Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
MODIFICARE IL LOGO DI AVVIO DI WINDOWS 2000

pagina 2/2

Tratto dal sito LittleWhiteDog.com
Made By Logoz

Step 8. Una volta selezionato il file, cliccare sul bottone "Replace" in modo tale da tornare alla "radice" di "Resource Hacker". A questo punto dovrebbe apparire qualcosa simile a questo:



Step 9. A sostituziona avvenuta, una volta che tutto sembra a posto, cliccare su "File", quindi su "Save".

Step 10. E' tempo di un rapido riassunto ,di quello che è stato fatto.

Dopo aver fatto una copia del file NTOSKRNL.EXE, e averla posizionato nella cartella C:\WINNT\SYSTEM32\, l'abbiamo rinominata in KERNEL01.EXE ed è stata aperta con Resource Hacker. L'immagine bitmap per il logo di avvio è stata rimpiazzata con una nuova e il file è stato salvato.



Versione Originale
Versione Modificata



Step 11. Concettualmente, il prossimo passo sarebbe di spiegare a Win2K la necessità di usare il nuovo file KERNEL01.EXE al momento dell'avvio, invece del solito file NTOSKRNL.EXE file".

Per ottenere questo è necessario modificare il file BOOT.INI che si trova nella radice del disco C:.

Il file ha , di norma , gli attributi impostati quali "nascosto" e di "sola lettura" , per cui, la prima cosa da fare, è togliere l'attributo di sola lettura. Aquesto punto , cliccare col tasto destro sul file stesso togliere gli attributi sopra elencati .

NOTA: se il file boot.ini non venisse visualizzato, probabilmente le impostazioni di Windows Explorer impediscono di vedere i file nascosti.


Vi consigliamo di modificare questa opzione cliccando su "Strumenti" e quindi su "Opzioni Cartella" e selezionare "Mostra File e Cartelle Nascosti".




Step - 12. Non è ancora il momento di aprire il file BOOT.INI e modificare i suoi contenuti. Di seguito viene elencato il file BOOT.INI così come si mostra prima di ogni cambiamento.

[boot loader]
timeout=3
default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT
[operating systems]
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT="Microsoft Windows 2000 Professional" /fastdetect
   



La riga che deve essere modificata è quella sotto ERGO : [operating systems] - questa è la riga che NTLDR (il gestore dei boot utilizzato da Win2K) analizza, per determinare la posizione del sistema operativo all'interno della partizione di avvio.

Creare una copia di questa riga ed incollarla sotto quella già esistente. L'ideale sarebbe di verificare che la riga della sezione [boot loader] denominata timeout=X , abbia un valore diverso da zero. Questo valore rappresenta il tempo massimo in cui si visualizza il menù di avvio, prima avviare il s.o. .

Facciamo ora riferimento alla sez. [operating systems]

[boot loader]
timeout=3
default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT
[operating systems]
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT="Microsoft Windows 2000 Professional" /fastdetect
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT="Microsoft Windows 2000 Professional" /fastdetect
   

Modificare la riga [operating systems], aggiungendo il codice che segue : /KERNEL=KERNEL01.EXE (KERNEL01.EXE è il nome del file modificato nei passi precedenti).
Facendo questo, forziamo il NTLDR ad avviare il sistema operativo, utilizzanddo il file Kernel specifico NTOSKRNL, da NOI MODIFICATO.

Una volta effettuate le modifiche, come da noi suggerito, il file boot.ini dovrebbe presentarsi in questo modo:

[boot loader]
timeout=3
default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT
[operating systems]
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT="Microsoft  Windows 2000 Hacked Logo" /fastdetect /kernel=kernel01.exe
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINNT="Microsoft Windows 2000 Professional" /fastdetect
   


Step 13. A questo punto non ci resta che riavviare il sistema.
Dovrebbe apparire , per un periodo di 3 secondi, il menù che richiede di scegliere tra le due opzioni di avvio: la versione "Hacked Logo" o quella "Professional". Se tutto è stato effettuato correttamente la versione "Hacked Logo", dovrebbe partire in automatico. Qual'ora qualcosa fosse andato storto, (come ad es. un errore nell'immagine BMP che potrebbe essere a 16 bit anziché una a 16 colori), è comunque possibile avviare il sistema, utilizzando il file kernel originale , ovvero scegliendo la seconda opzione dal menù (Microsoft Windows 2000 Professional). Ecco spiegata l'importanza di non effettuare ulteriori cambiamenti alla riga di avvio - poichè in questo modo , verrà salvata l'integrità del sistema operativo.

       


Infine
Si spera che l'argomento trattato sia stato di vostro gradimento.

Nel precedente esperimento era stata fatta una copia del file NTOSKRNL, modificata, disattivato Windows File Protection, e quindi rimpiazzato NTOSKRNL con la copia modificata.

Un metodo valido, ma parecchio intrusivo e non del tutto privo di errori.

Questo metodo da noi proposto , ovvero creare una copia di NTOSKRNL, modificarla, e indirizzare Win2K ad usare il kernel modificato, permette di NON disabilitare "Windows File Protection2, e di mantenere intatte le proprietà del Ns. S.o.
E' possibile inoltre creare una serie di file KERNEL02,EXE; KERNEL03.EXE; KERNEL04.EXE e aggiungerli al file boot.ini, in modo tale da poter scegliere all'avvio quale sarà il logo visualizzato.



Vi invitiamo a discutere dell'argomento sul nostro forum!
 

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/faq/win2klogo2.html on line 277

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/faq/win2klogo2.html on line 277