l'italia peggio: prendete gli anni di governo del cs, anni migliori, e andate a vedere il tasso di crescita italiano rispetto al resto dell'europa. Fate la stessa cosa per il periodo berlusconiano ed allora vi renderete conto di due cose:
1-l'italia cresce sempre meno della media europea;
2-nel periodo berlusconiano paradossalmente cresce un pò più.

La seconda affermazione è falsa: in realtà governo Berlusconi -1,1%, governo CS -0,9%
http://www.lavoce.info/news/view.php?id=10&cms_pk=2053&from=index

D'altra parte i dati dell'ultimo trimestre non lasciano spazio ad illusioni:
“Si confronti la crescita zero dell’Italia con quella delle altre nazioni europee: Spagna 3,4%, U.K. 1,8%, Francia 1,4%”. (Newsweek)

E però il governo berlusconi ha dato vita ad una serie importanti di riforme di cui sopratutto tre, ove non abolite, potranno dare un impulso al contrario d'altri paesi che non si sono mossi e pagheranno il dazio:
1-la riforma delle pensioni che come sapete ha un ingresso ritardato;
2-le opere pubbliche solo in parte avviate;
3-la legge biagi che oltre sull'occupazione inciderà sulle iniziative.

La critica sulla seconda è che ci sono un sacco di cantieri aperti ma non ci sono i soldi per portarli a termine. Come la mettiamo?
Partiamo poi dal presupposto che il governo di cd, e l'aveva + volte gridato, eredita un buco di 35.000 mld occultato sempre, more solito, dal cs che ora giustamente attende e chiede conto dei conti, scusate il bisticcio.Mah, questo lo dice Berlusconi, gli altri dicono l'opposto, chi ha ragione? Hai dati attendibili?

E nel 2006 il paese pare in certa buona ripresa, io me lo auguro davvero seppure a vincere fosse il cs che subito se ne prenderebbe il merito.

Ma il fatto per cui non mi piace questo cs è che, credo ne dobbiate prender atto, non solo mette subito mano alle tasche degli italiani ma lo fa in modo poco chiaro per tema d'impopolarità tant'è che è iniziata da un pò la corsa all'espatrio di valuta e dai notai per donare ai figli ad evitare d'essere ridepredati.
A questo proposito vale la lettura dell'articolo di Giavazzi che ho postato ieri credo.
Inoltre questo articolo fa un'analisi dettagliata, e mostra l'iniquità della situazione attuale, e ridimensiona il pericolo di fuga di capitali.
http://www.lavoce.info/news/view.php?id=10&cms_pk=2082&from=index


Sulla Biagi sono d'accordo con te, poi va assolutamente migliorata/completata, questo mi sembra scontato.

afterhours
28-03-2006, 18.04.34
sul fatto che è meglio un lavoro precario che esser disoccupati condivido

la legge biagi se usata correttamente forse potrebbe anche andare...la ditta fa un periodo di "prova" senza vincoli eccessivi per vedere se un lavoratore merita o se è un lavativo... se merita la ditta in teoria dovrebbe aver interesse ad assumerlo... invece molto spesso (almeno la mia esperienza è questa...saro' stato sfigato ...lavativo non penso visto che mi son sempre impegnato e nell'ultimo lavoro ho fatto per 2 mesi di fila la notte) alla fine del contratto hanno convenienza a chiamare un altro per un'altra settimana...e quando scade a lui un altro ancora... e cosi' via...

Flying Luka
28-03-2006, 18.07.06
Mi chiedo come sia possibile che fin'ora nessuno si sia mai chiesto perchè vanno così di moda le "collaborazioni a progetto" e perchè le ditte sono così restie ad assumere.

Io una risposta ce l'ho e l'ho pure già evidenziata in passato.

Cecco
28-03-2006, 18.10.52
Nik, non voglio fare con te i giochetti delle parti. Se vogliamo credere all'istat, altrimenti ognuno continui a dare i suoi numeri.
Io cerco di non dire mai cavolate, la faccenda dei capitali l'ho letta già una decina di giorni fa su 24ore e quella della corsa alle donazioni ti assicuro che mi è stata confessata da un mio ex compagno di classe, notaio purtroppo di cs, stanno facendo affari d'oro.
Ecco solo sulle opere pubbliche potrei sbagliarmi, nel senso che io sapevo che ogni voce dovesse avere una copertura tenendo conto che parte dei fondi sono europei, parte di privati, ma insomma non ci giurerei, vedremo.

nikzeno
28-03-2006, 18.23.23
Nessun giochetto. Ho portato delle fonti che ho motivo di ritenere obiettive ed imparziali. Su altre questioni, quella del buco, non ho dati che smentiscano o confermino quello che tu affermi, allora chiedo a te dove hai trovato l'info. Non dubito perchè ti credo in malafede, dubito perchè ho sentito opinioni assolutamente discordanti, anzi opposte.

Per quel che riguarda le nuove aliquote proposte da Prodi, vedo che molti commentatori reputano la manovra legittima ed in grado di riportare maggiore equità.

Poi che reinseriscano la tassa sull'eredità per patrimoni grossi non mi sembra assolutamente uno scandalo, anzi. E' una cosa di sinistra, ok, condivisibile o meno. Secondo me, ci può stare.

(D)

Cecco
28-03-2006, 18.41.52
Originariamente inviato da nikzeno
Nessun giochetto. Ho portato delle fonti che ho motivo di ritenere obiettive ed imparziali. Su altre questioni, quella del buco, non ho dati che smentiscano o confermino quello che tu affermi, allora chiedo a te dove hai trovato l'info. Non dubito perchè ti credo in malafede, dubito perchè ho sentito opinioni assolutamente discordanti, anzi opposte.

Per quel che riguarda le nuove aliquote proposte da Prodi, vedo che molti commentatori reputano la manovra legittima ed in grado di riportare maggiore equità.

Poi che reinseriscano la tassa sull'eredità per patrimoni grossi non mi sembra assolutamente uno scandalo, anzi. E' una cosa di sinistra, ok, condivisibile o meno. Secondo me, ci può stare.

(D)

Ecco, è proprio quando si parla di patrimoni grossi che bisogna gridare allo scandalo ed alla ipocrisia.

Per i compagni un grosso patrimonio mobiliare equivale a 100.000,00 €, immobiliare a 500.000,00 €.
Per amor di Dio non ci sputo sopra certo, ma pensa che in alcune zone di napoli il valore catastale di una casa di 150 mq è già superiore a quella cifra e 100.000,00 € di risparmi possono tranquillamente rappresentare il risparmio di tant'anni o una vita di lavoro.(senza poi contare che pare vogliano anche aumentare le rendite catastali)

Lo scandalo sta nel fatto che quando si è cominciato a pensare a queste tasse si faceva appunto riferimento alle grandi operazioni speculative mobiliari ed immobiliari cui abbiamo assistito sbigottiti, per intenderci quelle dei furbetti del quartiere dovo una parcella così definita ammontava essa sola a 50ml di €. Senti i compagni parlere sempre di grandi fortune mentre sappiamo che andranno a pescare nella massa dei piccoli e medi risparmiatori, i grandi quelli hanno sempre contromisure giuste e lo sanno bene i politici ma fanno finta di niente.

Cecco
28-03-2006, 18.43.23
Scusa nik, quanti anni hai?

Gigi75
28-03-2006, 18.48.41
Originariamente inviato da Cecco
sappiamo che andranno a pescare nella massa dei piccoli e medi risparmiatori

Così fu con il precedente Governo e non credo alle rassicurazioni di questo periodo. L'hanno già fatto, non vedo perchè non lo debbano rifare.

Stessimo parlando di verginelli potrei farmi cogliere dall'illusione, ma così non è.

Io non credo a ciò che dice Prodi sul punto. Staremo a vedere :)

Cecco
28-03-2006, 18.59.26
http://www.mulino.it/edizioni/primopiano/testi/ricolfi.htm

C'è anche la parte relativa al famoso buco. Ricolfi è dell'area del cs.

nikzeno
28-03-2006, 18.59.46
Originariamente inviato da Cecco


Ecco, è proprio quando si parla di patrimoni grossi che bisogna gridare allo scandalo ed alla ipocrisia.

Per i compagni un grosso patrimonio mobiliare equivale a 100.000,00 €, immobiliare a 500.000,00 €.
Per amor di Dio non ci sputo sopra certo, ma pensa che in alcune zone di napoli il valore catastale di una casa di 150 mq è già superiore a quella cifra e 100.000,00 € di risparmi possono tranquillamente rappresentare il risparmio di tant'anni o una vita di lavoro.(senza poi contare che pare vogliano anche aumentare le rendite catastali)

Lo scandalo sta nel fatto che quando si è cominciato a pensare a queste tasse si faceva appunto riferimento alle grandi operazioni speculative mobiliari ed immobiliari cui abbiamo assistito sbigottiti, per intenderci quelle dei furbetti del quartiere dovo una parcella così definita ammontava essa sola a 50ml di €. Senti i compagni parlere sempre di grandi fortune mentre sappiamo che andranno a pescare nella massa dei piccoli e medi risparmiatori, i grandi quelli hanno sempre contromisure giuste e lo sanno bene i politici ma fanno finta di niente.
Mah, guarda.
Dal mio punto di vista 100.000 mobiliari e 500.000 immobiliari sono tanti. La mia famiglia non arriva a quelle cifre e non siamo dei mentecatti. E così a naso dico che almeno almeno il 60% degli italiani non arriva a quelle cifre.

Poi che quelli che hanno le grandi fortune sappiano come svicolare è vero, ma cmq non mi sembra un buon motivo per non fare delle tassazioni più eque.

Infine ti dico che preferisco un governo che alza le imposte dirette rispetto a quelle indirette (IVA, accise varie, pornotax). Almeno nel primo caso le categorie deboli vengono salvaguardate, nel secondo il 20% di iva sul pacchetto di caramelle lo paga tanto il bambino poverello quanto il nipotino di Montezemolo, e non mi sembra giusto.





Ma perchè su sto forum mi chiedete tutti l'età? :mm: Ma conta quello che scrivo o quanti anni ho!? Uno può scrivere cazzate anche a 50 anni, ma basta dirlo chiaramente, "nikzeno stai scrivendo cazzate", poi uno si regola di conseguenza. Cmq la mia età è ben visibile nel mio profilo.

Cecco
28-03-2006, 19.00.41
Originariamente inviato da Gigi75


Così fu con il precedente Governo e non credo alle rassicurazioni di questo periodo. L'hanno già fatto, non vedo perchè non lo debbano rifare.

Stessimo parlando di verginelli potrei farmi cogliere dall'illusione, ma così non è.

Io non credo a ciò che dice Prodi sul punto. Staremo a vedere :)

Beh gigi è difficile, ma speriamo di non vederlo! :)

Gigi75
28-03-2006, 19.01.37
Originariamente inviato da nikzeno

Ma perchè su sto forum mi chiedete tutti l'età? :mm:

:D:D:D

Spesso è usato come un complimento :p ;)

nikzeno
28-03-2006, 19.03.48
Originariamente inviato da Cecco
http://www.mulino.it/edizioni/primopiano/testi/ricolfi.htm

C'è anche la parte relativa al famoso buco. Ricolfi è dell'area del cs.
Perfetto, ti ringrazio. Prendo atto.

Cecco
28-03-2006, 19.06.41
Originariamente inviato da nikzeno

Mah, guarda.
Dal mio punto di vista 100.000 mobiliari e 500.000 immobiliari sono tanti. La mia famiglia non arriva a quelle cifre e non siamo dei mentecatti. E così a naso dico che almeno almeno il 60% degli italiani non arriva a quelle cifre.

Poi che quelli che hanno le grandi fortune sappiano come svicolare è vero, ma cmq non mi sembra un buon motivo per non fare delle tassazioni più eque.

Infine ti dico che preferisco un governo che alza le imposte dirette rispetto a quelle indirette (IVA, accise varie, pornotax). Almeno nel primo caso le categorie deboli vengono salvaguardate, nel secondo il 20% di iva sul pacchetto di caramelle lo paga tanto il bambino poverello quanto il nipotino di Montezemolo, e non mi sembra giusto.





Ma perchè su sto forum mi chiedete tutti l'età? :mm: Ma conta quello che scrivo o quanti anni ho!? Uno può scrivere cazzate anche a 50 anni, ma basta dirlo chiaramente, "nikzeno stai scrivendo cazzate", poi uno si regola di conseguenza. Cmq la mia età è ben visibile nel mio profilo.

No, scusami tanto, mi spiace tu abbia frainteso sulla mia domanda. E' che stavamo dialogando a due e mi piaceva immaginare il mio interlocutore in qualche modo. Giuro che assolutamente non pensavo alle cose che dici ed anzi aggiungo che proprio xchè ti esprimi come ti esprimi non saprei collocarti anagraficamente. Naturalmente voleva essere colloquiale, la notizia in sè non mi interessava.

nikzeno
28-03-2006, 19.09.13
Ma no figurati, è legittimo. Solo che, appunto, non sei il primo.
Anzi, scusa tu per la reazione :)

Cecco
28-03-2006, 19.13.06
Originariamente inviato da nikzeno
Ma no figurati, è legittimo. Solo che, appunto, non sei il primo.
Anzi, scusa tu per la reazione :)

Ecco, dopo il chiarimento m'è venuta la curiosità e sono andato a sbirciare: complimenti!

nikzeno
28-03-2006, 19.19.24
(D)

Cecco
28-03-2006, 19.20.08
Ma vivi a Lund?

nikzeno
28-03-2006, 19.23.46
Vabbè, e poi? :D

E' il mio secondo ed ultimo anno di studio all'estero. :)

Cecco
28-03-2006, 19.29.08
Originariamente inviato da nikzeno
Vabbè, e poi? :D

E' il mio secondo ed ultimo anno di studio all'estero. :)

Sapevo solo dov'era, sono andato a fare un giro, è molto bello, c'è un'ottima università ed ho visto quella splendida cattedrale. Certo immagino si viva a misura d'uomo, qui è il caos.
Quindi non torni per votare! :)

nikzeno
28-03-2006, 19.40.50
Si, l'uni è ottima. Specie se raffrontata agli standard italici. La cattedrale invece proprio non regge il confronto con nessuna delle nostre, ma è cmq molto imponente. E si, i ritmi di vita sono molto diversi... se uno tollera l'inverno ed il cibo è proprio un bel posto :) Dubito che mi ci fermerei però...
Torno brevemente per Pasqua ma non in tempo per votare :wall: :crying:

afterhours
28-03-2006, 20.33.31
tra poco il nano a ballarò...

exion
28-03-2006, 20.44.11
Originariamente inviato da afterhours
sul fatto che è meglio un lavoro precario che esser disoccupati condivido

la legge biagi se usata correttamente forse potrebbe anche andare...la ditta fa un periodo di "prova" senza vincoli eccessivi per vedere se un lavoratore merita o se è un lavativo... se merita la ditta in teoria dovrebbe aver interesse ad assumerlo... invece molto spesso (almeno la mia esperienza è questa...saro' stato sfigato ...lavativo non penso visto che mi son sempre impegnato e nell'ultimo lavoro ho fatto per 2 mesi di fila la notte) alla fine del contratto hanno convenienza a chiamare un altro per un'altra settimana...e quando scade a lui un altro ancora... e cosi' via...





La legge Biagi va abrogata! :mad:

Ora adesso e subito!!! :mad:

Flying Luka
28-03-2006, 21.08.59
Abrogare la legge Biagi significa creare una serie di disoccupati e magari ripristinare ripristinare le vecchie e non tutelate "collaborazioni coordinate continuative" o peggio ancora le "collaborazioni occasionali con ritenuta d'acconto".

Secondo me la legge Biagi va rivista, riformulata e ritoccata qua e là.

Più che altro vanno riviste le aliquote INPS per il lavoro dipendente (esose e che fanno lievitare il costo del lavoro a dismisura) grazie, anzi, per CAUSA delle quali la legge Biagi ha preso fin troppo piede.

Vanno abolite le agenzie di lavoro interinale che qui in Italia hanno distrutto un mercato del lavoro già precario di suo.

IMHO, naturalmente! :)

exion
28-03-2006, 21.16.14
Originariamente inviato da Flying Luka
Abrogare la legge Biagi significa creare una serie di disoccupati.

Secondo me la legge Biagi va rivista, riformulata e ritoccata qua e là.

Più che altro vanno riviste le aliquote INPS per il lavoro dipendente (esose) grazie alle quali la legge Biagi ha preso fin troppo piede.

Vanno abolite le agenzie di lavoro interinale che qui in Italia hanno distrutto un mercato del lavoro già precario di suo.

IMHO, naturalmente! :)

Via la legge Biagi. Via il CPE. Via qualunque provvedimento che possa insinuare nella mente dell'imprenditore che il suo ruolo nella società è solo ed esclusivamente profitto.

Gli imprenditori, nel libero mercato, hanno un imperativo etico e morale da rispettare. Senza questo imperativo, non è più libero mercato ma schiavismo. Non è più capitalismo, ma impero romano.

La legge Biagi, e tutte le sue declinazioni nel mondo, sono una deresponsabilizzazione dell'imprenditore, una negazione dell'imperativo morale.

Quindi via. Senza appello.

Robbi
28-03-2006, 22.15.24
Ammazzate!! :eek: Questo Rotondi rappresentante di un partito da prefissso telefonico... un vero pasdaran... Berluscao quando parla gongola!! :D

Perlomeno in questo dibattito politico c'e' un po' di passione, non una cosa asettica come quella vista con Prodi!!

SIIIII!!! voglio vedere scorrere il sangue stasera :devil: Fatevi del male!! :D

infinitopiuuno
28-03-2006, 22.38.46
C'è censura a Ballarò!:mad: Basta con questo monopolio dell'informazione!:mad:

Robbi
28-03-2006, 22.44.24
Originariamente inviato da infinitopiuuno
C'è censura a Ballarò!:mad: Basta con questo monopolio dell'informazione!:mad:

Hai ragione!!! non se ne puo' piu'!!
KOMUNISTI!!!

:D:D

infinitopiuuno
28-03-2006, 22.47.02
Sono tutti komunisti quelli che criticano Berlusconi!

Lui che è sceso in campo per noi....:crying::crying:....e per non andare in galeraaaaaa....:crying:

Robbi
28-03-2006, 22.48.27
:D